pasticci salati - primi/ pensieri, viaggi e idee/ sponsored

Penne ai semi di lino, con pesto di fave, timo e pomodorini

penne ai semi di lino, con crema di fave, timo e pomodorini
image_pdfimage_print

Buongiorno amici ed amiche, come vi raccontavo nell’ultimo post, è un periodo di fiacchezza questo.
E’ un periodo di intense riflessioni sulla mia vita, il mio fare, le mie scelte…
A volte arrivano questi periodi, dove ci si mette un po’ in discussione, si cerca di capire se quello che stiamo facendo, se la strada che abbiamo intrapreso può essere quella giusta da percorrere oppure no; se il tempo impiegato per raggiungere un obiettivo è stato buttato oppure impiegato al meglio.
Certo, qualcuno si domanderà cosa c’entra tutto questo con il buon piatto di penne ai semi di lino, con crema di fave, timo e pomodorini di cui vi parlerò poi…
C’entra, perchè ogni volta che voi leggete una ricetta nuova sulle mie paginette, dietro alle immagini, alle parole, alla stesura del testo, c’è sempre una ricerca, uno studio, una sperimentazione, un lavoro.

 

 

penne ai semi di lino con crema di fave, timo e pomodorini

 

A volte mi viene voglia di mollare tutto…quando vedo che i lettori diminuiscono, i numeri social mai aumentano, i commenti scarseggiano; vale la pena continuare tutto ciò?!
Ha ancora senso avere un blog, con tutto il lavoro che ne consegue?
Quando la meritocrazia e l’impegno a volte lasciano spazio al numero dei like, alla condivisione veloce e immediata…
…molto spesso la tentazione di mollare è tanta.
Molto spesso davvero ci penso, e ripenso a quando dieci anni fa ho iniziato questa avventura: a come tante, troppe cose sono cambiate; alla mia evoluzione nel tempo, alle esperienze che comunque ho avuto la possibilità di fare (qualcuna bella, altre meno…) e alle persone che ho conosciuto sul mio cammino.
Sento però che ho necessità di rallentare…per pensare e ricaricare le pile.
Forse l’entusiasmo mi tornerà, ma sinceramente in questo momento ho bisogno di capire cosa voglio fare; sicuramente dovrò doverosamente imparare a prendere il tutto con più leggerezza, e, se davvero queste paginette pasticcione varranno qualcosa, prima o poi tutto tornerà.
Io ce l’ho sempre messa tutta per cercare di regalare qualcosa di completo, piacevole, concreto, anche se non sono una che ama mostrarsi e apparire….spero di esserci riuscita, almeno per pochi (ma buoni).
E nonostante e comunque il Seo (Search Engine Optimization“, ovvero letteralmente Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) sia importante, troverete sempre su queste pagine qualche racconto di me, qualche emozione, qualche piccola ruspante storia…questa sono io (qui c’è il mio cuore!), la Simo, che non vuole spersonalizzarsi e cambiare solo per adattarsi alle logiche dei numeri ad ogni costo.
Perdonate lo sfogo, ma oggi ne avevo bisogno.

 

 

penne ai semi di lino con crema di fave, timo e pomodorini

 

….ed Estate sia!
Finalmente…
Anche con un piatto come questo, che porta la gioia in tavola: allegro, completo e gustosissimo, dovete assolutamente provarlo!
Un primo piatto che anche la “difficile” di casa (mia figlia!) ha spazzolato felicemente.
Ho trovato (al super questa volta) dei bellissimi pomodorini gialli che, insieme ai datterini rossi hanno colorato ed arricchito questa pasta cremosa e profumata….

