Home Il giro del mondo coi dolci alle mele Torta di mele norvegese Eplekake

Torta di mele norvegese Eplekake

di Simona Milani
torta di mele norvegese Eplekake

Ma buongiorno amici ed amiche, eccomi qui ad onorare anche questo mese l’appuntamento con la rubrica “Il giro del mondo con i dolci alle mele”, rubrica che vi piace tantissimo e che ogni volta riscuote un altissimo gradimento!
Insieme alle amiche Mary e Miria, anche stavolta vi lasceremo alcune ricettine dal mondo, e, nello specifico, io vi porterò in Norvegia con questa deliziosa e morbidissima Torta di mele norvegese Eplekake.
Adoro i paesi nordici e la Norvegia in particolar modo…il mio sogno sarebbe quello di poterci andare un giorno, e visitare quei paesaggi meravigliosi, anche se l’idea del freddo mi spaventa un po’ (forse non lo sapete, ma sono freddolosissima!).
Mi piace tutto quello che è il loro design, il loro modo di vivere la casa e la cucina, ma soprattutto la loro filosofia Hygge, che cerco di fare mia il più possibile proprio perchè ne condivido appieno gli obiettivi.
Uno di questi è quello di imparare ad amarsi di più, coccolandosi con semplici gesti appaganti, apprezzando la condivisione, lo stare insieme in famiglia e la ricerca del benessere attraverso i piccoli gesti quotidiani…anche fare una torta di mele, da condividere tutti insieme a colazione o a merenda, è assolutamente Hygge e perfetto!

torta di mele norvegese eplekake

La ricetta di questa deliziosa torta di mele norvegese Eplekake, l’ho infatti trovata su questo libro, di cui vi avevo già parlato qui…una torta che mi ha colpito subito, anche perchè mi ha dato l’idea di essere un dolce “coccola” per eccellenza…soffice, golosa, superba insieme ad una calda tazza di buon tè fumante… Una torta da merenda in famiglia insomma!

torta di mele norvegese eplekake
torta di mele norvegese Eplekake

Torta di mele norvegese Eplekake

Un dolce Hygge meraviglioso, questa torta di mele norvegese Eplekake...soffice, golosa e profumata, perfetta per una merenda in famiglia
Preparazione 15 min
Cottura 35 min
Tempo totale 50 min
Porzioni 8 porzioni

Ingredienti
  

  • 2/3 mele piuttosto asprigne
  • q.b succo di limone
  • 1 baccello di vaniglia
  • 150 g burro
  • 150 g zucchero
  • 3 uova
  • 150 g farina autolievitante
  • 1 pizzico sale fino
  • 50 ml panna fresca
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 15 g zucchero di canna
  • 3 cucchiai scaglie di mandorla
  • q.b burro e farina per ungere la teglia

Istruzioni
 

  • Pre riscaldare il forno a 180°. Pelare e detorsolare le mele, tagliarle poi a fettine sottilissime, metterle in una ciotolina ed irrorarle con un poco di succo di limone per non farle annerire (io per affettarle finemente ho utilizzato una mandolina).
  • Raschiare il baccello di vaniglia ed ottenerne i semini; metteli in una ciotola insieme al burro ed allo zucchero e poi, con le fruste elettriche, montare tutto per bene. Aggiungere le uova una alla volta sempre continuando a frullare finchè sono completamente incorporate.
  • Setacciare la farina col sale fino e pian piano incorporarli, aggiungendo poi la panna, e montando sempre con le fruste il composto. Imburrare ed infarinare una teglia rettangolare dai bordi altini, più o meno di cm. 30x20, poi versarci l'impasto livellandolo ben bene.
  • Prendere le fette di mela e metterle in un sacchetto di plastica, versarci lo zucchero e la cannella, scuotendo bene per ricoprirle tutte in maniera uniforme. Disporre poi le fettine di mela sulla superficie del dolce, spolverizzando il tutto con le mandorle a scaglie.
  • Infornare e cuocere per 35 minuti circa con funzione ventilata a 180°, effettuando la prova dello stuzzicadenti per verificarne l'avvenuta cottura (qualora servisse, aumentare di qualche minuto i tempi di permanenza in forno). Una volta cotta la torta spegnere il forno, lasciarla raffreddare completamente prima di sformare.
  • Una volta fredda, tagliarla a triangoli, servendola a temperatura ambiente (ma è ottima anche leggermente tiepida). Perfetta con il tè ed anche con un cucchiaio di ottima panna liquida freschissima

