Pani e lievitati con lievito naturale, di birra, e macchina del pane

Soda bread, ricetta di Lorraine Pascale

image_pdfimage_print
 

 

Da tanto, troppo tempo volevo provare a fare questo pane.
Eh si che ci vuole davvero poco, anzi, pochissimo!
E’ talmente facile da fare che anche mia figlia, credo da sola ci riuscirebbe.
facile, si….ma è tanto buono…
Rustico, pieno, corposo, proprio come piace a me.
Perfetto con un velo di burro (…si lo so che dovrei essere a dieta, ma l’ho solo assaggiato, giuro!) e con una fetta di ottimo culatello…ma anche così da solo.
Vabbè, non mi dilungo oltre.
So di non aver postato niente di così originale, qualcuno penserà…”ehhhh…mica hai scoperto l’acqua calda!”
Vero, verissimo…ma ho scoperto un pane che mi ha conquistata.
E lo rifarò ancora molte e molte volte!
A volte sono le cose più semplici che sono in grado di dare grosse soddisfazioni. Non trovate anche voi?

 

 

Ingredienti:
Ricetta presa dalla mia adorata Lorraine Pascale ma con qualche piccola modifica in corso d’opera

350 g farina bianca per pane
150 g farina ai cinque cereali
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaio di miele di castagno per me Mielbio di Castagno Rigoni di Asiago 100% biologico (Lorraine indica di usare la melassa scura, ma io non sono riuscita a trovarla, purtroppo…)
300 g di latticello
30 g burro fuso

Preparazione:
Per prima cosa scaldare il forno a 200°.
Prendere una ciotola e mettere le farine ben miscelate fra loro col sale e il bicarbonato di sodio.
Fare un buco nel mezzo ed unire per primo il burro fuso, poi il latticello e il miele; poi con un cucchiaio di legno iniziare ad amalgamare gli ingredienti.
Infarinare le mani e compattare l’impasto poi il più possibile; questo resterà un pochetto appiccicoso e morbido, ma deve essere la sua giusta consistenza.
Formare una palla che verrà adagiata su una teglia da forno leggermente infarinata, e con un cucchiaio di legno praticare delle scanalature creando degli spicchi (fare prima una croce e poi delle linee diagonali).
Spolverizzare un pizzico di farina in superficie e poi infornare, per una mezz’ora abbondante, anche 40 minuti se il vostro forno non è speedy come il mio!
Lasciate intiepidire e servite.

Facile, no?! E pure veloce…..

Adesso una cosa che vi farà ridere assai…
Dovete sapere che la Simo si sta lanciando nell’ardua impresa del Li.co.li…l’ho da poco creato, guardandomi intorno qua e là sul web…la mia povera pasta madre era passata a miglior vita e sinceramente volevo provare qualcosa che fosse meno impegnativo per una che come me, non panificando spesso, era costretta a effettuare numerosi rinfreschi sprecando farina e quant’altro.
Fra qualche giorno credo sarà pronto e così inizierò la mia prima panificazione…mamma mia, chissà cosa ne verrà fuori.
Vi terrò aggiornati…
…nella peggiore delle ipotesi, comunque il soda bread potrà venirmi sicuramente in aiuto, eheheh!
A presto, un abbraccio

You Might Also Like

38 Comments

  • Reply
    Caterina Bonbon Lavande
    4 Ottobre 2015 at 20:13

    Ho appena visto il tv questa ricetta realizzata da Lorraine!! Ho fatto una ricerca da Google e tac, ti ho trovata! Lo proverò presto!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      5 Ottobre 2015 at 12:43

      grazie mille! Mi fa molto piacere, poi fammi sapere, ok?! Ciaooo

  • Reply
    tiziana marconetti
    22 Aprile 2014 at 4:34

    entro adesso per la prima volta nel tuo blog… bellissimo, ti faccio i miei complimenti!
    questo pane non l'ho mai fatto.. non so perchè…. preso nota… mi intriga tantissimo per la sua semplicità
    grazie!
    a presto

  • Reply
    Alessandra Gio
    4 Marzo 2014 at 10:08

    Da tanto tempo anch'io vorrei provare il soda bread…magari questa è la volta buona; le tue foto mi han fatto venir voglia! Un abbraccio, Simona!

  • Reply
    Mariabianca
    1 Marzo 2014 at 18:21

    Qualche giorno lo provo anch'io.
    Grazie per la condivisione.

