pensieri, viaggi e idee

La Valle Camonica, Valle dei Segni….il mio week end (parte 2)

image_pdfimage_print

…ed eccomi qui a proseguire il bel racconto del mio scorso week end in Valle Camonica, dopo avervi raccontato la visita alla Valle, in questo post di qualche giorno fa.
Ho voluto suddividere il mio racconto in due parti, proprio perchè volevo dedicare uno spazio a sè a quello che ho vissuto nella mattinata di domenica, presso la Soc.Cooperativa Sociale Agricola onlus di Breno.
Ad ognuna di noi blogger infatti, è stata assegnata un’esperienza diversa (chi ha avuto una visita al meleto per il melo day, chi ha visitato un caseificio, chi un birrificio…) proprio per poter diversamente conoscere alcune realtà di questa bellissima valle, e, lo voglio proprio dire, io mi sono sentita particolarmente onorata di essere stata scelta proprio per questa esperienza in particolare.

La Cooperativa Sociale Agricola nasce nel gennaio del 2010 su iniziativa della Cooperativa Arcobaleno di Breno, costituendosi sulla consapevolezza delle capacità riabilitative che l’attività agricola possiede, soprattutto nei soggetti con handicap o disturbi nella sfera psichica; l’agricoltura ha infatti una naturale vocazione diciamo così, terapeutica in questi casi, e di inclusione lavorativa. Ai percorsi di inclusione sociale e lavorativa, l’azione dell’AGRICOLA si rivolge anche ai percorsi culturali di educazione che vengono facilitati dall’efficacia naturale del ciclo produttivo agricolo e zootecnico. L’integrazione poi di interventi e servizi di natura sociale nell’azienda agricola multifunzionale non ne vanifica le finalità imprenditoriali che devono essere naturalmente sostenibili.
Agricola oggi conta 31 soci ed impiega nelle numerose attività e coltivazioni, 16 addetti di cui oltre il 60% svantaggiati per motivi fisici, psichici, sociali o economici.

Inizio subito con il conoscere Roberto Bellesi, presidente della Cooperativa…una persona speciale, solare e generosa, ricca di un entusiasmo contagioso, pieno di voglia di fare, di idee e di progetti…quanto ci sarebbe bisogno nel nostro paese di persone come lui!
Roberto mi mette subito a mio agio, e, insieme alla compagna Benedetta, mi porta a vedere le strutture della Cooperativa, ed a parlarmi di quello che fanno.

 

collage roberto

 

Rimango per prima cosa colpita dalla bellezza del paesaggio che mi circonda…la struttura è immersa in un verde meraviglioso, con montagne e campi a perdita d’occhio, incastonata fra le montagne e a pochissimi passi da una pista ciclabile che costeggia tutto il fiume Oglio.
Grazie all’aiuto di privati che hanno voluto contribuire con una donazione o dando anche una mano, è stata creata questa fattoria, un progetto molto importante dal punto di vista economico, e davvero fondamentale per avviare e beneficiare di attività e spazi vitali, come l’agriturismo ( ho potuto personalmente vederlo…le stanze stanno per essere completate e saranno un piccolo gioiello!) e l’allevamento di piccoli animali ( in particolare Roberto mi parlava di polli d’erba e capre).

 

collage animali
In questa struttura che vedete nella foto iniziale, c’è anche una bella sala conviviale con una cucina attrezzata, dove è possibile trovarsi per festeggiare cerimonie, feste, ricorrenze, incontri etc…, un frantoio, un piccolo spaccio dove poter comperare i buonissimi prodotti da loro realizzati, (che ho avuto anche il piacere di portare a casa e di provare), oltre che spazio per le macchine agricole che servono per lavorare la terra.

 

collage prodotti 1
Cosa produce questa Cooperativa?
Mele, patate (progetto di Agricoltura sociale che nel 2014, con la coltivazione anche di hobbisti e privati di piccoli appezzamenti di terreni,  ha permesso di raccogliere e commercializzare circa 50 quintali di questo tubero), vino rosso Incipit e bianco Baleno, Olio extravergine d’oliva Valcamoil, confetture di frutti di bosco, more, lamponi, succhi di mela…prodotti biologici registrati e certificati con l’istituto ICEA…prodotti buoni tre volte:
BUONI PERCHE’ BIO
BUONI PERCHE’ SOCIALI
BUONI PERCHE’….BUONI! (posso garantire!)

 

L’anno appena trascorso è stato un anno di potenziamento di numerose attività ed investimenti per la Cooperativa…la produzione agricola è cresciuta sia a livello quantitativo che qualitativo soprattutto per l’impianto frutticolo di mele (che ho avuto il piacere di visitare, ed è stato meraviglioso!), per i trasformati di frutta, la produzione di patate e di vino rosso…ci sono stati momenti di raccolta fondi tramite bei progetti finalizzati proprio  al sostegno di investimenti che la cooperativa sta affrontando, e progetti paralleli che sostengono le attività di inserimento lavorativo di persone svantaggiate.
Se le risorse economiche sono importanti, le persone sono fondamentali ed è per questo che bisogna ringraziare tutti coloro che hanno operato nei vari settori e soprattutto anche ai volontari che hanno prestato tantissime ore del loro tempo in favore di queste belle attività.

