Home pasticci dolci - al cucchiaio Tartellette ripiene di frutta invernale profumata alle spezie e Vin Santo

Tartellette ripiene di frutta invernale profumata alle spezie e Vin Santo

by pensieriepasticci
 

 

 

A volte d’inverno, guardare il cesto della frutta in cucina mette un pò di tristezza…
Mele, pere, kiwi, qualche banana…colori spenti e dai toni bruciati….nulla a che vedere con le squillanti tonalità, al profumo e al sugoso sapore della frutta estiva che trionfa soprattutto nei mesi centrali dell’estate!
Mangiata così da sola…beh, certo non è male, ma come fare per renderla un pochino più vivace e soprattutto golosa?
Semplice…farci una macedonia.
Ma non una macedonia normale…..una profumata composta con spezie e soprattutto con il Vin Santo che io adoro nei dolci, e che nella mia cucina non manca mai insieme al marsala.
Questo Vin Santo lo abbiamo comperato lo scorso anno in Toscana…durante le nostre ultime vacanze in quella che io considero una delle mie regioni del cuore.
Una preziosa bottiglietta che ho deciso di stappare proprio in occasione di questa preparazione, certa di ottenere un magnifico risultato. E così è stato!

Insieme a qualche spezia, ha dato alla mia composta di frutta un tocco davvero speciale, aromatico e meraviglioso. Se avete ospiti a pranzo o a cena e volete stupirli con qualcosa di profumato, morbido e coccoloso, allora dovete fare queste tartellette…successo assicurato, credetemi!

Prima però voglio tornare ad un pomeriggio d’autunno…quando mi è stato dato in dono un bel sacchetto stracolmo di susine sode e mature al punto giusto.
Certo, un pò ce le siamo mangiate…qualcuna è finita in qualche dolce…qualcun’altra in una confettura molto particolare…ma erano davvero tantissime, e il resto, ho deciso di essiccarlo.
Si, infatti con l’aiuto del mio prezioso Essiccatore Biosec ho ottenuto delle prugne secche davvero strepitose.
Prima ho lavato per bene i frutti, li ho asciugati e snocciolati, poi li ho fatti a spicchi.
Li ho adagiati sui cassetti dell’essiccatore ed ho azionato il programma P6 per circa 20-24 ore….voilà!

 

 

Credetemi…uno spettacolo.
Profumate e morbide , sicuramente di gran lunga migliori di quelle comperate!
Tenute in un vasetto di vetro ermetico, si consumano anche dopo un bel pò, e rimangono deliziose comunque per molto tempo.
Provare per credere!

Quindi quale migliore occasione per utilizzarle nel mio dolce di frutta invernale?

Eccovi qua gli ingredienti per 4 tartellette

1 rotolo di pasta briseè già stesa ( o anche sfoglia se preferite…)
1 mela renetta bella grossa
1 pera altrettanto grossa e soda, per me una abate
una manciata di prugne essiccate
due cucchiai di mandorle a scaglie
1 anice stellato
due cucchiai di zucchero di canna per me Brasil di Bronsugar distribuito da D&C
1 bicchierino da liquore pieno di Vin Santo
quattro cucchiai di acqua
mezzo cucchiaino di cannella in polvere

Stendere la briseè sul piano di lavoro e ottenere dei cerchi per ricoprire l’interno di quattro stampini a tartelletta (per me questi di Guardini della linea Keramia). Io ho preferito mettere anche un foglietto di carta forno in modo da non far attaccare i gusci di briseè allo stampo e sformarli perfettamente.
Li ho bucherellati sul fondo e poi ho messo dei fagioli secchi per cuocerli vuoti, per circa una quindicina-ventina di minuti…si devono dorare appena.
Li ho tolti dal forno e dagli stampini, li ho lasciati raffreddare su una griglia; nel frattempo ho preparato la composta con cui riempirli.
In un pentolino antiaderente (possibilmente) ho messo la frutta sbucciata e fatta a pezzetti piuttosto regolari e non troppo grossi, insieme ai tocchetti di prugna. Ho aggiunto lo zucchero miscelato con la cannella, la bacca di anice stellato, l’acqua e il Vin Santo ed ho acceso il fuoco a fiamma vivace, mescolando ogni tanto…appena ha iniziato a sobbollire,  ho abbassato la fiamma e mescolando, ho cotto la frutta per una decina di minuti, finchè il vino e lo zucchero hanno creato uno sciroppo piuttosto denso e profumatissimo.
A questo punto ho spento la fiamma e lasciato intiepidire la composta…
Successivamente ho riempito le tartellette di briseè ed ho spolverizzato con le scaglie di mandorla, prima di portare in tavola…irrorando anche con lo sciroppino rimasto sul fondo del pentolino.
Mmmmmmmmm…..