Note

Questa torta si conserva per circa tre giorni in un contenitore ermetico ben chiuso, in luogo fresco ma non umido; in estate o in stagione calda, metterla in frigo per evitare l'irrancidimento della mela in superficie
torta di mele norvegese eplekake

QUI trovate la raccolta completa, che ogni mese io e le mie amiche arricchiremo con nuove idee tutte da provare, e comunque potrete visionarla sempre cliccando sul banner che trovate qui a destra, sulla home del blog!

il giro del mondo con i dolci alle mele

Questa la ricetta di Miria – Torta di mele della Normandia – Tarte Normande aux pommes

Questa invece la ricetta di Mary – Torta di mele svizzera – Tarte Suisse aux pommes (Svizzera)

torta di mele norvegese eplekake

Spero che anche stavolta queste ricette vi abbiano stupito e piacevolmente interessato…provatele, sono una più buona e golosa dell’altra.
Ci rivediamo il prossimo mese con altre idee golose sempre a base di mela…alla prossima!

You may also like

27 commenti

Kitchenclue 27 Marzo 2019 - 21:46

Che delizia!!! Adoro la torta di mele😊😊😊

Rispondere
Simona Milani 28 Marzo 2019 - 8:42

Mi fa molto piacere e questa è davvero da provare, perchè deliziosa 🙂
Buonissima giornata!

Rispondere
sara 27 Marzo 2019 - 12:45

che bella e che buona questa torta di mele!!! adoro le torte di mele! un abbraccio Simo <3

Rispondere
Simona Milani 28 Marzo 2019 - 8:37

Un abbraccio a te carissima, provala questa torta è davvero deliziosa… 😉

Rispondere
Daniela 21 Marzo 2019 - 23:04

E se facessimo un pulmann per la Norvegia? Ma in agosto, però 😉
Mentre organizziamo ci mangiamo questa torta che deve essere favolosa ^_^
Un bacione

Rispondere
Simona Milani 22 Marzo 2019 - 8:56

ahahaha ci sto!!!! Porto una scorta di torta che basterà per un reggimento…. 😉
Scherzi a parte, sarebbe bello….
Buon venerdì cara, un bacione 🙂

Rispondere
zia Consu 21 Marzo 2019 - 21:10

Molto interessante questa ricetta..non l’avevo mai sentita e l’assaggerei molto volentieri 😛 A che ora mi posso presentare domattina??

Rispondere
Simona milani 21 Marzo 2019 - 22:02

Quando vuoi, il bollitore è sempre pronto 😉
Un bacione

Rispondere
saltandoinpadella 21 Marzo 2019 - 9:51

Non sono mai stata neanche io in Norvegia. Secondo me si deve stare benissimo, solo che deve essere un freddo 😉 Sai che ho un debole per le torte di mele, se potessi le proverei tutte. Mi piace un sacco l’idea di tagliare a triangoli invece del classico quadrotto. Fa molto chic

Rispondere
Simona Milani 21 Marzo 2019 - 11:31

Ecco la pensiamo uguale allora…il freddo è l’unica cosa che mi trattiene dall’andarci, per il resto, praticamente son già là, ahahahahah 😉
Prova questa, è molto chic e buonissima, proprio vero
Bacione

Rispondere
Laura De Vincentis 20 Marzo 2019 - 23:26

La Norvegia garba tanto anche a me e anche io sogni di riuscirci ad andare prima o poi e questa torta è favolosa! Quante belle ricette con le mele che sto collezionando!!!! Grazie :*

Rispondere
Simona Milani 21 Marzo 2019 - 8:44

Dai che facciamo un bel pulmann e ci andiamo….siamo in tante attratte dalla bellezza di quei luoghi <3
Un bacio cara, e...prova questa torta, vedrai che ti conquisterà!!!! bacio

Rispondere
Damiana 20 Marzo 2019 - 19:22

Affascina tanto anche me,quanto mi piacerebbe farci una crociera,magari accadrà.Intanto che sogno mi gusto la tua tortina che ad ogni morso,mi appare un fiordo😘
Ciao micuzz

Rispondere
Simona Milani 21 Marzo 2019 - 9:01

Ehhh….sarebbe bellissimo andarci insieme micuzz, vedo già una bella comitiva di amiche sui fiordi a mangiare torta di mele come se non ci fosse un domani, ahahaha 😉
Tvb

Rispondere
lapiccolaquaglia 20 Marzo 2019 - 17:38

Torta di mele portami via *-*

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 18:42

oh sìììììì
😉 😉

Rispondere
Giulia 20 Marzo 2019 - 16:36

Ha un aspetto magnifico.
Non sai che voglia mi hai messo di gustarne una fetta con una bella tazza di tè!

