focacce e torte salate

Strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola

strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola
image_pdfimage_print

Amo preparare torte salate, rustici soprattutto quando sono incasinata…magari nel pomeriggio sono fuori casa e, per salvare una cena, li preparo in anticipo per poi ripassarli un minuto in forno, così, insieme a qualcosa di veloce, ho presto tutto pronto in tavola!
Anche mia figlia ama prepararli e mangiarli…è diventata davvero molto brava, anche quando va in vacanza o è via con amici, ama stare in cucina e ne prepara sempre qualcuno, accontentando i gusti di tutti 😉
In tutti questi anni di cucina e di blog, ammetto che ho provati di ogni, però questo strudel salato mi mancava: ho preso spunto da una ricetta di Juls vista su “Ci piace cucinare” di qualche tempo fa…avevo quasi tutti gli ingredienti in casa, così ho pensato di provare.
Mia figlia non ama tanto il radicchio, mio marito, uhm…non lo adora, ecco; siccome però io ne vado matta (lo mangio in tutti i modi, sia crudo che cotto) mi son detta: proviamo a camuffarlo così, magari chissà…è la volta buona!
Inutile dire che si sono spazzolati tutto ed io, felicissima, ho gradito assai!
Che dire?
Se vi va, provatelo…
Si fa in un lampo ed è davvero molto buono, l’insieme dei sapori e delle consistenze ci sta a pennello; anche i semini di papavero danno quel giusto tocco finale che rende questo strudel salato davvero perfetto.

 

strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola

 

Print Recipe
Strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola
Uno strudel salato goloso e saporitissimo, che vi stupirà sicuramente!
strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola
Istruzioni
  1. Sbucciare le patate e farle a piccoli cubetti. Metterle in una padella con un goccio d'olio, lo speck, e gli aghi del rametto di rosmarino finissimamente tritati: cuocerle aggiungendo poca acqua finchè saranno belle morbide.
  2. Unire il radicchio ben mondato, pulito e tagliato finemente; proseguire la cottura per altri 10 minuti a fiamma vivace, sfumando col vino bianco ed aggiungendo sale a piacere. Spegnere la fiamma e lasciare intiepidire.
  3. Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180°. Stendere la sfoglia su una teglia coperta di carta forno e distribuire nella parte centrale il ripieno, spolverizzando con i pinoli e una sbriciolata di feta; avvolgere la pasta sfoglia in modo da chiudere lo strudel, lasciando la chiusura sulla parte superiore e sigillandone ben bene i bordi alle estremità.
  4. Spennellare la superficie con il latte e spolverizzare con i semini di papavero, praticando poi con la punta del coltello alcuni tagli nella parte superiore. Infornare e cuocere per una mezz'oretta con funzione ventilata; si deve dorare e gonfiare bene. Sfornare e servire ben caldo a fette.
Recipe Notes

Ricetta presa e liberamente modificata da "Ci piace Cucinare", realizzata da Giulia Scarpaleggia.
Se avanza, si può conservare in frigo in un contenitore ben chiuso per qualche giorno, e riscaldare al bisogno.

Condividi questa Ricetta

 

 

strudel salato al radicchio, rosmarino e patate viola

 

Che buono, mmmmm….
Lo rifarò assolutamente quanto prima!
E se poi lo provate, fatemelo sapere e ditemi cosa ne pensate, ovvero se anche a voi è piaciuto tanto come a me e alla mia famiglia 😉
Ok?!
Vi lascio adesso qualche altra ricetta di rustici o torte salate: poi potrete sbizzarrirvi cambiando qualche ingrediente, insomma date spazio come sempre alla vostra fantasia…
Questa torta salata al farro con spinaci, pomodorini e formaggio svizzero è davvero rustica e super;
Queste tartellette invece sono primaverili e fresche (visto poi che oggi è il primo giorno di primavera, beh…cosa c’è di meglio?!)
Questa io l’ho adorata…le zucchine trombetta non le conoscevo, ma adesso le amo!! (Damiana ricordi, vero?!)
E per finire vi lascio un’idea simpatica anche per i vostri aperitivi, brunch e pic nic di primavera…bellissime da vedere queste mini quiches, e ghiottissime da divorare, ehehehe!

Ora vi saluto, e vi ricordo che avete ancora tempo sino al 26 di questo mese per partecipare alla festa di compleanno del mio blog…qui vedrete come fare!
Tante amiche hanno già lasciato il ricordo del loro dolce del cuore, e devo dire che alcune mi hanno davvero tanto commosso: siete speciali!
Può partecipare chiunque, anche chi non ha un blog…vi aspetto, ci conto!!

A presto

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    Laura De Vincentis
    22 marzo 2018 at 15:36

    Questo strudel è un capolavoro! Anche io adoro il radicchio ma qui me lo snobbano ma mi sa che mi hai dato una bellissima idea per provare a farglielo piacere! Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:07

      Prova Laura…io son riuscita a farlo mangiare a tutti e due senza il minimo problema 😉
      Era davvero squisito…
      Baciotti

  • Reply
    tizi
    22 marzo 2018 at 15:26

    questo strudel deve essere delizioso oltre che molto scenografico da portare in tavola! complimenti cara, mi segno la ricetta 🙂

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:08

      Ciao cara, sì è buonissimo…o almeno a noi è piaciuto un sacco!
      UN bacione e buona serata 🙂

  • Reply
    Elena
    22 marzo 2018 at 15:26

    Simo sai che per le torte salate ho un debole, questa è perfetta sia come ingredienti che penso come mix di sapore, la voglio assolutamente provare!!!! Magari come antipasto a Pasqua, che ne dici? Baci e buon fine settimana!

