pasticci salati - secondi

Polpette ai porri e limone di Ottolenghi

polpette ai porri e limone
image_pdfimage_print

Buongiorno amici ed amiche, rieccomi qui anche stavolta a parlare di questo libro.
Che ci volete fare, le ricette sono tutte accattivanti…anche se questa non mi aveva particolarmente colpita inizialmente, devo ammetterlo, non l’avevo quasi notata.
Dauly però l’aveva provata e, come sempre postata sul suo bel blog, così mi son detta: come ho fatto a non vederla prima?! La provo immediatamente, oh sì…
Così, detto fatto, eccomi qui.
O meglio, eccole qui, queste meravigliose polpette ai porri e limone…che si sa, a casa mia basta dire la parola: polpetta, che subito appare il sorriso!
Buone, tenere, saporite…
..una padellata di queste da noi è bastata per due cene, e vi assicuro che avremmo fatto volentieri il tris 😉
Infatti al mercato qualche giorno fa ho ri-preso i porri, mica potevo rimanere senza, eh?!

 

polpette ai porri e limone

 

Ho leggermente diminuito la quantità di porro e applicato qualche piccola variazione; comunque sia, vi consiglio davvero di provarle, vi piaceranno assolutamente, fidatevi!

 

polpette ai porri e limone

 

Print Recipe
Polpette ai porri e limone
Queste deliziose polpettine ai porri e limone, son saporite e sfiziose...una bella e golosa variante alla classica versione base con la carne! Ci tengo a precisare che ho apportato qualche piccola modifica a mio gusto, rispetto alla versione originale di Yotam Ottolenghi, dal libro Jerusalem
polpette ai porri e limone
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
pezzi (non grandi)
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
pezzi (non grandi)
Ingredienti
polpette ai porri e limone
Istruzioni
  1. Mondare e lavare ben bene i porri, poi tagliarli a rondelle, cuocerli a vapore (nella vaporiera o in pentola a pressione nell 'apposito cestello) fino a che diventano morbidi: strizzarli e frullarli senza pero' spappolarli (io li ho tagliati a coltello fini fini).
  2. Unire i porri al macinato misto con il pangrattato, sale, pepe e uova, impastare e formare le polpette, poi metterle in frigorifero 30 minuti o anche di più a rassodarsi.
  3. Versare l’olio in una padella e rosolare le polpette; una volta rosolate, toglierle e metterle da parte. Pulire la padella con carta da cucina, rimettervi le polpette e coprirle a filo col brodo e il succo di limone, continuando a cuocerle coperte per una mezz'ora.
  4. Trascorso questo tempo, togliere il coperchio e se occorre far restringere il sughetto, formatosi. Servire con yogurt (a piacere, io non l'ho utilizzato) e prezzemolo sminuzzato.
Recipe Notes

Nel libro Ottolenghi parla di 8 grandi polpette, io le ho fatte piccole come palline da ping pong e me ne sono venute una ventina, come a Dauly.
Il prezzemolo l’ho messo a fine cottura sulle polpette e le ho mangiate senza yogurt.
Ho usato olio extravergine d’oliva e brodo vegetale, a differenza della versione originale di Ottolenghi, e mi sono venute favolose ugualmente.

Condividi questa Ricetta

 

 

polpette ai porri e limone

 

Ora scappo, spero di avervi lasciato una bella ideuzza per variare il solito secondo e per trovare una soluzione saporita e sfiziosa in modo da poter dare alla carne un tono differente 😉

Se comunque cercate qualche altra idea di polette alternative, da me c’è solo l’imbarazzo della scelta…eccovi alcuni link da cui trarre qualche ideuzza:
…queste polpette di melanzane alla menta e basilico a casa mia sono le preferite!
Qui vi presento invece la versione con carne di vitello, profumata al basilico e pinoli;
e infine una terza proposta, agli spinaci e ricotta…deliziose a dir poco!
Cercate alla voce polpette…troverete davvero tante belle idee, semplici e veloci, come nel mio stile 😉

Buona giornata e a presto

 

You Might Also Like

23 Comments

  • Reply
    conunpocodizucchero
    27 aprile 2018 at 11:41

    l’aspetto è iper invitante e qst le faccio prestissimo! ludi mangia le polpette volentierissimo e mi paice darle un gusto differente ogni volta! quindi cadi a fagiolo, anzi a fagiolissimo!!!! un bacione!
    ti faccio sapere eh!