 

collage prodotti

Roberto e Benedetta, insieme a Cristina della Valle dei Segni, mi hanno portato a vedere il CIOS Bio Sociale…un meleto moderno dotato di impianto di irrigazione e rete antigrandine…che meraviglia, credetemi non avevo mai visto un meleto…ed era pure ricco di mele meravigliose, sia nella varietà Fuji che Golden (le renette erano state già raccolte!)…pensate che nel 2014 questo frutteto ha messo in  commercio circa 50 quintali di mele, con l’obiettivo nel 2015 di arrivare a 200 quintali!

 

collage mele

Ecco Roberto che raccoglie qualche mela da donarci…di un profumo e squisitezza unici!

 

DSCN1936-1
Successivamente ci siamo spostati in un’altra località per vedere uno degli uliveti e vigneti della cooperativa, che sono sparsi nella zona e da loro coltivati e curati…pensate che nel 2014 ha prodotto e commercializzato (in collaborazione con altre due aziende agricole di Losine) 2000 bottiglie di IGT Valcamonica Rosso, chiamato Incipit.
Nel 2015 si è iniziata anche la commercializzazione di un bianco, il Baleno, un incrocio fra Traminer e Manzoni.

 

DSCN1950-1

 

collage vino

Pensate che io non ero a conoscenza che in Valle Camonica ci fossero anche numerosi uliveti per la produzione  dell’olio…pensavo fosse prerogativa di altre zone, invece mi sono dovuta ricredere…Roberto mi ha spiegato che quest’olio è delicatissimo, molto ricercato e dal gusto assolutamente speciale, un gusto definito “di montagna”.
…mentre mi mostrava e raccontava tutte queste cose, tutte le idee e i progetti legati alla produzione in cooperativa, io ero senza parole…non mi era mai capitato di visitare dei posti così, di sentir parlare di progetti nobili come questi, e di conoscere soprattutto una persona così piena di voglia di fare e di sfruttare le grandi risorse di questa valle magnifica.

 

DSCN1960-1
Tornando all’olio, oltre alla produzione, bello è anche il fatto di lavorare, seppur le olive della cooperativa siano state poche (purtroppo l’epidemia di mosca olearia si è fatta sentire anche qui!), anche mettendo a disposizione il frantoio per quelle dei privati, producendone alla fine un totale (parliamo di anno 2014!) di 220 q.li.

 

DSCN1959-1

Beh, che dire?!
Un applauso, un bravo a chi contribuisce a rendere possibile tutto ciò, alle persone che lavorano incessantemente per la realizzazione di questi belli e grandi progetti…
Quali sono le sfide per l’anno 2015?
Innanzitutto la delicatissima sfida di riuscire sia nel settore dei servizi/conto terzi, potenziandosi negli appalti della gestione del verde e nel consolidamento dei servizi per le aziende agricole….riuscire a gestire e vendere quantità maggiori di prodotti e mirare ad una maggiore professionalità, sempre con il principale e fondamentale obiettivo di dare sostenibilità a questa meravigliosa iniziativa; un cammino in cui tutti i soci, la Cooperativa Arcobaleno, la rete di enti, e istituzioni vicine ai progetti, saranno presenti e vicini, per essere la vera forza motrice di tutto quanto.

 

“L’agricoltura contadina non conosceva la disabilità mentale.
Tutti erano a loro modo abili, quali che fossero il loro livello di cultura o le condizioni mentali.
Le piante e gli animali non discriminano nessuno, non si voltano dall’altra parte e crescono sani chiunque li accudisca…”

 

Grazie a chi mi ha dato la possibilità di conoscere questa bella realtà, vera e sincera.
Roberto è stato per me un vero piacere averti conosciuto. Grazie davvero di cuore!
Seguite le iniziative della Cooperativa Agricola, magari contribuendo anche voi nel vostro piccolo al suo accrescimento…loro vendono i prodotti, anche online e fanno spedizioni.. cliccando qui potrete mettervi direttamente in contatto con loro.

Un abbraccio, grazie per essere arrivati fin qui…il post era un po’ lungo, ma ne valeva la pena!
Buon lunedì

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    Ivana
    15 Ottobre 2015 at 14:32

    Ma che meraviglia!! Anch’io non sapevo che in Val Camonica venisse prodotto l’olio, questa è una bella novità… hai vissuto un’esperienza unica e particolare… molto molto bella, un bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 Ottobre 2015 at 8:34

      hai visto cara? Che meraviglia, nè?!
      Grazie, un bacione grande e buon fine settimana

  • Reply
    lucy
    14 Ottobre 2015 at 7:59

    bello, interessante e sano, adesso mi vado a prendere anche la prima parte!

