in cucina con il tè/ pasticci dolci -torte/ pasticci dolci- biscotti

In cucina con il tè: Ottobre, Five o’clock tea British Style

image_pdfimage_print

 

Buongiorno amici ed amiche, bentrovati anche per questo mese con l’appuntamento “In cucina con il tè” sempre realizzato in collaborazione con Gabriella Lombardi dello Chà tea Atelier di Milano.
Vi chiedo scusa se siamo arrivate davvero alla fine del mese, ma come sapete il mio problema alla schiena non mi permette di essere efficiente come vorrei, anche se alla fine ce l’ho fatta un pò per il rotto della cuffia, ma eccoci qua!

Il tema di questo mese è il tè delle cinque in stile British, momento che personalmente adoro e che, se posso approfitto per godermelo in santa pace, anche da sola, nel tepore delle mie quattro mura.

Il tè è una componente determinante dell’arte di vivere Britannica.
Per gli inglesi infatti, il tè delle cinque è un appuntamento irrinunciabile, che ho scoperto essere, fino agli anni settanta, riconosciuto anche istituzionalmente, sia in fabbrica e nell’esercito.
L’afternoon tea viene inteso come un leggero pasto per ristorare corpo e anima, di solito preparato con un buon tè servito in teiera e accompagnato da latte, zucchero, dolci leggeri e sfiziosi quali shortbread, scoones, cake di vario genere ma anche piccoli tramezzini o mini sandwiches salati.

Per questo goloso appuntamento di ottobre, quindi, abbiamo voluto proporre due ricette molto semplici di dolci, una boiled cake e degli shortbreads, che abbiamo voluto personalizzare mettendo negli ingredienti di base, anche alcune varietà di tè.

Ora Gabriella come sempre vi spiegherà quali miscele speciali e profumate abbiamo deciso di utilizzare.

 

 

Per gli shortbreads, biscotti friabilissimi e burrosissimi, il tè utilizzato è stato l’Orange beauty.
Questo tè è molto particolare, poichè è un Pu’Er, cioè un tè nero cinese fermentato profumato all’arancia e impreziosito di fiori di fiordaliso.

I tè fermentati, tra i quali i ricercatissimi tè Pu’er dello Yunnan, sono gli autentici tè neri. 
Le foglie subiscono una vera fermentazione e nulla hanno a che fare con i tè che in Occidente definiamo “tè neri”. Noti per le proprietà dimagranti e anticolesterolo, sono commercializzati in foglia o sotto forma di tè pressati a nido, a galletta, detta cake, o a mattonella. Nella medicina cinese sono considerati veri e propri medicamenti, utilizzati come antibiotici naturali e digestivi. Sono inoltre naturalmente privi di teina, quindi adatti anche al consumo serale.
Hanno un sapore e un profumo inconfondibile, dalle note di terra e di bosco, a volte di foresta bagnata. 
Orange Beauty è un Pu’Er particolarissimo proprio perchè in esso queste note terrose sono avvolte da un intenso e persistente profumo d’arancia, dando come risultato un’inebriante aroma di dolce alla frutta.
 
Per la preparazione a caldo si consiglia:
acqua : 95°
quantità: 3 g. per 150 ml
tempo di infusione: 4 minuti

Per la preparazione a freddo:

lasciare in infusione circa 18 grammi  di tè in un litro di acqua fredda, riposta subito in frigorifero per almeno 6 ore, quindi filtrare.
 
Come secondo dolce abbiamo realizzato una Boiled Cake, chiamata così per la particolare procedimento di realizzazione (il tutto viene cotto in una pentola prima di essere poi messo in forno).
In questo caso è stato usato il tè Zagara, un tè mélange profumato ai fiori e ai frutti dell’albero di arancio. Delicato e soave, ci trasporta in un giardino in fiore. 
È composto da una miscela di tè verde Sencha e di tè bianco Bai Mu Dan, scorze d’arancia e fiori d’arancio. 
 
Per la preparazione  a caldo si consiglia:
acqua : 85°
quantità: 3 g per 150 ml
tempo di infusione: 3’
 
Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 18 grammi  di tè in un litro di acqua fredda, riposta subito in frigorifero per almeno 6 ore, quindi filtrare.
 
