Home Senza categoria Quiche delicata cotto e zucchine

Quiche delicata cotto e zucchine

by pensieriepasticci

Ieri è stata una giornataccia.
Ho iniziato a correre appena aperti gli occhi …ed ho smesso quando mi sono seduta a tavola per cenare, sinceramente esausta.
A volte mi sembra che la bellissima vacanza da poco trascorsa in Sardegna sia ormai così lontana…..
…quei bei pomeriggi  passati a dormicchiare sul lettino con lo sguardo e la mente persi nel nulla…
..e le mattine passate a tuffarmi in quel mare meraviglioso, persa nel suo blu…
Ormai la scuola è cominciata, e con essa tutti i ritmi vacanzieri ed estivi sono belli che spariti!!
Levatacce quasi all’alba, prepara di qua, sistema di là, la scuola comincia alle 8, quindi si esce presto per arrivare puntuali…poi sbriga questo, sistema quello, pulisci, stira, lava, insomma si corre..
Per chi va di fretta, sicuramente più di me, e che magari deve anche districarsi fra lavoro, casa, incombenze, figli, mariti, gatti, cani, etc…
…propongo una torta salata speedy, buona e delicata…
Da preparare magari il giorno prima e poi ripassare leggermente in forno la sera dopo, giusto per gustarla appena calda..
Trovarsela pronta, magari dopo una giornataccia, fa sempre piacere, non trovate??
Io l’ho realizzata in due versioni…
la versione normale…
..e la versione fumè.
A noi è piaciuta in entrambi i casi; voi scegliete quella che più vi aggrada:
rimane sempre e comunque una torta salata davvero semplice ma deliziosa.
Ingredienti versione normale
80 gr prosciutto cotto
200 gr ricotta
2 uova
50 gr parmigiano grattuggiato
una bella spolverata di noce moscata
sale
pepe
pasta briseè pronta
olio d’oliva
un quarto di cipolla bianca
3 zucchine piccole
Preparazione:
Pulite bene le zucchine, lavatele e tagliatele a julienne con l’aiuto di una mandolina o di una grattugia.
In una capace padella antiaderente mettere la cipolla tritata e farla leggermente imbiondire con olio d’oliva: aggiungere le zucchine, salare,  pepare e cuocere per 7/8 minuti a fuoco vivace.
Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare.
Stendere la briseè in una tortiera apribile o in silicone, nel primo caso leggermente imburrata ed infarinata; se volete potete lasciare sotto anche un foglio di carta forno.
In una ciotola sgusciare le uova e sbatterle col parmigiano, il sale e il pepe, la noce moscata; aggiungere la ricotta ed amalgamare sino a creare una bella crema densa…aggiungerci le zucchine ed il prosciutto cotto tagliato a striscioline sottili (io ho tagliuzzato le fette con le forbici da cucina!).
Riempire il guscio di pasta briseè col composto ed avvolgere all’interno i bordi eccedenti… (io li ho tagliuzzati un pochino per decorare).
Mettere in forno già ben caldo a 180° per circa una mezz’oretta (controllare sempre e comunque perchè ogni forno ha la sua resa: appena il bordo è ben dorato la torta è cotta).
Lasciar intiepidire e gustare…come dicevo, però è buona anche il giorno dopo, leggermente riscaldata o servita a temperatura ambiente.
Ingredienti versione fumè
80 gr prosciutto cotto di praga
100 gr provola affumicata tagliata sottilmente
2 uova
200 gr ricotta
sale
pepe
un quarto di cipolla bianca
3 zucchine piccole
50 gr parmigiano grattuggiato
olio
pasta briseè pronta
Preparazione:
Pulite bene le zucchine, lavatele e tagliatele a julienne con l’aiuto di una mandolina o di una grattugia.
In una capace padella antiaderente porre la cipolla tritata e farla leggermente imbiondire con olio d’oliva: aggiungere le zucchine, salare, pepare e cuocere per 7/8 minuti a fuoco vivace.
Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare.
Stendere la briseè in una tortiera apribile o in silicone, nel primo caso leggermente imburrata ed infarinata; se volete potete lasciare sotto anche un foglio di carta forno. Sulla base di briseè mettere a fare da fondo, ben allineate fra loro, le fette di provola affumicata.
In una ciotola sgusciare le uova e sbatterle col parmigiano, il sale e il pepe; aggiungere la ricotta ed amalgamare sino a creare una bella crema densa; a questo punto incorporare le zucchine e il cotto di praga fatto a striscioline (anche qui io ho tagliuzzato con la forbice da cucina!).
Riempire il guscio di pasta briseè col composto ed avvolgere all’interno i bordi eccedenti… (io li ho tagliuzzati un pochino per decorare).
Mettere in forno già ben caldo a 180° per circa una mezz’oretta (controllare sempre e comunque perchè ogni forno ha la sua resa: appena il bordo è ben dorato la torta è cotta).
Lasciar intiepidire e gustare…come dicevo, però è buona anche il giorno dopo, leggermente riscaldata o servita a temperatura ambiente.
Buon fine settimana a tutti
..oggi si che me la prendo comoda, eheheh!
Dal prossimo sabato però, la pacchia finisce…alle medie si va a scuola 6 giorni su 7!!