  • Reply
    Alice
    13 Ottobre 2015 at 19:46

    bellissima descrizione, bellissime foto, la coccinella … dolcissiama!
    baci
    Alice

  • Reply
    Laura
    13 Ottobre 2015 at 18:54

    Foto meravigliose, sembrava di vivere il tuo reportage in prima persona! Buona serata

    • Reply
      pensieriepasticci
      13 Ottobre 2015 at 21:19

      Grazie Laura…si, è stato davvero molto bello, i posti si prestavano ad esseer fotografati ;)! Un abbraccio e buona serata a te

  • Reply
    saltandoinpadella
    13 Ottobre 2015 at 9:10

    Che belle foto, io rimango sempre incantata quando vedo gli alberi pieni di frutti meravigliosi. La foto della coccinella è troppo dolce, bellissima

  • Reply
    elisa cecilia
    12 Ottobre 2015 at 22:06

    Simo, sei grande! Hai sfidato la pioggia, il piede, la schiena e sei andata….quante scoperte, quante emozioni! Le persone piene di passione che si dedicano a curare le vigne, le piante, gli animali e ricavano prodotti di alto livello. Tanto di cappello a queste fantastiche persone. Hai descritto tutto in modo brillante, stupende le foto, quel filare di mele, quel ramo d’ulivo, la coccinella … Grazie per la dettagliata cronaca, hai voluto condividere le tue emozioni! Mi sembra di essere stata al tuo fianco. Un mega bacio. 🙂 🙂 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      13 Ottobre 2015 at 7:57

      Hai visto?! la cosa che mi ha colpito di più è comunque stata, a parte la bellezza del posto, l’entusiasmo di Roberto e la voglia di creare qualcosa di bello, di utile per le persone meno fortunate, sempre comunque esaltando le potenzialità di questo meraviglioso territorio.
      Grazie per la tua vicinanza, l’ho molto apprezzato!
      Un bacione cara e buona giornata

  • Reply
    Anna
    12 Ottobre 2015 at 21:27

    Che bello Simona, mi hai fatto rivivere quei giorni e quei posti che adoro.

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 21:40

      che bello è stato viverle insieme mia cara amica! Grazie, buona notte, un bacione

  • Reply
    Silvia Brisi
    12 Ottobre 2015 at 21:16

    Quante cose buone e fatte con passione, è meraviglioso che posti così belli e ricchi siano valorizzati anche attraverso le eccellenze locali!!
    Un abbracico Simo e buona serata!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 21:39

      Ciao Silvia, si hai scritto perfettamente quello che io penso e quello che vorrei far trasparire da queste mie semplici paginette di blog…
      Un abbraccio a te e un bacione

  • Reply
    Fabio
    12 Ottobre 2015 at 21:04

    Ma quante belle realtà ci sono? Ed è anche il nostro compito farle conoscere. Tra l’altro anche il posto è magnifico. Grazie per avercene parlato.

    Fabio

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 21:38

      Davvero Fabio…anche tu spesso viaggi e puoi capire…condividere queste cose, queste belle realtà per me è solo un piacere.
      Grazie per questo tuo commento, l’ho molto apprezzato credimi!
      Buona serata

  • Reply
    Valentina
    12 Ottobre 2015 at 19:49

    Ne valeva la pena, eccome! Le foto sono stupende e quella coccinella poi.. me ne sono innamorata <3 Sono felice per la tua esperienza amica mia, hai saputo trasmettere tutto il bello e tutta l'emozione che hai provato! Un abbraccio enorme, grande grande :**

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 21:35

      Tesoro, grazie…hai visto che bella quella foto? L’idea di farla così è stata di Cristina della Valle dei Segni, che mi ha accompagnata in questa bellissima esperienza…
      Un abbraccio enorme anche a te tesoro e buona serata! P.s: il mal di testa va un po’ meglio?!

  • Reply
    Giovanna
    12 Ottobre 2015 at 18:34

    Che meraviglia! Avrei dovuto partecipare anch’io, ma avevo già degli impegni. Peccato, sarebbe stato bello farlo con te. Un bacio

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 19:14

      ma che bello, ti avrei vista con piacere! Sarà per la prossima volta, dai….
      bacione e buona serata

  • Reply
    Claudia
    12 Ottobre 2015 at 10:11

    Che spettacolo!!!!! che esperienza magnifica.. Adoro questo genere di cose.. se vivessi poco più vicina a te.. grrrrr.. Insomma a te è toccato il meleto… che bello.. chissà che bontà quelle mele… Un abbraccio e grazie di aver condiviso con noi.. :-*

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 11:43

      cavolo peccato davvero questa lontananza…ma un giretto in questi bei posti…mai dire mai…magari in un futuro…chissà 😉
      Baciotti e buona giornata

  • Reply
    Julia
    12 Ottobre 2015 at 9:31

    Simona hai vissuto un’esperienza tdavvero meravigliosa. grazie per averci trasmesso le tue emozioni con foto e parole splendide. un abbraccio

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Ottobre 2015 at 11:43

      grazie carissima, anche tu immagino avrai avuto tante belle emozioni dalla tua…effettivamente diversificarle è stata una cosa positiva!
      Un abbraccio e buon lunedì a te

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.