Le Creuset/ pasticci salati - primi

Reginette alla verza e polpettine di salsiccia

image_pdfimage_print

Amo spesso e volentieri preparare un piatto unico per tutti, come ad esempio questa splendida pasta.
A casa nostra non mangiamo spesso primo e secondo ( o uno o l’altro!) quindi largo a quelle preparazioni magari un pò più complesse e ricche, che poi ci permettono di finire il pasto con un pò di insalata o verdura, magari un pinzimonio o ancora un frutto…o magari anche null’altro, perchè ci sentiamo già pieni e soddisfatti così.
Da sempre adoro la verza, e strano scherzo del destino, anche mia figlia che non ama le verdure, la mangia senza problemi; quindi perchè non utilizzarla quando sui banchi del mercato ce ne sono a iosa?!
Eh, si quando la compro per alcuni giorni i miei commensali sono costretti a spazzolarsela in mille modi…è talmente grande ed ingombrante che occupa da sola mezzo frigo ( non entra neppure nel cassetto apposito per verdure & affini, ehehehe!), quindi largo a mille ricette squisite, come ad esempio questa o questa, che riscuotono sempre un grandissimo successo e che mi permettono di consumarla alla grande senza alterarne la freschezza e la croccantezza.

Quest’oggi, però ve la voglio presentare in un primo piatto.
Si lo so, non sono nuova a primi piatti con la verza, ne ho già proposti diversi negli anni (ad esempio questo risottino…o questa lasagna favolosa…); questa versione di pasta però, l’abbiamo trovata assolutamente squisita, vuoi perchè quel giorno avevamo una fame da lupi, vuoi perchè l’abbinamento della carne di maiale con la verza è sempre a dir poco sublime….chi lo sa! Io la voglio proporre anche a voi, spero vi piaccia!

IMG_4083-1

Padella saltapasta in alluminio forgiato antiaderente Le Creuset

L’idea mi è venuta sfogliando il bellissimo libro di Irene
Adoro le sue foto, le sue semplici ricette che però acquistano quel qualcosa in più anche grazie alla sua bravura nel presentarle e nel raccontarle. Ogni foto è pura poesia…Irene come vorrei essere brava come te…purtroppo sono e rimango una ruspante pasticciona!
Comunque sia, ho preso solo spunto dalla ricetta per l’abbinamento, e poi ho fatto di testa mia: il risultato mi ha conquistata, e non solo me ma anche tutti gli altri!
E voi che ne dite?!

Reginette alla verza e polpettine di salsiccia
Piatto ricco saporito e gustoso!
Write a review
Print
Ingredienti per tre persone
  1. 220 g pasta formato reginette al germe di grano
  2. un quarto di verza (la mia era bella grossa!)
  3. mezzo scalogno
  4. 250 g di salsiccia di suino (non piccante nè aromatizzata)
  5. 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, più altro a piacere per servire
  6. 1 cucchiaio di farina di mandorle
  7. pangrattato q.b
  8. vino bianco mezzo bicchiere circa
  9. olio extravergine d'oliva
  10. sale e pepe
Preparazione
  1. Pulire bene la verza, togliere le parti più dure delle foglie e farle a striscioline della larghezza di un dito; scottarle per 7-8 minuti in acqua bollente salata, scolarle e strizzarle ben bene.
  2. In una padella antiaderente mettere un filo d'olio e far appassire lo scalogno tritato finissimamente insieme ad un cucchiaio d'acqua per non farlo soffriggere troppo; aggiungere le verze, salare e pepare a piacere e far rosolare a fiamma media per alcuni minuti.
  3. Nel frattempo preparare le polpettine: spellare la salsiccia, metterla in una ciotola insieme al parmigiano ed alla farina di mandorle; salare e pepare a piacimento, iniziare ad amalgamare con le mani, aggiungendo pangrattato quanto serve per raggiungere una consistenza piuttosto soda. Formare delle polpettine della grandezza di una noce e metterle a rosolare in padella insieme alla verza e allo scalogno. Cuocerle a fiamma vivace, sfumarle con un goccio di vino bianco e proseguire la cottura per circa una quindicina di minuti, finchè vi sembrano ben cotte e dorate.
  4. Nel frattempo cuocere la pasta per il tempo necessario, scolarla (tenendo una tazzina d'acqua per l'eventuale mantecatura) e versare il tutto nella padella, mantecando ben bene con le verze e le polpettine, (se serve anche con un goccio dell' acqua di cottura tenuta per ammorbidire il tutto) e un filo d'olio a crudo.
  5. Aggiungere a piacere ulteriore parmigiano, e una macinata di pepe fresco al momento (tutto questo è facoltativo).
Notes
  1. Servire caldissima, accompagnata da un bel bicchiere di vino frizzante!
Adapted from Da un'idea di Irene Berni
Adapted from Da un'idea di Irene Berni
Pensieri e pasticci https://www.pensieriepasticci.it/
 
