conserve e marmellate

Gelatina al lambrusco

gelatina al lambrusco
image_pdfimage_print
 
 
Ogni anno, sotto le feste, preparo questa magnifica gelatina, da regalare, ma anche da gustare durante i pranzi festivi. E’ la gelatina al lambrusco; io la trovo davvero speciale, secondo me è favolosa con i formaggi (soprattutto il parmigiano giovane), ma si gusta molto volentieri anche con del pane bianco, con la carne bianca e il prosciutto cotto, o come dolce con dei biscotti di frolla…(anche da sola si mangia che è un piacere!)
 
 
 
 
 
 
 
Ormai la faccio da alcuni anni, ho provato con vari vini ma il mio preferito è il lambrusco, e la ricetta l’ho scoperta su Cookaround, grazie alla bravissima Annamichela, con alcune aggiunte di Brii, che io ho fatto mie, eheheheh!
Grazie di cuore ragazze!!!!!!!
 
Provatela…con quel colore così accattivante, quella consistenza delicata e morbida…mmmm…..cerchiamo di scacciare il pensiero…sarei a regime alimentare controllato, ecco!!!!
 
Ingredienti:
Ricetta fatta col bimby
 
750 gr. di lambrusco secco
350 gr. di zucchero gelificante (o in alternativa 350 gr zucchero ed una bustina di fruttapec 2:1)
1 stecca di cannella e due chiodi di garofano (che a fine cottura andranno tolti!)
la scorza intera (non grattuggiata) di un limone ( a fine cottura toglieremo anche lei!)
 
 
 
 
Preparazione:
 
Ho messo nel boccale del bimby il vino con la scorza di limone e le spezie…ho poi aggiunto lo zucchero gelificante ed ho cotto a 100° per 20 min.vel.1.
Togliere le spezie e la scorza del limone.
Invasare in vasetti puliti e precedentemente sterilizzati (io li lavo e poi li metto per 10 min. in forno a 150°),chiudere e capovolgere per formare il sottovuoto.
Lasciare capovolti sino a completo raffreddamento (la solidificazione avviene solo a completo raffreddamento, non preoccupatevi se vi sembra molto liquida, abbiate fiducia!!)
 
Penso si possa fare anche senza bimby, semplicemente portando ad ebollizione in una casseruola il vino con lo zucchero e gli altri ingredienti…lasciar bollire una decina di minuti abbassando la fiamma, togliere scorza e spezie,  poi invasare.
E’ davvero facilissima e superbuona!
E se volete provare anche quella alla birra, beh…guardate qui
 
Volevo fare una precisazione, qualche lettrice mi scrive che la gelatina non si è addensata, e vuole capire come mai:
Francamente non ho la bacchetta magica, ma per quel poco che posso consigliare, voglio dirvi che:
io aumento sempre i tempi di cottura rispetto a quelli indicati sulla busta di fruttapec (circa 7-8 anche 10 minuti a volte); consiglio poi sempre di fare la prova del piattino, per capire se la gelificazione è al punto giusto.
Cosa significa? Semplice, mettete un piattino da caffè in freezer per una decina di minuti, facendolo ben freddare.
Prendete un goccio della vostra gelatina bollente e posatelo sul piattino, inclinandolo per far scendere il composto…se la gelatina si rapprende a contatto con la superficie fredda, vuol dire che è pronta, quindi si può spegnere e invasare.
Se scivola via ed è ancora molto liquida, aumentare i tempi di cottura per altri minuti, rifacendo poi la prova per vedere se gelifica.
Questo posso dirvi, provate e sperimentate 😉
 
 
 
Buonissima e dolcissima giornata a tutti!

You Might Also Like

51 Comments

  • Reply
    Gelatina al Porto | 2 Amiche in Cucina
    4 Novembre 2016 at 17:07

    […] una gelatina al vino, poi parlando con la mia amica Simo, scopro che si possono preparare gustose gelatine al vino e alla birra, mi ha aperto un mondo, mi sono così buttata anche io nella preparazione della […]

  • Reply
    robi
    10 Agosto 2010 at 14:41

    Ho provato a fare la gelatina senza il Bimby e usando il Fruttapec. Anche dopo giorni e settimane è liquida come appena fatta :(. Cosa ho combinato?!? Grazie!
    Roberta

    • Reply
      Simona milani
      21 Novembre 2017 at 7:23

      Purtroppo non saprei, sicura di avere pesato bene e messo tutti gli ingredienti nell’esatto ordine?
      La prossima volta prova a farla cuocere un pochetto di più…io direi di farla cuocere almeno un sette otto minuti. E poi prova a fare la prova su un piattino: lo metti qualche minuto in freezer, prendi un goccio di gelatina calda e la fai scivolare sul piattino…se si rapprende immediatamente è pronta, altrimenti aumenta i tempi di cottura

  • Reply
    pensieriepasticci
    24 Gennaio 2010 at 9:19

    Grazie Paola, non sai che piacere mi fa leggere le tue parole! Il tuo blog è bellissimo ed io lo seguo costantemente già da tempo..un abbrccio e buona domenica!

