libri che ho letto/ Senza categoria

La ragazza fantasma

image_pdfimage_print
…in questo periodo un pò così, sono un pò svogliata…non riesco a portare a termine un lavoro, ho sempre qualcosa di più urgente da fare, corri di qua, corri di là…
Ho voglia di leggere cose divertenti, leggere, non impegnative e rilassanti…e quindi eccomi qua a ripiegare su questo divertentissimo libro della mia amata Sophie Kinsella, libro che mi ha fatto davvero sorridere e che, come al solito, ho letto in un battibaleno.
Ogni nuovo romanzo di Sophie Kinsella è una festa per le sue fans, che lo attendono con trepidazione, e ne parlano nei vari blog già diversi mesi prima della sua pubblicazione.
Sophie (o Madeleine, se preferite chiamarla con il suo vero nome) sa parlare alle donne e mettere in luce con ironia e divertimento i loro piccoli difetti e le loro manie quotidiane, giungendo a farli apparire quasi come pregi, piccoli nei che aggiungono pepe, colore e fascino alle loro personalità.
 Stavolta, però, la storia non verte su di una qualche caratteristica o passo falso della protagonista, ma è un fattore esterno che arriva a sconvolgere la vita di una ragazza fino a quel momento piatta, anonima e perdente: Lara Lington, appena mollata dal fidanzato, trascinata in una società dalla migliore amica (che ha pensato bene di trasferirsi a Goa lasciando Lara a cavarsela da sola insieme all’unica dipendente), oppressa, come tutto il resto della propria famiglia, dal successo planetario dello zio Bill, miliardario industriale del caffè che si vanta di essersi fatto da solo partendo da “due monetine”.
Cosa può esserci di peggio? Beh, per esempio essere costrette a partecipare al funerale di una prozia ultracentenaria, Sadie, che Lara non ha mai conosciuto.
E di peggio ancora? Incontrare il fantasma della prozia sotto forma di una ragazza vestita in stile anni 20 che non ha intenzione di lasciare in pace Lara finché non ritroverà la sua collana.
E per di più, Lara è l’unica che può vedere Sadie nella sua forma di fantasma, cosa che le procura non poche difficoltà con amici, parenti e semplici passanti che la sentono parlare da sola e la credono un po’ pazza… Ma con un fantasma non si combatte: Lara, quindi, non ha altra scelta che mettersi alla ricerca della collana assecondando Sadie in ogni suo desiderio, dall’invitare uno sconosciuto ad uscire al vestirsi stile anni 20 per l’appuntamento.
 Dapprima difficile e corollato d’insofferenza, il rapporto fra la ragazza ed il fantasma si fa via via più stretto, portando in superficie storie passate, segreti, misteri, aiutando Lara a capovolgere la propria situazione sentimentale e lavorativa, mentre la caccia alla collana prende risvolti inaspettati e dagli sviluppi imprevedibili. Scommettiamo che alla fine non sarà solo Lara a commuoversi rendendosi conto che Sadie non potrà rimanere accanto a lei in eterno?
Il rosa shocking di Sophie Kinsella stavolta si tinge di noir e perfino di giallo, ma senza scivolare mai nel rosa antico e sbiadito. Lo stile di questo nuovo romanzo si colloca a metà fra i precedenti romanzi della Kinsella ed il meno recente “La signora dei funerali”, pubblicato come Madeleine Wickham: è scritto in prima persona e la sua protagonista, per carattere e stile di vita, è perfettamente in “stile Kinsella”, ma questa volta il consueto umorismo è velato da una malinconia che sembra quasi avvolgere personaggi e situazioni in un tulle color cipria.
Curiosità del passato, rimorso e solidarietà si fondono nel personaggio di Lara, certamente più profonda e matura (per quanto un romanzo di questo genere lo consenta), e paradossalmente più reale (essendo la trama, al contrario, l’unica assolutamente inverosimile uscita dalla penna della Kinsella), delle precedenti eroine.
Ancora una volta l’autrice si dimostra maestra nella chick lit di qualità, divertendoci e rilassandoci senza melensaggini e senza svenevolezze, con una storia originale e ben costruita.
Dal sito Sololibri.net
A me è piaciuto…ripeto, amo questa autrice e il suo stile, in questo momento avevo voglia di leggere qualcosa di simpatico e lei ha colto nel segno…
Devo dire però, che in alcuni punti è risultato un pò meno frizzante di come me lo aspettavo..per intenderci non ha il ritmo di I love shopping, ecco…anche se rimane comunque una lettura piacevole, godibilissima e davvero divertente!
leggetelo e fatemi sapere le vostre impressioni…
Buon fine settimana!!!