Un perfetto piatto della domenica direi…
Perfetto da gustare tutti insieme in una fredda giornata d’inverno, scalda cuore e stomaco!
Non lo pensate anche voi?!

IMG_4084-1

Ora vi lascio, augurando a tutti una serena nuova settimana; purtroppo il tempo non è dei migliori, la mia schiena ne sa qualcosa, in quanto mi sono accorta che ultimamente è diventata un perfetto barometro, eheheh!
Vabbè, che ci si deve fare…l’età incombe…
Buon lunedì quindi e a prestissimo!
08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

You Might Also Like

46 Comments

  • Reply
    simmy
    18 febbraio 2015 at 7:33

    cara sono passata dal tuo blog e sono rimasta incantata da tutto le ricette le foto il design che raffinatezza questo ifood un abbraccio simmmy

  • Reply
    ivana
    17 febbraio 2015 at 22:24

    Piatto strepitoso, cara Simo, hai raggruppato ingredienti che mi piacciono un sacco, è proprio un piatto che ti gratifica e ti soddisfa!!!
    Ma grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee… bacioni
    Con questa ricetta mi hai fatto fare un salto nel passato, semplicemente meravigliosa….

    • Reply
      pensieriepasticci
      18 febbraio 2015 at 8:20

      Ne sono felice Ivana, in effetti questa ricetta racchiude in sè molti dei sapori di una volta della nostra bella terra lombarda!
      Un bacione e buona giornata

  • Reply
    elisa cecilia
    17 febbraio 2015 at 20:44

    Ciao Simo, si, questo è un primo piatto molto rustico e goloso. Le reginette era la pasta che il mio papa amava di più, e in tavola i miei la portavono spesso. Io invece…be’, ho quasi dimenticato la sua esistenza. Il tuo abbinarle alla verza e alle polpettine di salsiccia è un,idea molto geniale e ghiotta. Amo questa verdura e la carne saporita suina. Complimenti per l’ottima realizzazione. Buona serata e un grande bacio.

    • Reply
      pensieriepasticci
      18 febbraio 2015 at 8:33

      pensa che anche io le reginette le uso davvero poco…ma avendo queste, fra l’altro al germe di grano quindi più rustiche, ho voluto creare un abbinamento che si prestasse bene e che le esaltasse al massimo! 😉
      Un bacio grande anche a te carissima, e grazie per passare sempre di qua!
      Ti abbraccio forte

  • Reply
    imma
    17 febbraio 2015 at 19:11

    Tesoro mi piace da matti questa pasta anche perché la verza la amo pazzamente e abbinata con questa pasta e le salsicce é davvero il top!! Baci grandi,Imma

    • Reply
      pensieriepasticci
      18 febbraio 2015 at 8:35

      tesoro mio, come vorrei invitarti a pranzo, tu ed io sole a chiacchierare davanti a un piatto fumante di queste reginette… 😉 che ne dici?!
      magari in futuro chissà….mai dire mai!!!!!!!!!!
      bacio grande a te

  • Reply
    Michela Sassi A tutto pepe
    17 febbraio 2015 at 17:34

    Questo piatto è divino… lo adoro!
    bravissima Simo, come sempre!

  • Reply
    Fr@
    17 febbraio 2015 at 16:28

    Mi piace molto la verza e questo primo è molto gustoso.