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 18:42

Allora prova a farla, è semplicissima e golosa, una vera coccola…col tè ci sta alla grandissima 😉
Bacione

Rispondere
Susanna 20 Marzo 2019 - 15:26

Simo che bell’atmosfera hai creato: già leggere questa ricetta è decisamente “hygge” le foto sono così calde ed invitanti che..non esiterei ad affrontare un bellissimo viaggio in questi paesi nordici, affascinanti proprio perchè così diversi dal nostro.
E vedo piatti bordati d’oro con roselline, proprio tali e quali a quelli che aveva la mia nonnina a Roma: un classico!
Poi mi guardo le ricette delle tue colleghe 😉
Un abbraccio, a presto
Susanna

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 15:50

ma daiiiii allora facciamo un bel gruppo, mi sa che siamo in molte a voler scoprire qualcosa di più di questo bellissimo paese…
Questi piatti me li ha dati una mia cara amica, erano della sua mamma che è mancata e lei, sapendo di questa mia passione per il blog, me ne ha regalati alcuni…li adoro!
Grazie per esserci sempre, lo apprezzo molto sai?!
Ti abbraccio <3

Rispondere
ipasticciditerry 20 Marzo 2019 - 14:53

Dubito molto che a casa mia possa durare tre giorni … una bontà Simo, già lo so. Devo controllare le dosi esatte ma già faccio qualcosa di simile, adoro questo genere di dolci, già lo sai. Anche per il miei gusti la Norvegia è un pò freddina ma deve essere molto bella. Che dici, ci copriamo bene e andiamo?

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 15:48

….ma si, se ci andiamo d’estate poi…non dovrebbero esserci problemi, ahahahah…un bello sciarpone caldo e via che si va!
Prova questa torta, è molto semplice da fare, ma ha il suo perchè 😉
Baciotto e buon pomeriggio

Rispondere
Ivana 20 Marzo 2019 - 11:15

Un bel viaggio in Norvegia sarebbe veramente fantastico.
Anche una crociera tra i fiordi norvegesi, tra la natura ancora selvaggia…. un sogno…. magari poter ammirare l’aurora boreale!!!!!!
Vabbè, continuo a sognare mangiando la tua deliziosa torta, deve essere spaziale davvero… secondo te, posso mettere olio al posto del burro? Ciao bella stella, un mega baciotto

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 12:45

ahahaha non dirmi nulla, è il mio sogno segreto…solo che ho paura del freddo ahimè…
Speriamo insieme mangiando questa torta, va là che è meglio…
Sull’olio ti direi di no, questa consistenza si ottiene solo col burro(è molto scioglievole al palato); essendo un dolce tradizionale non lo stravolgerei , però al limite prova e poi dimmi 😉
bacio e buon pomeriggio

Rispondere
Mary Vischetti 20 Marzo 2019 - 14:06

Simo, questa torta hygge mi piace da morire! Quegli spicchi invitano alla convivialità, al calore umano, a tutto ciò che rappresenta questa filosofia di vita che apprezzo tanto. Sempre bravissima amica, da te mi sento a casa!
Bacio grande,
Mary ❤️

Rispondere
Simona Milani 20 Marzo 2019 - 15:47

Grazie mia cara, questa è proprio una torta da coccola golosa, un dolce hygge per eccellenza e mi ha fatto davvero piacere realizzarla, ho anche voluto creare un’ambientazione un po’ speciale per gustarla perchè lo meritava!
Un bacio grande a te e son contenta di averti come compagna di viaggio in questa bella avventura 😉

Rispondere
TORTA DI MELE SVIZZERA | unamericanatragliorsi 20 Marzo 2019 - 9:18

[…] Simona vi porta in Norvegia con la sua Torta di mele norvegese […]

Rispondere

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.