 

penne ai semi di lino con crema di fave, timo e pomodorini

Sulla mia tavola piatto e posate Wald Domus Vivendi

 

 

Print Recipe
Penne ai semi di lino, con pesto di fave, timo e pomodorini
un primo piatto ricco, fresco e goloso, perfetto per l'estate!
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10-15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10-15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per prima cosa far bollire le fave in acqua per circa 5-7 minuti; scolare e sgusciarle pazientemente una ad una. Metterle una volta pronte in un piccolo robot da cucina con il pecorino, un pizzico di sale e pepe ed aggiungere un goccio d'olio; mentre il frullatore è in funzione, aggiungere ancora olio goccia a goccia finchè il pesto non raggiungerà la consistenza cremosa desiderata.
  2. Lavare e tagliare a metà i pomodorini datterino, cercando di togliere un po' di semini; metterli poi da parte. Lavare anche i rametti di timo, asciugarli con carta da cucina e mettere anch'essi da parte.
  3. Lessare la pasta in abbondante acqua salata per il tempo necessario riportato sulla confezione; scolare e condire col pesto di fave, se necessario aggiungendo ancora un goccio d'olio. Spolverizzare con le foglioline di timo fresco, aggiungere i pomodorini, a piacere una grattugiata di pepe nero e decorare con un rametto di timo prima di servire in tavola.
Recipe Notes

Io ho utilizzato una pasta a base di semi di lino di Delverde, trovata nell'ultima Degustabox

Condividi questa Ricetta

 

Grazie a tutti voi che mi seguite sempre con affetto!

Buona giornata

You Might Also Like

28 Comments

  • Reply
    Silvia
    1 luglio 2018 at 13:53

    Sai Simo, questo post mi tocca particolarmente, perché al di là del fatto che grazie a blogger che non si è espresso in merito al gdpr, ho oscurato il mio blog, io mi sento stanca, e questo si rifletteva già da tempo, sia per me stessa, sia nella partecipazione dei blog a cui comunque ero affezionata come il tuo. Non so dirti cosa accade a volte, forse come in tutte le cose della vita, c’è bisogno di novità, di rinnovamento oppure di voler semplicemente staccare la spina perché in questo momento della vita il blog non è più una priorità. Certo che dispiace, peró è vero anche che secondo me una pausa puoi far bene a tutti. Io mi accorgevo di non avere più voglia di mettermi a pensare a delle ricette e questo perché la cucina non era la parte centrale del blog, forse lo erano più la fotografia o i racconti personali. Non devi però essere delusa, perché bisogna poter dire che come ogni cosa c’è una sorta di naturale evoluzione e non è detto che anche tu schiarirai le idee per capire che strada scegliere. Un abbraccio forte

    • Reply
      Simona Milani
      2 luglio 2018 at 18:35

      Cara Silvia, io sono delusa da certe dinamiche e dal fatto che i lettori del mio blog calino in continuazione…mi sento un po’ triste per il fatto che ho sempre voluto e cercato di proporre una pagina con contenuti di qualità, a differenza di altri che magari la curano meno meno ma che hanno un sacco di visualizzazioni, ecco tutto.
      Comunque sia, sono al mare da tre giorni e quasi non avevo voglia neppure di accendere il pc…questo la dice lunga.
      Più leggerezza e meno quotidianità nella gestione del blog mi faranno sicuramente bene <3
      Un abbraccio e mi spiace che tu abbia oscurato il blog, già te l'avevo detto ...spero che tu possa tornare presto, mi manchi!

  • Reply
    Federica
    28 giugno 2018 at 15:08

    Simo sono 10 anni anche per me con il blog, qualche settimana fa mi sono messa a guardare i vecchi post e a leggere i commenti…insomma mi sono messa a cercare le persone che mi commentavano..vuoi che ti dica? tante ma tante blogger hanno rimosso il blog e tante hanno mollato già da 5/6 anni. Ci sono rimasta male, 🙁 ma mentre loro hanno dato forfait noi con i nostri milioni di dubbi ci siamo ancora, perchè ci piace e perchè questo spazio è veramente parte di noi. Certo le cose sono cambiate e dobbiamo adattarci al cambiamento, l’unica cosa è riuscire dare il giusto spazio a quello che ci piace e ci fa stare bene, senza forzature. Ho ridotto anch’io e di parecchio ma tra problemi di salute vari e altri casini da una parte non mi è dispiaciuto. Se pensi che in archivio ho una montagna di ricette da pubblicare che prima o poi pubblicherò, ma quando avrò voglia!! ^_^ per il resto io il blog l’ho sempre vissuto come una raccolta mia da condividere con gli altri i numeri non mi hanno mai interessato. Tu mollare però prenditi una pausa!! A presto un abbraccio <3

