Home pasticci salati - primi piatti Crespelle semi integrali alla verza, provolone e speck

Crespelle semi integrali alla verza, provolone e speck

by Simona Milani
crespelle alle verze, provolone e speck

Le crespelle semi integrali alla verza, provolone e speck sono saporitissime e davvero tanto buone: piatto perfetto per un pranzo in famiglia

Che bello pensare ad un bel pranzo in famiglia, con i nostri cari….magari nonni e zii, come potevamo fare qualche tempo fa!
Oppure un bell’aperitivo con gli amici, magari in giardino o in terrazza di casa…
I momenti conviviali insieme, ammetto che mi mancano tanto.
Purtroppo il maledetto virus ha fatto sì che tutto questo sia rimasto solo un ricordo felice; ma voglio essere come sempre ottimista e pensare che molto presto riusciremo a sconfiggerlo e torneremo a ridere e scherzare davanti ad un buon piatto e ad un bel bicchiere colmo, in allegria.
Questo piatto di oggi, è secondo me, proprio uno di quei piatti che maggiormente ci ricordano quanto sia bello trovarci intorno ad una tavola tutti insieme e pranzare fra risate e chiacchiere…
Un piatto semplice in sè, ma legato ad una convivialità famigliare: le crespelle.
Inizio ad avere ricordi di queste simil- frittatine ripiene forse intorno agli anni novanta, poco prima di sposarmi; a mia mamma fu regalato un padellino elettrico per realizzarle, e da lì partì la sua corsa a farne in quantità industriale.
Ricordo che questo aggeggio si scaldava e si immergeva nella pastella; si capovolgeva poi e voilà, in un attimo ecco che si formava la crespellina che poi andava girata ed era pronta per essere farcita di ogni ben di Dio.
Ammetto che la mamma era abbastanza tradizionalista con i ripieni: prosciutto e funghi con un po’ di bechamella, oppure spinaci e ricotta, o ancora salsiccia e stracchino.
Dopo averle chiuse rigorosamente a ventaglio, irrorava il tutto con burro fuso e parmigiano grattugiato; un attimo di permanenza in forno caldo per gratinarle un po’, e poi ecco che arrivava in tavola la teglia fumante ed era certamente una gran festa!

Quando un giorno di qualche settimana fa mi è venuta voglia di un piatto “vintage”, ho ripensato a questi momenti…così ho deciso di dare al mio un tocco profumato, quasi montanaro, e sono nate così le mie crespelle semi integrali alla verza, provolone e speck.
Ho voluto utilizzare una farina integrale perchè, nelle mie intenzioni c’era quella di mettere della farina di grano saraceno; mio marito però non la ama particolarmente e così, cercando un compromesso, ho scelto questo impasto, che ci ha davvero soddisfatti!
Per non parlare del ripieno…mmmm…
Che ve lo dico a fare?!
Guardate qui sotto che vi spiego come ho fatto…

Porcellane di Wald Domus Vivendi

Crespelle semi integrali alle verze

Crespelle semi integrali alla verza, provolone e speck

Simona Milani
deliziose e saporitissime, perfette per un pranzo in famiglia!
Preparazione 30 min
Cottura 15 min
Portata Portata principale, primo piatto
Cucina cucina delle feste, Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • forno

Ingredienti
  

Per le crespelle

  • 250 ml latte
  • 2 uova
  • 20 g farina 00
  • 100 g farina tipo 2 macinata a pietra
  • 30 g burro fuso più una noce per ungere la padella in fase di cottura
  • 1 pizzico sale fino

Per il ripieno

  • 1/2 verza o una intera se molto piccola
  • 100 g speck tagliato molto sottilmente
  • 100 g provolone tagliato sottilmente a macchina
  • q.b olio extravergine d'oliva
  • q.b sale fino