You may also like

24 comments

Kiki 12 Settembre 2010 - 21:56

ciao,sono Kiki e da stasera ti seguo nel tuo blog, che tra l'altro trovo deliziosamente appetitoso!! anche a me piace pasticciare una volta tanto e poi come non potrei…ho un marito PASTICCIERE!!! che peccato dirai…ahahah…comunque volevo farti i complimenti per il tuo blog molto creativo e il libro descritto sotto, quello della mamma, mi sa che andrò a comprarlo.Mi ha intrigato non poco:-) se sei interessata a venire a trovarmi il mio blog è http://www.isognidikiki.blogspot.com se poi deciderai di sostenermi sarò ancora più felice.ciao baci, Kiki

Reply
letrecivette 12 Settembre 2010 - 20:29

Simo!!!!!!!Non so più a che ora passare per non cadere in tentazione di fronte a tante meraviglie!!!Io credo che la corsa sia femmina!!
A presto, Monica

Reply
Mirtilla 12 Settembre 2010 - 17:36

Ah… come ti capisco! non sai quanto darei per tornare indietro a qualche settimana fa e prolungare le vacanze! Qui è tutta una corsa, dalla mattina alla sera, tra il lavoro e gli altri appuntamneti quotidiani si arriva alla sera stravolti e con una gran voglia… di non fare niente! Perciò questa torta salata è utilissima, veloce da preparare, molto gustosa e decisamente buona anche i lgiorno dopo! Ottima idea!

Reply
manuela e silvia 12 Settembre 2010 - 17:05

Ciao! Eh si, giornate tutte di corsa capitano a tutti, a pensarci bene le giornate tranquille son veramente rare…
buonissime entrambe le versionid i questa torta, non sapremmo da quale iniziare: una più dolce e l'altra più gustosa!
baci baci

Reply
~*~ saskia ~*~ 12 Settembre 2010 - 16:49

Yummy, now I'm hungry, so sooooo hungry sweet Simo.
Happy hugs for a great new week xoxoxo

Reply
terry 12 Settembre 2010 - 15:32

Ha l'aria davvero delicata e gustosa allo stesso tempo!
le torte salate, salvano tempo e son così pratiche e versatili!
brava!

Reply
Sonia 12 Settembre 2010 - 14:59

che bella quiche! ma lo sai che ho fatto la tua crostata salata con pomodori ed è una vera squisitezza?!
grazie ancora per la ricetta. Buona domenica

Reply
dolci a ...gogo!!! 12 Settembre 2010 - 14:48

hai ragione tesoro si corre smepre… sai a me capita che la sera quando finalmente i bimbi dormono e potrei dedicare un po di tempo a me stessa crollo dal sonno!!:D….questa la tempo presente per il buffet che farò domenica per il compleanno di alfy sembra una delizia!!baci imma

Reply
ღ Sara ღ 12 Settembre 2010 - 11:04

che bontà!! amo le zucchine!! buona domenica Simo! un bacione grande!

