libri che ho letto/ Senza categoria

Buona domenica con due ottime letture……..

image_pdfimage_print
Conoscete Catherine Dunne?
È nata nel 1954 a Dublino, dove risiede. Ha studiato letteratura inglese e spagnola al Trinity College e ha lavorato come insegnante.
Con il suo primo romanzo La metà di niente ha riscosso un grande successo, per la scrittura vivida e pungente e la realistica rappresentazione psicologica dei personaggi, in particolare della protagonista.
Frutto della fiorente narrativa irlandese, ha però un suo stile ben definito, che avvolge il lettore nella storia e lo porta nel cuore dei personaggi.
Io l’ho scoperta da poco…ma mi ha subito catturato completamente…ho letto “La metà di niente” e subito dopo ho prenotato in biblioteca il suo seguito, “L’amore o quasi”.
Sono due romanzi che mi hanno catturato per la loro immediatezza, intensità, per la bravura e la capacità narrativa dell’autrice che riesce a catturarti dalla prima all’ultima riga.
Vi scrivo brevemente le due trame…
Una mattina come tante nella cucina in disordine, nell’aria pungente di una Dublino ancora addormentata.
Una mattina come altre quella in cui Ben decide di dire addio alla moglie Rose, ai suoi tre figli e a vent’anni di vita assieme.
Rose non parla, non reagisce, non sa nemmeno cosa provare.
Con questa scena si apre “La metà di niente”, il felice romanzo d’esordio di Catherine Dunne, il diario lucido e drammatico di una donna che, di punto in bianco, si trova sola, senza soldi e con una famiglia da mantenere. Come in un album di fotografie, la nuova vita di Rose si alterna a flashback della vita passata, dei suoi sogni giovanili, delle sue illusioni romantiche sul matrimonio.
Ma tra lacrime e disperazione, tra rabbia e sensi di colpa, Rose diventa forte.
Ne “l’Amore o quasi”, la protagonista della storia è di nuovo Rose, la donna che ne “La metà di niente”, aveva saputo ricostruire la sua vita dopo l’abbandono del marito Ben.
Superata la catastrofe matrimoniale, Rose ha saputo reinventare una nuova esistenza per sé e per i tre figli.
Ma la vita la attende a un altro appuntamento: quando Ben si ripresenta, dopo diversi anni di separazione, Rose non sa come affrontarlo, non capisce cosa lui voglia e perché.
E anche i suoi figli lo guardano con sentimenti molteplici e ambigui, seppure segnati inevitabilmente dall’ostilità. Ben è tornato, e forse vuole riappropriarsi della casa e dei ragazzi: Ben rimette in discussione tutto il mondo che Rose aveva faticosamente e quotidianamente ricostruito. Dal sito Ibs Libri
Vi consiglio queste letture, so che vi piaceranno come è stato per me…
Potrebbero anche essere uno spunto per un regalo Natalizio..o per una lettura rilassante in questi giorni di feste a casa, magari al calduccio sul divano o vicino al caminetto…
…con questo vi auguro buona domenica!
Un abbraccio

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    Ely
    22 Dicembre 2009 at 17:04

    sempre io Simo dimenticavo ho letto anche Una vita diversa ed è bellissimo pure questo!!!! baci cara! Ely

  • Reply
    Ely
    22 Dicembre 2009 at 16:58

    Bravissima questa scrittrice io ho letto oltre alla metà di niente che mi è piaciuto moltissimo anche la moglie che dorme e viaggio verso casa entrambi molto diversi ma molto belli, cercherò l'amore o quasi perchè è la continuazione della metà di niente mi pare di capire vero? baci cara! Ely

  • Reply
    Giovanna
    21 Dicembre 2009 at 18:28

    Li ho letti tutti e due. Mi è piaciuto molto di più la metà di niente. A te?
    Sono proprio un'ottima idea regalo,magari con un pacchetto di biscotti home made.
    Baci Giovanna

  • Reply
    soleluna
    21 Dicembre 2009 at 16:07

    Buona settimana, grazie per gli ottimi consigli su questi meravigliosi libri….se passi da me c'è un premio per te…intanto ti lascio gli auguri di buone feste…un abbraccio Luisa

  • Reply
    Nefertari
    21 Dicembre 2009 at 9:53

    La tua recensione è già intrigante di per sè, i libri devono esserlo per forza!
    Grazie per la dritta, a presto.
    Mariagrazia

  • Reply
    Ale
    21 Dicembre 2009 at 9:50

    Io non ho mai letto niente di lei ma ti ringrazio per il consiglio, sono sempre alla ricerca di bei libri da leggere

  • Reply
    NIGHTFAIRY
    21 Dicembre 2009 at 9:00

    Devono essere molto belli, mi fido di te!Un bacione!

  • Reply
    rossella
    21 Dicembre 2009 at 8:41

    Ciao nel mio blog c'e' un premio per te bacioni!!!

  • Reply
    rebecca
    21 Dicembre 2009 at 7:57

    recepito! la tragedia è che ho una decina di libri che mi guardano dalla libreria e aspettano di essere letti, ma in questo periodo non ce la faccio , mi stanco subito gli occhi!!! comunque grazie e buona lettura .
    ciao reby

  • Reply
    Mirtilla
    20 Dicembre 2009 at 20:52

    letti entrambi!!
    da buona e sana divoratrice di libri amo questi post!!!!

  • Reply
    Mammazan
    20 Dicembre 2009 at 19:43

    Presa nota… o me li compro o me li faccio regalare!!!!!
    Baci

  • Reply
    Antonella
    20 Dicembre 2009 at 15:43

    Ciao Simo!
    In questo periodo non riesco a leggere nulla….concentrazione zero :-/
    Grazie di tutto….
    appena avrò notizie, ti aggiornerò 😉
    Bacioni

  • Reply
    Heidi
    20 Dicembre 2009 at 10:27

    …hem volevo dire "preferisco"! scusa l'errore di battitura..

  • Reply
    Heidi
    20 Dicembre 2009 at 10:26

    sono belli questi racconti però io li preferisco in formato "film";)
    di scritto referisco i romanzi d'azione di Clive Cussler o comunque i gialli!!!
    buon Natale!

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    20 Dicembre 2009 at 9:43

    le tue recensioni sono sempre perfette!!mi hai proprio incuriosita!!!
    p.s. simo c'è un premio per te nel mio blog!!!

  • Reply
    barbara
    20 Dicembre 2009 at 9:24

    Grazie di questi consigli Simona, l'ambientazione irlandese di questi due romanzi mi ispira. Un bacione e buona domenica 🙂

  • Reply
    marifra79
    19 Dicembre 2009 at 23:21

    Grazie per la dritta su questi due libri…mi piace tantissimo leggere,prima di lavorare divoravo libri a più non posso!Adesso meno purtroppo però uno non me lo faccio mai mancare
    UN ABBRACCIO e buona domenica

  • Reply
    Mariarita
    19 Dicembre 2009 at 22:47

    La conosco da 12 anni, ho letto tutti i suoi libri, compresa la continuazione del mio preferito La metà di niente.
    Mi garba molto!!!
    Buona lettura.
    Buona domenica
    Grazie
    Mariarita

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.