Home torte salate, stuzzichini, focacce Rustico semi integrale alle cime di rapa e speck

Rustico semi integrale alle cime di rapa e speck

di Simona Milani
rustico semi integrale con cime di rapa e speck

Questo rustico semi integrale alle cime di rapa e speck, è saporitissimo e leggero, perfetto in ogni occasione: dentro ad un croccante scrigno di pasta è racchiuso il profumato ripieno

Qualche anno fa, a casa mia portare in tavola verdure a foglia verde cotte, sarebbe stato un delitto.
Mia figlia appena vedeva qualcosa di verde iniziava a dare segni di insofferenza, per non dire altro; anche mio marito, molto più diplomatico, comunque trovava sempre qualcosa da ridire.
Ultimamente non so cosa sia successo, ma questa tendenza è radicalmente cambiata…
Certo, non si fanno salti di gioia nel vedere piatti con verdure a foglia verde (probabilmente una teglia di lasagne ridondante di condimento sarebbe maggiormente gradita…) però riesco comunque a far apprezzare questo genere di ortaggi e nasconderli o camuffarli ancor meglio in varie pietanze.
Le cime di rapa devo dire che però, a differenza ad esempio di bietole e coste, piacciono assai…
Molto apprezzata è questa pasta, che faccio abbastanza di frequente e, dopo averla cucinata qualche giorno fa ed avendo avanzato un po’ di cime cotte, ho pensato di farci un rustico.
Ho deciso e subito mi son messa all’opera: devo dire che in meno di un’oretta ho avuta pronta la cena, ed ho portato in tavola questo rustico semi integrale alle cime di rapa e speck davvero tanto apprezzato da tutti.
Se vorrete replicarlo anche voi ne sarò ben felice; io ho realizzato anche la “pasta matta” di base, ma se preferite o avete poco tempo, potrete anche usare della pasta sfoglia integrale o della briseè già pronte.
Io preferisco ultimamente prepararmi ogni volta la pasta dei vari rustici e torte salate; è da molto che in casa mia paste sfoglie e briseè acquistate non ci entrano più.
E’ davvero un attimo, sapete?
E volete mettere il gusto, la leggerezza e la bontà…
…provate anche voi e mi darete ragione.

Una ricetta questa davvero molto semplice e sicuramente perfetta per chi non ama troppo le verdure a foglia verde cotte e mangiate così in purezza…
Le cime di rapa, qui arricchite dalla provola e con abbondante pecorino e speck saporitissimi, dentro a questo guscio croccante, beh, acquistano una marcia in più.
Guardate anche questa versione dell’amica Miria: non è anch’essa irresistibile?!

rustico semi integrale con cime di rapa e speck

Rustico semi integrale alle cime di rapa e speck

Simona Milani
Questo rustico semi integrale alle cime di rapa e speck, è saporitissimo e leggero, perfetto in ogni occasione: dentro ad un croccante scrigno di pasta è racchiuso il profumato ripieno
Preparazione 15 min
Cottura 20 min
riposo della pasta 30 min
Portata Aperitivo, brunch, Portata principale, torta salata
Cucina a base di frutta e verdura, facile, Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • forno

Ingredienti
  

PER LA PASTA

  • 25 g acqua naturale
  • 100 g ricotta
  • 100 g farina tipo 2 macinata a pietra
  • 20 g farina 00
  • 1 pizzico sale fino
  • 2 cucchiai colmi olio extravergine d'oliva

PER IL RIPIENO

  • 250 g cime di rapa già lessate
  • 80 g provola a fette
  • 60 g dadini di speck
  • 2 cucchiai pecorino grattugiato
  • 1 spicchio aglio
  • q.b sale e pepe nero
  • q.b olio extravergine d'oliva

Istruzioni
 

  • Preparare la pasta mettendo le due farine in una ciotola e facendo un buco nel mezzo; aggiungere l'olio, l'acqua il sale e la ricotta, poi iniziare ad amalgamare e successivamente ad impastare.
    Infarinare un piano di lavoro o una spianatoia ed impastare per alcuni minuti vigorosamente il composto ottenendo una consistenza bella elastica e malleabile; formare una palla, coprire con un canovaccio e far riposare per una mezz'oretta.
  • In una capace padella antiaderente far rosolare lo spicchio d'aglio con un po' d'olio extravergine d'oliva; una volta ben dorato, eliminarlo e aggiungere le cime di rapa precedentemente lessate e strizzate, salando e pepando a piacere.
    Farle saltare per diversi minuti in modo da insaporirle bene, poi spegnere la fiamma e lasciar raffreddare.
  • Una volta trascorsa la mezz'ora, accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180° con funzione statica.
    Infarinare di nuovo il piano di lavoro e con un mattarello stendere la pasta formando un bel rettangolo grande di uno spessore di circa 1 cm scarso.
  • Dividere idealmente il rettangolo in due quadrati e su uno di questi adagiare le fette di provola, poi aggiungere le cime di rapa distribuendole ben bene; spolverizzare con il pecorino grattugiato e con i dadini di speck.
    Piegare a libro il lembo quadrato di pasta rimanente coprendo il ripieno; con i rebbi di una forchetta sigillare ben bene i bordi. Io ho tenuto un pezzettino di pasta per farne delle decorazioni, ma potete anche evitare.
  • Bucherellare la superficie del rustico sempre con una forchetta ed adagiarlo su una teglia coperta di carta forno.
    Infornare per circa 20-30 minuti in forno con funzione statica a 180° (tenere d'occhio il proprio forno, il rustico deve diventare croccante e dorarsi ma non troppo); una volta pronto togliere dal forno e lasciar intiepidire prima di gustarlo.