  • Reply
    paolaotto
    23 Gennaio 2010 at 11:06

    Ciao Simo!!!! Dopo tanto tempo in cui mi dicevo "devo passare a trovare Simo"….CE L'HO FATTA!!!! e cosa trovo su questo blog? delle cosette meravigliose!!! vado immediatamente ad aggiungerti ai preferiti…ora non mi sfuggirai più! Bellissima questa gelatina….da provare al più presto! grazie davvero. Un bacione e buon fine settimana. Paola

  • Reply
    pensieriepasticci
    22 Gennaio 2010 at 7:02

    Grazie a tutti!
    Sally: il procedimento l'ho messo sotto, alla fine della ricetta…praticamente si mettono tutti gli ingredienti in una casseruola, si porta a ebollizione, si abbassa la fiamma e dopo una decina di minuti si spegne e si invasa.

    Chiaretta grazie mille!!!!! proverò!!!!!!

    Buonissima giornata a tutti

  • Reply
    Chiaretta
    22 Gennaio 2010 at 6:20

    Ciao Simo! Ti rispondo qua sul rinfresco della Pm con il lievito. Praticamente consiste semplicemente nel rinfrescare la Pasta Madre in una ciotola dove hai appena finito di lavorare con il lievito di birra: dopo aver fatto l'impasto con il lievito pulisci grossolanamente dalla farina e briciole secche in eccesso la ciotola (con uno scottex asciutto ad esempio) e poi ci metti dentro la tua Pm e procedi con il consueto rinfresco. Anche se non le vedi, le spore del livito di birra sono nell'aria e nella ciotola e vanno a nutrire la Pm, già da dopo il rinfresco noterai che triplicherà molto più velocemente e nel suo barattolo sarà molto gonfia e alveolata (in genere la conservo in frigo, ma quel giorno l'ho dimenticata sul mobil tutta la notte e alla mattina dal barattolo ermetico chiuso c'era una sottile lingua di pasta (oramai secca) che colava sin sul piano del mobile!! Evasione evasione! Ehehehe

    Baci

  • Reply
    sabrine d'aubergine
    21 Gennaio 2010 at 23:43

    Cosa mi hai ricordato! …facevo una roba simile parecchi anni fa. Dovrei persino avere le dosi da qualche parte… se mi impegno le ritrovo. Beh, qualora non ci riuscissi, posso sempre usare la tua ricetta: posso? E' sfiziosissima! Perfetta con i formaggi. Brava e grazie. A presto
    Sabrine

  • Reply
    fantasia in cucina
    21 Gennaio 2010 at 21:50

    Che bella la tua gelatina ottima ricetta come del resto tutte le altre,complimenti.

  • Reply
    sally
    21 Gennaio 2010 at 21:22

    Cara mia mi hai folgorato!! Hai ragione quando dici che il colore colpisce molto. MA la cosa che mi attira di piu' è l'idea di gustarla con i formaggi. Vado pazza per le degustazioni di formaggi con marmellate e gelatine.Ho un unico problema, io non ho il bimby…:-(( Senza come si realizza questa meraviglia che voglia fare mia??Ciao ciao

  • Reply
    pagnottella
    21 Gennaio 2010 at 21:06

    Cara un saluto dalla Sicilia! baciiiii

  • Reply
    Rossa di Sera
    21 Gennaio 2010 at 19:12

    Simo, è bellissima la gelatina, che colore!..
    Grazie per essere passata, significa molto…
    Un bacio

  • Reply
    Grazia
    21 Gennaio 2010 at 19:06

    non l'ho mai assaggiata, a vederla sembrerebbe buona….
    …ma come si fa a fare la dieta???…una passa qui e i buoni preopositi vanno a farsi friggere!!! 🙂
    Ciao
    Grazia

  • Reply
    Betty
    21 Gennaio 2010 at 18:23

    adoro queste gelatine da gustare con i formaggi… che bontà!!!!
    Bravissima!