  • Reply
    monica
    28 Febbraio 2014 at 9:39

    in bocca al lupo per la nuova avventura, non mollare, vedrai che soddisfa!!
    meraviglia sto panozzo, me piasce!
    un bacio

  • Reply
    Giovanna
    28 Febbraio 2014 at 8:48

    È da tanto che voglio fare il soda bread, adesso mi hai fatto venire voglia di mettere le mani in pasta. E col burro, slurp! Un bacione

  • Reply
    Manuela e Silvia
    27 Febbraio 2014 at 22:48

    Insomma un impasto diverso con il bicarbonato, ma ci sembra che il risultato sia stato comunque ottimo!
    bacioni

  • Reply
    Maddalena Laschi
    27 Febbraio 2014 at 14:49

    Simo io adoro Lorraine Pascal, mi piace tantissimo il suo programma al Gambero Rosso, ma non sono riuscita a trovare i suoi libri in italiano, la mia ricerca continua però…questo pane dev'essere delizioso e davvero molto facile! un abbraccio!

  • Reply
    Chiarapassion
    27 Febbraio 2014 at 14:47

    Simo mi hai stra convinto e ora vado alla ricerca del latticello per poterlo fare anche io, grazie per la ricetta.
    Baci
    Enrica

  • Reply
    Antonella
    27 Febbraio 2014 at 12:28

    Ciao Simo, buonissimo il soda bread. E' da un po' che penso di farlo, ma non ho mai provato. Anche perchè non ho ancora capito dove posso comprare il latticello qui a Torino. Il tuo pane è perfetto! Baci.

  • Reply
    Claudia
    27 Febbraio 2014 at 10:46

    Con bicarbonato e latricello??? ma è particolarissimo questo pane.. sarei così curiosa di assaggiarlo.. smack e buona giornata 🙂

  • Reply
    Chiara Setti
    27 Febbraio 2014 at 6:39

    Quasi quasi mi hai convinto a farlo…. 🙂
    Buona giornata Simo

  • Reply
    Cinzia
    27 Febbraio 2014 at 0:36

    accipicchia è bellissimo! E' nella mia to-do list da troppo tempo e mi sa che è ora di darsi una mossa
    Complimenti, anche le foto sono spettacolari 🙂

  • Reply
    Clara pasticcia
    26 Febbraio 2014 at 23:13

    Caspita Simo t'è venuto uno spettacolo! Conosco la ricetta ma per pigrizia non mi ci sono ancora cimentata … però mi stai tentando…
    un bacione enorme

  • Reply
    Antro Alchimista
    26 Febbraio 2014 at 21:46

    Molto interessante questa ricetta! Mi sa tanto che la proverò! Mi hai convinta 🙂

  • Reply
    Valentina
    26 Febbraio 2014 at 21:21

    Ciao amica mia, come stai? 🙂 Finalmente riesco a passare, scusami se non sono tanto presente in questo periodo ma il caos regna sovrano e perdo pezzi… ehehehe… sei però nei miei pensieri <3 Questo pane è stupendo, deve essere buonissimo, mi piacerebbe provarlo! Complimenti e un abbraccio forte forte, buona serata 🙂 :**

  • Reply
    Joe Toastino
    26 Febbraio 2014 at 21:17

    sicuramente da provare.. promesso!!
    a presto!! ciaooo

  • Reply
    Mary
    26 Febbraio 2014 at 21:00

    Assolutamente si, Simona!! Le cose semplici sono quelle più gratificanti…in cucina come nella vita. Il tuo soda bread è bellissimo e anch'io voglio provare a farlo!! Un bacione e a presto. Mary

  • Reply
    Graziella
    26 Febbraio 2014 at 20:17

    Un pane senza lievito, mi piacerebbe provare a farlo.
    Posso sostituire il miele di castGno con il miele d'acacia?

    Ma questo l Licoli cos e?

    Baci
    Graziella

  • Reply
    valentina danielli
    26 Febbraio 2014 at 18:46

    Che spettacolo Simo! lovvo questi pani 😀
    ps ho fatto i tuoi muffins alla zucca! buoni 😀

  • Reply
    Aria
    26 Febbraio 2014 at 17:45

    forma originalissima e…fa venire davvero la voglia!!!!!

  • Reply
    Simona Roncaletti
    26 Febbraio 2014 at 17:32

    Simo è fantastico questo pane!!!! Sembra facile e forse potrei riuscire a farlo anch'io!!!!:)
    Aspetto notizie del tuo li.co.li….non so bene cosa sia, ma sono curiosa d'imparare!!!! Un bacione cara!

