Home Pasticci di frutta e verdura Vellutata agli champignons profumata alla salvia e timo

Vellutata agli champignons profumata alla salvia e timo

by pensieriepasticci

 

Eccomi riemergere come da una bolla…
Sono stata due giorni malata, a dire il vero è un pò che mi trascino una serie di raffreddature e malannucci vari, culminati proprio qualche giorno fa in una bella influenza con la I maiuscola: febbre, tosse, catarro e ieri addirittura con un mega attacco di cervicale in piena regola.
Credetemi sono stata così male ieri che non lo augurerei neppure al mio peggior nemico…
…comunque sia, oggi sono di nuovo in piedi, sento di stare molto meglio…forse aver avuto la febbre è stato un bene, così il virus si è sfogato per benino e magari ha pure deciso di lasciarmi libera, eheheh!
Non sono ancora in forma perfetta, ma almeno riesco a stare al pc, cosa che assolutamente ieri non riuscivo a fare. E assolutamente non ho intenzione di uscire di casa almeno per oggi…stare al calduccio è la migliore cura, ne sono assolutamente certa.

In questi giorni non sono riuscita a toccare cibo, se non qualche fetta biscottata spiluccata ogni tanto…
Però oggi l’appetito sta tornando a farsi sentire, con la voglia di qualcosa di caldo, morbido e avvolgente…come questa vellutata, per esempio, fatta qualche giorno fa.
Peccato non avere in casa i funghi, altrimenti l’avrei sicuramente preparata questa sera per cena…

Ero rimasta folgorata dalla ricetta di Sabina, qua… mi piace davvero tanto il suo blog, non manco mai di farci una capatina e trovo le sue ricette molto in linea con i miei gusti.
Questa vellutata mi aveva colpito, perchè avevo giusto comprato la mattina stessa dei funghi champignons davvero meravigliosi e invitanti, quindi quale miglior modo di impiegarli se non in una zuppa?!
Era poi anche una sfida, perchè volevo davvero far si che mia figlia la mangiasse…tutto quello che è zuppa o minestra o vellutata è assolutamente out per lei…immaginatevi la mia disperazione certe volte, quando cerco invano di farle mangiare la verdura…
Detto fatto, mi sono messa all’opera…qualche piccola variante rispetto alla ricetta di Sabina io l’ho apportata (è giusto che ognuno ci metta un pò del suo, non trovate?!) e devo dire che il risultato è stato eccellente…in tutti i sensi…infatti mia figlia (anche se un pochetto riluttante, devo ammetterlo…) ha svuotato il piatto…
Evviva!!!

 

 

Ingredienti per 3 persone
300 gr funghi champignons
1 pezzettino di cipolla bianca
4 foglioline di salvia ed un bel rametto di timo
mezzo bicchiere di vino bianco secco
1 noce di burro
sale e pepe nero macinato al momento q.b
mezzo litro di brodo vegetale, questa volta ho usato Mamma che brodo Knorr, pronto, veloce e comodissimo…
3cucchiai di farina di riso, per me MolinoRossetto
Per servire:
crostini di pane, gherigli di noce spezzettati, qualche cucchiaio di creme fraiche

Preparazione:
Tagliare a fettine gli champignons dopo averli ben puliti, lavati sotto l’acqua corrente e asciugati.
Rosolare in una capace casseruola antiaderente la noce di burro con la cipolla tritata finissimamente; aggiungere i funghi, rosolarli per bene e sfumare col vino bianco.
Tritare le foglie di salvia e aggiungerle ai funghi, insieme alle foglioline di timo, salando e pepando a piacere; continuare la cottura per qualche minuto.
Aggiungere poi il brodo, la farina setacciata con un piccolo colino,e mescolare bene; cuocere per circa una decina di minuti, in modo da addensare il liquido.
Passare poi il composto col frullatore ad immersione, tritando tutto ben bene in modo da ottenere un effetto vellutato; servire in tavola con un cucchiaio di creme fraiche e qualche gheriglio di noce spezzettato.

…davvero confortante…e deliziosa!

Ora vi saluto, vado a sdraiarmi un pò, non voglio strapazzarmi troppo….voglio assolutamente evitare ricadute, e visto che la tosse non mi dà tregua…beh, mi metterò a fare l’aerosol…come quando ero bambina, eheheh!
Prima però volevo ricordarvi che il mio piccolo blog compare sulla rivista Più dolci di questo mese nello spazio dei Blog da non perdere…grazie di cuore!

Un abbraccio, alla prossima

You may also like

39 comments

Magda 25 Gennaio 2013 - 20:34

In effetti con il raffreddore fa sempre bene qualcosa di caldo…eppure io la mangerei anche senza raffreddore perchè sembra davvero attraente!