  • Reply
    stefi
    21 Gennaio 2010 at 16:51

    Che bella questa gelatina… con quel suo colore rubino!!!!
    Speciale!!

  • Reply
    unika
    21 Gennaio 2010 at 12:46

    non conoscevo questa gelatina….non so se mi piace ma…mi hai incuriosito:-) un bacio
    Annamaria

  • Reply
    Claudia
    21 Gennaio 2010 at 11:08

    Mai sentito di una gelatina così.. deve essere ottima!!!!! bacioni 🙂

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    21 Gennaio 2010 at 10:41

    tesoro ma tu vuoi tentarmi davvero con questa gelatina!!!!!!!!ma che buona che deve essere e che colore super goloso!!la devo provare al piu presto mi hai stregata!!bacioni imma

  • Reply
    Cuochella
    21 Gennaio 2010 at 8:09

    questa gelatina è fortissima! è anche bella da vedere, un colore che ha del misterioso. anche se non l'ho ancora assaggiata mi fido del tuo consiglio di abbinarla al parmigiano, sono proprio fatti l'uno per l'altra 😉

  • Reply
    terry
    21 Gennaio 2010 at 7:44

    Ma che brava! e che buona!
    perfetto accompagnamento a formaggi stagionati-erborinati!
    complimenti cara!:)

    ciao
    Terry

  • Reply
    pensieriepasticci
    21 Gennaio 2010 at 7:33

    Grazie dei complimenti, spero che anche senza Bimby venga bene, ma credo proprio di si, in quanto è una ricettina facilissima e di ottimo effetto…l'importante è usare la pectina o lo zucchero gelificante (col quale io mi trovo benissimo!), altrimenti non otterrete il risultato sperato..
    Un abbraccio e buona giornata a tutti!

  • Reply
    Luca and Sabrina
    20 Gennaio 2010 at 22:29

    Gelatina di Lambrusco, eccezionale! abbiamo assaggiato una gelatina al Nero D'avola che ci è stata regalata durante le feste, ottima! Ci piacerebbe riuscire a farcela da noi, quindi il tuo post giunge a pennello. Abbiamo anche la pectina!
    Baci da Sabrina&Luca
    P.S. Non vediamo l'ora di assaggiarla coi formaggi!

  • Reply
    Cuocopersonale
    20 Gennaio 2010 at 22:00

    Ottima come gelatina…
    tanti tanti complimenti…
    Matteo

  • Reply
    Fiordilatte
    20 Gennaio 2010 at 21:32

    Anche io uso la stessa identica ricetta con le modifiche di Brii! Le spezie ci stanno a meraviglia. Io l'adoro sia con il parmigiano sia con il caciocavallo. Tra l'altro mi hai ricordato che le scorte sono finite e devo rifarla :)!

  • Reply
    Sachertorte
    20 Gennaio 2010 at 20:22

    Ogni post è una rivelazione!!!!! Mamma mia che cosa meravigliosa che ci hai suggerito oggi!!!!! Io sono di parte con i vini…mi sa che me la faccio di freisa amara…un vino che adoro…aromatico, profumato e che credo sia proprio indicato per questo tipo di preparazione. E poi vai giù di robiola e gelatina. Dalle mie parti si trova la mitica robiola di Roccaverano, la cui morte è proprio con la mostarda d'uva o con le composte dolci. Urca la peppa…ho fatto un post…non un commento!!!! Bacioni, Nadia

  • Reply
    Romy
    20 Gennaio 2010 at 19:17

    Mitica Simo! Va bene qualsiasi gelificante, credo… vero? Anche l'agar agar, nelle dovute proporzioni! Perchè ora in casa ho quello… Allora quasi quasi ci provo…Poi ti dico! Baciotti 🙂

  • Reply
    Lo
    20 Gennaio 2010 at 19:14

    ma sai che proprio ieri ci pensavo ad una cosa così…è tantissimo che non le faccio! un bacione

  • Reply
    Fiofiò
    20 Gennaio 2010 at 17:12

    Mmmmm…buona, buona :-)))))).

    Baci

  • Reply
    Onde99
    20 Gennaio 2010 at 16:32

    Sembra fantastica… mi stavo chiedendo se verrebbe anche senza gelificante…

  • Reply
    Ely
    20 Gennaio 2010 at 15:38

    che storiaaaaaaaaaaaaaa! mi piace assaiii e poi con i formaggi ma ne parliamo tra un pò vero tesoro? io sono a dietaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! quindi passo al post sotto ho visto solo il titolo ma mi piace 🙂 baci cara! Ely

  • Reply
    iana
    20 Gennaio 2010 at 15:24

    mi incurisisce la gelatina di vino!

