Pasticci di frutta e verdura/ pasticci salati - secondi

Sformato di zucchine, patate e speck

image_pdfimage_print

Quando vi racconterò questa cosa, son certa che qualcuno strabuzzerà gli occhi, ma credetemi è pura verità…
…innanzitutto conoscete qualcuno al mondo a cui non piaccia il purè?!
Certo, già vi vedo sorridere; “ma dai…proprio il purè… ma ti pare, è così buono, morbido, lo adorano tutti dai grandi ai piccini, anziani compresi”… bene, mia figlia, sino a qualche anno fa non riusciva a mangiarlo!!
Le faceva impressione l’idea di mettere in bocca qualcosa con quella consistenza, quindi lo cucinavo pochissimo, anche se, sia io che mio marito, lo adoravamo in tutte le sue versioni e varianti.
Poi ho iniziato a pensare…ma se glielo propinassi sotto un’altra forma?! Magari come sformato
In questo modo riuscirei a farle mangiare qualche verdurina in più (visti già i grossi problemi al riguardo che ho sempre avuto!), così ci ho provato, e…miracolo!
Gli sformati son piaciuti, quindi alè, vai alla grande, ogni tre per due ne cucino qualcuno (poi vi lascerò qualche link dove potrete trovare alcune mie vecchie ricettuzze!) approfittando anche di quello che l’orto offre al momento.
Qualche settimana fa ero sommersa dalle zucchine, buone e sode, proprio di stagione, quindi ho provato a cucinare queste belle e golose tegliette: sono andate ovviamente a ruba!
Come nello stile della Simo, semplicità e golosità innanzitutto, per ottenere in quattro e quattr’otto qualcosa di buono e sfizioso.

 

 

sformato zucchine, patate e speck

 

Se vi va potete anche preparare un’unica teglia e porzionare il vostro sformato tagliandolo a fette o a spicchi in base alla forma ottenuta; se vi dovesse avanzare, conservatelo in frigo e riscaldatelo un attimo in forno o nel microonde ( ma anche in padella, perchè no…), per un massimo di due giorni è ancora buonissimo.

 

 

 

Print Recipe
Sformato di zucchine, patate e speck
uno sformato saporito, morbido e semplice da preparare, caratterizzato dal buonissimo profumo dello speck
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
cocottine o piccole teglie tipo crostatine
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
cocottine o piccole teglie tipo crostatine
Ingredienti
Istruzioni
  1. Cuocere a vapore le patate dopo averle sbucciate, lavate e fatte a dadini e metterle da parte. Grattugiare le zucchine dopo averle ben lavate ed asciugate, usando una grattugia a fori grossi; in una capace padella antiaderente rosolarle con un goccio d'olio e la cipolla finissimamente tritata, unendo a piacere sale e pepe per circa 7-8 minuti. Spegnere e lasciar intiepidire.
  2. Mettere in un robot da cucina le patate e le zucchine cotte e tiepide insieme all'uovo leggermente sbattuto, il pecorino, un altro pizzico di sale e pepe, le foglioline d'origano, e azionare il tutto, ottenendo una morbida purea. Trasferire la purea in una ciotola ed iniziare ad aggiungere pangrattato un pochino alla volta per addensare il composto, sino ad ottenere una consistenza leggermente più soda ma non dura.
  3. Ungere con un goccio d'olio le piccole teglie da crostata, distribuire in ciascuna il composto di verdure, aggiungendo poi in superficie i dadini o i fiammiferini di speck; spolverizzare con altro pecorino ed infornare, in forno pre-riscaldato a 180° con funzione ventilata per una quindicina, ventina di minuti, si devono dorare ben bene.
  4. Servire caldissimi o tiepidi, ma mai freddi.
Condividi questa Ricetta
 

 

 

sformato di zucchine patate e speck

 

 

Se cercate qualche altra idea di sformato, per variare un po’ gusto in tavola, ecco cosa vi propongo, dall’archivio del blog:

Questo meraviglioso sformato ai pomodori datterini profumato al basilico, per portare in tavola bontà e colore
Questo invece ai finocchi (verdura che a casa mia amano un po’ poco, ma che camuffata così va alla grande!)
E infine questo un po’ insolito, pensate…ho utilizzato i baccelli dei piselli, per la filosofia del riciclo!
Sempre in tema di riciclo, il prossimo che proverò sarà questo, della mia amica Miria… la carne può sempre avanzare, da un bollito o da un arrosto, e in questo modo, il secondo piatto è assicurato!

Buon fine settimana a voi tutti, spero sia ricco di serenità, cose belle e tanto relax.
Vi abbraccio!

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    Andreea
    23 settembre 2017 at 23:14

    Importante che noi mamme facciamo di tutto per far apprezzare i nostri figli il cibo, in un modo o altro e ci sei riuscita con tua figlia. Questi sformati si mangiano con gli occhi. !

    • Reply
      Simona Milani
      9 ottobre 2017 at 13:36

      eh, sì…noi mamme ce la mettiamo sempre tutta! Un abbraccio e grazie per essere passata 🙂

  • Reply
    Susanna
    23 settembre 2017 at 18:21

    Yuhmmm cara Simo: troppo buone queste cocottine.
    E mi piace una pietanza che mi parli un po’ dell’autunno, come questa che ci proponi.
    Un grande abbraccio e buona domenica
    Susanna

    • Reply
      Simona Milani
      9 ottobre 2017 at 13:36

      Ma si, una pietanza semplice e low cost, che mette un po’ d’accordo tutti davanti al focolare… 😉
      Un abbraccio grande e buona giornata!

  • Reply
    Silvia Brisi
    23 settembre 2017 at 10:29

    Ricorda molto il nostro polpettone ligure, rigorosamente a base di patate e fagiolini ma che poi ciascuno prepara anche con zucca o zucchine!
    Troppo buono!! Bella proposta!!
    Buon we!

    • Reply
      pensieriepasticci
      23 settembre 2017 at 11:04

      E infatti ho fatto e pubblicato anche quello, in casa mia ne andiamo matti…considera che mia figlia mangia fagiolini solo in questa versione ahahahah
      Con zucca è super, da fare adesso appena se ne trovano di favolose sui banchi del mercato… 😉
      Bacione e buon we a te!

  • Reply
    Sabrina di Delizie & Confidenze
    23 settembre 2017 at 9:18

    E direi che lo sformato ha conquistato anche me!!! Qui il purè piace a tutti, ma a volte è bello e invoglia di più una variante….meravigliose anche le altre idee che ci proponi?
    Un abbraccio e buon fine settimana ❤

    • Reply
      pensieriepasticci
      23 settembre 2017 at 11:03

      Diciamo che sì, questa è una variante golosa e anche più scenografica, bella anche da servire se ci sono ospiti…diciamo che anche l’occhio vuole la sua parte 😉
      Un abbraccio e buon fine settimana

    • Reply
      Simona Milani
      9 ottobre 2017 at 13:18

      Grazie Sabrina, scusa il ritardo nel risponderti, ma…meglio tardi che mai! Un abbraccio e grazie di essere passata…prova questi sformati, ti piaceranno sicuramente 😉

    Leave a Reply