libri che ho letto/ pensieri, viaggi e idee

Le mie ultime letture

Honestly good - Csaba_
image_pdfimage_print

Buongiorno amici ed amiche, eccoci arrivati al fine settimana tanto agognato (mamma mia, queste mie ultime settimane sono state da paura…) ed eccomi qui a volervi salutare prima del week end, lasciandovi qualche piccola idea di lettura…
Purtroppo ho tanti libri ancora da iniziare, molti sul comodino, molti sul kindle e il tempo ahimè è sempre troppo poco.
Spesso crollo addormentata solo dopo poche righe, anche perchè il mio momento preferito di lettura è la sera prima di addormentarmi; quindi perdonatemi, avrei voluto darvi qualche spunto in più ma…pazienza, mi rifarò più avanti…spero!
Come sempre spazierò fra libri di cucina, romanzi, manuali…quello che passa fra le mie mani e che in qualche modo mi colpisce particolarmente, lo condivido con voi, certa di far piacere a qualcuno che ama leggere e che magari cerca qualche piccolo spunto o consiglio.
Ovviamente non voglio parlare di recensione, sono solo mie piccole opinioni e pareri…se il libro mi è piaciuto oppure no, insomma liberissimi di non condividere il mio pensiero, è solo un piccolo parere spassionato 😉
Ed ora cominciamo…

Il primo libro di cui vorrei parlarvi è quello di Csaba dalla Zorza, Honestly Good che compare nella foto in evidenza del post.
Insieme a Good food è un libro che mi è piaciuto; Csaba ultimamente ha dato una svolta al suo modo di cucinare, cercando sempre più di avvicinarsi ad una cucina sana, leggera e salutare.
Come lei stessa dice, “mangiare bene è un obiettivo che tutti possiamo raggiungere.
Non è difficile, e con questo libro potrai imparare a farlo anche tu.
Ti guiderò alla scoperta di ricette facili, rapide da preparare, molto buone e di grande soddisfazione per tutta la famiglia. Il cibo diventerà il tuo alleato per la salute e la longevità, senza privazioni né sensi di colpa.”
Lei lo definisce molto più che un libro di ricette: è una guida concreta che ci insegna a trasformare ciò che mangiamo in qualcosa che può farci davvero bene, detossinando l’organismo senza tristi e drastiche privazioni.
Con bellissime foto e ricette semplici da realizzare, con ingredienti reperibilissimi ed assolutamente di stagione, il libro è suddiviso in diversi capitoli ( 9 per la precisione) con una prima parte introduttiva molto interessante e ben scritta, che dà poi spazio alle ricette gustose e, appunto, mai privative.
Si parla dell’importanza di utilizzare alimenti integrali e fermentati, di limitare gli zuccheri soprattutto nei dolci; troviamo ricette vegetariane e non (le proteine animali non vengono del tutto eliminate, ma limitate) sempre ben presentate, con quel tocco chic tipico di Csaba che sa rendere elegante anche una semplice insalata 😉
Devo dire che mi è piaciuto sì; le ricette sono semplici, di facile realizzazione ed adatte a tutti.

 

 

 

Questo invece è un romanzo bellissimo, che ho deciso di acquistare e leggere dopo aver visto il film, e per il quale ho versato un fiume di lacrime.
“Lion” è la storia vera di un bimbo indiano di 5 anni poverissimo, Saroo, che per una serie di vicissitudini si perde e si allontana dalla sua famiglia; sembra l’inizio della fine, ma il piccolo Saroo, sveglio e intraprendente, riuscirà a trovare il modo di sopravvivere, solo, in una citta grande come Calcutta.
Successivamente verrà adottato da una famiglia australiana, e così, abbandonerà l’India per andare a vivere in un nuovo continente, anche se il pensiero della mamma e dei fratelli tanto amati, non lo abbandonerà mai…proverà anche a cercarli, e…
Non vi racconto il finale…vi consiglio di leggere il libro prima di vedere il film.
Per me è stato l’inverso, ma…sia la visione del film (bellissimo, interpretato da tanti attori davvero bravi, fra i quali Nicole Kidman e il mitico Dev Patel), che la lettura, mi hanno colpito al cuore.
Qui una piccola trama tratta dal Web

“Immagina di avere cinque anni, di vivere in India, di conoscere a malapena il tuo nome e di non aver mai oltrepassato i confini del piccolo villaggio in cui vivi.
Immagina di salire per sbaglio su un treno e che all’improvviso le porte si chiudano….immagina di viaggiare per un tempo che sembra infinito e, alla fine del viaggio, di ritrovarti catapultato nella più povera, caotica e pericolosa metropoli del mondo, Calcutta.
Questa è la vera storia di Saroo, resa ancora più straordinaria da ciò che accade venticinque anni più tardi, quando, cresciuto in Australia da una famiglia adottiva, decide di provare a rintracciare sua madre e i suoi fratelli. Nonostante non ricordi il nome del suo villaggio, con pazienza e determinazione infinite, trascorre il suo tempo a esaminare attraverso Google Earth ogni linea ferroviaria indiana, fino a trovare un luogo familiare. Ma per scoprire se quell’immagine sfocata è veramente casa sua c’è un solo modo. Andarci di persona.
-Lion. La strada verso casa- è una storia commovente e intensa che ha conquistato il mondo e ora è diventata un grande film prodotto dalla Weinstein Company e diretto da Garth Davis con Nicole Kidman, Rooney Mara, David Wenham e Dev Patel nei panni di Saroo Brierley.”