Reply
Fataricotta 12 Settembre 2010 - 7:40

Ottima idea imbroglia-mostri: se tolgo la buccia alle zucchine dovrei farcela lo stesso…. Grazie! Ti mando un bacio e 4 ore in più per allungare le tue frenetiche giornate (sai che sono nella tua situazione anche io…:-P)

Reply
marifra79 11 Settembre 2010 - 21:39

Non farmi pensare alle vacanze… pagherei per tornare indietro!!
La tua quiche è fantastica!
Un abbraccio

Reply
Mirtilla 11 Settembre 2010 - 18:20

ma che meraviglia!!!
delicata e gustosa 🙂

Reply
zuccacapricciosa 11 Settembre 2010 - 16:13

normale o fumè… beh, ho l'imbarazzo della scelta, io amo tantissimo anche il prosciutto di praga. Sai che faccio Simo? Mi appunto tutt'e due le versioni ^__^ Grazie. Un bacione, buona domenica

Reply
aleste 11 Settembre 2010 - 14:47

Buona,fumè poi deve essere proprio speciale.
Ciao e buona domenica.

Reply
pensieriepasticci 11 Settembre 2010 - 13:56

Ciao e grazie a tutte ragazze, allora a noi sono piaciute entrambe…una più delicata, l'altra più decisa è vero…
Me le salvo entrambe, ehehehe!
Buon pomeriggio

Reply
Roxy 11 Settembre 2010 - 13:28

Ottime entrambe le versioni anche se io preferirei quella affumicata….più decisa!

Reply
viola 11 Settembre 2010 - 13:14

Ti capisco Simo…..si fa in fretta a dimenticarsi il relax delle vacanze!
Meno male che la cucina un pò consola, almeno per me è così…mi rilassa e mi diverte…
Ottima la tua ricetta, mi piacciono entrambe le versioni.
Un bacione carissima e a presto

Reply
Ely 11 Settembre 2010 - 10:23

in entrambe le versioni penso che qui sarebbe apprezzata :-))), io non vedo l'ora invece che il tran tran ricominci qui è un gran rebelotto e io sono già staca! baci cara!

Reply
paolaotto 11 Settembre 2010 - 10:21

Grazie Simo! Come ti capisco…a Mantova le scuole inizieranno lunedì e già sono angosciata perchè so le corse che mi aspetteranno, il poco tempo a disposizione per me e per ciò che amo fare o solo semplicemente per rilassarmi…mi ci abituerò, come sempre…ma il pensiero per ora è faticoso. Bacioni. Paola

Reply
Federica 11 Settembre 2010 - 9:21

Come hai ragione, basta un giorno di rientro dalle vacanze per tornare ad essere sommersi come prima più di prima.
Deliziose entrambe le versioni ma quella fumè mi stuzzica in maniera particolare. Un bacione, buon fine settimana

Reply
Cristina 11 Settembre 2010 - 8:55

Simo, ciao io ho ripreso i ritmi già da tempo e le vacanze mi sembrano un ricordo molto lontano, belle ricette
un bacio

Reply
ELel 11 Settembre 2010 - 7:56

Wow che bontà, adoro le quiche e questa poi ha tutti sapori che mi piacciono. Ottima!

Reply
stefania.confidential 11 Settembre 2010 - 7:35

Molto bella la presentazione Simo
ti auguro un buon fine settimana e da sabato prossimo dopo l'impegno per accompagnare a scuola .. colazione al bar !! 😉

Reply
alialexa2006 11 Settembre 2010 - 7:10

buonissime tutte 2…però mi piace di piu quella fumè…….buon weekend…bacio

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.