 

 

Vorrei regalare questa ricetta, che a noi è piaciuta davvero tanto, alla cara Dida – Giusy, che insieme alla Cantina del Vesuvio ha organizzato un bellissimo contest, Brindiamo Dolcemente

 

 

C’è ancora tempo per partecipare, quindi affrettatevi ad inviare le vostre ricette…ubriache!!

Adesso alcune comunicazioni:

Dal 9 all’11 di febbraio 2013a Brescia ci sarà GOLOSITALIA, una fiera dedicata all’enogastronomia, all’alimentazione ed ai prodotti professionali legati al settore.
Molti saranno gli eventi legati a questa manifestazione…degustazioni, seminari, conferenze, corsi, dimostrazioni….
Uno fra questi è davvero molto simpatico….ed è Il DIVIN MATTARELLO, una sfida culinaria il cui scopo è quello di mantenere vive e tramandare le tradizioni culinarie bresciane, incentivando l’affermazione delle casalinghe come custodi di un patrimonio di valore inestimabile che è la TRADIZIONE, favorendo l’incontro coi giovani al fine di tramandare conoscenze, esperienze e metodi di lavoro.
la partecipazione è gratuita e possono partecipare tutte le massaie residenti o native della provincia di Brescia senza limiti di età.
Il termine per le iscrizioni è entro il 20 dicembre presso la segreteria della società organizzatrice dell’evento.
Qui trovate un fac simile del modulo di iscrizione e per qualsiasi informazione potrete contattare
Mantova In tel.030 9523919 o scrivere alla mail che vedete sotto indicata nel modulo; anche sul sito di GOLOSITALIA troverete tutte le info www.golositalia.it
Affrettatevi, il 20 dicembre è vicino!

 

Inoltre voglio approfittare di questo post per dire che è in scadenza un altro bel contest fotografico organizzato dalle mie care amiche Manuela e Lisa…siamo agli sgoccioli ma siete ancora in tempo per partecipare, io sarò giudice nella scelta delle foto!
Tutte le info sui vari blog, sia quello di Manuela che di Lisa

 

 

…..E in un batter d’occhio siamo già a venerdì…
Qua in questa settimana è successo un pò di tutto, non da ultimo un incontro ravvicinato con il temibile e terribile virus gastrointestinale…
Fortunatamente è passato proprio di striscio… rispetto alla batosta dello scorso anno questa volta è stata davvero una passeggiata!!
Vi abbraccio, ancora vi ringrazio per la vostra presenza costante su queste pagine (che mi rende davvero felice!)…e mi scuso se invece io sono un pò latitante: prometto che una volta arrivate le feste tutto tornerà ai ritmi normali…o almeno lo spero.
Buon fine settimana…innevato!
Qua tutto è bianco e ovattato…e stamane mi tocca spalare…chiedo rinforziiii…..

You may also like

46 comments

Federica Simoni 19 Dicembre 2012 - 9:14

O_O che goduria!!!!!!!!!!!

Reply
carmencook 16 Dicembre 2012 - 22:00

Veramente deliziose!!
Immagino che profumino!!
Hai sempre delle fantastiche idee!!
Un abbraccio e buon inizio settimana
Carmen

Reply
Fabiana Bellini 16 Dicembre 2012 - 19:15

ciao simo fantastiche queste tartellette..mi segno subito questa ricetta…spero proprio che babbo natale mi porti un fantastico essicatore..quest'estate ho essicato al sole i fichi del mio alberello…veramente un altro sapore..buona serata un bacio

Reply
marzia 16 Dicembre 2012 - 12:02

buonissime questa tartellete!!

Reply
Nadji 16 Dicembre 2012 - 10:39

Ces tartelettes sont magnifiques.
J'aime beaucoup.
A bientôt

Reply
Inco 15 Dicembre 2012 - 22:22

Simo, ma sei bravissima!
Queste tartellette sono davvero sfiziose, mi incuriosiscono tantissimo, e mi ispirano molto!
Che idea originale che hai avuto.
Solo a vedere le foto mi viene l'acquolina. Mmmmmh..mi pare proprio di sentire il loro profumino, provenire da questo blog delizioso!
Con tutta quella buona frutta, mi viene proprio l'acquolina, sul serio! Bravissimaaaa!
Un abbraccio!
Incoronata

Reply
Tina/Dulcis in fundo 15 Dicembre 2012 - 20:21

dolci coccole con il freddo di oggi..baci,felice we:)

Reply
rebecca 15 Dicembre 2012 - 19:55

che meraviglia Simo! si sente il profumo da qui , ti abbraccio
ciao Reby

Reply
Fabiano Guatteri 15 Dicembre 2012 - 19:16

Come sono invitanti le tue tartellette ed è stata una buona idea essiccare le prugne in stagione. che completano meravigliosamente gli altri ingredienti

Reply
Zonzo Lando 15 Dicembre 2012 - 16:46

Simo ma sai che quando hai descritto il cesto della frutta hai centrato esattamente quello che avevo anche io? ahhah Beh dai i colori di questa ricetta mettono decisamente allegria per fortuna 🙂 Chissà che bonta!!! Bacioni cara e buon we!