  • Reply
    pensieriepasticci
    26 Febbraio 2014 at 16:21

    belle donne mie, il latticello si trova al Naturasì o in qualche negozio Bio similare.
    Comunque si può fare anche in questo modo qua:
    si mescola dello yogurth magro naturale con egual quantità di latte scremato (esempio per questo caso: 150 gr yogurth e 150 gr latte per 300 gr di latticello).
    Io al Naturasì spesso ne faccio scorta, ma quando non ce l'ho, faccio così!
    Grazie e bacioni a tutte

  • Reply
    laroby
    26 Febbraio 2014 at 16:09

    Ma. Dove si trova il latticello ??? Lo devo fare con il burro???? Pasta madre : poi mi sveli i segreti…io le ho , ehm, uccise tutte !!!! Baciiii

  • Reply
    eli
    26 Febbraio 2014 at 16:06

    Proverò sicuramente la tua ricetta di soda bread. Ne avevo una che non mi ha soddisfatto per nulla, forse era la ricetta di Nigella (il pane sapeva veramente di bicarbonato). :(((((
    Non ho il latticello però!! Dove lo trovi?

    p.s. mia figlia ha avviato un lievito madre, ma ho l'impressione che non sia proprio brillante! ahahahah! Ti farò sapere 😉

  • Reply
    Ketty Valenti
    26 Febbraio 2014 at 15:53

    Appeno l'ho visto li per li ho pensato ad una torta di pane….tanto è bello anche nella forma….e credo sia anche meglio…un pane sostanzioso,molto particolare che ti fa iniziare o proseguire la giornata a tutta carica.
    Z&C

  • Reply
    Marghe
    26 Febbraio 2014 at 15:43

    Anche a me piace tanto… ho proprio la ricetta nelle bozzeda pubblicare, io ho usato la farina di segale!
    Un abbraccio

  • Reply
    elenuccia
    26 Febbraio 2014 at 14:41

    Sai che invece non l'ho mai fatto neanche io? e' nella lista del "da fare" da un sacco di tempo ma alla fine non mi ci sono ancora messa. Chissa' che non sia la volta buona

  • Reply
    Serena
    26 Febbraio 2014 at 14:09

    Del soda bread ho dei ricordi molto belli, legati alle colazioni nei B&B irlandesi… ci alzavamo così presto per partire in escursione e quelle fette di pane scure, dal sapore acidulo, imburrate e spalmate di marmellata di arance amare, servivano a darci la carica.
    In bocca al lupo per il tuo LiCoLi, che non so cosa sia, ma credo abbia a che fare con le lievitazioni, quindi lo scoprirò presto, perché sono sempre qui che ti seguo!

  • Reply
    Fr@
    26 Febbraio 2014 at 13:58

    Lo conosco di nome, ma non l'ho mai provato.

  • Reply
    ANTONELLA MANFREDI
    26 Febbraio 2014 at 13:55

    Adoro!…e poi la semplicità paga sempre, che tu abbia scoperto qualcosa o meno…not comment su dieta&co perchè sono sulla stessa barca!
    Antonella

  • Reply
    Valentina
    26 Febbraio 2014 at 12:30

    anche io lo tengo li da provare, ti e' venuto perfetto!

  • Reply
    Federica
    26 Febbraio 2014 at 11:23

    Anch'io è da tanto che giro intorno al soda bread, mi incuriosisce un sacco. Con la farina multicereali deve essere speciale 🙂 È così bello con impressa la forma degli spicchi. Farai scintille con il licoli tesoro, sono sicura. Aspetto curiosa le tue creazioni. Un abbraccio, buona giornata ♥

  • Reply
    Cristina D.
    26 Febbraio 2014 at 10:57

    Anch'io ce l'ho da tempo immemore nella lista dei pani da fare ! Tutti tutti dicono che è semplicissimo, io chissà perchè mi intimorisco. Il tuo è un signor pane !

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    26 Febbraio 2014 at 10:17

    Io trovo particolarmente bella e originale la forma!
    Complimenti Simo!
    Un bacio!

  • Reply
    Ely Valsecchi
    26 Febbraio 2014 at 10:00

    Simo ma sai che non l'ho mai fatto? Mi ispira proprio davvero!!!! Mi stampo la ricetta! Baci

  • Reply
    Federica Simoni
    26 Febbraio 2014 at 9:24

    Le cose semplici sono le migliori, sono d'accordo, se poi mi presenti questo buonissimo pane facile e veloce allora te lo rubo tutto ^__^baciiiiii

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.