pasticci salati - secondi

Filetto di maiale alle pesche

filetto di maiale alle pesche

Il filetto di maiale alle pesche cotto nella pentola sous-vide, è tenerissimo, con la particolare sua cremina di accompagnamento

Il caldo di questi giorni è qualcosa di indescrivibile…non ne ho mai sofferto tantissimo, ma ultimamente, complici forse le vampate dell’età, ci sono dei giorni dove mi sembra di sciogliermi come neve al sole.
Il mio sogno sarebbe quello di essere immersa costantemente in una piccola pozza d’acqua di mare, con le onde basse e morbide che mi avvolgono e mi rinfrescano, lì, senza pensieri, senza nulla da fare ahhhhh….che meraviglia sarebbe.
Apriamo gli occhi alla realtà, in questo momento non mi trovo al mare ma nella cocente ed afosa pianura padana, circondata da zanzare e da mille cose da fare, che comunque sia, rimangono sempre mie.
A volte anche preparare il pranzo o la cena è faticoso, mi trascino verso la cucina con poche idee e fantasia, sperando sempre che, come per magia, qualcuno o qualcosa ci pensi al mio posto…
Sul qualcuno, beh, c’è ancora da lavorarci…sul qualcosa, stavolta vi voglio stupire con effetti speciali!
Avevo nel freezer un bel pezzo di filetto di maiale, acquistato qualche settimana fa e lo volevo cucinare in qualche modo, ma l’idea di accendere il forno, o di lasciarlo sul fornello con questo caldo proprio non mi andava giù.
La soluzione l’ho trovata utilizzando questa favolosa Pentola Sous Vide Slow Cooker che Russell Hobbs mi ha invitato a provare: un vero gioiello in cucina!
Adesso vi spiego come si utilizza, nel frattempo però vi mostro la degna fine che ho deciso di far fare al mio pezzo di carne: siori e siore, ecco a voi un meraviglioso filetto di maiale alle pesche, avvolto da una cremina nappante e deliziosa, morbida e saporita, leggermente agrodolce e perfetta per una scarpetta da urlo..

filetto di maiale alle pesche

Come mai, direte voi, questo abbinamento?
Già qui, con questa ricetta ed anche con quest’altra avevo sperimentato quanto la carne di maiale sia perfetta con la frutta, in particolare con le pesche come per queste costine deliziose; così, avendo appunto delle pesche freschissime trovate nella cassetta della mia cascina preferita, dalla quale mi servo quando sono in lombardia, ho voluto provare.
Torniamo però a parlare di questa pentola fantastica; voi la conoscete la cottura slow?
Si tratta di una lenta cottura dentro ad una pentola speciale (nella fattispecie questa); il metodo a lenta cottura, mantenendo una temperatura bassa e costante per molte ore (consumando pochissimo!), fa in modo di ottenere dei piatti succosi e succulenti, carni tenerissime e scioglievoli al palato, senza perdere le proprietà nutritive degli ingredienti e dei cibi cucinati.
Questa pentola in particolare, è speciale perchè ha tre funzioni di cottura…
Sì, può cuocere infatti
A) sottovuoto
B)con modalità lenta cottura
o, come ho fatto io per questo arrosto, cuocere utilizzando la sonda di temperatura C).
Come ho fatto?
Ho preparato la carne e l’ho fatta marinare con tutti gli ingredienti in frigo per qualche oretta; successivamente ho trasferito il tutto nella pentola, ho Iniziato impostando la quantità di calore richiesta, come descritto da libretto delle istruzioni.
Ho poi infilato la sonda di temperatura nella carne: il display digitale mi ha mostrato qual’era la sua temperatura al momento. Iniziando a cuocerla, la carne è arrivata a raggiungere la temperatura prestabilita che la pentola ha mantenuto proseguendo la cottura, mentre il display digitale mi mostrava da quanto tempo la stavo cuocendo.
Più facile a farsi che a dirsi…iniziate a mettere tutto in pentola la mattina e, per cena, gusterete questo arrosto strepitoso, avendo avuto tempo per fare mille cose durante la vostra giornata, dimenticandovi di avere un piatto in preparazione.
Più comodo di così!!!!!