Come tè da bere, un profumatissimo Earl Grey…
Un classico della tradizione inglese, 

questo tè  deve il suo nome a Charles Grey, II conte Grey, Primo ministro del Regno Unito dal 1830 al 1834, il quale ricevette in dono un tè con olio di bergamotto.
Si tratta di una miscela di tè nero aromatizzata al bergamotto, un agrume giallo dal cui frutto maturo, in particolare dalla scorza, si estrae l’olio essenziale impiegato come aromatizzante.
 
Il profumo agrumato è delicato e lieve, ma persistente. 

Per la preparazione a caldo si consiglia:

acqua : 90° quantità: 3 g. per 150 ml
tempo di infusione: 2-3’

 
 
 
 
 
 
 
 
Shortbreads al tè Orange Beauty
 
per una ventina di biscottini 
 
150 gr farina 00
25 gr farina di mais fumetto
125 gr burro morbido
25 gr zucchero a velo
35 gr zucchero semolato
2 cucchiai succo di arancia
un cucchiaio scarso di tè Orange Beauty grossolanamente polverizzato al mortaio
 
Preparazione:
In una ciotola con una frusta a mano sbattere il burro con i due tipi di zucchero e il succo dell’arancia, fino a raggiungere una bella consistenza cremosa.
Unire le due farine setacciate, il tè e amalgamare. 
Formare un salamotto del diametro di quattro, cinque centimetri, avvolgerlo nella pellicola alimentare e porlo in freezer per circa un’oretta.
Intanto portare il forno a 180° e rivestire due teglie con carta da forno.
Togliere il salamotto dal freezer, adagiarlo su un tagliere e con un coltello ben affilato tagliare tante fettine regolari dello spessore di un cm circa.
Posizionare i biscottini sulla teglia ben distanziati fra loro e cuocere per circa 10-12 minuti (dipende dal forno); devono dorare appena ai bordi.
Togliete le teglie dal forno una volta raggiunto questo risultato e far raffreddare su una gratella.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 Boiled cake al tè Zagara
 
Ingredienti per una torta diametro 18 cm:
225 ml acqua naturale
5 gr circa di tè Zagara
90 gr burro
150 gr di zucchero di canna chiaro
una manciata di uvetta bionda
la scorza grattugiata di mezza arancia biologica
230 gr farina 00
un cucchiaino di lievito per dolci
un uovo
una noce di burro e farina q.b per la tegliaPreparazione:
Per prima cosa preparare un tè facendo un’infusione nei tempi sopra descritti col tè zagara.
Una volta filtrato il tè, rimetterlo sul fuoco, aggiungere il burro a pezzettini, lo zucchero, le uvette e la scorza di arancia; portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere mescolando ogni tanto per circa un quarto d’ora, venti minuti.
Spegnere e lasciar raffreddare.
Versare il composto in una ciotola, aggiungere l’uovo leggermente sbattuto e la farina setacciata col lievito, mescolando bene.
Imburrare  e infarinare una tortiera a cerniera di cm.18 o 20 di diametro, versarci il composto e mettere in forno precedentemente riscaldato a 180° con funzione ventilata per circa 55 minuti.
Effettuare come sempre la prova dello stuzzicadenti per verificare l’effettiva cottura del dolce…la crosticina esterna sarà bella croccante e all’interno il dolce sarà morbido.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.
Ottimo accompagnato a della panna acida o marmellata di agrumi.

 

 

 

Due dolci assolutamente perfetti (io li ho adorati!) per una pausa come quella del five o’clock tea…accompagnati da una profumatissima tazza di Earl Grey, che, ve lo confesso, è il mio preferito in assoluto!

…provateli anche voi e poi fatemi sapere…
Io e Gabriella anche per questo mese vi salutiamo e vi diamo appuntamento sempre qui, il mese prossimo…
sperando di aver stuzzicato le vostre papille gustative con queste dolci e profumate proposte!
Un abbraccio, a presto

 

You Might Also Like

38 Comments

  • Reply
    Pink Butterfly
    13 Novembre 2013 at 21:37

    che belle proposte, mi sa che proverò qualcosina.
    Tra l'altro il negozio di Gabriella è davvero vicino al mio, saranno 5 minuti a piedi quindi andrò a trovarla!