Per gratinare

  • q.b burro
  • q,b parmigiano grattugiato

Istruzioni
 

  • Per prima cosa preparate le crepes; in una ciotola sbattete le uova col sale fino, poi aggiungete il latte, il burro fuso raffreddato e pian piano, sempre sbattendo con la frusta, unite le farine setacciate, sino ad ottenere una morbida pastella senza grumi.
  • Scaldate un pentolino antiaderente del diametro di circa 20 cm, ungetelo appena di burro, poi versate poca pastella per volta, distribuendola bene in modo che rimanga piuttosto velata e non molto spessa. Appena vi rendete conto che i bordi della crepe si staccano dalla padella, con una paletta antiaderente giratela e cuocete un attimino anche l’altra parte.
  • Una volta pronta la vostra prima crepe, mettetela a raffreddare su una gratella, poi procedete a realizzarne un’altra e così via, fino ad esaurimento di tutta la pastella; con queste dosi a me sono venute circa otto crepes, quindi due a testa.
  • Pulite la verza, togliete la costa più dura e fatela a striscioline; lavatela ed asciugatela con uno strofinaccio, poi mettetela a sbollentare in abbondante acqua per 7-8 minuti.
    Scolatela, strizzatela un poco e fatela saltare in un wok o in una padella saltapasta con un goccio d'olio d'oliva ed un pizzico di sale, rosolandola un poco.
  • Aggiungete lo speck fatto a straccetti, e continuate e far saltare il tutto, per diversi minuti.
    Spegnete poi la fiamma e lasciate intiepidire; a questo punto farcite le crespelle.
  • Ponete su ciascuna crepe, in modo da riempire metà della superficie, qualche fetta di provolone tagliato fine; aggiungete un po' di verza spadellata con lo speck, e poi chiudete la crespella a ventaglio. Proseguite così con tutte le altre, esaurendo gli ingredienti
  • Ungete col burro una pirofila rettangolare (quella adatta per le lasagne andrà benissimo) ed adagiatevi i ventagli di crespelle; spolverizzateli con abbondante parmigiano ed un po' di burro fuso, aggiungendone anche qualche fiocchetto sulla superficie.
  • Infornate a 180° (forno riscaldato in precedenza) per circa una decina di minuti con funzione statica e poi gli ultimi minuti (due-tre) sotto al grill per dorare un po' la superficie.
    Servite le crespelle caldissime.
Keyword crepes, crespelle, provolone, speck, verza

Che ne dite?
Non vi viene fame?!
A me si…
Fra l’altro io le ho leggermente gratinate con qualche fiocchetto di burro ed abbondante formaggio grattugiato, ma potrete anche utilizzare della bechamella se le preferite più morbide e cremose…largo come sempre alla fantasia!
Quando si potrà, vorrò proporle in un bel pranzo invitando anche i miei genitori, ricordando i tempi che furono e pensando a cosa ci riserverà il futuro: voglio pensare che arriveranno solo cose belle, direi che ce lo meritiamo, no?!

Spero vi sia piaciuta questa bella ricettina; nel frattempo vi saluto e vi dò appuntamento alla prossima con un bel dolce goloso, ma….non vi svelo altro!
Se nel frattempo volete qualche altra ricetta di crespelle, perchè non guardare questa qui?
O ancora quest’altra qui?

Un abbraccio quindi e buonissima giornata!

simona

You may also like

6 comments

saltandoinpadella 18 Febbraio 2021 - 18:12

Noi non abbiamo la tradizione delle crespelle, siamo più da lasagne. Anzi ti dirò che fino ai venti anni non le avevo mai mangiate. A me piacciono molto invece, ma a casa sono iù tradizionalisti. Comunque anche una versione lasagna deve essere favolosa, molto saporita e gustosa

Reply
Simona Milani 18 Febbraio 2021 - 21:05

Beh, ovviamente nella tua zona è giusto che sia così…ma in realtà poi non so perchè mia mamma si era appassionata così tanto a queste frittatine magche, chi lo sa!
E che dire…una lasagna così la mangerei anche adesso, chissà che goduria!!!
Baciotto

Reply
Elisa Cecilia 18 Febbraio 2021 - 17:49

Ciao Simo, eccellente risultato le crespelle con un ripieno da leccarsi i baffi… 👏 ah!… se fossi dietro l’angolo mi sarei fiondata nella tua cucina per farne fuori un paio. Ahahah! 😂🤣 buon fine settimana a tutti voi. 👨‍👩‍👧🐶

Reply
Simona Milani 18 Febbraio 2021 - 21:05

Ma che bello sarebbe stato, chissà mai che prima o poi si possa fare davvero 😉
….mai dire mai!
bacione grande grande e buon fine settimana anche a te 🙂

Reply
Ivana 18 Febbraio 2021 - 11:15

Cara Simo,
manca tanto la normalità, incontrare liberamente familiari, amici, bere un caffè con un’amica spensieratamente….Spero torni tutto alla “amata vecchia normalità” al più presto, ma non ci credo più di tanto……ci vorrà tempo e tempo!!
Cosa dire delle tue crespelle? Con la verza non le avevo mai fatte, devo farle, sai che mi piace un saccooooooo, ottima anche questa ricetta, grazieeeee.
Un abbraccio grande grande

Reply
Simona Milani 18 Febbraio 2021 - 14:23

NONDIRMI NULLA!!! E’ dura 🙁
Gustiamoci un piatto di crespelle per tirarci su, ahahahahah….che ne dici?!
Un bacione amica mia, grazie per esserci sempre!

Reply

Leave a Comment

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.