Pasticci di frutta e verdura/ pasticci dolci - al cucchiaio/ sponsored

Mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella

mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella
image_pdfimage_print

Amo da impazzire la frutta cotta (qualcuno penserà che la Simo è vintage e torto non ha, essendo quasi arrivata alla soglia della cinquantina!) e non la considero per nulla un cibo triste e deprimente, come qualcuno potrà pensare.
Molti infatti associano la frutta cotta a quella smunta e sciapa servita all’ospedale, oppure alle persone di una certa ed avanzata età, che faticano a mangiare avendo problemi ai denti…
Nulla di tutto ciò amici, rivalutiamo la frutta cotta!
E’ stra buona e, se servita e cotta con alcuni accorgimenti speciali, beh, ecco che può diventare un dolce goloso e squisitissimo, una perfetta coccola per cuore e stomaco!
Questa mia ricetta di mele allo sciroppo di garofano e cannella, è proprio così, una coccola golosa da assaporare in relax e tranquillità, in pieno stile Hygge (lo adoro!)…
…assaporata dopo pasto è propensa a favorire la digestione; se consumata a merenda sazia senza appesantire, e ancora se gustata a colazione può essere abbinata, bella calda ad una buonissima crema di yogurt fresca, in modo da creare un golosissimo contrasto profumato.
Io ho usato per realizzarla un buonissimo infuso di Pompadour al garofano e cannella, trovato nella Degustabox di novembre; a proposito, vi lascio un codice regalo che potrete utilizzare per riceverla scontata: RD1M6, un regalo che Pensieri e pasticci fa a tutti voi!

 

mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella

 

Pensatele anche con uno spruzzo di panna montata…una cucchiaiata di creme fraiche ed una spolverata di cannella…con una pallina di gelato alla vaniglia o al fiordilatte…mmmm…una vera delizia!
Il contrasto caldo-freddo poi è strepitoso…
Io amo alla follia l’aroma del chiodo di garofano, per non parlare della cannella, che uso un po’ ovunque, in piatti sia dolci che salati..le spezie per me sono fondamentali in tantissimi piatti, per dar loro carattere e personalità.
Poi sanno di Natale, di festa…quindi in questo periodo sono adattissimi, anche abbinati agli agrumi e alla frutta in generale.
Questo infuso è davvero buonissimo, sorseggiato ben caldo io l’ho amato! Per una maggiore intensità, vi consiglio di unire qualche goccia di succo d’arancia fresca…io ho fato così, e senza addolcirlo l’ho trovato perfetto.

 

mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella

 

Print Recipe
Mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella
Un dessert al cucchiaio profumato e delizioso, perfetto per finire un pasto, ma anche da servire a merenda e colazione
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
tazza
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
tazza
Istruzioni
  1. Sbucciare la mela e farla a fette non troppo sottili. Spolverizzarla di cannella, unire lo zucchero, il chiodo di garofano e il succo d'arancia; mescolare bene e mettere in frigo per circa una quindicina di minuti.
  2. Nel frattempo preparare una tazza di infuso di garofano e cannella (con una bustina), lasciarlo in infusione il tempo necessario, filtrare e mettere da parte.
  3. Riprendere le mele, metterle in una casseruolina antiaderente; unire l'infuso, accendere la fiamma e portare ad ebollizione. Abbassare poi la fiamma, mettere il coperchio e continuare la cottura per una decina di minuti, finchè la mela si ammorbidirà ben bene.
  4. Mettere le fette di mela in una ciotolina, e restringere a fiamma alta ancora per qualche minuto lo sciroppo formatosi, in modo da renderlo bello vellutato e morbido: eliminare il chiodo di garofano, versarlo bollente sulle mele e gustare.
Condividi questa Ricetta
 

 

 

mele cotte allo sciroppo di garofano e cannella

 

Se cercate qualche altra ricetta di frutta cotta o similare, vi lascio qualche link 😉
Queste tartellette buonissime, potete servirle anche come dessert il giorno di Natale o di Capodanno…
…o ancora queste pavlove scenografiche e strepitose, che faranno assolutamente un figurone
E per finire questi cartocci alle arance e crumble, squisiti e profumatissimi!

Avrete solo l’imbarazzo della scelta….

Io vi lascio augurandovi un sereno fine settimana, all’insegna del relax e dello spirito Natalizio…manca poco!
Un abbraccio

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply
    Sabrina di Delizie & Confidenze
    20 dicembre 2017 at 11:28

    Come te, anche io amo molto la frutta cotta, soprattutto le mele…e questa tua proposta le rende ancor più deliziose!
    Un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      20 dicembre 2017 at 11:56

      Siiii proprio così…provale e poi dimmi 😉
      Un abbraccio

  • Reply
    Daniela
    19 dicembre 2017 at 22:09

    Adoro la frutta cotta e in modo particolare le mele. Mi ricordano l’infanzia, quando le preparava la mia nonna…che profumo durante la cottura. Anche lei usava le spezie 🙂
    Bravissima, una bella proposta !
    Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      20 dicembre 2017 at 11:57