Reply
ilcucchiaiodoro 15 Dicembre 2012 - 13:49

Ci voleva il tuo post per ricordarmi che quest'estate ho essiccato anche io delle prugne… Che meraviglie queste tartellette sono davvero in tema con il periodo, ma sai che sono davvero tanti anni con un provo il vin santo? Mi hai messo la pulce nell'orecchio ora…

Reply
aleste 14 Dicembre 2012 - 22:33

splendida ricetta

Reply
LeCiorelle 14 Dicembre 2012 - 20:50

per queste sere di freddo mi sembrano adattissime!!! è vero fanno tanto natale! buon weekend!

Reply
ingorda 14 Dicembre 2012 - 20:15

Ciao Simo,
ma che belle queste tartellette… fanno molto natale (sarà quell'anice stellato) e poi il vin santo io lo adoro…
Buon w.e.

Reply
Giovanna 14 Dicembre 2012 - 19:51

A me mancano le verdure estive. Soprattutto i pomodori e le melanzane.
Certo, in giro si trovano, ma io mangio solo prodotti di stagione e poi i pomodori con la neve brrr….
Le tue tartellette sono deliziose, vien voglia di affondarci il cucchiaio.
Un bacione, buon fine settimana

Reply
Valentina 14 Dicembre 2012 - 19:05

Ciao Simo! Buonissime queste tartellette, mi sembra di sentire il profumino delizioso fin qui! 😀 Complimenti e un abbraccio, buon fine settimana! 🙂

Reply
Vaty ♪ 14 Dicembre 2012 - 17:20

ciao Simo, questa tartellette è meravigliosa e la scelta della frutta è perfetta. Mannaggia che non ho l'essiccatore!
che profumino che si respira qui da te, altro che pensieri e pasticci, pensieri e profumi:-)
Tesoro, grazie per aver segnalato il concorso fotografico.. sai che io adoro buttarmi dove posso, andrò a trovare le tue amiche mooolto volentieri^_^

Reply
eli 14 Dicembre 2012 - 16:55

Hai ragione la frutta invernale è un po' sempre quella!
Anche io faccio macedonie di frutta cotta.
certo che nelle tartellette è moooooolto più buona!
Ciaoooo!

Reply
Luca and Sabrina 14 Dicembre 2012 - 16:20

Meravigliose queste tartellette traboccanti di frutta e di profumi, solo immaginarle ci fa sciogliere!
Bacioni e buon fine settimana
Sabrina&Luca

Reply
Fr@ 14 Dicembre 2012 - 16:05

Mi piace molto quella macedonia invernale. Ottime.

Reply
Dida70 14 Dicembre 2012 - 15:09

carissima amica … grazie di cuore! splendida ricetta per rendere più gioiosi i pomeriggi invernatli tristi per due che come noi amano i colori, profumi e …. il caldo dell'estateeeeeeeeee!!!!!
vado subito ad aggiungere la ricetta ringraziandoti ancora per la tua gentilezza e disponibilità 🙂
un abbraccione
dida

Reply
Ely Mazzini 14 Dicembre 2012 - 14:18

Belle queste tartellette, golose e profumate!!!!
Complimenti!!
A presto :))

Reply
Sonia Monagheddu 14 Dicembre 2012 - 13:56

Ciao Simo anche qui siamo alle prese con la pala e cumuli di neve, più che di rinforzi avrei bisogno di una ruspa! Le tue tortine sarebbero perfette per la merenda, perfette in questo paesaggio imbiancato.
Un abbraccio

Reply
Ivana 14 Dicembre 2012 - 12:50

Ciao Simo, anche qui da me è tutto bianco e…. freddissimo!! Buonissima la frutta presentata in questo modo, molto originale e raffinata, Brava gioia… Bacioni e buon w.e. ^.^

Reply
Damiana 14 Dicembre 2012 - 12:45

Io non so spalare,capirai,qui di neve se ne e ben poca,giusto ogni ventina d'anni!Ma il freddo c'è e pure tanto,quindi apprezzerei volentieri il tuo dolce arricchito di ottimo vin santo e preziose susine!Un baciuzzo cara,spero che quel brutto virus,non ti"sfiori"mai più…buon fine settimana Simo!