    • Reply
      Simona Milani
      28 giugno 2018 at 18:59

      Grazie Federica, sto avendo tanti bei riscontri da blogger vere, blogger come te che hanno una storia alle spalle e questo mi ha dato una grande forza!
      Ho deciso davvero anche io di affrontare la cosa con una maggior leggerezza, non mollerò, ma mi prenderò del tempo per me e per ripartire alla grande, con entusiasmo e senza insofferenze.
      Credo che la qualità faccia comunque la differenza, è lì dove voglio puntare…
      Tu sei bravissima e moltissime volte sei stata da spunto per mie sperimentazioni e ricette…e in più sei un’amica. Grazie, davvero col cuore <3
      Ti abbraccio forte anche io

  • Reply
    Laura De Vincentis
    28 giugno 2018 at 12:44

    Con 10 anni di blog alle spalle sai quante volte questi momenti sono capitati anche a me. Proprio come dici tu: i lettori diminuiscono, le pagine social non crescono, vedi passarti avanti blog di infima qualità che inspiegabilmente fanno grandi numeri. E ti domandi ne vale la pena? perchè? Io ti rispondo secondo le mie conclusioni: sì ne vale la pena! perchè? Per te stessa! per avere quell’angolino solo tuo che ti fa stare bene, che se non ci ritorni, magari anche raramente, finisce per mancarti come se nella tua vita mancasse qualcosa. Lo fai per te stessa non per i numeri! E’ meglio un commento in meno che 10 in cui ti scrivono solo “buono”. Lo fai per te stessa, per la tua soddisfazione di aver creato qualcosa 10 anni fa e di essere riuscita a portarlo avanti! In 10 anni si evolve, le situazioni, le persone cambiano, evolvono. Riguardo i miei post di 10 anni fa e mi faccio quasi tenerezza ma non li levo, fanno parte del mio percorso, il blog è cambiato con me, con i miei percorsi di vita. Come te ho rallentato e sto rallentando tanto, vivo più la vita reale di quella virtuale (io stavo invece pensando di lasciare fb, pensa te!). Fai bene a rallentare (qualche anno fa ho preso 3 mesi di pausa, mi ha fatto bene! ma poi sono tornata dalla mia creatura), fai benissimo a prendere i tuoi tempi corti o lunghi che siano. Ma non abbandonare il blog che ormai è diventato parte di te, parte di noi che ogni tanto facciamo capolino qui da te ammirando le ricette e quelle foto che sembrano fatte con l’anima più che con una macchina fotografica. E una cosa che mi spinge ad aggiornare il mio blog è quella che se anche una sola persona mi legge, anche se una sola persona riesce a sorridere leggendomi, anche se una sola persona prova le mie ricette beh, il blog deve continuare a vivere proprio per quella persona lì che magari aspetta i nostri post, le nostre storie, per sorridere e magari proprio il nostro blog rappresenta una piacevole evasione dalla vita e dai problemi quotidiani! Ti abbraccio forte

    • Reply
      Simona Milani
      28 giugno 2018 at 19:04

      Laura….
      Abbiamo iniziato insieme. E siamo ancora qui. E siamo amiche!
      E …che dirti?! Il tuo commento mi ha fatto scendere quasi una lacrimuccia, perchè ho ritrovato tanto della mia storia in quello che scrivi, mi sembravano mie le tue parole e…hai ragione. Lo farò per me stessa sì.
      E continuerò a farlo, anche fosse solo per me o per pochi…pochi ma buoni!
      Che altro dirti se non un immenso grazie…che viene davvero dal cuore?
      Ti abbraccio fortissimo e spero di poterlo presto fare dal vivo!