Reply
La cucina di Esme 25 Gennaio 2013 - 18:54

Deliziosa e quel tocco di noci…una vera marcia in più!
buon we
Alice

Reply
Clara pasticcia 25 Gennaio 2013 - 18:07

Simo mi spiace un mondo leggere che non sei stata bene..anzi che sei stata così male. Terribile arrivare ad una sofferenza che non augureresti al peggior nemico…

Però sei riuscita a proporre questo piatto che è una delizia e una raffinatezza incredibile!

Ti stringo e ti abbraccio augurandoti di star sempre meglio

Reply
Mariarita 25 Gennaio 2013 - 13:38

Ottimo piatto Simo…scalda l'anima e il cuore.
Baci
Mr

Reply
Dolcemeringa Ombretta 25 Gennaio 2013 - 12:32

Sabina conquista tutte!!!! Hai fatto una buonissima variante della sua zuppa:)
Questa influenza ormai colpisce tutti, spero che tu guarisca presto:)
Baci

Reply
Emanuela Ricami di pastaafrolla 25 Gennaio 2013 - 10:00

Questa crema è deliziosa non posso nonsegnarmi questa ricetta….la proverò sicuramente!
Un saluto Emanuela.

Reply
Simona Mastantuono 25 Gennaio 2013 - 6:57

una crema sublime da gustarsi pian piano assaporandola lentamente adoro il timo

Reply
Aria 25 Gennaio 2013 - 6:36

come va? un pò meglio? a me è passata, dai….se penso al carnevale sono già in primavera mood!!!! sai che non ho mai fatto la vellutata di funghi ed è nella mia to do list? troppo chih e comfort al tempo stesso, brava la mia simo!

Reply
carmencook 24 Gennaio 2013 - 21:31

Davvero gustosa la tua vellutata!!!
Ideale per le giornate fredde!!
Un bacione e auguri di pronta guarigione
Carmen

Reply
elenuccia 24 Gennaio 2013 - 20:40

ciao Simo, mi dispiace tu non sia stata bene ma sono felice di leggere che ti stai rimettendo. Mi raccomando riguardati per benino. Questa vellutata deve essere deliziosa, calda e profumata. Perfetta per rimettersi in forze dopo un malanno.

Reply
Valentina 24 Gennaio 2013 - 19:51

Simo, ti auguro di stare definitivamente bene al più presto… stai al caldo e riprenditi 🙂 Io stasera ho un gran mal di gola 🙁 Ottima questa vellutata, confortante e gustosa 🙂 Un forte abbraccio :*

Reply
Marisa. Uncicloneincucina 24 Gennaio 2013 - 17:28

Ciao Simo! e credo che questa vellutatina ti tiri su…è buonissima e si vede anche dalle foto!
Complimenti e rimettiti bene in forma, mi raccomando!
Mari

Reply
Natalia 24 Gennaio 2013 - 16:35

Che bello! E' già la seconda che leggo oggi. Prima da Claudia ed ora da te!! La devo provare questa vellutata.
Io ho i bimbi malati e con febbre alta. Non ti dico come sto!!!!! Ora c'è una tregua.

Reply
Vaty ♪ 24 Gennaio 2013 - 15:59

Simo, mi spiace tanto :-(((
spero davv tu ti riprenda prestissimo.
se ti consola, io ho tosse, raffreddore e mi sa che passerò il w.e. a letto, mannaggia all'influenza 🙁
però, dai, proverò questa vellulata di Sabina che ben conosco e di cui mi sono spesso promesso da riprovare le ricette (ma anche alcune delle tue!)
un bacio grande sulla fronte cosi da farti tornare bella e pimpante come sei tu <3

Reply
Ely 24 Gennaio 2013 - 15:35

Stellina! Ma mi dispiace cavoli.. la cervicale unita all'influenza deve essere stata tremenda!!! 🙁 Riposati, veramente non strapazzarti troppo e vedrai che recupererai presto! La vellutata di Sabina è buonissima e la tua è venuta una meraviglia!! <3 Se anche la figlia ha gradito.. è proprio una garanzia 🙂 Un abbraccio stretto e riguardati mi raccomando!!

Reply
Chiara Setti 24 Gennaio 2013 - 15:31

L'avevo adocchiata anch'io da Sabi…buonissima anche la tua versione!!

Reply
l'albero della carambola 24 Gennaio 2013 - 15:04

Le adoro queste belle ricette al sapore di funghi…
bacione
simo

Reply
Profumi di Pasticci 24 Gennaio 2013 - 14:46

la vellutata di funghi!!?? che bontà!!
grazie Simo

Reply
Giovanna Bianco 24 Gennaio 2013 - 14:44

Mi fa piacere sapere che oggi tu stai meglio dopo la giornataccia di ieri. L'influenza ti ha fatto stare malissimo!!! Buona la vellutata, veramente buona. Complimenti. Un abbraccio

pastaenonsolo.blogspot.it

Reply
Ros Mj 24 Gennaio 2013 - 14:31

Questa vellulata imperversa, quindi devo farla anch'io :-)! Non mi posso perdere questa bontà assoluta! Riguardati, dolce Simo!! Pure la cervicale ci voleva? Un bacione

Reply
Serena 24 Gennaio 2013 - 14:07

Rimettiti tesoro bello. Fantastico l'accostamento funghi/noci e ottime le vellutate: con quest'umidità ci vuole qualcosa che ti scaldi fino alla punta dei piedi!