    • Reply
      Simona Milani
      27 aprile 2018 at 13:38

      Queste sono davvero buone, il porro si sente ma in maniera delicata e credo che, se la tua bimba mangia di tutto, le apprezzerà sicuramente 😉
      Attendo tue, mi raccomando…bacione grande a tutte e due!
      Simo

  • Reply
    notedicioccolato
    26 aprile 2018 at 21:04

    non sono una gran carnivora ma davanti a un piatto di polpette cedo anch’io 🙂 confesso che di quel libro ho visto molto poco. sono saltata subito alla sezione dolci (ma va’!!!!) e ho dimenticato il resto. bisogna che rimedi in qualche modo. un bacione tesoro, buona serata

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 22:19

      Io invece sono stata maggiormente colpita dalle ricette salate, ognuna di noi ha le proprie preferenze 😉
      Comunque alle polpette nessuno rinuncia mai…sono irresistibili, in ogni variante possibile e immaginabile!!
      Un abbraccio cara e buonissima serata

  • Reply
    elisa cecilia
    26 aprile 2018 at 13:40

    Simo, viva le polpette! Né ho fatte a vagoni, in tutti i modi, è neanche una briciola hanno lasciato nel piatto. Sono davvero molto amate. Queste tue mi mancavano, sono proprio da fare e…. le farò quanto prima. Buon fine settimanaa te e a tutti i tuoi cari. ⛱ 🌻Un bacione.

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 17:31

      evviva sìììì!!! Le adoro e per me polpetta fa rima con festa, famiglia e gioia…
      Prova anche queste…ti piaceranno 🙂
      Buon fine settimana a te amica mia!

  • Reply
    saltandoinpadella
    26 aprile 2018 at 11:12

    20 polpette due cene? ma tesoro mangiate ben poco a casa vostra. Da me con venti ci avremmo fatto una cena in due. Se poi sono buone come tutte le ricette di Ottolenghi mi sa che ci avrei cenato solo io 😀 😀

  • Reply
    Giovanna
    26 aprile 2018 at 10:13

    Pensa che ho la prima edizione di Plenty da anni e non ho mai fatto alcuna ricetta perché il libro non mi era molto piaciuto. Però, ste polpette sono favolose. Devo rileggere il libro. Un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:08

      Ciao cara, la ricetta in questione viene da Jerusalem…io me lo sto leggendo ben bene e lo sto spulciando in modo da trovare ricettine consone al mio tipo di cucina 😉
      Anche Plenty è molto bello, io ce l’ho su ebook, dagli un’occhiata!
      Bacione

  • Reply
    tizi
    26 aprile 2018 at 10:07

    sono sicura che mi piacerebbero da morire queste polpette! non ho ancora provato una ricetta di ottolenghi ma devo assolutamente rimediare… intanto ti ringrazio per avermi fatto conoscere questa.
    un abbraccio e buona giornata simo!

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:10

      Ah, io le voglio provare tutte pian piano! Tutte forse son troppe, ma dai, almeno la metà…queste polpette sono una vera delizia, a casa mia le hanno adorate, sai?!
      Un abbraccio grande, grazie e buona giornata anche a te 🙂

  • Reply
    Ivana
    26 aprile 2018 at 8:39

    Ma che buone devono essere Simo, mi hanno fatto venire l’acquolina in bocca…. mi mancano i porri, ma provvedo subito, le devo fare, mi intrigano un sacco, poi adoro l’aroma del limone, dona freschezza, ma grazie, meravigliosa ragazza, un mega bacione….

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:11

      credimi amica mia, son davvero saporitissime e particolari. Da fare!
      L’abbinamento carne-porro-limone mi ha conquistata e stupita piacevolmente…
      Dopo fammi sapere, ok?! 😉
      Bacione grandissimo

  • Reply
    Susanna
    26 aprile 2018 at 0:06

    Devono essere proprio gustose queste polpette, cara Simo.
    Proprio stasera ne ho fatte e congelate una bella serie, fanno sempre comodo pronte all’uso!
    Un grande abbraccio
    Susanna

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:13

      Bravissima mia cara, io solitamente non ne congelo mai, ne faccio a vagonate e poi le mangiamo per giorni, ahahahahah 😉
      Un baciotto grande, presto ci sentiremo ho un po’ di cose da raccontarti…

  • Reply
    Andreea
    25 aprile 2018 at 22:28

    Sono favolose, una tira l’altra ! Un abbraccio !

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:13

      proprio cosìììììììììììììììì
      bacione!

  • Reply
    zia Consu
    25 aprile 2018 at 21:16

    Ma sai che anche a me la ricetta era rimasta indifferente?? Adesso però tra te e Dauli mi avete proprio incuriosita!
    Mi unisco alle polpettattrici seriali e le provo 😛
    Buona serata <3

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:14

      A me è piaciuta moltissimo, ammetto che il merito è di Dauly, pensa che non l’avevo neppure notata questa sua ricetta, ehm….
      Provale, io sono una polpettatrice seriale, come potevo perdermele?! Giammaiiiiiii
      bacione

  • Reply
    Natalia
    25 aprile 2018 at 19:49

    Ho tutto, le devo fare. Grazie.

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:15

      Provale, fidati….ti piaceranno!!!!
      Un abbraccione

  • Reply
    edvige
    25 aprile 2018 at 16:16

    Anch’io ho il libro di Ottolenghi ma queste polpette mi erano sfuggite. Devo rileggere e grazie intanto prendo nota da qui. Buona serata

    • Reply
      Simona Milani
      26 aprile 2018 at 11:16

      Grazie carissima, erano sfuggite anche a me e alla Dauly, vai tranquilla…provale comunque, vedrai che buone!
      Un bacione e buonissima giornata

    Leave a Reply