  • Reply
    Daniela
    27 giugno 2018 at 16:28

    Ehi Simo, io ti seguo, leggo tutto ciò che scrivi, ammiro le tue foto e le tue ricette, non farmi scherzi, eh? 😀
    Le visite e i commenti scarseggiano, me ne sono accorta anch’io, forse perchè uno si accontenta della foto sui social e stop! Credo….
    Personalmente non mi faccio grossi problemi, sono consapevole di essere un pò assente per cambiamenti interni alla famiglia e la testa è presa da altri pensieri. So che l’estate inevitabilmente porta una pausa che servirà per ricaricare le pile.
    Rilassati, ricaricati e in autunno ci troviamo qua : ti voglio piena di energia <3
    Un bacione

    • Reply
      Simona Milani
      27 giugno 2018 at 18:45

      Guarda Daniela, ci ho pensato tanto.
      Inizio col prendermi meno a cuore la cosa, cercherò di vivere il blog e le pubblicazioni con tanta leggerezza…se avrò voglia farò, altrimenti no.
      Voglio vivere la vita vera, che, pur piena di problemi val comunque sempre la pena di essere vissuta….io di vivere in funzione dei social, beh…proprio non ci son tagliata, non fa per me.
      Quello che mi spiace è che comunque, sempre parlando di blog, l’entusiasmo di fondo c’è, non è cambiato…è vedere che i numeri calano che mi intristisce e mi riempie di dubbi.
      Ma essendo in tante sulla stessa barca, mi consolo un po’…
      Grazie per la tua stima e affetto, sappi che è reciproco…da anni immemorabili ormai ci seguiamo e ci commentiamo, scambiandoci pareri e condividendo idee…questo è il “bloggare” che amo!
      Ti abbraccio forte

  • Reply
    Gunther
    27 giugno 2018 at 15:23

    primo complimenti per la ricetta originale e ben eseguita, per il resto comprendo è un problema che abbiamo tutti e nessuno ha le idee chiare su cosa fare per il futuro, forse riflettere serve per tutti devo dire , un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      27 giugno 2018 at 18:40

      Grazie Gunther, il tuo parere per me è sempre molto importante e ti ringrazio…sapere che non sono la sola mi dà sicuramente unn po’ di forza in più…
      Un abbraccio a te e grazie

  • Reply
    elisa cecilia
    26 giugno 2018 at 15:39

    Ehi! Simo, con la lunga strada che ho scarpinato, capisco il tuo scoramento, è un momento di dubbi, di anelare risposte… un giorno è liscio un giorno è rovescio e un giorno ammiriamo il lavoro intrapreso, fatto perchè ci andava di farlo, per metterci alla prova e per soddisfazione personale. È come quando ci mettiamo in tiro, curiamo la nostra persona a nostro piacimento e non ci curiamo di cosa dicono o pensano gli altri. È una passaggio inevitabile, come del resto è stata l’adolescenza. Un transito di breve durata. Continua a curare il blog, a sfornare piatti golosi, dolci deliziosi, editoriali spiritosi, foto sceniche… Con passione e senza stress. Magari concedendoti, di tanto in tanto, pause per ricaricare le batterie o occuparti di un sogno che giace nel cassetto. Io apprezzo come sei, quello che fai. E ora, con la forchetta in mano, mi spazzolo questo bel piatto di penne con tutto il ben di Dio che ci hai messo. Un abbraccio stratosferico e la tristezza buttiamo via. 😂🤣

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 17:39

      Grazie amica mia, tu ci sei sempre con la tua saggezza e il tuo essere sempre positiva ad aprirmi gli occhi e il cuore.
      Farò così…mi prenderò del tempo, mi porrò meno domande, imparerò l’arte della leggerezza e farò quello che mi sento…per me, e per il gusto di farlo.
      Senza stress.
      E chi mi ama mi segua…tu non smettere mai di farlo, però, eh?! 😉 ahahahahah
      Bacio immenso