Reply
Fr@ 24 Gennaio 2013 - 14:07

E' vero è "confortante…e deliziosa!", mi piacciono molto le vellutate.

Reply
Ivana 24 Gennaio 2013 - 14:02

Cara Simo, curati ben bene, mi raccomando, quest'anno l'influenza è proprio brutta, (parlo x esperienza personale!!!!!)
Ottima questa zuppa, poi adoro i funghi, da fare of course! Bacioni anche ad Aurora ^.^

Reply
Kappa in cucina 24 Gennaio 2013 - 13:50

Ecco tu ti ammali e poi appena stai un pò meglio crei questa? tanto di cappello!!! bellissima scalda tutto!!gnammy! un bacione e buona giornata

Reply
pensieriepasticci 24 Gennaio 2013 - 13:29

Grazie a tutte!!
Imma…immaginavo che c'era il tuo zampino, ehehehe, grazieeeeeee
baci!

Reply
Valentina 24 Gennaio 2013 - 13:27

wow adoro le zuppe di funghi e questa farina di risp mi intriga!

Reply
Ely Mazzini 24 Gennaio 2013 - 13:27

Ciao Simo, ti auguro di ritornare presto in forma!!!!
Deliziosa questa vellutata di champignon, mi piace quella nota croccante delle noci, bravissima!!!!
Bacioni!!!!

Reply
Giovanna 24 Gennaio 2013 - 13:00

Simo, mi fa piacere che stai meglio, che noia influenza e cervicale.
La vellutata è deliziosa, l'ho vista anch'io da Sabina, buona, buona, buona.
Un bacione

Reply
Simona Roncaletti 24 Gennaio 2013 - 12:59

Simo, riposati e stai al caldo:)
È la terza volta che vedo questa vellutata e m'ispira sempre di più!!!!! Che favola!!!! Un bacione cara!!!

Reply
Dolci a gogo 24 Gennaio 2013 - 12:58

Tesoro vuoi vedere come ti tiro su??? Questo mese ti ho segnalata su piu dolci di febbraio:-D!!! A parte questo l`avrei spazzolata anch`io questa vellutata, é fantastica e profumatissima!! Tanti baci, Imma

Reply
eli 24 Gennaio 2013 - 12:46

Io vorrei sapere perché quando stiamo male si deve sempre aggiungere anche la cervicale! Ma chi l'ha invitata? Forse che i virus si sentivano soli e volevano fare una festa? eheheheheh (capita anche a me)

Avevo visto questa ricetta da Sabina e ora che anche tu l'hai provata e anche Claudia…vado a comprare i funghi!!!!

Reply
Federica 24 Gennaio 2013 - 11:35

Mannaggia Simo, pure l’attacco di cervicale con tuto il resto? Certo anche te…esagerata! Non rinunci mai a niente!!! Battute a parte, spero che adesso sia finita, che per quest’anno hai dato più abbastanza.
E’ tornato un freddo in questi giorni che la tua calda e fumante vellutata sarebbe una coccola assai gradita con dei bei crostini di pane. Un bacione e riguardati bimba ^_^

Reply
Ely Valsecchi 24 Gennaio 2013 - 11:32

Giuro, giuro non ti ho copiata ma ieri ho fatto la stessa ricetta leggermente diversa ma sembra quasi che ci siamo messi d'accordoc:-))) Splendida e gustosa!!! Baci

Reply
Mary 24 Gennaio 2013 - 11:31

Buonissima questa zuppa.

Reply
Francesca 24 Gennaio 2013 - 11:23

Riprenditi per bene Simo!!!!! io, intanto, ti copio questa bellissima zuppa e la faccio prestissimo!!!!!!!!!!! Un bacio cara

Reply
Claudia 24 Gennaio 2013 - 11:17

Aahahahahahahah non ci possao credere!!! Sabina ha fulminato anche te con quella ricetta!! Io l'ho variata di parecchio.. anche eprchè non ho seguito il procedimento.. ma ho fatto tutto di testa mia!! La tua t'è venuta benissimo.. mamma quanto era buona vero??? Tu puoi capirmi bene!!!!! smackkkkkkkkkkkk

Reply
Memole 24 Gennaio 2013 - 11:12

Squisita!!!

Reply
lalexa 24 Gennaio 2013 - 11:10

sono contenta che stai meglio!Sabi è bravissima,è vero,ma la tua zuppa non ha nulla da invidiarle.brava !buona giornata,riguardati:)

Reply
ingorda 24 Gennaio 2013 - 11:09

Bella questa zuppetta che riscalda il cuore e l'anima.
Sempre brava e originale.
Un bacione

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.