Home libri che ho letto Voglia di leggere?….L’ombra del vento

Voglia di leggere?….L’ombra del vento

by pensieriepasticci
E’ un periodo un pò pesante per me, faccio fatica a fare molte cose, fra cui leggere.
Ho davvero bisogno di prendermi un periodo di riposo…così magicamente, mi ritorna la voglia di fare, scoprire, curiosare…l’interesse per la lettura e tutti i miei hobby…lo so, io faccio sempre così!
Purtroppo le vacanze non sono vicinissime, quindi dovrò ancora un pò pazientare.
Questo libro ormai l’ho letto da un pò, ma mi sono accorta di non averlo mai recensito nel mio spazietto.
E’ un romanzo davvero bellissimo, a tratti forse un pò pesante (soprattutto per me nella parte iniziale), ma che improvvisamente poi si sblocca e ti avvince così tanto, ma tanto che non riesci a chiuderlo….merita davvero di essere letto.
Anche i personaggi così particolari, magnetici e misteriosi…
..vi cattureranno totalmente, ne sono certa così come lo è stato per me.
Vi lascio la splendida recensione presa da questo sito http://www.my-libraryblog.com/
Pubblicato in Spagna nel 2001 è divenuto, non grazie a studiate campagne promozionali ma al solo passaparola dei lettori, un caso editoriale premiato da un grandissimo successo di critica e pubblico in tutto il mondo. L’ombra del vento con le sue storie dentro le storie, mescola con sapienza diversi generi narrativi passando dal poliziesco al sentimentale, dalla tragedia alla commedia. Il giovane protagonista Daniel Sempere, vive con il padre libraio antiquario a Barcellona, nell’assenza e nel ricordo della madre prematuramente scomparsa. Daniel, che è anche la principale voce narrativa del racconto, si sveglia all’alba del suo undicesimo compleanno angosciato per il fatto di non ricordare più il volto della madre. E’ il 1945. La stessa mattina il padre lo porta nel Cimitero dei Libri Dimenticati, una labirintica e gigantesca biblioteca, nella quale vengono conservati migliaia di volumi sottratti all’oblio.
“Questo luogo è un mistero, Daniel, un santuario. Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un’anima, l’anima di chi lo ha scritto e l’anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie a esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza. Molti anni fa, quando mio padre mi portò qui per la prima volta, questo luogo era già vecchio, quasi come la città. Nessuno sa con certezza da quanto tempo esista o chi l’abbia creato. Ti posso solo ripetere quello che mi disse mio padre: quando una biblioteca scompare, quando una libreria chiude i battenti, quando un libro si perde nell’oblio, noi, custodi di questo luogo, facciamo in modo che arrivi qui. E qui i libri che più nessuno ricorda, i libri perduti nel tempo, vivono per sempre, in attesa del giorno in cui potranno tornare nelle mani di un nuovo lettore, di un nuovo spirito. Noi li vendiamo e li compriamo, ma in realtà i libri non ci appartengono mai. Ognuno di questi libri è stato il miglior amico di qualcuno. Adesso hanno soltanto noi, Daniel. Pensi di poter mantenere il segreto?”
Queste le parole che il libraio rivolge al figlio Daniel in quella mattina d’estate. Qui lo invita, secondo tradizione, ad adottare uno dei libri e a promettere di averne cura per tutta la vita. La scelta ricade proprio su L’ombra del vento dello sconosciuto autore Julian Carax. Daniel ne è rapito; legge il libro tutto d’un fiato. Il suo entusiasmo lo porta a cercare altri libri dello stesso autore, ma scopre che quella in suo possesso potrebbe essere l’unica copia sopravvissuta di tutte le opere di Carax. Un uomo misterioso, dalle fattezze macabre, da anni ne cerca gli scritti per darli alle fiamme. Si fa chiamare Laìn Coubert e nei libri dello scrittore rappresenta il Diavolo.
Intrigato dal mistero, Daniel inizia a indagare riportando alla luce storie di famiglie distrutte, amori fatali, infanzie difficili, incondizionata amicizia, lealtà assoluta e follia omicida. Una ricerca che dura un decennio e che accompagna Daniel nella sua crescita, fino a quando diventa un uomo; una ricerca che mette in evidenza tutta una serie di eventi e circostanze simili a quelli della vita di Carax. Un parallelismo che sconvolge e turba. Tutte le vicende e le ricerche di Daniel si intrecciano con la storia della decadente Barcellona, ferita dalla guerra civile e dal franchismo, raffigurata spesso con toni foschi e sotto una battente pioggia.
Un libro magnetico che parla di libri, di autori di libri, di lettori e di editori. E soprattutto del potere delle parole, dello spirito di chi le ha scritte e anche di chi le legge.Vi capiterà di pensare ai personaggi de L’ombra del vento anche diverso tempo dopo averlo terminato e vi rammaricherete di non poter sapere ancora qualcosa della loro vita. E soprattutto non potrete fare a meno di innamorarvi di Daniel o Julian, e di emozionarvi pensando a Penelope o Beatriz.
Magia ed estro mescolati con sapienza per una lettura indimenticabile…
A me è piaciuto tantissimo, è davvero un capolavoro e lo consiglio a tutti i miei lettori appassionati di lettura …magari perchè no, che ne dite di portarvelo in vacanza sotto l’ombrellone o sotto le fresche fronde di un albero….
Buon fine settimana a tutti!!!

You may also like

23 comments

Anonimo 9 Giugno 2011 - 13:30

Lo sto leggendo in questi giorni…
L'ho iniziato l'altro ieri e sto già a metà racconto!
E' stupendo!