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:09

      Direi che ci sta alla grande!
      Puoi provare anche a farlo come una torta salata, senza chiuderlo…prova e poi dimmi 😉
      Bacio cara e buon fine settimana anche a te 🙂

  • Reply
    Serena
    22 marzo 2018 at 14:34

    Mi piacciono le torte salate, che colori e che aspetto invitante ha la tua Simona

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:10

      Grazie Serena, ti dirò che l’uso della patata viola lo ha reso scenograficamente migliore, ma anche usando la normale patata, forse è un poco meno colorato, ma il gusto non cambia affatto 😉 (E’ davvero buonissimo)

  • Reply
    Ivana
    22 marzo 2018 at 12:18

    Ma ciao bella ragazza, allora, a che ora passo? Vista anche l’ora, direi più che giusta!!!!
    Ho una fame e questa torta mi attira un sacco:
    saporita, gustosa e stuzzicante, poi il radicchio è favoloso. da fareeeeeee
    Ciao bella stella, buona giornata

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:11

      Ma ciao amica, tutto ok?
      Se hai fame, beh…questa è la soluzione giusta al momento giusto…sai che esiste anche la sfoglia senza glutine…quindi perchè non provare a farlo all’Elisa?! 😉
      Fallo e poi dimmi, ok?! Bacio 🙂

  • Reply
    carmen
    22 marzo 2018 at 10:07

    Io e mio marito adoriamo le torte salate e le tue idee sono sempre il top e garanzia di sicura riuscita!
    Ti voglio bene
    Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      22 marzo 2018 at 21:12

      Prova questa allora amica mia, vedrai che vi piacerà! Ti voglio bene anche io e ti chiedo scusa per non essere presente con te come vorei…
      <3 baci

  • Reply
    ipasticciditerry
    21 marzo 2018 at 19:44

    Buona! Sai che alla fine è tanto che non faccio una torta salata, devo rimediare. Io invece adoro il radicchio e anche mio marito. Lo faccio in tutti i modi, anche con il risotto o con la pasta. Brava tua figlia, diventerà anche lei un ottima cuoca, come te. Buona serata e un abbraccio Simo

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 20:06

      Allora se ti piace il radicchio amica mia, questa non te la puoi perdere!
      E’ davvero molto buona, puoi farla anche con pasta briseè o pasta strudel fatta in casa 😉
      Grazie, un abbraccio grande amica mia e buonissima serata

  • Reply
    elisa cecilia
    21 marzo 2018 at 18:42

    Wow! Simo, in punta di piedi entro a curiosare nella tua cucina… amo il radicchio, cotto nelle frittate, crudo nelle insalate, nel mio frigo non manca mai. Il tuo strudel salato è molto goloso. Veloce da fare e pronto all’occorrenza. Con permesso, rubo una fetta. Ahahah. Un bacione. 🌝🌻

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 19:12

      Ciao cara, questa è stata una settimana forse più incasinata della precedente ahahaha, vabbè dai teniamo duro!
      Questo strudel si può fare davvero in pochissimo tempo, e, se ami il radicchio, ti consiglio di provarlo 😉
      …ti conquisterà!
      Un abbraccio e buonissima serata <3

  • Reply
    aria
    21 marzo 2018 at 18:35

    Mi hai messo una voglia incredibile …e infatti ne ho fatto uno simile a cena! Grazie Simo!

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 19:10

      Bravissima! Sarà sicuramente super 😉
      Bacione

  • Reply
    edvige
    21 marzo 2018 at 16:06

    L’ho letta anch’io su quella rivista. Mi piacciono le torte salate dal giornale non m’invogliava ma qui da te si. Proverò a farla. Buona giornata.

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 16:19

      Grazie Edwigeeeee!!!
      Provala, vedrai che buona 😉
      Un abbraccio

  • Reply
    Andreea
    21 marzo 2018 at 15:19

    Sono passata per assaporare con gli occhi una fettina di questo strudel gustoso !

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 15:58

      te ne invio una bella fetta virtualmente mia cara! Un abbraccio e grazie per essere passata 😉

  • Reply
    Antonella
    21 marzo 2018 at 13:18

    Anche a me il radicchio piace moltissimo e condivido l’idea che le torte salate sia un’ancora di salvezza quando il tempo è poco.. quindi la tua ricetta è subito da provare. Ciao!!

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 14:16

      Ciao Antonella, che bello rileggerti…spero ti piaccia questo strudel salato, provalo e vedrai che ne rimarrai anche tu conquistata 😉
      Un bacione

  • Reply
    Giovanna
    21 marzo 2018 at 12:58

    Amo anch’io le torte salate. Col radicchio (lo amiamo sia io che mio marito) e i porri l’ho fatto diversi anni fa e da allora, di tanto in tanto lo preparo. Un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      21 marzo 2018 at 14:17

      Grazie per la dritta Giovanna cara, proverò anche la variante che mi indichi 😉
      Sarà sicuramente strepitoso!
      Un baciotto

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.