  • Reply
    federica
    17 febbraio 2015 at 16:08

    Simo mi mangerei lo schermo..fai te ^_^

    • Reply
      pensieriepasticci
      17 febbraio 2015 at 19:01

      …eh, in effetti questa pasta è davvero da urlo…troppo buona, ha stupito anche me!
      Bacione grande

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    17 febbraio 2015 at 12:18

    che bontà, bella sostanziosa, saporita, abbondante, un primo come piace a me che prediligo quasi sempre un piatto unico!!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      17 febbraio 2015 at 14:01

      allora ci capiamo priprio Lilli! Un piatto che adoro anche io!
      Buon pomeriggio, un abbraccio

  • Reply
    Susanna
    17 febbraio 2015 at 9:49

    Buongiorno Simo, ecco come posso fare le reginette! Un formato di pasta insolito che non incontra troppo il gusto tradizionale dei miei giovani. E invece a me piacciono tanto.
    Un abbraccio Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      17 febbraio 2015 at 10:40

      infatti, anche io non le cucino molto spesso, ma a volte è anche piacevole variare… 😉
      Queste poi al germe di grano fanno anche molto bene!
      Bacione e buonissima giornata

  • Reply
    Carla
    17 febbraio 2015 at 7:51

    Davvero un piatto originale ed invitante. Grazie per la ricetta, la proverò sicuramente…
    Carla.

    • Reply
      pensieriepasticci
      17 febbraio 2015 at 7:56

      Grazie a te per essere passata! Se la provi fammi sapere….
      Buonissima giornata!

  • Reply
    Simona - Biancavaniglia
    16 febbraio 2015 at 21:58

    Simo cara, stamattina ero passata ma la connessione non mi faceva caricare tutta la pagina… Eccomi adesso!
    Sai, io mangio pochissima carne, ma da quando ho detto a casa che la salsiccia mi piace, mia mamma ogni fine settimana quando torno dall’università me la prepara (perchè sai come siete voi mamme, vi preoccupate che noi figli non mangiamo mai abbastanza), proprio ierisera l’abbiamo messa nella pizza insieme ai “cavuliceddi”, abbinamento tipico siciliano. Tutto questo per dirti che io amerei alla follia il tuo piatto, poi la pasta la mangio sempre volentieri. Piatto unico squisito 😉
    Bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      17 febbraio 2015 at 7:59

      Allora carissima, devi far assolutamente vedere questo piattino alla tua mamma…e dirle di provare a preparartelo… 😉
      Vero, noi mamme siamo un pò così, faremmo tutto per voi figli…quando sarai mamma anche tu mi capirai!
      Un abbraccio grande e grazie per essere passata…mi fa piacerissimo <3

  • Reply
    rebecca
    16 febbraio 2015 at 20:56

    ottimo piatto unico , bella combinazione di sapori , un abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    Una cucina per Chiama
    16 febbraio 2015 at 20:27

    Questo piatto è fantastico! Anche io sono fan dei piatti unici e questo è davvero bellissimo! Poi amo quel formato di pasta anche se lo uso molto di rado

    Marco di Una cucina per Chiama

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 21:16

      Grazie Marco, anche io in realtà uso quel formato troppo poco, ma urge rimediare, perchè lega benissimo il condimento e poi ci è piaciuto un sacco!
      Buona serata e ancora grazie

  • Reply
    Valentina
    16 febbraio 2015 at 19:20

    Il piatto è invitantissimo e quelle polpettine… beh, quelle polpettine sono proprio irresistibili! Grande Simo, bravissima! Un abbraccio grande, buona serata tesoro <3

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 21:17

      vero sai Vale?! Erano irresistibili…buonissime…mia figlia si è leccata i baffi!!! (anche io a dire il vero… 😉 )
      Baci grandi a te tesoro!

  • Reply
    Silvia Brisi
    16 febbraio 2015 at 18:37

    Per me almeno 120 grammi!! Mangio tanto!! E se la pasta è buona mangio tantissimo!! Complimenti, queste le provo appena recupero la verza!!
    Buona serata!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 18:44

      Ciao cara, ahahaha adoro anche io le grandi porzioni, ma questa ti assicuro è davvero ricca e ne basta un pò meno… 😉
      Se poi provi, fammi sapere, ok?! bacione e buona serata amica mia!