Reply
Mammazan 21 Giugno 2010 - 15:08

L'ho letto!!!!!
E ho letto anche l'altro libro di Zafòn "I dono dell'angelo" se non ricordo male il titolo ….anche quello merita!
Un tra un libro e l'altro una bella fettona del ciambellone che appare qui sopra.
IO NON SONO A DIETA AHAHHAHAH
bACI

Reply
gina 21 Giugno 2010 - 10:06

E' bellissimo.
Mi è stato prestato e poi ho avuto voglia di comprarlo per poterlo rileggere e per farlo leggere a mia figlia

Reply
Flavia 21 Giugno 2010 - 8:58

Non solo l'ho letto, ma l'ho regalato a tutte le persone che conosco e che amano la lettura, ti consiglio anche "L'ombra dell'angelo", molto bello!!!

Reply
elenuccia 21 Giugno 2010 - 6:53

Ciao Simo, sai che l'ho letto anche io? mi è piaciuto moltissimo, con quelle sue atmosfere un po' ovattate e magiche.
E che dire del crumble qui sotto? da provare sicuramente, pesche e amaretti è un connubbio perfetto!!

Reply
Castagna 20 Giugno 2010 - 20:58

Questo libro è stata una incredibile scoperta. Mi era stato consigliato, l'ho preso così, senza che mi ispirasse tremendamente e invece…fantastico!

Reply
nutellamor 20 Giugno 2010 - 20:37

ciao!sono arrivata qui per caso e non so nemmeno come 😀 però ho visto le tue prelibatezze e mi è venuta l'acquolina…io amo fare i dolci anche se ultimamente sto trascurando la mia passione….
voglio lasciarti un commento in questo post perchè anche io ho amato questo libro…e ho letto anche la versione integrale del secondo romanzo dello stesso autore che si chiama "la mossa dell'angelo" …è fantastico…leggilo e vedrai che ti appassionerà come questo..
baci

Reply
Nicol 20 Giugno 2010 - 17:58

Questo libro è meraviglioso: lo consiglio caldamente a tutti. Baci Simo, a presto!

Reply
Luca and Sabrina 20 Giugno 2010 - 16:42

E' un periodo pesantissimo anche per noi e abbiamo perso un po' il ritmo nel fare le cose, quindi ti capiamo, ingolfati come lo sei un po' anche tu! Ti dirò che L'ombra del vento ho cominciato a leggerlo qualche mese fa, poi l'ho abbandonato, probabilmente non era il libro giusto in quel momento. Conto di riprenderlo a leggere prima o poi!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Reply
Giovanna 20 Giugno 2010 - 16:37

Cara Simo rieccomi! Ti capisco, durante i periodi difficile, tutto risulta pesante.
Tieni duro e aspetta le vacanze.
Baci Giovanna

Reply
Nefertari 20 Giugno 2010 - 15:49

Io l'ho letto ben due volte, la prima con l'ansia di vedere come andava a finire e la seconda con più attenzione ai particolari e mi ha letteralmente conquistata. Dello stesso autore ho letto anche "Il principe della nebbia" e "Il gioco dell'angelo" e mi sono piaciuti tantissimo entrambi.
Mariagrazia

Reply
Ely 20 Giugno 2010 - 15:26

un attim odi pausa e vengo da te 🙂 qui sulle montagne a nevicato e questo libro mi sembra adatto da leggere in poltrona con il caminetto acceso, già messo nella mia lista dei desideri 🙂 baci Ely

Reply
Rosa-kreattiva 20 Giugno 2010 - 12:52

io adoro questo libro, se non l'hai già fatto ti consiglio di leggere marina dello stesso autore 😉
ciaooo rosa

Reply
NIGHTFAIRY 20 Giugno 2010 - 12:26

Pazientiamo insieme va..con un buon libro!Buona domenica!

Reply
verderame 20 Giugno 2010 - 12:17

anche a me è piaciuto molto, particolare direi e superato la scoglio iniziale sicuramente è avvincente, ciao Marina

Reply
Anto:o) 20 Giugno 2010 - 9:47

L'ho letto anch'io tempo fa e, come te, all'inizio mi ha un po'….stufato, ma poi mi ha preso e l'ho finito in un lampo!

Un bacio e buona domenica
Anto:o)

Reply
la Susina 19 Giugno 2010 - 18:57

ottima scelta!!! è bellissimo!!!

Reply
Fra 19 Giugno 2010 - 18:48

grazie per i consigli letterari

Reply
unika 19 Giugno 2010 - 18:23

grazie….penso proprio che parteciperò:-) un bacione
Annamaria

Reply
unika 19 Giugno 2010 - 10:44

io leggo moltissimo….apprezzo moltissimo i tuoi consigli….un bacione e buon fine settimana
Annamaria

Reply
aleste 19 Giugno 2010 - 7:24

Ho visto questo libro in biblioteca e la prossima volta lo prendo,la tua recensione mi ha fatto venir voglia di leggerlo.
Buona Domenica.

Reply
Giovanna 19 Giugno 2010 - 7:22

Ho letto l'ombra del vento già due volte….Sono stata rapita dal romanzo…dalla prima lettura è nato il mio primo viaggio a Barcellona…con le sue parole Zafon mi aveva fatto innamorare di questa città….amo il suo modo di scrivere.

Ps: é bello scoprire di avere altre passioni in comune oltre la cucina…Ciao , buon week end!!!!!

Reply
dolci a ...gogo!!! 19 Giugno 2010 - 7:00

tesoro le tue recensione accendono subito in me la voglia di acquistare il libro che ci consigli!!questo corro a prenderlo mi ha gia conquistata!!!!bacioni imma e relax mi raccomando:D!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.