      Esatto, come dicevo sono un po’ vintage come me, ahahahaha
      Scherzi a parte, aromatizzati e speziati così…sono assolutamente una delizia!
      Un bacione e buona giornata cara

  • Reply
    saltandoinpadella
    19 dicembre 2017 at 11:13

    Ho sempre amato la frutta cotta, mia nonna me la faceva sempre durante i freddi inverni. Mi hai dato un’idea sfiziosa, sai che non l’ho mai provata in abbinamento allo yogurt? chissà come mai non mi è mai venuto in mente. Forse perchè per me yogurt vuol dire colazione e frutta cotta dolcetto post cena. Voglio proprio provare

    • Reply
      Simona Milani
      19 dicembre 2017 at 17:32

      priva prova…e prova anche questa versione speziatina e profumatissima…poi fammi sapere 😉
      Baciotto

  • Reply
    Natalia
    19 dicembre 2017 at 6:32

    Anche io mi faccio spesso la frutta cotta, soprattutto le mele. Le trovo così buone.
    Mi piace tanto questa ricetta così profumata.

    • Reply
      Simona Milani
      19 dicembre 2017 at 17:32

      Se ami la frutta cotta, devi proprio provare questa versione allora…speziata e profumata quanto basta, vedrai…ti piacerà! Bacione

  • Reply
    Susanna
    16 dicembre 2017 at 23:09

    Perdona Simo ma…niente, non riesco a fare salti di gioia all’idea di mangiare qualsiasi tipo di frutta cotta della quale però amo i profumi delle spezie! E allora la farò per coccolare la mia mamma, che invece l’adora ma penso che così buona non l’abbia mai mangiata.
    Salvata in archivio la ricetta, gliela proporrò a Natale, qui da me! Davanti al focolare acceso e spero nevichi (stasera a sprazzi) anche a Natale.
    Un baciotto Susanna

    • Reply
      Simona Milani
      19 dicembre 2017 at 17:29

      Io invece pensa, sarà la vecchiaia che incombe, sarà…non lo so…so solo che ultimamente me la preparerei tutti i giorni, la adoro!
      Se poi è speziata, gnammm…ancora meglio, ne faccio scorpacciate.
      Ti dò una dritta: è molto buona anche servita dentro a tartellette di frolla cotte in bianco…provale, farai un figurone!
      Bacio grande

  • Reply
    Andreea
    16 dicembre 2017 at 15:41

    Profumate e buone per ogni momento della giornata !

  • Reply
    elisa cecilia
    15 dicembre 2017 at 14:37

    Wow! Simo, amo tanto la frutta cotta, spesso me la preparo e me la gusto piano piano fino in fondo. È una coccola che mi concedo per alzare l’asticella del benessere. Questa tua versione è eccellente, sarebbe bello gustarla davanti a un fuoco che scoppietta. Buon fine settimana a te e a tutti i tuoi cari. Qui diluvia 🌩☔🌬speriamo torni presto il 🌞un baciotto 🎄☃️😂

    • Reply
      Simona Milani
      15 dicembre 2017 at 15:00

      Hai dato proprio l’immagine giusta per gustare questa bontà…per coccolarci quando serve è adattissima.
      Un abbraccio cara, mi spiace per la pioggia…qua si gela, stamane sono uscita ed era il delirio!
      Bacione

  • Reply
    Ivana
    15 dicembre 2017 at 12:23

    Cara Simo, anch’io come te sarò vintage… molto vintage…. ma la frutta cotta è per me “Confort food”, io la adorooooooo, mi cucino pere e mele al vapore e me le gusto da sola, visto che il resto della famiglia non la ama per niente…..proverò la tua versione, siamo mooolto simili… ciao bella stella

    • Reply
      Simona Milani
      15 dicembre 2017 at 14:49

      siiii. amo essere vintage! Se poi esserlo significa papparsi sta delizia qui, beh…vintage for ever!
      Brava amica miaaaaaaaaa

  • Reply
    Serena
    15 dicembre 2017 at 11:59

    Non sei vintage: come hai giustamente osservato, sei hygge ed è per questo che ti leggo sempre volentieri. Hai praticamente realizzato una sorta di vin brulé analcolico, da sorseggiare sotto un plaid di pile bianco e rosso con una Yankee Candle natalizia accanto, a illuminare le pagine di un bel libro

    • Reply
      Simona Milani
      15 dicembre 2017 at 14:46

      Esattoooooo
      …a poterlo fare…vabbè 😉
      Sognare ad occhi aperti non guasta…
      Un bacione tesoro!

  • Reply
    Serena
    15 dicembre 2017 at 11:23

    Allora sono anch’io vintage Simona perchè la frutta cotta piace anche a me, mia madre la faceva da piccola e ancora adesso me la fa quando vado a trovarla, concordo sul fatto che le spezie siano fondamentali per dargli il vezzo da dessert. Un abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      15 dicembre 2017 at 14:45

      Ecco allora son contenta di non essere sola ad apprezzarla così tanto
      Anche per me deve essere rigorosamente speziata, altrimenti, non c’è gusto…in tutti i sensi, eheheheh 😉
      Un abbraccione grande!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.