Ho voglia di primavera…

Una nuova settimana sta per cominciare..siamo ancora in pieno inverno, ma nonostante tutto, senbra che le giornate si siano impercettibilmente allungate (o forse è una mia sensazione?)
Ho deciso quindi di portare in casa un pizzico di primavera; non ne posso più di grigiore, nebbia, freddo…almeno quando mi guardo intorno vedo questi bellissimi fiori colorati, che mi mettono un pò di allegria!
 
Che ne dite di questi fiori di primavera bellissimi?!?
Ho voluto condividerli con voi!
 
 
fiori di primavera

fiori di primavera

 
fiori di primavera

narcisi

 
 
 
fiori di primavera

giacinti

 
fiori di primavera

narcisi

 
fiori di primavera

muscari

 
Adoro le bulbose, soprattutto i giacinti e i narcisi, adoro il loro profumo persistente, i loro magici colori…ho fatto conoscenza anche con queste piccolissime campanelline di nome muscari, che assolutamente non conoscevo e che mi hanno conquistato a prima vista!
 
Avevo bisogno di un pò di buonumore….e vorrei donarlo anche a voi!
 
Cambiando completamente discorso…
 
 
 
 
…volevo anche parlarvi di questo bellissimo libro che ho appena finito di leggere…vi avevo parlato nell’ultima recensione da me postata, che ero rimasta colpita dalla bravura della scrittrice Jodi Picoult, e che mi ero subito prenotata un altro dei suoi libri.
 
Eccomi qua allora a parlarvene..anch’esso è stato letteralmente “divorato”, in pochissimi giorni l’ho finito e devo dire che, se anche molto diverso da “la custode di mia sorella”, mi è piaciuto tantissimo.
 
Per Shay Bourne, il primo condannato a morte nel New Hampshire da sessantanove anni a questa parte, è iniziato il conto alla rovescia.
Il mondo non gli ha dato niente, e lui non ha niente da offrire al mondo. Eppure, in un solo momento, accade qualcosa che cambia tutto.
Ora ha un’ultima occasione di salvezza: la possibilità di compiere un gesto che potrebbe riscattare tutta la sua esistenza, riparando forse al male che ha compiuto dodici anni prima…
Padre Michael, da giovane, ha fatto una scelta che lo ha condotto a dedicare il resto della sua esistenza a Dio. Ma quando si trova faccia a faccia con Shay, è costretto a mettere in discussione tutto quello che gli hanno insegnato sulla religione, sul bene e il male, sul perdono. E su se stesso. È possibile che ci sia molto da imparare da un condannato a morte?
Maggie Bloom, avvocato, è in prima linea nella difesa dei diritti umani, ed è pronta a combattere perché Shay possa esaudire il suo ultimo desiderio, anche se questo significherà affrontare una lunga battaglia in tribunale, e il rischio di svelare segreti che forse è meglio rimangano tali per sempre…
“Un nuovo battito” si snoda fra aule di tribunali, cortili di prigioni, confessionali e stanze d’ospedale, approdando a un finale così realistico e sconcertante da lasciare stupefatti.
Dal sito Ibs Libri
 
Questa autrice sa catturarti dalla prima all’ultima riga…le sue trame mai banali, mai scontate, ti portano inevitabilmente a riflettere…in questo caso sulla vendetta e sul perdono….
..in molti punti poi è davvero toccante, ti lascia qualcosa dentro dopo averlo letto.
Ve lo consiglio davvero!!
 
Buon inizio settimana…che sia migliore della precedente!
 

fiori di primavera