Home torte salate, stuzzichini, focacce Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

di Simona Milani
tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

Le Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere, sono degli appetizer irresistibili, profumati e sfiziosi, dall’incredibile contrasto dolce/salato: da provare assolutamente!

Le notizie inerenti il Covid sembrano in questi giorni darci qualche speranza che forse il pericolo massimo stia passando…
Certo, mai abbassare la guardia, questo sì, ma sta tornando la consapevolezza che forse presto potremo di nuovo essere un pochino più liberi, ritornare a vivere e a godere di bei momenti in compagnia di amici.
Io lo spero da sempre; dall’inizio di questo incubo questa è una delle cose che mi manca maggiormente.
Il fatto di non potersi incontrare con gli amici magari davanti ad un bel piatto di spaghetti, o per fare un aperitivo in terrazza o ancora per degustare un fresco gelato in giardino…sembrano ricordi di tanto tempo fa!
Essendo una delle cose che amo maggiormente fare, il cucinare per gli amici mi manca tanto; senza strafare, solo per il piacere dello stare insieme e della convivialità.
Prima del Covid maledetto infatti, spesso mi piaceva organizzare degli apericena a casa mia, servendo in tavola un po’ di tutto.
Tante buone stuzzicherie che poi gli amici avrebbero potuto spizzicare allegramente, davanti ad un aperitivo home made o ad un bicchiere di buon vino fresco, con chiacchiere in libertà.
Se le cose continueranno così, ci saranno buone speranze di poter ricominciare a ricevere molto presto e che dire: non vedo l’ora!
Nel frattempo mi alleno con i miei cari; l’altro giorno ho realizzato per loro queste piccole ma deliziose tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere di Rigoni di Asiago.
Una sorta di “esperimento” sfizioso, in modo poi da poterlo riproporre eventualmente nel caso si presentasse l’occasione….beh che dire?!
Promosso a pieni voti!
Un accostamento davvero particolare, fatto di dolcezza e sapidità, con un tocco di croccantezza e di profumo dato dalla salvia…da provare, direi.
Ed anche mia figlia, che non ama il formaggio, li ha mangiati e li ha graditi molto.
Per me questa è la più grande vittoria, eheheheh 😉

tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

La Fiordifrutta Pere ha un gusto davvero intenso e dolce; per realizzarla, vengono utilizzate le migliori pere della varietà Williams, biologiche, provenienti da coltivazioni italiane dell’Emilia Romagna.
Credetemi, ha un profumo meraviglioso…
Io la trovo perfetta su un pane integrale con un velo di burro o anche di formaggio spalmabile, ma si accosta bene anche con formaggi stagionati ed erborinati, oltre ad essere indicata per farcire dolci e crostate.
Una vera scoperta, provatela anche voi e mi farete sapere!
(tempo fa ci ho anche fatto un risotto con questa Fiordifrutta, cliccate QUI se volete vedere come ho fatto!)

tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere
Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

Simona Milani
Le Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere, sono degli appetizer irresistibili, profumati e sfiziosi, dall’incredibile contrasto dolce/salato
Preparazione 20 min
Cottura 18 min
Tempo di riposo pasta briseè 1 h
Portata antipasto, Aperitivo, brunch, finger food
Cucina Italiana, leggera
Porzioni 10 tartellette

Equipment

  • forno

Ingredienti
  

Per la pasta briseè

  • 100 g ricotta di mucca
  • 100 g farina 00
  • 2 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico sale fino
  • 1 pizzico semi di sesamo
  • 1 pizzico semi papavero

Per la farcitura

  • 90 g caprino cremoso
  • 1 cucchiaio colmo Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 2 foglioline salvia più qualcuna piccolina per decorare alla fine
  • q.b pinoli tostati
  • q.b Fiordifrutta Pere Rigoni di Asiago
  • q.b semini di papavero

Istruzioni
 

  • Per prima cosa preparare la pasta briseè; la mia è una versione personale realizzata con la ricotta anzichè con il burro.
    In una ciotola mettere la ricotta con i semini, il sale e l'olio, amalgamando bene; unire poi la farina ed iniziare ad impastare, formando una bella palla elastica e morbida.
  • Posare la palla di impasto in un'altra ciotola pulita, coprire con un canovaccio e lasciar riposare per circa un'ora.
    Nel frattempo, creare la crema di formaggio per la farcitura.
  • In una piccola ciotola amalgamare il caprino con il Parmigiano; io non ho aggiunto sale, in quanto il formaggio è già sapido di suo.
    Aggiungere le foglioline di salvia tritate finissimamente al coltello, il tuorlo dell'uovo ed amalgamare ben bene ottenendo una crema morbida.
  • Trascorsa un'oretta, iniziare accendendo il forno e portandolo ad una temperatura di 180° con funzione statica.
    Ungere con un filo d'olio uno stampo antiaderente per mini tartellette.
  • Riprendere la palla d'impasto, stenderla col mattarello su una spianatoia leggermente spruzzata di farina e con un coppapasta tondo formare una decina di cerchi di briseè, che andranno poi a foderare le cavità dello stampo da mini tartellette.
    Punzecchiare i fondi di ciascuna tartelletta con i rebbi di una forchetta e farcire ogni guscio con la crema di salvia e formaggio, stando attenti a non farla strabordare ( in cottura si gonfieranno leggermente).
  • Infornare e cuocere per circa 18-20 minuti a 180° con funzione statica (controllatele, non devono diventare troppo scure…ogni forno ha la sua resa).
    Una volta cotte, spegnere il forno, sfornare le tartellette e lasciarle raffreddare completamente su una gratella.
  • Distribuire su ciascuna tartelletta un leggero strato di Fiordifrutta Pere, aggiungere al centro di ognuna qualche pinolo tostato, una fogliolina di salvia per decorare, una spruzzatina di semini di papavero e servire.

