Lonza di maiale al pompelmo ed anice stellato

Come sapete, qua a casa mia la carne non è bandita….certo, ultimamente amiamo avvicinarci ad una cucina sana e leggera, ma non siamo diventati nè vegani, vegetariani o quant’altro…trovo che con moderazione sia giusto introdurre nella nostra dieta tutti gli alimenti, basta come sempre dosarli al meglio.
Mio marito poi (e non è la prima volta che lo dico…) è un tradizionalista in fatto di cibo: lo fate felice portando in tavola un bell’arrosto, un polpettone, uno spezzatino col sughetto dove farci la scarpetta con voluttà…è festa grande poi quando faccio le polpette, ed ho detto tutto!
L’altro giorno ho adocchiato un bel pezzettino di lonza al banco del macellaio, e siccome era da un po’ che non mangiavamo un arrosto, ho pensato di acquistarla; poi, mi son detta, penserò a come cucinarla.
Farla arrosto…oppure farne uno spezzatino…uhm…
O ancora al forno…o sul fuoco…mah.
Aprendo il frigo e vedendo dei bei pompelmi rosa che mi guardavano dallo scaffale, ecco che mi è balenata l’idea: la faccio agli agrumi…e quale spezia potrei aggiungere per renderla ancora più speciale?!
Ma certo…
…il mio amato anice stellato!
Così in quattro e quattr’otto ecco che è nata questa ricetta: l’aroma è molto particolare ( in effetti il marito l’ha trovata MOLTO aromatica, ma si sa…è un po’ difficilino l’uomo!); io e mia figlia, amanti degli agrumi all’ennesima potenza, invece, l’abbiamo gradita eccome, tanto che abbiam deciso di realizzarne una versione a straccetti che presto vi mostreremo.
Insomma, per dirci se anche a voi è piaciuta, non vi rimane che provare a farla… 😉

 

lonza di maiale al pompelmo e anice stellato 3

 

Questo arrosto l’ho cotto sul fuoco, molto lentamente, utilizzando una casseruola in ghisa smaltata di Le Creuset; adoro la cottura lenta, sarà forse invernale, ma io devo ammettere che non ci rinuncio neppure in estate, a volte: la carne rimane morbidissima e tenerissima, irrorata poi dal sughetto delizioso che rimane nella pentola…mmm!

 

 

lonza di maiale al pompelmo e anice stellato 1

 

Print Recipe
Lonza di maiale al pompelmo ed anice stellato
un secondo piatto di carne aromatico e profumatissimo!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60-75 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60-75 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per prima cosa tritare al coltello le erbe aromatiche molto finemente, praticare qualche taglietto nella lonza e massaggiare la carne col trito insieme ad un'abbondante macinata di pepe e sale fino, insistendo per farlo penetrare nelle fessure.
  2. Mettere il pezzo di carne in una ciotola irrorandolo col succo di un pompelmo rosa e le bacche di anice stellato, coprirlo con pellicola alimentare e lasciarlo in frigo per circa un'oretta a marinare.
  3. Trascorso questo tempo, tritare lo scalogno finemente e metterlo a rosolare in una casseruola di ghisa con qualche cucchiaio d'olio, facendo attenzione che non bruci; togliere la carne dalla marinata e adagiarla in pentola, rosolandola bene a fiamma vivace su tutti i lati.
  4. Versarci sopra la marinata, e ancora il succo dell'altro pompelmo; aggiungere un cucchiaino di zucchero, abbassare la fiamma e cuocere dolcemente col coperchio, rigirando di tanto in tanto per circa un'oretta, un'oretta e un quarto.
  5. Una volta trascorso questo tempo, togliere la carne dal fuoco e avvolgerla con carta stagnola; restringere a fiamma viva il sughetto sino a raggiungere la consistenza desiderata. Tagliare a fette la lonza, distribuirla nei piatti o in quello da portata, irrorando col sughetto rimasto.
Recipe Notes

Il sughetto è delizioso, se preferite ottenere una salsina più nappata, basterà filtrarlo con un colino a maglie fini e poi restringerlo a fiamma media con un pizzico di farina o di amido di mais o fecola di patate, togliendo le bacche di anice stellato.

 

 

lonza di maiale al pompelmo e anice stellato 2

 

Ottima accompagnata da un bel contorno di patate arrosto, o una bella misticanza accompagnata da carotine fresche, ma anche da un bel purè se la giornata lo permette…largo alla fantasia insomma!
Se preferite, potrete anche tagliare la lonza a cubotti, tipo spezzatino…credo che presto proverò anche questa versione, sicuramente poi nappando il sughetto come sopra. Stay tuned 😉

Ora scappo, non prima di avervi augurato un buon inizio settimana…per molti so coincidere con l’inizio del lavoro, della routine solita con l’addio alle vacanze e al relax; del resto tutte le cose belle hanno un inizio ed una fine, non apprezzeremmo più le vacanze in caso contrario, non lo pensate anche voi?!
Buon lunedì, un abbraccio!

Simona