    Grazie

    SIlvia

  • Reply
    elenuccia
    4 Novembre 2013 at 13:29

    Adoro la tua rubrica sul te' e adoro gli shortbreads, non proprio leggeri ma deliziosamente scioglievoli. Aromatizzati cosi' devono essere deliziosi. Invece non ho proprio mai realizzato una boiled cake. A dire la verita' non la conoscevo proprio. Il procedimento e' davvero interessante

  • Reply
    Francesca P.
    3 Novembre 2013 at 21:37

    Che tavola poetica… bevo il tè tutti i giorni, a volte sia la mattina a colazione, sia a metà pomeriggio… è molto più che un rito, direi una vera passione! Ed è così bello anche apparecchiare e preparare tutto ciò che serve… 🙂

  • Reply
    pensieriepasticci
    3 Novembre 2013 at 11:06

    grazie a tutti e buona domenica!!!!!

  • Reply
    Elena Siano
    2 Novembre 2013 at 22:01

    Se rendessero istituzionale un tea delle cinque anche qui sono sicura che in molti abbandoneremmo un minimo di stress per concederci un piccolo momento di piacere e amor proprio…nell'attesa ci ritagliamo questo spazietto appena possibile??? Che belle le presentazioni di questi tea e questi dolci…

  • Reply
    Cinzia
    2 Novembre 2013 at 18:56

    mi aembra di sentire il profumo …che incanto!!

  • Reply
    soleluna
    2 Novembre 2013 at 13:23

    Simo hai preparato un perfetto tea time da gustare con le amiche più care terrò presente le tue preziose indicazioni…felice weekend, un abbraccio Luisa

  • Reply
    paola
    2 Novembre 2013 at 12:05

    adoro il tè e tutti i dolcie dolcini che si possono mangiare con esso, vi è l'imbarazzo della scelta oggi da te, complimenti e buon w.e.

  • Reply
    Vaty ♪
    2 Novembre 2013 at 11:57

    Tesoro, adoro i shortbreads e con questo tè devono essere deliziosi. Questo tuo appuntamento sempre mi piace sai?
    Le foto sono sempre così invitanti e luminose. Bravissima come sempre. Ti abbraccio forte e felice che pan piano ti stai riprendendo. <3

  • Reply
    Chiara Setti
    2 Novembre 2013 at 7:58

    Quante proposte invitanti Simo..passerei volentieri da te alle 5! 😉

  • Reply
    Manuela e Silvia
    1 Novembre 2013 at 22:44

    Ciao, ultimamente i nostri gusti stanno un po' cambiando e cibi che prima non sopportavamo, stanno entrando pian piano nella nostra alimentazione.
    E' anche il caso del the caldo, che abbiamo scoperto essere estremamente dissetante dopo l'attività sportiva!
    In versione cake o accompagnamo da dei biscottini così sfiziosi..potrebbe essere pure più buono 😉
    sempre un passo avanti eh!??!
    bacioni

  • Reply
    terry giannotta
    1 Novembre 2013 at 14:12

    Beh direi che per un amante del the come me, sono due idee molto golose e interessanti. Bellissime anche le foto, complimenti

  • Reply
    Chiarapassion
    1 Novembre 2013 at 11:06

    Di questo post adoro tutto il tè, le porcellane, i centri e poi i tuoi magici dolci. Complimenti per la splendida atmosfera

  • Reply
    Ivana
    1 Novembre 2013 at 10:38

    Very very british…. due ricettine buone e belle, tutte da gustare, logicamente con un buon tè.. brava Simo 🙂

  • Reply
    marifra79
    1 Novembre 2013 at 6:53

    Mi piace il tè, il rito della pausa pomeridiana e tutto quello che ne consegue, lo trovo rilassante! Simo è proprio una bella rubrica!! Un abbraccio

  • Reply
    Paprika&Paprika
    31 Ottobre 2013 at 20:26

    appena finisce questo caldo anomalo ricomincio a prendere il té…purtroppo per problemi di salute non posso berne tanto ma ogni tanto fa proprio piacere! (poi con i dolcetti cosi diventa un appuntamento goloso!)

  • Reply
    Valentina Mini Bonbons
    31 Ottobre 2013 at 19:15

    non sono un esperta di tè ma mi piace berlo.. e con queste delizie.. ci sta proprio bene!! gnam!!

  • Reply
    Fr@
    31 Ottobre 2013 at 14:14

    Il Boiled cake al tè Zagara, mi stuzzica molto.

