in cucina con il tè

In cucina con il tè: Novembre, tempo di cotture a fuoco lento

image_pdfimage_print
 
 

 

Novembre…
..mese freddo e anche un pò mesto…mese in cui la galaverna inizia a farsi vedere, e con essa la voglia di tepore, di casa, di calde coccole in tranquillità e lentezza.
C’è la voglia di cibi caldi e confortanti, di cotture lente e pazienti, dove i sapori pian piano si fondono per creare qualcosa di unico e robusto.
C’è la voglia di riscoprire i piatti di carne, magari cucinati nella pentola in ghisa o nelle cocotte di terracotta; umidi, stracotti, brasati.

Anche il tè può essere un ingrediente perfetto per le cotture di questo tipo…io non ci credevo, ma l’ho sperimentato di persona con le due ricette che oggi vado a proporvi nella rubrica ormai consolidata “In cucina con il tè”, scritta in collaborazione con Gabriella Lombardi dello Chà Tea Atelier di Milano.
Due ricette di carne, una realizzata con carne di pollo, l’altra con carne di maiale, che abbinati a due tè straordinari, hanno dato vita a dei piatti davvero gustosi e dal sapore molto particolare.

Passo come sempre la parola a Gabriella per sapere qualcosa di più sui tè utilizzati per questi due piatti.

 

chà logo definit

 

Per la ricetta dei fusi di pollo, abbiamo usato un tè nero dello Sri Lanka, per la precisione un Nuwara Eliya High Grown.

Questo “Champagne” dei tè neri di Ceylon, della varietà High Grown, cresce nella regione Nuwara Eliya, ad un’altitudine di oltre 2.000 metri.
L’alta quota e le basse temperature determinano una crescita molto lenta della pianta del tè con foglie insolitamente piccole. Oltre al particolare clima, la menta selvatica, gli eucalipti e i cipressi che crescono ai lati delle piantagioni, rendono unico e aromatico questo tè nero singalese. 
Un perfetto accompagnamento per cibi salati a base di carne o durante una colazione continentale e all’inglese.
 
Per la preparazione del tè si consiglia:
2-3 grammi ogni 150 ml
acqua 90-95°
3 minuti d’infusione
 
Per la ricetta del filetto di maiale, invece il tè utilizzato il Bai Hao.
Questo famoso tè wulong cinese, da agricoltura biologica, della regione del Fujian, viene prodotto con una lavorazione molto simile all’altrettanto famoso wulong di Taiwan, nominato “Oriental Beauty”. 
La prolungata ossidazione, a cui sono sottoposte le foglie durante la lavorazione, rende il colore del suo liquore ambro-ramato, con uno spiccato aroma fruttato.
E’ perfetto abbinato alla carne di maiale, alle zuppe e ai formaggi stagionati.
 
Per la preparazione con metodo orientale si consiglia:
6 g. nella teiera Yi Xing
acqua 90-95°
fino a 7/8 infusioni di 30-50 secondi ciascuna, precedute da un brevissimo lavaggio delle foglie
 
Per la preparazione con metodo occidentale si consiglia:
2-3 grammi ogni 150 ml
acqua 90-95°
4-5 minuti d’infusione
 
 
 
 
 
Ingredienti:
per 4 persone
4 fusi di pollo allevato a terra e in libertà
sale e pepe
olio extravergine d’oliva
200 ml tè nero Nuwara Eliya preparato come da descrizione sopra riportata
un cucchiaino di fecola di patate
 
Per il contorno:
3 patate
una decina di foglie di verza tenere (quelle bianche della parte più interna)
un goccio di salsa di soia
olio extravergine d’oliva
 
 
Preparazione:
Preparare il tè e lasciarlo in infusione come da descrizione sopra riportata. Filtrare e lasciar intiepidire.
In una pentola in ghisa mettere un filo d’olio, scaldarlo e rosolarci le cosce di pollo a fuoco vivace, salate e pepate in precedenza.
Versare il tè nella  casseruola, fino quasi a coprire i fusi, mettere il coperchio, abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento per circa un’oretta, un’oretta e un quarto, fino a ridurre il tè. Se dovesse rimanere ancora liquida, addensare leggermente con un pizzico di fecola di patate…questa salsina andrà se volete a completare il contorno.
Io ho servito questi fusi su un letto di patate e verze prima leggermente cotte in acqua bollente salata e poi saltate in un wok con olio extravergine d’oliva e un goccio di salsa di soia.
Se volete potete irrorare la verdura con la salsina ottenuta dal fondo di cottura…io non l’ho fatto perchè ho preferito tenere il tutto più leggero.
La prossima volta proverò a cuocere i fusi senza pelle e vedere il risultato….
Così comunque erano aromatici, leggeri e molto particolari, di un bel colore ambrato.
 
