Pasticci di frutta e verdura/ pasticci dolci - al cucchiaio

Sorbetto di pesche al vino e limone

sorbetto di pesche al vino e limone
image_pdfimage_print

Il sorbetto di pesche al vino e limone fresco e delizioso, ricorda i sapori di tempi passati, dei dessert che ci preparavano le nostre mamme e nonne.

Recentemente, non so dove (ma sicuramente su qualche social) mi sono imbattuta in un meme o una vignetta, non ricordo bene, che diceva pressappoco così: “ma anche a voi da piccoli davano le pesche col vino?”
Eh sì, eravamo bambini ma le nostre nonne e mamme (la mia in primis!) quando faceva un caldo come quello di questi giorni, preparavano un’intera ciotolona (in dialetto milanese mia mamma la chiamava la baslèta, ahahahah) di pesche col vino.
Pesche col vino per tutti…anche per me che ero una bambina…qualcuno inorridirà: ma il vino ai bambiniii?!??
Eh già, altro che dettami pediatrici e quant’altro, siamo cresciuti così, forti e ruspanti.
Credo proprio che intere generazioni siano cresciute mangiando allegramente questo freschissimo dessert; io poi che adoravo le pesche, ho perso il conto di quante me ne sono scofanate (e pensate che ora ne sono diventata intollerante, sob, sig!).
La mamma prediligeva il vino bianco (leggermente dolce ma anche quello secco andava bene, in mancanza); a casa mia il vino era sempre favoloso, in quanto proveniva dalle viti di mio zio Bruno, coltivate con amore sulle colline in provincia di Piacenza.
La nonna Gina invece le preparava col vino rosso, quello bello corposo (qui avevo raccontato come le faceva…) e, se qualcuno aveva qualcosa da dire al riguardo, beh, ecco che rispolverava il suo tipico motto che…”Il vino fa sangue”, cioè fa rinvigorire il corpo e lo spirito.
Qualche giorno fa, avendo le pesche freschissime acquistate a km0, ho pensato di impiegarle proprio in una bella ciotola fresca e dissetante di questo dessert (io ho una figlia ormai ventenne ed un goccio di vino ci sta alla grande, dai!)…poi però, pensando di utilizzare il mio magnifico estrattore nuovo di zecca, lo Slow Juicer di Russell Hobbs, ecco che mi è balenata in mente un’idea geniale: ci faccio un bel sorbetto gelato!
Nasce così il mio sorbetto di pesche al vino e limone; graditissimo da mia figlia in primis, è stato spazzolato alla velocità della luce…con questo caldo, come resistervi?!

La particolarità di questo magico estrattore è proprio quella di avere dei filtri, tre per la precisione, diversi fra loro e con funzioni differenti; due permettono di ottenere un succo più o meno filtrato e denso, a seconda dei gusti e della tipologia di frutta e/o verdura utilizzata.
Il terzo invece, che è quello che io ho usato questa volta, fa sì che si possano ottenere con pezzi di frutta precedentemente gelata (ma anche verdura, perchè no!), dei magnifici sorbetti, morbidi e perfetti per essere gustati immediatamente.
Forte, vero?!
Guardate, la consistenza del mio sorbetto era cremosissima e che dire?!
Proverò con altre tipologie di frutta, son certa che mia figlia apprezzerà! 😉

Come ho fatto a preparare questa fresca bontà?!
Ho preso tre pesche noci belle grosse, le ho lavate, sbucciate e denocciolate.
Le ho fatte a fettine piccole e non troppo spesse, adagiate dentro ad una ciotola, le ho condite con un pizzico di zucchero di canna, uno spruzzo di limone e un’irrorata di vino bianco.
Le ho messe così in frigo per circa un’oretta, poi ho preso un contenitore piatto e largo e le ho adagiate ben vicine fra loro ma non sovrapposte; ho congelato il tutto.
Una volta deciso il momento adatto per fare il mio sorbetto, ho etratto le pesche congelate qualche minuto prima di utilizzarle dal freezer: la frutta deve essere congelata ma nel contempo si deve poter infilzare con una forchetta senza troppa difficoltà.
Ho preparato il mio Slow Juicer con l’accessorio apposito per i sorbetti, ed ho inserito pian piano le mie fettine di pesca al vino e limone surgelate: azionando l’estrattore in un attimo ho ottenuto una meravigliosa purea di frutta ghiacciata, che, dopo aver mescolato bene, ho adagiato dentro a delle coppe da dessert e guarnito con ribes e frutti rossi gelati.
Semplicissimo, no?!

Il mio dessert dal sapore vintage eccolo qui, è bell’e pronto.
Vintage, sì ma tanto tanto buono…almeno per me, che comunque ho dovuto solo assaggiarne qualche cucchiaiata, rischiando di star male.
…in compenso i miei l’hanno gradito davvero tanto, così bello fresco e delizioso!
E spero possiate gradirlo anche voi.
Qualora non abbiate questo meraviglioso Slow Juicer, potrete ottenere un sorbetto simile tritando con un frullatore la frutta precedentemente gelata e lasciata un attimito fuori freezer; chiaramente la consistenza non sarà la stessa, ma lo potrete gustare lo stesso 😉

Ora vi saluto augurandovi una giornata serena e piena di cose belle…come sempre vi dò appuntamento anche sulle mie pagine social di facebook e di Istagram…venitemi a trovare, mi farà molto piacere!
Un abbraccio e a presto

simona

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    federica
    16 Luglio 2020 at 16:26

    Bellissimo questo sorbetto😍 chissà che buono con le pesche 😋😋😋😋

  • Reply
    CLAUDIA
    15 Luglio 2020 at 12:04

    Ma che bel sorbetto fresco e goloso! Mi piace!!!!! un baciottone

    • Reply
      Simona Milani
      15 Luglio 2020 at 18:55

      Siiiii hai il profumo delle merende d’infanzia 😉
      Un baciotto

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.