Assolutamente da leggere e da vedere, preparate i fazzoletti!

 

Fili d'erba curiosi al prato leggeri

 

Questo delizioso librino “Fili d’erba curiosi al prato leggeri” mi è stato regalato dall’autrice in persona durante la scorsa manifestazione “Tempo di libri” che si è svolta recentemente a Milano ed alla quale ho partecipato.
E’ stata questa una giornata bellissima e intensa, che ricorderò, trascorsa in compagnia di una cara amica con la quale abbiamo in comune tante cose, ed oltre alla creatività anche l’amore per la lettura.
Appena entrate, siamo state catalizzate dalla bellezza dello stand di “Edizioni del Baldo“, una casa editrice che io adoro per la particolarità dei suoi libri, sempre bellissimi, colorati, illustrati e scritti in corsivo, come fossero scritti a mano…amo di questa casa editrice in particolare i ricettari e i calendari (ne ho diversi) che conservo e che ogni tanto amo rileggere e sfogliare: le ricette sono semplici, di casa, fattibilissime anche dalle pasticcione come me!
(già qui avevo parlato di un libro che mi era tanto piaciuto…)
Non conoscevo però le altre categorie di illustrati…ci sono erbari, libri di fiabe per bambini, taccuini, diari, manuali…questo è un libro di poesie, una più bella dell’altra, di una delicatezza e di una dolcezza infinita; l’autrice Patrizia Savi è davvero una persona squisita, che ha un modo di scrivere e di porsi davvero speciale.
Credetemi, mentre mi leggeva una poesia, io mi sono letteralmente emozionata…sapete che non ci vuole molto per farmi scendere la lacrimuccia, ma sentire le sue parole  mi ha davvero toccato.
Un piccolo libro questo, fresco e delizioso, ricco di bei pensieri e parole che scaldano il cuore…grazie!

Ora vi saluto, e vi dò appuntamento molto presto, con qualche altra piccola recensione a “modo mio”…fatemi sapere se questa rubrica è di vostro gradimento, mi fa davvero piacere!

Ricordo che il termine per lasciare il vostro dolce ricordo per il mio blog compleanno volge al termine…il 26.3 si sta avvicinando, mi raccomando se non avete ancora parlato del vostro dolce del cuore e del ricordo, fatelo, siete ancora in tempo cliccando qui!

Buon fine settimana, un abbraccio a tutti

 

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Elena
    26 marzo 2018 at 14:12

    Mi piacciono tutti ma quello che mi attira di più è l’ultimo!!!! Vado a cercarlo in biblioteca!!! Un bacione e buona settimana!

    • Reply
      Simona Milani
      26 marzo 2018 at 15:40

      Vai vai, è delicatissimo e delizioso….ma anche Lion non te lo devi perdere assolutamente, credimi 😉
      Bacio

  • Reply
    Susanna
    25 marzo 2018 at 11:37

    Che bei suggerimenti ci hai dato, cara Simo.
    Grazie ancora una volta e buona domenica
    Susanna

    • Reply
      Simona Milani
      26 marzo 2018 at 9:39

      Un abbraccio grande amica cara, buon inizio di settimana a te <3

  • Reply
    edvige
    24 marzo 2018 at 16:33

    I motivi per le letture e le scelte dei libri da leggere sono molto vari e personali. Sono dettati alle volte dalla curiosità di leggere qualcosa che in quel momento è on the top e magari rischiare che non vale nulla oppure ci capita nella mani un titolo o una storia che ci coinvolge e scopriamo qualcosa di nuovo ecc. Sono molto belli e ben raccontati quelli che proponi, come cucina non acquisterei nulla più con una biblioteca di tutti i must conosciuti tipo Marchesi -Artusi……in questo momento sono coinvolta nei fantasy ma prendo nota per vedere quando saranno a disposizione su eBook non ho più dove mettere i cartacei. Grazie della segnalazione e buone Palme.

    • Reply
      Simona Milani
      25 marzo 2018 at 8:42

      Grazie cara Edwige, hai perfettamente ragione, sai?
      A me piacer raccontare un po’ di ciò che leggo, ma son ben consapevole che poi ciascuno ha i propri gusti ovviamente.. 😉
      Lio però te lo consiglio, sai? Se tu capita leggilo…è davvero speciale. <3
      Anche le poesie di Patrizia Savi sono delicate e dolcissime...
      Ti mando un abbraccio e buona domenica delle Palme anche a te 🙂

    Leave a Reply