Pasticci di frutta e verdura

Zucca croccante al formaggio e noci

zucca croccante al formaggio e noci
image_pdfimage_print

Buon venerdì amici ed amiche, arrivo di corsissima dopo una settimana abbastanza pesante ma anche ricca di avvenimenti belli e emozionanti, come l’inaugurazione alla quale ho partecipato, ieri mattina, dell’Accademia del mondo delle intolleranze : sono stata invitata dalla sua fondatrice, l’amica Tiziana Colombo alla quale auguro solo cose belle per il futuro!
Ma rieccomi qui, con un’idea che come al solito io considero una ricetta-non-ricetta…non potevo però lasciarla cadere, eh no.
Praticamente è la seconda puntata dopo la prima, qui.
E’ talmente buona che dovevo assolutamente condividerla con voi!
Sono praticamente degli spicchi di zucca croccanti al formaggio e noci, cotti in forno e consumati caldissimi…
Beh, ce ne siamo fatte una teglia io e mia figlia e…l’abbiamo finita in una sera.
Vedete voi!

 

 

zucca croccante al formaggio e noci

 

Ormai, dopo aver scoperto il modo di cucinare la zucca in forno, abbiamo deciso io e mia figlia di sperimentare…
Così è nata questa ricettina, che ricettina non è, ma che crea quasi dipendenza; la croccantezza di questi spicchi che si possono sgranocchiare tenendoli in mano, beh…è da provare.
Sinceramente non so se la buccia si possa mangiare o meno, ma qualcuno di questi spicchi è stato divorato completamente e non ci è successo nulla, quindi…

Cosa vi servirà, e come si farà?
E’ più facile a farsi che a scriverlo, fidatevi.
Prendete un bel pezzo di zucca mantovana, ma credo vada bene anche la delica; tagliatela a spicchietti più o meno regolari, dello spessore di circa 2 cm, non di più.
Ungete di olio una teglia, adagiateci sopra le fettine di zucca (io ho lasciato la buccia, potete anche toglierla se vi va), spolverizzatele con un pizzico di pepe nero macinato al momento, del sale aromatico ma va bene anche sale fino normale; un pizzico di maggiorana, timo e origano (freschi o secchi, come preferite).
Distribuite una manciata di gherigli di noce spezzettati, una spolverizzata di parmigiano e grattugiate sopra al tutto, con una grattugia a fori piuttosto larghi dell’emmenthaler o groviera.
Posate poi all’interno della teglia, due-tre spicchi d’aglio in camicia leggermente schiacciati, se vi va un filo d’olio in superficie, ma io non l’ho messo.
Infornate in forno pre-riscaldato a 180° con funzione ventilata per circa una quindicina-ventina di minuti: controllate prendendo spunto dalla mia foto qui sotto, la zucca deve dorarsi alla perfezione, creare una bella crosticina croccante in superficie…se dovesse necessitare, aumentate ancora di alcuni minuti la cottura, non deve essere molliccia, ma croccantina.
Toglietela dal forno e divoratela bella calda!

 

zucca croccante al formaggio e noci

 

Ecco, magari esteticamente questo piatto non rimane bellissimo, forse anche poco fotografabile…ma chi se ne frega, vi assicuro che nonostante la bruttezza infinita, la bontà lo è altrettanto.
Se vi dovessero avanzare (ma ne dubito!) conservate gli spicchi di zucca croccanti in frigo, dentro ad un contenitore ben chiuso ermeticamente; scaldateli un attimo sotto al grill prima di servire, facendo attenzione che non abbrustoliscano troppo!

Che dirvi?!
Anche oggi, nonostante le mille cose da fare ho avuto un pensierino per voi…
Son sicura che apprezzerete la mia ricetta-non-ricetta tanto facile quanto buonissima e altrettanto sicura che la proverete quanto prima, magari proprio anche nel week end che sta per arrivare 😉
Io domani sarò in fiera Hobby show con un’amica, non vedo l’ora di vedere un po’ di cose belle…nel frattempo vi mando un abbraccio e vi dò appuntamento sempre qui con un bel dolcetto di inizio settimana (mi sono effettivamente resa conto che in quest’ultima non ne ho messo nessuno!).
A prestissimo!