  • Reply
    Antonella
    20 Gennaio 2010 at 14:09

    Che carina!!!
    La voglio fare….comprerò il lambrusco 😉
    Simo per il resto….ancora in alto mare…
    invece per la mia trasferta, dovrei essere a Milano domenica 28 ed avere libera la mattina….
    magari ti scrivo stasera via mail 😉
    Bacioni

  • Reply
    Simona
    20 Gennaio 2010 at 13:56

    Troppo sfiziosa!Me gusta!

  • Reply
    IL Cielo di Praga
    20 Gennaio 2010 at 13:38

    le tue ricette sempre eccezionali….grazie

  • Reply
    soleluna
    20 Gennaio 2010 at 13:04

    Simo questa è un idea strepitosa…bella buona e facile grazie ciao Luisa

  • Reply
    Giovanna
    20 Gennaio 2010 at 12:29

    Come mi piace questa ricetta! E mi piacciono anche tutti gli abbinamenti consigliati.
    Brava!
    Baci Giovanna

  • Reply
    pensieriepasticci
    20 Gennaio 2010 at 12:17

    Ragazze credetemi è davvero buonissima oltre che facilissima da fare! Provatela e mi saprete dire…magari con altri abbinamenti che io non conosco…!!
    Un abbraccio a tutte e grazie

  • Reply
    Nefertari
    20 Gennaio 2010 at 11:19

    Davvero accattivante, ti sei superata.
    Mariagrazia

  • Reply
    Ale
    20 Gennaio 2010 at 11:10

    interessante davvero, la tengo presente sia per noi che da regalare…. io amo affiancare ad un regalo acquistato un altro preparato da me. Grazie per l'idea

  • Reply
    Simoncina
    20 Gennaio 2010 at 10:48

    Col formaggio!! ahhh già mi sento il suo sapore…sisi la voglio fare, sia mai che riesco a fare mangiare qualcosa di gelatinoso a mio papà?? per me niente bimby, provero il metodo tradizionale.
    Grazie!

  • Reply
    ღ Sara ღ
    20 Gennaio 2010 at 10:47

    che delizia !! con il pane…mhhhhhhh…..fameeeeeeeee !!!! xD

  • Reply
    Tania
    20 Gennaio 2010 at 10:38

    Mamma mia, sembra squisita! Anche io penso si possa fare senza bimby o almeno lo spero (non ce l'ho!)

  • Reply
    marifra79
    20 Gennaio 2010 at 10:33

    Ciao Simo!Bell'idea…mi piace troppo!
    UN ABBRACCIO

  • Reply
    arabafelice
    20 Gennaio 2010 at 10:21

    Troppo bella, ha il colore dei rubini!

  • Reply
    Agave
    20 Gennaio 2010 at 10:19

    Che idea speciale, il lambrusco piace anche a me, in gelatina sarà gustosissimo!
    Evelin

  • Reply
    Laura
    20 Gennaio 2010 at 10:10

    Che idea!!
    Fantastica 😉

  • Reply
    manuela e silvia
    20 Gennaio 2010 at 9:59

    Ciao! ma è fantastica! noi ne abbiamo assaggiato una al nero d'avola..ma ci piacerebbe provare anche questa..con i formaggi dev'essere proprio da fare!! non è che ne hai avanzato un vasetto in più??! 😉
    complimenti!
    baci baci

  • Reply
    Luisa
    20 Gennaio 2010 at 9:58

    Che bella, Simo! Ha un colore delizioso!

  • Reply
    Elena
    20 Gennaio 2010 at 9:47

    ma che forteeeee!!! Davvero unica e originale, da servire nei nostri aperitivi a buffet!!! Mille grazie per la dritta!!! La segno e la provo sicuramente, baci

  • Reply
    Oxana
    20 Gennaio 2010 at 9:29

    Mi unisco alla Barbara: che cosa mi hai fatto vedere!!!….Veramente, non ho sentito ancora mai di QUESTA gelatina!…
    Buona giornata
    Oxana

  • Reply
    barbara
    20 Gennaio 2010 at 9:03

    Ma dai, che buona!!! 😛 Io la farei col brachetto, mamma cosa mi hai fatto vedere Simo! Baci e buona giornata 😉

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.