Pandolce alle uvette

Ormai il mio blogghino è in rete da ben sette lunghi anni e qualche mese, e in tutto questo tempo son cambiate tante cose…ho visto bei blog aprire e poi chiudere, blog che invece hanno continuato ad esistere e sono diventati sempre più belli, blog che si sono affermati, altri sono rimasti in sordina; tantissimi durante questo tempo ne sono nati, ed ognuno ha intrapreso una propria strada…
Certo, io ne ho alcuni a cui sono affezionata in modo particolare; nel frattempo poi con diverse persone è nata anche una bella amicizia, con alcune ci siamo anche viste ed incontrate, con altre ho addirittura vissuto delle bellissime esperienze di viaggio, di cucina, di condivisione…
Una persona che mi piacerebbe conoscere è lei, Susy.
Seguo il suo blog praticamente da sempre, spesso riesco a lasciare un commento, ma a volte passo così in sordina…
Susy è una bella persona, almeno questo è quello che traspare dalle luminose paginette del suo blog, una casetta calda, accogliente e deliziosa; per certi versi me la immagino un po’ come me, visto che è una mamma di due ragazze adolescenti.
Le sue ricette semplici e sempre di sicura riuscita, spesso le ho provate e riproposte qui nella mia cucina; questo pandolce alle uvette  che vi mostro oggi arriva dritto dritto dalle sue pagine, e vi assicuro che ci è piaciuto un sacco!

 

IMG_7865-1

Terrina in gres Le Creuset

 

Se tu hai una mela e io ho una mela e ci scambiamo le nostre mele allora tu ed io avremo ancora una mela a testa. Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ci scambiamo queste idee; allora ciascuno di noi avrà due idee.
(George Bernard Shaw)

 

Trovo che sia bello condividere fra noi, e quindi voglio ringraziare Susy per avermi dato modo di gustare un buonissimo pandolce, realizzato semplicemente e con l’ausilio di un ingrediente che non avevo mai usato nè assaggiato…la patata dolce, americana.
Provatelo e vi piacerà!

 

IMG_7872-1

 

Pandolce alle uvette
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 220 g farina 00
  2. 200 g uvetta bionda
  3. 100 g farro integrale
  4. 200 g di polpa lessata di patata dolce americana (la mia era bianca, ma va bene anche quella gialla o arancione)
  5. una bustina di lievito di birra secco
  6. Un cucchiaio colmo di miele per me Mielbio millefiori di Rigoni di Asiago
  7. 100 g acqua tiepida
  8. 100 g latte
Preparazione
  1. Per prima cosa sbucciare e lessare la patata americana; una volta cotta, schiacciarla con uno schiacciapatate quand'è ancora calda.
  2. Mettere l'uvetta a bagno in un po' d'acqua tiepida per circa una decina di minuti, poi scolarla, strizzarla ben bene ed asciugarla con carta da cucina.
  3. Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida.
  4. In una ciotola mettere le farine ed aggiungere l'uvetta; fare un foro nel mezzo ed unire la polpa della patata, il miele, l'acqua col lievito ed il latte.
  5. Iniziare ad impastare e continuare fino ad ottenere un bel composto liscio e morbido; coprire con un canovaccio e lasciar lievitare in un luogo tiepido fino a quando il volume sarà raddoppiato.
  6. Sistemare l'impasto in uno stampo da cake o in una terrina da forno come la mia, imburrata ed infarinata (potete anche rivestirla di carta forno, quindi senza ungerla).
  7. Coprire e lasciar lievitare ancora per una mezz'ora, tre quarti d'ora, sempre in luogo tiepido.
  8. Mentre l'impasto lievita, accendere il forno e portarlo alla temperatura di 190° statico.
  9. Una volta trascorso il tempo di lievitazione, infornare e cuocere per circa 25 minuti, mezz'ora.
  10. Sfornare e lasciar raffreddare.
Notes
  1. Servire tiepido e conservarlo per alcuni giorni in un contenitore ermetico in un luogo fresco ma non umido.
  2. E' preferibile riscaldarlo leggermente prima di gustarlo...ottimo sia col dolce che col salato!
Adapted from ricetta presa dal Blog "Ricotta che passione" di Susy, con qualche mia modifica in corso d'opera
Adapted from ricetta presa dal Blog "Ricotta che passione" di Susy, con qualche mia modifica in corso d'opera
Pensieri e pasticci https://www.pensieriepasticci.it/
 

 

IMG_7877-1

 
Buona merenda a noi…
Una bella tazza di tè, una fetta di questo pandolce e il buonumore è assicurato, parola!

A presto, buona giornata amici ed amiche

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C