 

You Might Also Like

28 Comments

  • Reply
    Paola
    16 ottobre 2018 at 15:57

    La trovo bellissima, mi fa venire una voglia pazzesca, io la zucca la adoro e in questo periodo ne mangio a kg. Bacioni

  • Reply
    La Cocina de Trini Altea
    14 ottobre 2018 at 23:50

    Tiene una pinta deliciosa

  • Reply
    Elena
    14 ottobre 2018 at 15:17

    Io amo la zucca la delica in particolare quindi capisco bene il divoro! 🤣 cmq la buccia puoi mangiarla senza problemi anzi!! Baci

    • Reply
      Simona Milani
      15 ottobre 2018 at 10:49

      Provala anche tu allora, è davvero super squisita e croccante cucinata così 😉
      Un bacione e buon inizio di settimana

  • Reply
    zia Consu
    14 ottobre 2018 at 14:34

    Le ricette con la zucca non mi stancano mai! E fatta così è davvero super golosa 😛

    • Reply
      Simona Milani
      15 ottobre 2018 at 10:03

      Proprio come me, io non mi stufo mai! Un bacione

  • Reply
    Natalia
    14 ottobre 2018 at 7:19

    Questa la faccio!
    Buona domenica

    • Reply
      Simona Milani
      14 ottobre 2018 at 11:01

      Provala, è super facile ma tanto buona 😉
      Bacio e buona domenica anche a te

  • Reply
    Alice
    13 ottobre 2018 at 20:44

    Ma perchè dici che è brutta a me non pare proprio, comunque voglio assolutamente provarla così , mai assaggiata compresa di buccia!
    baci
    Alice

    • Reply
      Simona Milani
      14 ottobre 2018 at 11:02

      Beh dai Alice….bellissima non è a livello ottico.
      però fidati che va giù che è una meraviglia!
      Provala e fammi sapere … 😉
      Un abbraccio e buona domenica

  • Reply
    Mary Vischetti
    13 ottobre 2018 at 18:51

    Simo, questo piatto non è affatto brutto! Mi piace tantissimo la tua ricetta non ricetta, che dev’essere davvero squisita!
    Buon weekend,
    Mary

    • Reply
      Simona Milani
      14 ottobre 2018 at 11:03

      Uhm…forse a me lo sembra, chi lo sa….sta di fatto che a volte l’apparenza inganna ahahahaha diceva la nonna Gina…
      ….brutta ma buona!
      Bacio grandissimo e buona domenica a te amica mia

  • Reply
    edvige
    13 ottobre 2018 at 17:26

    Deve essere mooolto buono anche se la zucca non va bene per me io me lo preparo lo stesso…poco.. Preso nota buona fine settimana.

    • Reply
      Simona Milani
      14 ottobre 2018 at 11:04

      Ma si cara Edwige, una piccola porzioncina la puoi mangiare qualche volta… 😉
      Un piccolo sgarro spesso ci sta 🙂
      Bacioni e buona domenica

  • Reply
    Claudia
    13 ottobre 2018 at 12:49

    Sai che amo la zucca alla follia!!!!! questo nuovo modo di cucinarla al forno m’intriga!!!! pensa che ho tutto l’occorrente.. anzi no.. manca la zucca ahahaah ma oggi la compro!! bacioni e buon w.e. :-***

    • Reply
      Simona Milani
      14 ottobre 2018 at 11:04

      Lo so, lo so amica mia…e allora la devi proprio provare, promettimelo! 😉
      Baciotto e buona domenica

