pasticci salati - secondi/ sponsored

Uccellini scappati al sugo con mix di cereali

uccellini scappati al sugo con cereali misti
image_pdfimage_print
Uccellini scappati al sugo con mix di cereali

 

La cucina lombarda comprende una serie di ricette davvero molto rustiche e semplici, a base di prodotti poveri ma genuini; sulla mia tavola spesso compaiono, a partire dal risotto giallo con l’ossobuco, la sbrisolona o i dolcetti a base di polenta, i pizzoccheri, lo stracotto o spezzatino, la rusumada, e tanto altro…
A casa mia, da sempre, fin da bambina la mamma e la nonna hanno sempre proposto uno fra i must di questa cucina, piatto semplicissimo ma molto gustoso, saporito e veloce da fare: gli “usei scapaà”, tradotto nell’italiano corretto uccellini scappati, una sorta di involtino contenente pancetta o salsiccia e salvia, servito in bianco oppure in umido con un bel sughetto di pomodoro.
Degno accompagnamento di questi “usei”, solitamente è una bella polenta fumante (ehm…lo so, siamo ad agosto e fa un caldo pazzesco…), o un bel purè…
Credetemi, quando lo porto in tavola da me è una festa…sembra di ritornare indietro a quando ero bambina, quando  alla domenica spesso la mamma faceva trovare in mezzo alla tavola una bella padellata di usei fumanti galleggianti in un mare di sugo profumato, con a fianco una mega polenta…
Che meraviglia era riempirsene il piatto e gustarli fino a pulire il piatto da ogni rimasuglio…mmmm!
Certo qualcuno penserà che la Simo è impazzita a proporre un piatto simile al mese di agosto, col caldo…no no, fidatevi, non è così.
Ho voluto creare una variante più fresca e leggera, utilizzando come complemento al piatto un mix di cereali davvero speciale…

 

 

Ho utilizzato infatti questi meravigliosi Chicchi Mix Decorticati di Melandri Gaudenzio; li trovo versatili, perfetti per accompagnare carni in umido, verdure ed anche per creare piatti nuovi ed un po’ insoliti, come questi burgers che avevo postato tempo fa, li ricordate?! 😉

 

 

Print Recipe
Uccellini scappati al sugo con mix di cereali
un piatto unico saporito e sfizioso, perfetto comfort food in tutte le stagioni!
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Battere ben bene le fettine di carne su un tagliere; farcile ognuna con una fetta di pancetta ed una foglia di salvia. Arrotolarle su se stesse e fermare l'involtino con uno stuzzicadenti.
  2. In una larga padella antiaderente, mettere la noce di burro con un filo d'olio, farci rosolare lo scalogno finissimamente tritato ed aggiungerci gli uccellini scappati, rosolandoli bene a fiamma vivace per alcuni minuti su tutti i lati. Sfumare col vino bianco e lasciare evaporare l'alcool a fiamma viva.
  3. Unire la passata di pomodoro, salare e pepare a piacere, poi aggiungere anche le foglioline di origano, abbassare la fiamma e cuocere a fuoco basso col coperchio per una ventina di minuti circa, rigirando ogni tanto gli uccellini.
  4. Mentre il sugo cuoce, portare ad ebollizione abbondante acqua leggermente salata; cuocere i chicchi mix per il tempo riportato sulla confezione, quindi scolare e disporre sui piatti. Servire quattro involtini a testa, disponendoli a fianco del mix di cereali, irrorando il tutto con abbondante sughetto di pomodoro. E' possibile anche creare un unico piatto da portata da disporre in mezzo al tavolo e far sì che ogni commensale si serva a piacere!
Recipe Notes

A volte mi piace variare cambiando ripieno, mettendo un pezzettino di salsiccia al posto della pancetta; anche questa versione di uccellini scappati a casa mia piace molto, sempre cotti nel sughetto di pomodoro.
La versione classica degli uccellini scappati (con salvia e pancetta) si può comunque cuocere anche senza sugo, rosolando gli involtini nell'olio e nel burro ben bene per una decina di minuti, servendoli poi con contorno a piacere.

Condividi questa Ricetta
 

 

 

Uccellini scappati al sugo con mix di cereali

 

Datemi retta, provate questo piatto…in estate è un perfetto piatto unico, da portare in tavola in famiglia e con amici, mette allegria e vi sazierà in maniera leggera e gustosa; in stagioni meno fresche, sarà un piatto comfort food assolutamente speciale, ricco di sapore ma comunque leggero e completo.
Insomma largo alla fantasia…
Io ho voluto rendere il mio sughetto saporitissimo utilizzando il buonissimo origano fresco del mini orticello sul balcone, ma potrete anche arricchirlo con alre erbe, qualche verdurina…come volete!