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Mariangela
    7 Marzo 2012 at 10:53

    Non avevo idea che questo libro avesse generato così tanti dibattiti. Se ti interessa, domani a partire dalle 18 ne parlerò durante "Booklet", programma che si occupa di libri e musica. Saremo in onda su radioentropia.co.uk . Le lettrici della Kinsella, ovviamente, sono benvenutissime!!! Grazie, Mary

  • Reply
    Laura CheBirba
    1 Agosto 2011 at 8:53

    la bibliotecaria mi ha consigliato questo libro perchè io di solito scelgo letture più pensati, mi ha detto che dovrei spezzare un pò almeno in estate 😀
    stavo cercando dei commenti e sono arrivata qui… si dai, mi sono convinta, a settembre lo leggerò 😀
    grazie, Laura

  • Reply
    Anonimo
    16 Settembre 2010 at 7:14

    L'ho finito di leggere da poco, mi è piaciuto molto. La Kinsella ha un modo di scrivere fresco e leggero. Adesso ho iniziato "Ti ricordi di me?" e non vedo l'ora di scoprire che caspiterina sta succedendo a sta "povera" ragazza.
    Ciao
    Fabrizia

  • Reply
    Oxana
    11 Aprile 2010 at 18:48

    Io non l'ho letto mai ma devo proprio iniziare a leggerla, adesso finisco un libro e poi vado a comprare della Kinsella…Grazie Simo!
    Un bacione!

  • Reply
    Marie
    11 Aprile 2010 at 7:26

    Fantastico! ho letto il libro appena uscito e mi ha piacevolmente sorpreso, Kinsella non mi delude mai e il risultato è un libro delicato, e molto divertente! ^_^

  • Reply
    Mammazan
    10 Aprile 2010 at 21:43

    Ma sai che non ho letto mai nulla della Kinsella??
    Mi sto ancora angosciando per " La casa degli spiriti"…Devo passare a qualcosa di più lggero!
    Buona domenica!

  • Reply
    Luca and Sabrina
    10 Aprile 2010 at 21:21

    Ho pensato, questa è telepatia, ho preso in prestito proprio oggi questo libro in biblioteca insieme ad altri e mi sa che sarà il primo che leggerò!
    Quanto all'attacco di pigrizia, mi sa che siamo in tante a sentirci così in questo periodo, mi consolo anche io!
    Buona domenica da Sabrina&Luca

  • Reply
    paolaotto
    10 Aprile 2010 at 19:43

    Non l'ho letto ma lo terrò in considerazione…grazie…anch'io sono un po' strana in questo periodo, sono svogliata e avrei un mare di cose da fare. Buon w.e. Paola

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    10 Aprile 2010 at 15:42

    l'ho letto Simo anzi l'ho divorato questo libro!!adoro kinsella ho tutti i suoi libri(i lovo shopping ecc.tutta la serie) e questo mia ha rapita dalla prima all'ultima pagina!!!!divertente e commovente allo stesso tempo…adesso devo prendere l'ultimo!!!bacioni imma

  • Reply
    terry
    10 Aprile 2010 at 14:50

    Io la famosa Kinsella non l'ho mai letta… cmq la trama qui mi intriga…come sempre ottimi sputni ci dai…in cucina ed in libreria!:)

  • Reply
    Ely
    10 Aprile 2010 at 14:29

    devo leggerlo! ne avevo letto un altro che aveva come cooprotagonista un fantasma, mi ispira parecchio! baciiii Ely

  • Reply
    Antonella
    10 Aprile 2010 at 14:01

    Oddio Simo…non me lo ricordare, mi son fatta certe risate leggendo questo libro!!!
    Ancora mi viene in mente lei vestita anni 20 che ballava come una matta! ;DD
    Ho appena iniziato l'ultimo: La compagna di scuola, anzi…ti rubo una camilla qui sotto e vado a leggere 😉
    Bacioni e buon week end!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.