filetto di maiale alle pesche
Print Recipe
Filetto di maiale alle pesche
Il filetto di maiale alle pesche cotto nella pentola sous-vide, è tenerissimo, con la particolare sua cremina di accompagnamento
filetto di maiale alle pesche
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 9 ore
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
porzioni
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 9 ore
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
porzioni
filetto di maiale alle pesche
Istruzioni
  1. Lavare, asciugare e pelare le pesche: farle a tocchetti, eliminando il nocciolo. Prendere il filetto di maiale e sciacquarlo sotto l'acqua corrente, poi asciugarlo con carta da cucina ed adagiarlo in una pirofila o in una teglia; spolverizzarlo di sale aromatizzato, aggiungere le erbe, irrorarlo di olio e di vino bianco, poi massaggiarlo vigorosamente su tutta la sua superficie. Unire le pesche a tocchetti, insaporire anch'esse con la marinata, coprire con carta pellicola e mettere in frigorifero per circa due ore, ogni tanto massaggiando per insaporire tutta la carne.
  2. Una volta trascorso questo tempo, impostare la pentola sous vide con la temperatura preferita per la cottura: io ho impostato la funzione sonda della temperatura, collegando il termometro alla pentola ed impostandola a 72°.
  3. Mettere all'interno della pentola la carne comprensiva di marinata e pesche a tocchetti; mettere il coperchio e fissarlo ai lati con le apposite molle di chiusura. Inserire la sonda dentro ad uno dei buchini posti sul coperchio in modo che la punta del termometro penetri all'interno del pezzo di carne nella parte più centrale possibile.
  4. A questo punto far partire la cottura; inizialmente la sonda mostrerà la temperatura reale del pezzo di carne, che pian piano, cuocendo, raggiungerà quella desiderata ed impostata, cioè quella di 72°. Da ora in poi, l'arrosto cuocerà senza mai scendere da quella temperatura e così, per circa 9 ore, cuocerà ininterrottamente a lenta cottura mantenendo i succhi e le proprietà inalterate.
  5. La pentola permette, con una delle tante funzioni incorporate, di vedere da quanto tempo la pietanza è in cottura; una volta trascorse circa 9 ore, spegnere il tutto, estrarre la sonda e verificare la cottura del filetto.
  6. Se ben cotto, come dovrebbe essere, estrarlo dalla pentola ed affettarlo. Eliminare i rametti di rosmarino e, con un frullatore ad immersione frullare le pesche con i succhi di cottura del filetto, in modo da ottenere una morbida crema che verrà servita sopra le fette di carne. Portare in tavola il filetto a fette ben caldo, perfetto con un contorno di tuberi al forno, patate o carote.
Recipe Notes

Nel caso non aveste la pentola slow cooking sous vide con la sonda, è possibile cuocere il filetto in una pentola a fondo spesso a fiamma bassissima (meglio se in ghisa) per alcune ore, rigirandolo ogni tanto e irrorando con un poco d'acqua all'occorrenza per non farlo attaccare al fondo.

Anche con le temperature super torride, con questo portento di pentola nulla vi vieterà di realizzare un buon arrosto, un succulento spezzatino o anche un intingolo succoso, un profumato ragù…
Ovviamente so che non tutti i miei lettori avranno ahimè una pentola simile a disposizione: potrei dirvi di farci un pensierino ( e credetemi sarebbe davvero un bellissimo investimento!) nel caso però vogliate comunque replicare questo arrosto, andrà bene anche una pentola in ghisa o un’altra dal fondo spesso.
Basterà cuocere il tutto sul fuoco bassissimo per un paio d’ore mescolando ogni tanto, ed aggiungendo, se serve un poco d’acqua per non far attaccare il tutto.
Spero di avervi lasciato un’idea un po’ insolita per gustare un delizioso secondo piatto; ora vi saluto augurandovi un sereno giorno, ricco di relax e cose belle!
Vi abbraccio e buona estate

simona

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    sabrina
    27 Agosto 2020 at 12:00

    Prendo nota: mi piacciono questia ccostamenti con la frutta!

    • Reply
      Simona Milani
      28 Agosto 2020 at 12:16

      E’ davvero particolare, provalo e vedrai!
      Bacioni

  • Reply
    Daniela
    12 Agosto 2020 at 22:48

    Eccomi! Ero curiosissima di vedere come si preparava questo filetto di maiale con le pesche. Davvero gustoso e immagino quanto sia tenero ^_^
    Bravissima, ottimo spunto!
    Buon Ferragosto a te e alla tua famiglia. Un bacione

    • Reply
      Simona Milani
      24 Agosto 2020 at 15:28

      E’ stata una piacevole scoperta anche per me, frutta e maiale si sposano alla grandissima; pensa che l’ho già rifatto diverse volte, sai?!
      Un abbraccio!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.