  • Reply
    damiana
    16 febbraio 2015 at 18:30

    Madò che cecata,scusami amore

  • Reply
    damiana
    16 febbraio 2015 at 18:29

    ma è scomparso il mio commento o aspetto?

  • Reply
    damiana
    16 febbraio 2015 at 18:28

    Hai proprio ragione tesoro,la verza è troopo ingombrante e quando la compro la cucino subito proprio per lasciare respirare il frigo…cioè mi tolgo il pensiero ;)!Ed ora non vedo l’ora di comprare quel pallone per farmelo co due reginette due polpettine proprio come hai fatto tu…Che fame ragazza mia,si perchè sei na ragazzina nonostante la schiena da vecchietta :)!

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 18:31

      ahahahah tesoro anche tu con la verza hai rapporto di odio e amore, vero?!
      E grazie per la ragazzina….mi sento una sgarzolina adesso, tzè!!!
      baciotti grandi grandi

  • Reply
    aria
    16 febbraio 2015 at 15:59

    mamma che fame, Simo, le mangerei anche ora a merenda! Ottimo connubio di sapori e colori!

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 18:10

      Sono davvero ottime, se ti piace la verza non riuscirai a non apprezzarle! Sono una favola!
      bacioni cara e buon pomeriggio

  • Reply
    chiara
    16 febbraio 2015 at 14:00

    io ho qualche problemino con la verza però mi piace tanto e anche questo piatto mi fa una gola…..un bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 14:46

      davvero? Ne sei intollerante? Beh, perchè non provare con qualche altra verdura a foglia verde…magari degli spinacini o della scarola…
      Un bacione a te cara!

  • Reply
    elenuccia
    16 febbraio 2015 at 12:59

    Anche io non preparo mai sia primo che secondo se non se ho ospiti per qualche occasione. A pranzo mangio in ufficio e di sera non ceniamo con primo e secondo anche perchè non è molto salutare mangiare tanto di sera. Un bel piatto unico o una pasta con un sughetto invitante come questo vanno più che bene.

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 13:37

      mi trovi perfettamente d’accordo…però io lo trovo tanto “piatto da pranzo della domenica”…alla sera è bello ricco, credi a me… 😉
      Buon lunedì e buon appetito…

  • Reply
    ketty valenti
    16 febbraio 2015 at 12:05

    Accidenti io adoro la padta e in casa ne consumiamo parecchia,troppa! Adoro poi in particolare alcuni formati e le reginette sono fra questi,callose,avvolgenti che si legano perfettamente al condimento…..un piatto godurioso davvero! 😛

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 12:35

      Queste reginette poi sono particolari perchè al germe di grano, che fa molto bene e devo dire che con questo condimento poi si sposano alla stragrande!
      Grazie per il tuo passaggio, un bacione e buon lunedì

  • Reply
    Serena
    16 febbraio 2015 at 11:58

    Simo, sai che ho fatto caso a una cosa buffa? Scrivi spesso che tua figlia non ama le verdure, ma, bene o male, gliele sai proporre in formato così persuasivo che alla fine le mangia sempre!!!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 12:36

      Cara, devo arrangiarmi come posso…..se gliele metti sul piatto così, nude e crude, non le degna neppure di un assafggio….in questo modo spazzola tutto!!!!!!!!! Mistero?! Mah….
      baci cara e grazie per essere passata a trovarmi… smack!

  • Reply
    Marghe
    16 febbraio 2015 at 11:54

    Anche io preparo volentieri i piatti unici, sono nutrienti e si può indugiare mangiandone un pochino di più 🙂
    Questo binomio è super goloso, un sapore che mi ricorda le domeniche a pranzo da mia nonna, tavolo grande e caldo nel gelo dell’inverno!
    Buonissima Simo, davvero! Un abbraccione

    • Reply
      pensieriepasticci
      16 febbraio 2015 at 12:37

      vero, ricorda un pò una cucina d’altri tempi, di quelle belle caloriche e ricche delle nostre nonne o della tradizione.
      Che perasltro io adoro… 😉
      Bacione e buonissima giornata

    Leave a Reply