Reply
Antonella 14 Dicembre 2012 - 12:36

Ciao Simo, sono deliziose! Frutta caramellata e cannella, sono l'ideale per questa stagione. Bellissima la presentazione, Buon fine settimana!

Reply
Ely Valsecchi 14 Dicembre 2012 - 12:23

Simo sembra quasi di sentirne il profumo… Che meraviglia! Baci cara, stai ancora spalando????

Reply
Simona 14 Dicembre 2012 - 12:14

Adoro il vin santo e le spezie e questa ricetta la trovo meravigliosa!!!!:)
Qui continua a nevicare….
Un bacione e buon weekend!

Reply
La casa sulla scogliera 14 Dicembre 2012 - 12:04

Simona, sei una cuoca fantastica!
E' sempre bello passare un po' da te!
Baci
Elli

Reply
Chiara Setti 14 Dicembre 2012 - 12:04

Che macedonia speciale hai preparato!!! Buonissima!

Reply
Dolci a gogo 14 Dicembre 2012 - 11:45

Sono proprio un amore queste tartellette che profumano di Natale e di cose dolcissssssssssime come te!!baci,Imma

Reply
Lo 14 Dicembre 2012 - 11:29

che dolce meraviglioso….io ho le pesche secche come promemoria del sole…ma credo che possano venire altrettanto bene! un abbraccio cara Simo e grazie per le tue parole 🙂

Reply
paola77 14 Dicembre 2012 - 11:19

Ciao Simo caspiterina che buono lo adoro..kiss e buon fine settimana innevato 😉

Reply
Clara pasticcia 14 Dicembre 2012 - 10:59

cara Simona questa ricetta è veramente elegante nella sua semplicità ma ricercata composizione ed elaborazione. Mi affascina e mi conquista insieme!! Un caro abbraccione e un augurio per un fine settimana bellissimo 🙂 a presto, Clara

Reply
SQUISITO 14 Dicembre 2012 - 10:53

al vin santo non resisto…e queste tartellette sono bellissime cara!
bacione

Reply
Ely 14 Dicembre 2012 - 10:43

Oggi è tutto un manto bianco.. e continuano a scendere grossi fiocchi. Questa ricetta è semplicemente deliziosa, una vera squisitezza.. hai ragione, anche se d'inverno la frutta è poca, così acquista un colore stupendo. Che aromi.. e voglio un essiccatore! Un bacio :* Tvb

Reply
soleluna 14 Dicembre 2012 - 10:32

Simo sono deliziose! una tira l'altra anche qui c'è tanta neve da spalare…felice weekend Luisa

Reply
Federica 14 Dicembre 2012 - 10:15

Hai proprio ragione Simo, il cesto della frutta invernale è così spento di colori e scarno di assortimento che mette tritezza pensando alla splendida varietà estiva. Ma con queste profumatissime tartellette gli hai regalato una gran bella dose di golosità 🙂 Sono deliziose anche da presentare e le tue prugne secche suscitano una sana "invidia", decisamente un'altra cosa rispetto al barattolo comprato. Mi sa che devo aggiungere quell'essiccatore nella letterina per Babbo Natale 🙂
Mi spiace che sei stata poco bene, spero ti sia ripresa del tutto adesso. Un abbraccio grande, buon we

Reply
Ros Mj 14 Dicembre 2012 - 10:07

Mi arriva quì il profumo di queste splendide tartellette!! Ma…se vengo lì a spalare la neve, me ne dai una con un bicchierino di Vin Santo ;-)? Un grosso bacio, dolce amica

Reply
Mary 14 Dicembre 2012 - 10:03

Che buono dev'essere.

Reply
Alice C. 14 Dicembre 2012 - 9:45

Quell'unico anice stellato chissà che profumo darà! Mi verrebbe da dire "delizioso", ma penso chenon sia abbastanza e sminuisca il piatto!

Alice

Reply
Aria 14 Dicembre 2012 - 9:41

la oresentazione è impeccabile e il profumo? lo sento fin qui! io non posso mangiarle, ma non perchè non mi piacerebbero, anzi!!!!!

Reply
ondinaincucina 14 Dicembre 2012 - 9:11

buona la frutta cotta con il freddo, ma questa è presentata in modo speciale!
se passi da me c'è un pensiero per te
ciao

Reply
Memole 14 Dicembre 2012 - 9:09

Deliziose!!!

Reply
Claudia 14 Dicembre 2012 - 8:43

Che buone… poi frutta abbianta alle spezie.. una vera bontà! baci e buon w.e. 🙂

Reply
Valentina 14 Dicembre 2012 - 7:43

pensa che e' una settimana che ogni sera mi faccio la frutta caramellata con la cannella!! ne sono diepndente ormai e in tartelletta ancora meglio!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.