 
 
 
 
Ed ora passiamo alla seconda proposta…
 
 
 
 
Ingredienti:
un filetto di maiale di circa mezzo chilo fatto a fette alte circa un centimetro e mezzo-due
olio extravergine d’oliva
farina bianca q.b
un pezzettino piccolo di cipolla rossa
due carote
300 ml di tè Bai Hao preparato come da descrizione sopra
sale e pepe nero
 
Preparazione:
Preparare il tè come sopra specificato, filtrarlo e lasciarlo intiepidire.
In una pentola in ghisa, mettere un filo d’olio, tritare finemente la cipolla e farla rosolare, senza soffriggerla.
Unire le carote tagliate a dadi, e continuare a mescolare a fuoco vivace.
Infarinare le fette di filetto leggermente battute col pestacarne (appena appena), e farle saltare in una padella con dell’olio extravergine d’oliva per farle bene dorare da entrambi i lati; salarle e peparle a piacere.
Una volta creata la crosticina alla carne, adagiarla nella pentola sopra alle carote, e versare il tè tiepido sopra in modo da coprirle quasi.
Mettere il coperchio, abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento per trentacinque minuti, rigirandole un paio di volte; il tè si dovrà ridurre, formando un delizioso sughetto morbido e vellutato, che servirete insieme alla carne e alle carote morbide.
 
 
 
 
 
 
Gabriella consiglia come accompagnamento da bere, sempre del fumante tè cinese Wulong Bai Hao.
 
Come avrete potuto constatare, entrambe le ricette sono davvero semplici e fattibili.
….a volte se si  pensa ad un umido, uno stufato o una cottura lenta, ci si spaventa immaginando preparazioni difficili e con ingredienti complessi…in questo caso niente di tutto ciò!
 
Che ne pensate?!
Non vi è venuta l’acquolina?!
Allora via, correte ai fornelli….magari nel fine settimana potrete provarci anche voi!
Un abbraccio e al prossimo appuntamento di questa rubrica, tutto natalizio…vi aspetto.
Buon fine settimana in serenità
A presto
 
 

You Might Also Like

29 Comments

  • Reply
    Carla
    1 Dicembre 2013 at 23:48

    Cara Simo,

    mi piacciono molto questi cibi al tè e tu sai che ho anch'io una passione per questa bevanda 🙂 quindi come non apprezzare queste ricette?

    le devo provare perché mi piacciono troppo!

    un bacio Carla

  • Reply
    Francesca P.
    1 Dicembre 2013 at 23:32

    Avrei voluto che questo post non finisse più, data la mia passione grande per il tè… ho letto tutto con molto interesse! Per adesso l'ho usato per ricette dolci, non per cibi salati… ma a questo punto devo iniziare… 😉 E voglio anche preparare miscele qui a casa, unendo più aromi e gusti…

  • Reply
    Valentina
    1 Dicembre 2013 at 18:41

    Ciao amica, che proposte strepitose! Una meglio dell'altra… ho l'acquolina! Non conosco questi due tè e devo rimediare, devono essere ottimi… Complimenti e grazie per tutte le info interessanti, questa rubrica è davvero bella 🙂 Un abbraccio forte forte, buon inizio settimana :**

  • Reply
    cooksappe
    1 Dicembre 2013 at 18:33

    fame

  • Reply
    Ely Valsecchi
    1 Dicembre 2013 at 9:12

    Che post meraviglioso, come de resto tutti i tuoi post, ma sai che per il tè io ho un debole, nuova e insolita la cottura con il tè ma assolutamente indovinata, quei fusi di pollo mi attirano parecchio! Un bacione

  • Reply
    Cinzia
    30 Novembre 2013 at 23:49

    simo cara riesci sempre a lasciarmi a bocca aperta con queste meraviglie sarei curiosa di sentire l'aroma sui fusi di pollo …..e che foto!!!!!

  • Reply
    Elena Siano
    30 Novembre 2013 at 16:41

    Mi piace l'idea di cucinare con il tea…in alternativa a vino, birra, brodi…nella descrizione della tua amica dei tea c'è la convinzione che c'è sempre un mondo da scoprire su ogni cosa…

  • Reply
    Simona Roncaletti
    30 Novembre 2013 at 14:50

    Simo due piatti fantastici!!!!! Il pollo cotto nel tè l'ho provato ed è buonissimo e immagino che anche il filetto di maiale sia altrettanto gustoso!!!!:)
    Un bacione cara! Buon weekend!

  • Reply
    Aria
    30 Novembre 2013 at 7:06

    E' proprio così, hai ragione. infatti mi hai fatto venire voglia di boef borgignon! bellissimo quel servizio da té!

  • Reply
    coccolatime
    29 Novembre 2013 at 20:01

    questo post è semplicemtne stupendo!!!!

