Pasticci di frutta e verdura

Zucca al forno agli aromi

zucca al forno agli aromi
image_pdfimage_print

Da qualche giorno nella mia cucina pasticciona è calato un po’ il caldo…stanotte è stato bello dormire con una copertina leggera a coprirmi le spalle, stare a guardare la tele sotto al plaid e rifarmi la tisana calda calda prima di andare a letto!
Un po’ di nostalgia di questo clima in realtà ce l’avevo…amo le stagioni di mezzo, la primavera e ultimamente anche l’autunno, quando è proprio appena accennato, quando le giornate sono ancora terse e serene, tiepide e soleggiate; magari con un po’ di freschetto al mattino e alla sera ma piacevolissime tutto sommato.
Amo andare al mercato in questa stagione perchè i colori sul banco iniziano a variare, seguendo il ciclo delle foglie e della natura…melagrane lucide e rubizze, pere sui toni del bruciato, mele dal caldo colore ruggine…susine violacee, uva dalle mille sfumature, ma soprattutto è un trionfo d’arancio nel vedere le mie amate zucche, dalle varie fogge e consistenze.
Come immaginerete già ne ho acquistate alcune e le ho impiegate in diverse ricettine che presto vi mostrerò: questa teglia di zucca al forno agli aromi ne è la dimostrazione.
Come sempre quasi mi vergogno quando posto ricette di questo genere, ma magari c’è ancora qualcuno che non ha mai provato a cuocerla in questo modo…beh, sarà una sorpresa, ve ne innamorerete all’istante.

 

zucca hokkaido

 

Ho scoperto da poco quanto è buona questa zucca, la Hokkaido; generalmente non mi schiodavo dalle mie amate mantovana e delica, dalla polpa dura e soda anche in cottura…ho scoperto che di questa zucca si mangia tutto, e che anche la sua polpa è dolcissima e perfetta da cuocere in forno, quindi appena la trovo (ammetto con qualche difficoltà…) la acquisto immediatamente.
Ora vi spiego in poche parole ( non vi metto la recipe card, è davvero facile come bere un bicchier d’acqua!) come si fa, così, se ancora non avete provato, potete replicare al più presto!

 

 

 

Iniziate con l’accendere il forno con funzione statica e portatelo a 180°
Lavate ed affettate la zucca dopo aver tolto semini e filamenti: le fette non devono essere troppo spesse, diciamo dello spessore di tre-quattro cm…
Ungete leggermente una teglia con olio extravergine d’oliva, adagiateci le fette, cospargetele con sale e pepe, rametti di rosmarino, foglie di salvia, foglioline di timo come se piovesse e poi posate, in alcuni punti, qualche spicchio d’aglio in camicia schiacciato.
Irrorate ancora con un lievissimo filo d’olio e infornate per una ventina di minuti, punzecchiando poi la zucca coi rebbi di una forchetta per vedere se è cotta.
Deve rimanere morbida ma croccante al contempo…dovete provare quanto è buona, profumata a mille con tutti quegli aromi che rilasciano un profumo generoso e meraviglioso!
Una volta cotta così, oltre che mangiarla subitissimo insieme ad un buon pane caldo o a del formaggio cremoso, è possibile anche usarne la polpa per realizzare un risotto, una mousse, una vellutata, una pasta…
Insomma chi più ne ha più ne metta, largo alla fantasia!

 

zucca al forno agli aromi

 

Se come me siete innamorati pazzi della zucca, beh…
…dovete assolutamente provarla, non ce n’è.
Dimenticavo: potete conservarla poi in frigo ben chiusa dentro ad un contenitore ermetico, e consumarla nel giro di tre, quattro giorni.

Quindi una volta cotta, per alcuni giorni avrete una scorta di bontà pronta per i vostri piatti, che ne dite?!

Ora vi saluto, scappo perchè il dovere mi chiama…a presto con qualche nuova ideuzza golosa, e buon inizio d’autunno a tutti voi!

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    conunpocodizucchero
    28 settembre 2018 at 7:02

    questo è il modo in cui la cuocio sempre anche io sia come base per altre ricette, sia (soprattutto) da divorare in mezzo minuto. E parlo di tutta la teglia da sola: non scherzo!
    L’unico problema che ho adesso è che qui la delica non la trovo :(( me ne sono portata una dall’italia, ma adesso son già in crisi! Proverò a cercare la tua sperando di essere più fortunata
    bacini

    • Reply
      Simona Milani
      28 settembre 2018 at 8:58

      Esatto Elena. Io una volta la lessavo o cuocevo al vapore, ma il risultato non mi soddisfaceva per nulla! Ora da quando la cuocio così, tutto ha preso un’altro sapore…
      Secondo me la trovi la hokkaido, qua in Italia dicoo si trovi al Naturasì, io l’ho trovata in un negozio bio a Rapallo.
      Comunque quasiasi zucca dalla polpa soda e non filamentosa va benone! Bacio a te

  • Reply
    Natalia
    28 settembre 2018 at 6:47

    Meravigliosa. Anche io ho un bel po’ di zucche da consumare per questo inverno. Per ora sono sparse in casa qua e là come elemento decorativo. Ne ho alcune qualità, però, che vanno consumate subito e in genere le uso proprio per ricette come queste.