  • Reply
    Damiana
    26 giugno 2018 at 15:29

    Micuzz,un po’ mi conosci…I numeri,seo,guadagno,questa,quella,l’altra,poco ci bado.Manco analitics so vedere,guardo le statistiche di WordPress,ma perché sono in bacheca.E si vede,non ho un blog così curato come il tuo,tecnologicamente sono una frana,ma il mio blog resta sempre la mia seconda casa,dove vado quando ho bisogno di stare con me,a prescindere da chi viene e chi no.Amica mia,non farti travolgere da certe dinamiche,non farti influenzare,continua nella spontaneità che ti contraddistingue.Non guardare,dove non vedi lealtà,passa oltre,soffermati a vedere le cose belle e vere e ciò che ami.E se una pausa può darti ristoro,prendila,che male fa?vedi anche in questo devi essere più leggera,lo stare un po’ per fatti tuoi,mica è una colpa.A volte non posto per settimane, perché è una passione non un lavoro…poi ognuno ha le proprie ambizioni,io intanto lo vivo così.Non scoraggiarti,goditi questa estate,posta quando vuoi e a settembre,magari prendi qualche decisione.Forse non ti sono stata d’aiuto,ma per il mio modo di pensare e di vivere il blog,ti riesco a comprendere fino ad un certo punto.I meriti immeritati degli altri sono soggettivi,le ingiustizie ci sono in ogni campo,le delusioni aivoglia,chi va e chi viene,ma se il tuo blog ha dieci anni un motivo ci sarà 😘
    Sai la stima che ti porto,in virtù di essa capiscimi se non sto qui a dirti”Simo hai ragione”,ti dico tesoro,stai serena e prendi un po’ di tempo.Vali tantissimo,bisogna solo che tu lo vedi

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 18:07

      Si ti conosco abbastanza bene e faccio tesoro di tutto ciò che mi dici, come sempre.
      Ho bisogno di leggerezza, sì hai ragione…forse le vacanze mi aiuteranno, speriamo, non lo so. Una cosa so: che comunque non abbandonerò mai la mia “creatura” come dite voi a Napoli 😉
      Mi ha dato molto e comunque è parte di me.
      Dieci anni non sono pochi…peccato vedere i cali, quello sì, ma me ne farò una ragione…nella vita le cose vanno e vengono, sia belle che brutte…prendiamola così…
      Ti abbraccio e grazie, come sempre <3

  • Reply
    Ipasticciditerry
    26 giugno 2018 at 14:19

    Io sinceramente non so nemmeno seci sono poche o tante persone che mi seguono giornalmente e nemmeno mi interessa saperlo. Il blog lo tengo come valvola di sfogo e fin che mi farà sentire bene continuerò a scriverci. Tutte queste regole del SEO, dei numeri sui social non mi appartengono. Io vivo alla giornata e nel momento in cui non sentirò più il bisogno di scrivere sul blog, smetterò di farlo senza nemmeno domandarmi se sia giusto o meno. In termini economici non mi ha mai portato niente e ho smesso di pensarci da molto tempo ormai. Questo per dirti che a mio parere, se ti fa stare bene ok, se ti sembrerà di sprecare tempo o ti piacerebbe fare altro, fai bene a lasciare … Tanto oggi con i social, ci sono mille i modi per rimanere in contatto con il mondo. Il piatto? Ottimo ma sulla tua bravura in cucina non ho proprio dubbi. Un abbraccio Simo 💜

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 17:42

      Grazie amica mia, ho ancora tanto da imparare…difficilmente mollerò, amo troppo questo mio piccolo spazio per abbandonarlo o chiuderlo.
      Mi prenderò dei tempi più lunghi, più rilassati.
      In modo da star bene con me stessa, trovando una quadra con tutte le dinamiche che poco capisco…
      Baci grandi e grazie <3

  • Reply
    aria
    26 giugno 2018 at 13:55

    Come ti capisco…io pure sto in crisi 🙁 e del seo non so proprio nulla! Però so che questo piatto mi piacerebbe molto….non è questo quello che conta(va)?