  • Reply
    Melania
    12 ottobre 2018 at 16:21

    L’ho preparata anch’io qualche giorno al forno ed ho cosparso la superficie di nocciole. Devo dire che, da quando ho scoperto questa modalità di cuocerle piace molto anche a me la zucca. Chissà come mai l’ho snobbata per così tanto tempo! Buon weekend Simo 😘

    • Reply
      Simona Milani
      12 ottobre 2018 at 17:17

      Buona con le nocciole!!! Sicuramente anche questa è una variante da provare 😉
      E come giustamente dici, questo tipo di cottura riserva delle belle sorprese!
      Bacione grande e grazie come sempre cara

  • Reply
    SUSANNA DE SANTIS
    12 ottobre 2018 at 15:01

    Brutta? Ma Simo cosa dici? Io la trovo bellissima e non ho dubbi che sia anche eccezionalmente buona. Inutile dire che la farò quanto prima
    Un abbraccio e buona fiera per domani
    PS: ho fatto la mousse di tonno: troooppooo buonaaaa
    Ciao ciao

    • Reply
      Simona Milani
      12 ottobre 2018 at 15:08

      Che bella soddisfazione sapere che hai provato una mia ricettina e che ti è pure piaciuta! E’ la soddisfazione più grande….
      Ora non puoi non provare questa zucca, fidati…è irresistibile nel vero senso della parola 😉
      Bacione e buon we amica

  • Reply
    ipasticciditerry
    12 ottobre 2018 at 14:22

    Mi è spiaciuto tantissimo dire di no a Tiziana ma con i bambini mi era proprio impossibile partecipare all’inaugurazione. Peccato, ti avrei rivista molto volentieri. A me non sembra affatto brutta questa zucca e io la buccia me la mangio e anche i miei bambini. Anche io la faccio spesso in forno con erbe aromatiche, pecorino, grana e pane grattugiato. L’ultima volta io e Gabriele ce ne siamo mangiati una teglia intera da soli. Mio marito naturalmente, non magia nemmeno la zucca … :((( Proverò anche la tua versione.

    • Reply
      Simona Milani
      12 ottobre 2018 at 14:57

      Che peccato, mannaggia….sarebbe stato bello rivedersi! Sarà per un’altra volta…
      Proverò anche la tua versione col pecorino e pangrattato 😉 ….con la zucca son sempre alla ricerca di nuove idee, oh yes!
      Bacio grande

  • Reply
    Ivana
    12 ottobre 2018 at 11:13

    Simooooo, che delizia, ormai non commento più sulla zucca, lo saiiiii, A D O R OOOOOOOOO, ne ho due belle grandi in casa e stasera farò la tua ricetta, ti “watsapperò” le foto… hihihihihihihihihihihihi, che spettacolo, io la buccia la mangio la lavo e pulisco bene, a volte con lo spilucchino tolgo lo strato superficiale. deliziosa, non c’è storia che tenga!!!!
    Grazie bella stella e buon week end

    • Reply
      Simona Milani
      12 ottobre 2018 at 14:56

      Ed io sarò pronta a whazzappare le tue foto, non vedo l’ora! Mi dai sempre una gran soddisfazione… 😉
      Son sicura che ti papperai tutto, anche la buccia a questo punto…e il segreto dello speluchino non lo sapevo, proverò!
      Un abbraccio grande amica mia, buon we a te e alla tua bella famiglia

  • Reply
    saltandoinpadella
    12 ottobre 2018 at 10:52

    Ma che brutta, è bellissima!!! io mi sarei mangiata tutta la teglia da sola. E’ troppo sfiziosa questa ricetta. SOno le 11 e ho già fame, e queste foto mi hanno fatto venire ancora più fame

    • Reply
      Simona Milani
      12 ottobre 2018 at 14:55

      Davvero secondo te non è brutta? Beh, sicuramente è buona, da provare, fidati!
      Un bacione, grazie come sempre e buon fine settimana 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.