  • Reply
    pensieriepasticci
    31 Ottobre 2013 at 14:12

    Grazieeeeeeeee

  • Reply
    l'albero della carambola
    31 Ottobre 2013 at 14:08

    Proprio come Ely…adoro questa rubrica!!!!
    baci
    simo

  • Reply
    Aria
    31 Ottobre 2013 at 13:05

    quanto mi piace questa rubrica, è la mia preferita!

  • Reply
    Ely Valsecchi
    31 Ottobre 2013 at 13:04

    Sono affascinata ed estasiata da questa rubrica! Mi piace davvero tantissimo! E vien voglia di rubarti un po di tutto! Baci

  • Reply
    Roberta Perrone
    31 Ottobre 2013 at 12:50

    Che bello il cucchiaino con lo zucchero cristallizzato! Sei bravissima…

  • Reply
    pensieriepasticci
    31 Ottobre 2013 at 12:40

    Scamorze ai fornelli: certo cara, l'uvetta puoi ometterla del tutto o usare delle piccole scorzette candite di arancia o cedro, che però aggiungerai insieme alla farina e il lievito.
    E vi aspetto…alle cinque sono qua tutta per voi…ancora un pò stortarella ma ci sono!
    Baciiiiii

  • Reply
    pensieriepasticci
    31 Ottobre 2013 at 12:37

    in questi giorni la mia testa viaggia per l'infinito…
    ho aggiunto la dose di burro, scusatemiiiiiii
    Grazie per tutto, vi adoro!

  • Reply
    ilaria82
    31 Ottobre 2013 at 12:37

    Io adoro il tè! E mi piacciono molto anche le tue foto, complimenti! 🙂

  • Reply
    Antonella
    31 Ottobre 2013 at 12:35

    Ciao SImo, ma che bel post. I dolcetti sono davvero speciali e le foto bellissime e molto .. delicate. Buon fine settimana.

  • Reply
    Valentina
    31 Ottobre 2013 at 12:00

    quanto burro va nei biscotti? due idee golosissime!!!

  • Reply
    Lara Bianchini
    31 Ottobre 2013 at 11:57

    questo te con i dolci un po' rustici e i dettagli curatissimi esprime tutta la classe dell'ospite 😉

  • Reply
    Eleonora
    31 Ottobre 2013 at 11:51

    Adoro il the! Stupende le foto, meravigliose le ricette. Mi sembra quasi di sentirne il profumo!

  • Reply
    Scamorze ai Fornelli
    31 Ottobre 2013 at 11:51

    che bello il rito del tea! I biscotti mi intrigano davvero tantissimo, nel rifare la torta invece ometterò l'uvetta in quanot non apprezzata in famiglia. Dici che posso sostituirla con qualcos altro?

  • Reply
    ANTONELLA MANFREDI
    31 Ottobre 2013 at 10:18

    Quanto mi piace questo post, sia per le proposte culinarie sia per lo stiling del set e fotografico.
    Very Good!
    Antonella

  • Reply
    Federica
    31 Ottobre 2013 at 9:49

    Una pausa tè così mi rimetterebbe in pace con il mondo 🙂 Arrivo puntualissima da te per le 5 ok? Un bacione, buona giornata

  • Reply
    Clara pasticcia
    31 Ottobre 2013 at 9:44

    Meraviglioso appuntamento, lo sai quanto lo adoro!
    un bacione

  • Reply
    Giovanna
    31 Ottobre 2013 at 9:31

    Tesoro tu sei bravissima ed efficientissima. Come te, anche se sto male, cerco di fare il possibile e l'impossibile e con questi dolcetti hai fatto una vera meraviglia.
    Adesso che stai meglio, dobbiamo proprio prendercelo insieme un tè delle cinque! Un bacio

  • Reply
    Serena
    31 Ottobre 2013 at 9:09

    Non saprei se cominciare dai friabili e profumatissimi biscottini o dal bouquet di quella sofficissima boiled cake, una tipologia di dessert che adoro!

  • Reply
    Zonzo Lando
    31 Ottobre 2013 at 8:46

    Allora 5 in punto oggi son da te è 😉 Bacioni cara e buona giornata

  • Reply
    Dolci a gogo
    31 Ottobre 2013 at 8:27

    Adoro il tè, i tuoi appuntamenti e soprattutto questo bel momento del tè all'inglese e come sempre hai realizzato due dolci fantatsici..sarebbe bello poter passare del tempo insieme e gustarsi queste meraviglie e questo favoloso tè!!Un bacione,Imma

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.