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 14:01

      Mi sento meno sola allora 😉
      Un abbraccio, grande!

  • Reply
    AntonellaBova
    26 giugno 2018 at 13:13

    Ciao Simona. Ho aperto il Blog tanto tempo fa, per avere posticino per parlare di me, della mia passione, niente di più. Poi col tempo, sono entrata in un meccanismo che mi ha permesso di entrare in contatto con tante blogger con il mio stesso interesse. Questo mi ha regalato anche qualche bella amicizia virtuale, mai avrei creduto fosse possibile. Mi piace la gente. Mi piace lo scambio, di idee, di pensieri ed emozioni. Mi piacciono quelle come te: semplici, con dei dubbi, che si mettono in discussione. Quelle come te, con piacevoli post da leggere e un bellissimo blog. Non me ne frega niente dei numeri. Non è un lavoro per me, è un hobby. In questo mio momento di crisi emotiva, lascio il mio Blog lì in un angolo. Tornerò. Quando e se potrò. Spero di leggerti ancora. Con tutto il cuore…

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 13:43

      Ecco, vedi che non sono la sola a fare certe riflessioni?! La penso esattamente come te e come te amo tutto quello che il blog ti può dare…amo anche il mettermi in gioco, la sperimentazione, la condivisione…
      Ti ringrazio per le belle parole che spendi per descrivermi e descrivere il mio piccolo spazio…
      Capisco come ti senti perchè è quello che sento pure io in questo momento.
      Forse un po’ di pausa ci farà bene…allentare un po’ le corde, dare spazio ad altro; però tu non mollare tutto. Cerca solo di prenderti del tempo, ma non abbandonare; lo trovo un peccato, davvero…
      Io non abbandonerò, cercherò solo di ridimensionare il tempo e il lavoro da dedicare a questa mia passione.
      Poi si vedrà…
      Un abbraccio e grazie di cuore <3

  • Reply
    Anna
    26 giugno 2018 at 12:08

    Figurati io cosa dovrei dire. Usalo come un quaderno di appunti e lascia che la corsa ( pagata) alla notorietà sia di altre. Tu avrai pochi followers ma sono sinceri e ti stimano . Un abbrccio

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 12:37

      Sicuramente è quello che faccio Anna, ma a volte qualche domanda sorge comunque…visto che ci si mette cuore, impegno, qualità e professionalità..
      Un abbraccio grande a te

  • Reply
    gloria
    26 giugno 2018 at 11:53

    cara Simo. Adoro tuo blog. adoro tus recettas.
    please dont go.
    I think time on time all we feel tired. Is really hard have a blog with all that things we have to do.
    Take a pause, rest for a while …but come back.
    send you loads of love and hugs.
    un abbraccio cara Simo

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 12:39

      Grazie di cuore cara Gloria, sì, probabilmente mi prenderò un periodo di pausa, mi serve assolutamente!
      Un abbraccio, sei davvero una persona speciale <3

  • Reply
    saltandoinpadella
    26 giugno 2018 at 10:06

    Mah non saprei cosa consigliarti Simo. Ti capisco benissimo, io la vivo in maniera easy, non guardo i numeri e amen. Senza stress, proprio un passatempo. Tutte le volte che scrivo un post il SEO mi cazzia perchè secondo lui è scritto malissimo, ma io me ne frego altamente 😂😂😂

    • Reply
      Simona Milani
      26 giugno 2018 at 10:28

      Sinceramente ho bisogno di prendermi del tempo…e provare a capire.
      Tante cose.
      Ti assicuro che anche io vivo, come te, la cosa senza stress, il Seo lo lascio dov’è, ma ultimamente un po’ di delusione purtroppo c’è…mi piacerebbe capire il perchè di certe dinamiche, anche se so che va così, punto.
      Un abbraccio stella, tu continua così che sei un mito! E ti voglio bene…

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.