Note

Se dovese avanzare, si conserva in frigo per un paio di giorni in contenitore ben chiuso ermeticamente e va consumato solo dopo averlo ben riscaldato.
Keyword cime di rapa, rustico, semi integrale, speck

Quindi che ve ne sembra?
E’ super facile, vero?!
Ed anche molto buono. Fidatevi!
Magari chissà…in questo modo qualcuno in famiglia riuscirà per una volta a mangiare la verdura a foglia verde 😉
…potrebbe essere una bella sfida!
Buonissima giornata a tutti, come sempre alla prossima!

simona

You may also like

12 commenti

Ivana 19 Aprile 2021 - 9:02

Che buono questo rustico, sai che lo faccio molto simile, ma con spinaci, proverò la tua versione perchè mi piacciono molto le cime di rapa, il loro sapore così deciso, davvero buone, Grazie per il suggerimento, ciao SImo

Rispondere
Simona Milani 19 Aprile 2021 - 11:56

Guarda anche io di solito uso gli spinaci per rustici e torte salate, ma questa versione con cime è davvero top, saporitissima ed irresistibile….provare per credere!
baciotto

Rispondere
Gloria Roa Baker 18 Aprile 2021 - 3:46

5 stars
Looks delicious I love this recetta Simo!!! baci

Rispondere
Simona Milani 18 Aprile 2021 - 11:24

grazie carissima amica! <3
buona domenica 🙂

Rispondere
zia Consu 17 Aprile 2021 - 9:53

Ha un aspetto davvero molto goloso!

Rispondere
Simona Milani 17 Aprile 2021 - 12:25

Yessssss 😉
Bacione!

Rispondere
Elisa Cecilia 16 Aprile 2021 - 17:21

Ciao Simo, molto interessante e goloso il tuo rustico alle cime di rapa. In cucina l’ingegno è sempre al 🔝, se si devono camuffare le verdure per renderle appetitose e gradite agli arriccia nasini. 😋😂 Buon fine settimana a tutti voi. 👨‍👩‍👧🐶 un grande abbraccio. 💖🌷

Rispondere
Simona Milani 17 Aprile 2021 - 12:25

ahahahah certo che io non mi arrendo mai, vedi?!
E che dire, i risultati non sono neppure malaccio 😉
Un bacione immenso e buon fine settimana 🙂 ciauuuu

Rispondere
Susanna 15 Aprile 2021 - 15:38

Cara Simo, le cime di rapa qui garbano assai. Ma io sono una di quelle che ha sempre in frigo un rotolo di pasta sfoglia di quelli in commercio. Adesso dovrò proprio decidermi “al grande salto” e farla da sola! In effetti non sembra affatto complicata…Grazie per la ricetta, ti abbraccio Susanna

Rispondere
Simona Milani 16 Aprile 2021 - 10:54

Ma guarda, avere in casa della pasta sfoglia commerciale non è certo un delitto, anche io quando sono in crisi di tempo o devo fare qualcosa al volo la uso, ci mancherebbe.
ma appena posso le basi le faccio io, credimi è sicuramente un’altra cosa….ci ho dedicato anche un post, ti manderò il link 😉
Un abbraccio grande

Rispondere
LaRicciaInCucina 15 Aprile 2021 - 11:21

CHE FAMEEEEEEEE!!!! Sembra davvero delizioso questo rustico!
Le cime di rapa mi piacciono tantissimo ma non le ho mai né impiegate in una torta salata, né accostate allo speck e pecorino.
E’ un’idea assolutamente da provare.
Un abbraccio

Rispondere
Simona Milani 15 Aprile 2021 - 12:19

Mamma mia sììììì hai ragione, è davvero saporitissimo e sfizioso 😉
Io ho voluto fare questa prova (peraltro vincente all’ennesima!)per riuscire a far arricchiare il naso di meno ai miei…e non riproporre la solita pasta!
Bacione

Rispondere

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.