Note

E’ possibile, se amate i gusti molto sapidi, sostituire il Parmigiano grattugiato con il pecorino.
Questa tartellette si conservano qualche giorno ben chiuse in una scatola ermetica, in luogo fresco.
Keyword caprino, finger food, fiordifrutta bio, salvia, tartellette
Tartellette finger food al caprino salvia e Fiordifrutta Pere

Vi consiglio di provare i prodotti Rigoni di Asiago!
Questa azienda ha scelto di seguire la strada del biologico e dello sviluppo sostenibile, valori che si rispecchiano totalmente nel mio modo di pensare.
Inoltre, altra cosa bellissima, garantisce un approccio al lavoro etico e rifiuta qualsiasi forma di discriminazione.
Il rispetto e la valorizzazione di ogni singolo lavoratore sono qualcosa in cui l’azienda crede profondamente, anche in termini di sicurezza e salute.
Sono fiera di essere diventata una loro Ambassador e spero che voi tutti possiate apprezzare le ricette che creo con i loro fantastici prodotti!

Se poi cercate qualche altra ideuzza finger food per un aperitivo in allegria e in compagnia, eccone qualcuna:
Guardate che sfiziose e carinissime queste barchette di Trevisana con farro salame e pecorino
O ancora queste tartellette al caprino, pere e miele di castagno (fra l’altro sempre il Mielbio Rigoni di Asiago)
E per finire queste polpettine di gambi di asparagi con semini bianchi e neri

Di ricette sfiziosissime ne ho davvero tante sul blog, quindi che dire?!
Stappiamo un bel prosecco e festeggiamo!

Buon inizio di settimana a tutti e sorridiamo nonostante le notizie nel mondo non siano delle migliori…
Volutamente cerco di non parlarne su queste pagine proprio perchè voglio che siano una sorta di “isola felice” dove ci si possa svagare e pensare a cose belle e buone.
Io vi mando il mio abbraccio stretto e vi dò appuntamento alla prossima idea pasticciona <3

A presto!

simona

You may also like

8 commenti

ipasticciditerry 9 Marzo 2022 - 9:02

Cosa vuoi dire davanti a queste invitanti tartellette? Che saranno da provare, forse tra un paio di mesi, quando potrò riappropriarmi della mia nuova cucina. Lunedì iniziano i lavori di ristrutturazione di casa mia e saremo dei baraccati per un pò … quindi piatti pronti surgelati da scaldare al micro onde o inviti da familiari vari per mangiare qualcosa di più decente. Però poi avrò la cucina dei miei sogni e allora tutto si sopporta. Buona giornata Simo e speriamo davvero di poter tornare presto a fare le rimpatriate con gli amici, sperando che sia davvero passato il covid. Un abbraccio

Rispondere
Simona Milani 10 Marzo 2022 - 10:37

Non dirmi nulla….io fatto la stessa cosa fra agosto e settembre, un delirio…. però poi che soddisfazione!
Ora ho una cucina che amo alla follia e sarà lo stesso anche per te!
Quando ce l’avrai poi ti dimenticherai presto del periodo passato, fidati 😉
Io la speranza di tornare a vivere bei momenti ce l’ho, non voglio perderla e penso positivo <3
Ti abbraccio forte ed in bocca al lupo per tutto! <3

Rispondere
LaRicciaInCucina 8 Marzo 2022 - 8:22

5 stars
Tutti a casa hanno adorato le tue tartellette al caprino, pere e miele di castagno. Sono certa che adoreranno anche queste perché sembrano una vera bomba!!!
Un abbraccio

Rispondere
Simona Milani 8 Marzo 2022 - 11:17

Ah, allora devi assolutamente provare anche queste <3
Secondo me sono ancora meglio 😉
Baci cara <3

Rispondere
Daniela 7 Marzo 2022 - 21:50

Ho adorato subito queste tartellette appena le ho viste sui social. Molto appetitose e carinissime 🙂
Un abbraccio

Rispondere
Simona Milani 8 Marzo 2022 - 11:02

Grazie di cuore amica mia! Buona giornata <3

Rispondere
saltandoinpadella 7 Marzo 2022 - 15:44

al contadin non far sapere quanto è buono il cacio con le pere. Con queste tartellette hai reso elegante e sfizioso un accoppiata che è un grande classico amato da tutti

Rispondere
Simona Milani 8 Marzo 2022 - 10:42

Eh sì! Abbinamento fantastico che non conosce tempo…
E poi a chi non piace?!
Sono contenta che tu le abbia gradite, noi le abbiamo spazzolate!
Bacioni 🙂

Rispondere

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.