  • Reply
    roberta
    29 Novembre 2013 at 18:54

    Simo quanto tempo!!! Sai che sono perfino emozionata? MI sembra di essere tornata a casa dopo un viaggio lunghissimo…e che benvenuto!! Due ricette una piu' meravigliosa dell'altra. Intrigante questa cottura con il te', sai quanto ami i sapori esotici ed insoliti e ovviamente non me le faro' scappare queste prelibatezze. Se non dovessi trovare i te' consigliati, sapreste indicarmi delle valide alternative? Un abbraccione e bravissima come e piu' di sempre!

  • Reply
    Sara Drilli
    29 Novembre 2013 at 18:50

    E tea sia!!!!!!!!! Mai cotto con il tea…mi pare che sia arrivato il momento! Belle proposte Simo, molto gustose anche dalle foto!

  • Reply
    rebecca
    29 Novembre 2013 at 18:42

    decisamente nuove questa tue proposte , lontane dalla nostra cucina , ma perchè non aprirsi a nuovi orizzonti? complimenti un abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    Ivana
    29 Novembre 2013 at 16:52

    Anche a me è venuta l' acquolina in bocca, altrochè!!!!!!!
    Mi hai fatto venire una fame……
    Da provare, assolutamente… Buon w.e., baciotti ^.^

  • Reply
    monica
    29 Novembre 2013 at 16:49

    si che mi è venuta l'acquolina, nonostante io non ami la carne!
    ci ho fatto il pane con il tè ma la carne davvero non ci avevo pensato! vuoi che non rubi????
    ciao tesoro, fa frech de murì!

  • Reply
    Simona Mirto Tavolartegusto
    29 Novembre 2013 at 16:23

    Simo! non ci crederai ma ho giusto una decina di fuselli di pollo da preparare… e mi stavo chiedendo che fare? prendo al volto il tuo consiglio e pur non avendo il te nero che consigli, opterò per un'altra varietà speziata! ti faccio sapere più tardi… ma già la foto così succulenta mi ha convinto:* grazie :))

  • Reply
    Silvia- Perle ai Porchy
    29 Novembre 2013 at 15:59

    Simona molto interessante questa cottura lenta col thè! Grazie!

  • Reply
    elenuccia
    29 Novembre 2013 at 15:09

    Non ho mai cotto un arrosto aromatizzando con il thè. Non avevo mai pensato ad usarlo per cuocere la carne. Bellissimo suggerimento

  • Reply
    Laura Carraro
    29 Novembre 2013 at 15:07

    Ciao, due ottime proposte, per una cottura veramente particolare tutta da provare!!!
    Sul mio post di oggi sei stata nominata, spero ti faccia piacere!!!
    Baci

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    29 Novembre 2013 at 14:05

    Oddio che meraviglia! Mi piacciono entrambe! Molto appetitose!
    Buon fine settimana! 🙂

  • Reply
    Meggy
    29 Novembre 2013 at 14:03

    Dei piatti incredibilmente golosi e sono sicura profumatissimi, complimnenti, che acquolina!Unbacione e buon we

  • Reply
    Fr@
    29 Novembre 2013 at 13:41

    La carne cotta con il tè non l'ho mai provata, ma l'aspetto promette molto bene.

  • Reply
    ilaria82
    29 Novembre 2013 at 12:49

    Adoro il the è una vera e propria passione, in particolar modo amo quello alla vaniglia e al gelsomino! 🙂

  • Reply
    Valentina
    29 Novembre 2013 at 12:24

    Che voglia di patate stufate mi hai fatto venire!!!

  • Reply
    Chiarapassion
    29 Novembre 2013 at 10:26

    I tuoi accostamenti sono sempre originali e cuocere la carne con il tè non ci avrei mai pensato…complimenti!

  • Reply
    Ely Mazzini
    29 Novembre 2013 at 9:57

    Ciao Simo, davvero gustose entrambe le versioni!!! E' nuova per me l'idea di cucinare con il tè, da provare sicuramente!!! Bel post come sempre!!!
    Bacioni, felice fine settimana…

  • Reply
    Cristina D.
    29 Novembre 2013 at 9:32

    Io ho sempre amato il te. Da quando ho fatto un corso organizzato da slow food mi si è aperto un mondo. E ho sperimentato che con il salato sta benissimo

  • Reply
    Sabrina Fattorini
    29 Novembre 2013 at 9:12

    Devo assolutamente provarle … 2 ricette veramente intriganti!!!

  • Reply
    Claudia
    29 Novembre 2013 at 9:03

    Guarda.. io la carne l'ho cotta in tutti i modi.. nel vino.. nella birra.. nellatte.. nel succo di agrumi..ma nel tè mai!!! mi sembrano due ottimissime proposte.. Bravissima cara.. baci e buon w.e. .-)

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.