    • Reply
      Simona Milani
      28 settembre 2018 at 8:56

      Ahahaha anche la mia è stata un po’ in casa a dare un tocco di colore…ma poco tempo, perchè da me le zucche non resistono, debbo divorarle ;)!
      Un abbraccione e buon venerdì cara

  • Reply
    zia Consu
    27 settembre 2018 at 16:15

    Ho acquistato ieri la mia prima zucca di stagione e non vedo l’ora di gustarmela così 😛

    • Reply
      Simona Milani
      27 settembre 2018 at 18:48

      Non te ne pentirai affatto, fidati! 😉
      Bacione

  • Reply
    Ivana
    27 settembre 2018 at 11:37

    Simoooo, sono anch’io “zuccadipendente”, adesso che si “apre la stagione” ti assicuro che non manca mai in casa mia, la cucino in tutti i modi e sai che la faccio al forno esattamente come te? è semplicemente divina, a volte gli metto anche dei semi tostati sopra (quelli in mix), in purezza è fantastica, ah… me la mangio a mezzogiorno, è già pronta!!!!!! Un mega baciotto

    • Reply
      Simona Milani
      27 settembre 2018 at 16:37

      E’ proprio divina così, pensa che io potrei mangiarla senza fermarmi, anche una settimana di fila!
      L’idea dei semi tostati non è niente male, la proverò anche io 😉 una volta anche tu hai dato un consiglio a me eheheheh
      Baciotto amica mia bella, a presto!

  • Reply
    Claudia
    27 settembre 2018 at 9:49

    La faccio anche io spessissimo così.. adoro la zucca.. lo sai! smack

  • Reply
    Elisa Cecilia
    27 settembre 2018 at 7:55

    Buon giorno! Simo, beh! … il mio palato non ama la zucca, troppo dolce. Semplice al forno l’ho fatta un secolo fa quando in casa c’era chi l’apprezzava molto. Ora la gusto solo quando la Clà me la mette sotto il naso in un strepitoso risotto. Inquanto al clima, ahimè… lo sai alla noia, sono una freddolosa cronica e le basse temperature mi mandano in tilt. E basta un accenno di venticello gelido che devo coprirmi come un eschimese, brrr … e , così infacottata, sembro uno stoccafisso della Groenlandia. Ridi, è ? 😁Ahahah. Buon fine settimana a te e a tutti i tuoi cari. 😊💖

    • Reply
      Simona Milani
      27 settembre 2018 at 16:39

      Beh, allora devi provarla così! La dolcezza si stempera col gusto delle erbe aromatiche e dell’aglio, vedrai che ti piacerà…
      Io per esempio non riesco a mangiare i tortelli di zucca…pur amando sia zucca che amaretti, insieme nella pasta mi diventano stucchevoli e proprio non li gradisco.
      Comunque tornando a noi e al tempo…oggi le temperature qui si sono un pochetto ancora rialzate, sperem…
      Bacione e buona giornata amica!

  • Reply
    Giovanna
    26 settembre 2018 at 22:48

    Carissima che vergogna? La zucca al forno, con erbe aromatiche etc etc è un piatto che preparo spessissimo. Talvolta ci condisco anche la pasta. Un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      27 settembre 2018 at 16:01

      ahahaha vergogna perchè è un po’ una ricetta- non- ricetta…ma se parliamo di bontà, beh…su questo non c’è da vergognarsi affatto!
      Bacione amica mia

  • Reply
    notedicioccolato
    26 settembre 2018 at 20:25

    io devo essere sincera, non ne sentivo affatto la mancanza dell’autunno e men che mai di questo freddo invernale arrivato di colpo 🙁 potessi, sceglierei un’eterna calda primavera per tutto l’anno…con zucca annessa però 🙂 una teglia intera non basterebbe solo per me, la amo troppo! un bacione

    • Reply
      Simona Milani
      26 settembre 2018 at 21:33

      Come tu ben sai, adoro l’estate, anche se non amo l’afa e l’umidità ahimè… però queste giornate ancora piene di sole e tepore mi piacciono da matti!!!
      Sull’eterna primavera mi trovi d’accordo…e sulla zucca annessa…pure ahahahah 😉
      Bacione amica e buonissima serata!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.