 

 

 

Buon appetito e buon pranzo a tutti quindi; un caro abbraccio da me e buon agosto!
Io sono ancora uccel di bosco sul blog, spero di rimettermi presto in riga, ma devo ammettere che ancora non sono riuscita a calarmi nel ruolo, ho ancora la testa nell’estate: sicuramente settembre, tempo di nuovi e buoni propositi, riuscirà a rimettermi in carreggiata: lo spero tanto.
Un abbraccio e buonissima giornata

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Natalia
    24 agosto 2017 at 15:14

    Per anni ho pensato che gli uccellini scappati fossero tutta un’altra cosa.
    Poi naturalmente ho scoperto la verità
    Sono buonissimi.

    • Reply
      pensieriepasticci
      24 agosto 2017 at 16:08

      ahahahah anche io da piccola avevo paura di mangiare uccellini veri…ma vai tranquilla, sono involtini spaziali! Un bacione e grazie <3

  • Reply
    Elisa Cecilia
    22 agosto 2017 at 16:48

    Uhc! Simo, che gola mi fanno i tuoi uccellini scappati… una ricetta squisita e golosa. I preparati semplici sono i più buoni in qualunque modo si fanno… Non li rifiuterei neanche in versione polenta nel mese d’agosto con l’afa alle stelle. Ahahah. Buona settimana. Un abbraccione. ???

    • Reply
      Simo
      24 agosto 2017 at 18:42

      Vuoi la verità?! Io la polenta me la farei anche adesso Ahahahah!!! Un bacione grande a te amica!!!

  • Reply
    Imma
    22 agosto 2017 at 9:58

    Questo piatto cara amica mia mi piace davvero tanto perchè oltre che saporito lo trovo sano e può essere considerato un delizioso piatto unico! Deve assolutamente provarli!!Un bacione grandisismo,Imma

    • Reply
      pensieriepasticci
      22 agosto 2017 at 16:51

      Esatto, un piatto perfetto da portare in tavola da solo, seguito da una bella macedonia ed un dolcetto (tu poi ne sei la maestra!) e tutti ne saranno soddisfatti e sazi alla perfezione 😉
      Prova e mi darai ragione…
      bacio immenso amica mia

  • Reply
    edvige
    22 agosto 2017 at 9:05

    Qualcosa del genere anche a Trieste I sei ma anche luganighe scampade ovvero salsiccie scappate. Ma non erano fatte con carne mancanza soldini con un insieme di …. non ricordo assolutamente cosa ci metteva. Son passati oltre 50 anni ed il periodi era del dopoguerra. Buono questo piatto da fare. Buona settimana.? e giornata.

    • Reply
      pensieriepasticci
      22 agosto 2017 at 16:53

      Infatti mia cara Edwige questo piatto ha lontane origini, pensa che lo faceva mia nonna che era della leva 1911!
      Credo che ogni regione abbia la sua variante, a me piace proporre ricette della tradizione magari con un dettaglio nuovo ed innovativo: nel mio caso questo mix di cereali davvero super, da provare!
      Un grande abbraccio e buon pomeriggio a te cara

  • Reply
    Daniela
    21 agosto 2017 at 22:02

    Anche la mia mamma me li faceva, anche se il ripieno era con il prosciutto, ma che buoni!!!!
    Mi piace molto come li hai serviti. Molto interessante questo mix.
    Anch’io fatico a rientrare nel blog: vado e vengo in continuazione 🙂
    Un bacio e buona settimana

    • Reply
      pensieriepasticci
      22 agosto 2017 at 16:56

      Si, poi come vedi ognuno li personalizza come crede…la tua mamma li faceva col prosciutto, la mia con la pancetta o la salsiccia 😉
      Buona fine estate anche a te, godiamoci questi ultimi sprazzi di sole e mare, se si può……
      Bacione

  • Reply
    Susanna
    21 agosto 2017 at 15:45

    Insomma lì per lì ho rabbrividito pensando che ci proponessi qualche ricetta tradizionale veneta con…uccellini e polenta! Poi ho capito, eh? Tonta si, ma non fino a questo punto 😉 In effetti mi piacerebbe provarla più verso fine settembre, anche se oggi finalmente si respira e c’è una discreta brezza fresca.
    Un abbraccio cara Simo
    Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      22 agosto 2017 at 16:58

      Ma nuuuuuuu
      Io che mi cimento con gli uccellini?! No, un volatile….non potrei mai!
      …però questi son buoni, vero?!
      Appena si rinfrescano un po’ le temperature, ti consiglio davvero di provarli…farai un figurone!
      Bacio immenso

  • Reply
    Mimma Morana
    21 agosto 2017 at 12:58

    meraviglioso piatto!!! il connubio è perfetto e “alleggerisce” i goduriosi involtini. Bravissima mia cara, come sempre!!!

  • Leave a Reply