Home torte salate, stuzzichini, focacce Focaccia alle verze con noci e robiola di capra

Focaccia alle verze con noci e robiola di capra

di Simona Milani
focaccia alle verze con noci e robiola di capra

La focaccia alle verze con noci e robiola di capra è molto gustosa; ha un insieme di sapori e consistenze che si sposano a meraviglia

Qualche giorno fa ho comprato la mia prima verza al mercato.
Non una verza qualsiasi…
…la “verza verza”!
Non ridete eh, ma di verze ce ne sono tante, un po’ tutto l’anno si possono trovare al super, ma non sono assolutamente quelle che io definisco le “verze verze”.
Quelle che intendo io, sono quelle di stagione, dalle foglie carnose che si aprono come un prezioso scrigno verde intenso…quelle perfette per fare la cassoeula per intenderci (state parlando con una lombarda di nascita eh!)
Quelle che hanno anche un profumo speciale che io riconosco subito e che mi rende felice, il profumo della verza d’autunno.
Che ricordi quando da piccola nel campo degli zii, dietro alla casa della nonna Gina, ne coltivavano a file lunghissime, una più bella dell’altra.
La nonna faceva la minestra di riso e verze, che io ai tempi snobbavo, ma che adesso mangerei subito anche solo per tornare indietro ai tempi dove lei ed anche tutti gli altri erano ancora con noi…
Ecco, queste erano le “verze verze”.
E su, non ditemi che anche quelle che trovate al super negli altri periodi sono così, perchè non è vero!
Tornando a noi e lasciando andare questi miei meravigliosi ed unici ricordi, che dire: io adoro questo ortaggio.
Che ve lo dico a fare?
A riprova, qui sul blog negli anni ne ho messe di ricette!
Poi più sotto ve ne elenco qualcuna, così per rinfrescarvi un po’ la memoria…
Stavolta, di questa bella verzona avevo usato le foglie più esterne per farle gratinate al forno, e mi era rimasto un cuore, che avrei voluto consumare quanto prima.
Avevo voglia di una pizza o focaccia bassa un po’ insolita, così mi son detta: provo ad inventare qualcosa.
Detto fatto; come sempre aprendo il frigo e dando un’occhiata a quello che si presentava ai miei occhi, ecco che ho immaginato una farcitura autunnale per eccellenza…
Ed è nata così questa focaccia alle verze con noci e robiola di capra.
Focaccia che mia figlia ha gradito assai e spazzolato con piacere al ritorno da uno dei suoi turni di lavoro al negozio.
La rifarò perchè è stata super, e perchè di “verze verze” in questo periodo ho intenzione di acquistarne ancora in quantità: w la stagionalità degli alimenti!

Focaccia alle verze con noci e robiola di capra

Avevo in casa della robiola di capra ed ho deciso di utilizzare quella, ma nulla vi vieterà di usarne anche una di mucca; il gusto intenso del formaggio di capra ben si sposa con la dolcezza della verza e con il suo sapore.
Anche una mozzarella secondo me non ci starebbe male; o un taleggio, o anche un gorgonzola se volete qualcosa di più deciso e marcato come gusto.
Le noci poi col formaggio ci stanno alla grande, quindi…
Come sempre ho dato sfogo alla mia fantasia, e pensando anche a svuotare il frigo da qualche avanzo eheheh 😉

focaccia alle verze con noci e robiola di capra

Focaccia alle verze con noci e robiola di capra

Simona Milani
La focaccia alle verze con noci e robiola di capra è molto gustosa; ha un insieme di sapori e consistenze che si sposano a meraviglia
Preparazione 15 min
Tempo di lievitazione e riposo 2 h 30 min
Portata lievitato, piatto unico
Cucina facile, Italiana
Porzioni 3 persone

Equipment

  • forno

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 400 g farina di tipo 1
  • 180 g acqua naturale
  • 40 g latte parzialmente scremato
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 5 g sale fino
  • 1/2 cucchiaino zucchero

Per la farcitura

  • 1 piccolo cuore di verza lessato a striscioline
  • 1 manciata gherigli di noce
  • 1 robiola di capra circa 150 g
  • q.b sale e pepe nero
  • q.b olio extravergine di oliva

Istruzioni
 

  • In una ciotola capiente, sciogliere il lievito di birra nell’acqua leggermente tiepida, insieme al latte a temperatura ambiente, ed allo zucchero.
    Aggiungere l’olio e amalgamare ben bene formando un’emulsione: successivamente pian piano versare un pò di farina poco alla volta nella ciotola, (setacciata col sale fino) e prima mescolare col cucchiaio, poi con le mani iniziare ad impastare formando una bella palla.
  • In velocità è possibile farlo anche nell’impastatrice col gancio apposito o nel Bimby.
    Impastare vigorosamente la pasta per 7-8 minuti, formare una bella palla, infarinarla e metterla in una terrina coperta con un cellophane, a lievitare in un luogo tiepido (deve almeno raddoppiare di volume, a me ci son volute due ore circa).
  • Mentre la focaccia lievita, mondare e tagliare la verza a striscioline; lavarla e farla bollire in acqua per 7-8 minuti a fiamma vivace in una capace casseruola.
    Spegnere la fiamma, scolarla e strizzarla per bene; farla intiepidire prima di farcire la focaccia.
  • Una volta pronta, oliare una teglia per pizza rettangolare e stenderla tirandola bene con le mani (io ho creato un ovale piuttosto sottile).
    Lasciarla riposare una mezz’oretta coperta con un panno.
    Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 190° con funzione statica.
  • Trascorso questo tempo, farcire la focaccia in superficie con la verza, aggiungere i gherigli di noce spezzettati e la robiola fatta a pezzettini; irrorare con un giro d'olio e salare/pepare a piacimento.
    Infornare e cuocere per circa 20-25 minuti (dipende dallo spessore, la mia era piuttosto bassa quindi si è cotta prima); controllare che si deve dorare ma non bruciacchiare troppo.
  • Sfornare, lasciar intiepidire appena e servire a fette…
    Ottima accompagnata da una bella birra bionda o un vinello bianco frizzante ben fresco.
Keyword focaccia, noci, robiola, verze
focaccia alle verze con noci e robiola di capra

Quindi che altro dirvi se non: provatela anche voi?!
Se non amate troppo la verza, potrete optare anche per degli spinaci o delle bietoline tenere tenere.
O anche con della scarola ripassata, perchè no?!
Fatemi sapere i vostri esperimenti, io son sempre qui e vi aspetto!

E, come vi anticipavo sopra, vi lascio qualche ideuzza a base di verza per poter magari prendere spunto, perchè no…
Le mie crespelle semi-integrali alla verza provolone e speck, per esempio…
O ancora questa zuppa con verza, pane e formaggio; oppure questi scrigni in cocotte ripieni!
Digitando la parola verze nella casellina “cerca”, troverete tutte le idee realizzate in questi tredici anni di blog.
Qui anche un’idea della cara amica Miria, una crostata salata davvero speciale, mmmmmm!

Ora scappo augurandovi un sereno fine settimana, che sia pieno come sempre di cose belle…
Vi abbraccio forte!

simona

You may also like

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.