pasticci dolci -torte

Torta allo yogurt con mandorle, limone e mirtilli

image_pdfimage_print

Eccomi qui con una seconda proposta dolce realizzata per dare il mio contributo al progetto Pink Is Good, di cui già vi avevo parlato qui.
E’ stato un vero piacere per me aderire a questa campagna; nel mio piccolo è stato davvero bello dare un contributo, amo buttarmi a capofitto nelle battaglie, e questa è davvero una battaglia importante a parer mio!
Per chi non avesse letto il mio precedente post, spiego di che si tratta…

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.
Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.
Pink is GOOD
per la Fondazione significa promuovere la prevenzione , indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.

Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno concreto alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno.

L’azienda Guardini mi ha coinvolta, ed io con piacere ho aderito…ecco quindi il mio secondo dolce, stavolta una torta realizzata nella bellissima tortiera Fiorella, rosa come il colore che accomuna tutte noi donne, il colore simbolo di questo bel progetto.

 

 

torta-allo-yogurt-con-mandorle-limone-e-mirtilli-2

 

 Guardini, dicevo, azienda prevalentemente femminile e da sempre vicina e attenta a queste iniziative belle ed importanti, ha deciso di sostenere Pink is Good realizzando una serie di stampi al femminile tutti rosa, in edizione limitata, dedicati a tutte le donne e con un particolare pensiero a quelle impegnate in questa difficile battaglia.
Questa collezione sarà in vendita a partire da ottobre 2016 in tutti i migliori negozi di casalinghi e sul loro sito online, ed acquistando qualche pezzo, aiuterete la ricerca e questo progetto.
Passo quindi a lasciarvi la mia seconda ricettina, semplice ma golosa, come nel mio stile, of course 😉

 

 

torta-allo-yogurt-con-mandorle-limone-e-mirtilli-1

 

Print Recipe
Torta allo yogurt con mandorle, limone e mirtilli
deliziosa, dalla consistenza morbida e umida, perfetta come merenda o al tea time
Tempo di preparazione 15 minutes
Tempo di cottura 35 minutes
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minutes
Tempo di cottura 35 minutes
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per prima cosa accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180° ventilato. Successivamente in una ciotola sbattere le uova, usando una frusta, col miele, lo yogurt e l'olio, ottenendo un'emulsione.
  2. Aggiungere la farina di mandorle, la scorza grattugiata del limone e il suo succo; pian piano poi unire le due farine, sempre mescolando, addizionate al lievito. In ultimo aggiungere i mirtilli, facendo attenzione a non romperli, mescolando con una spatola in silicone.
  3. Ungere leggermente lo stampo, versarci il composto e spolverizzare la superficie con le mandorle a scaglie, poi infornare. Cuocere per 35 minuti ed effettuare la prova stecchino per verificare l'avvenuta cottura; se infilandolo nel centro ne esce asciutto, la torta è cotta.
  4. Se invece fosse ancora bagnato, proseguire la cottura per alcuni minuti aggiuntivi, fino a raggiungere la giusta consistenza. Spolverizzare a piacere di zucchero a velo ottenuto macinando dello zucchero di canna finissimamente nel robot da cucina.

 

 

torta-allo-yogurt-con-mandorle-limone-e-mirtilli-5

 

La consistenza di questo dolce è umida e morbida, un po’ insolita ma assolutamente golosa e soprattutto molto profumata; i mirtilli e il limone sono fra i principali alimenti che aiutano la prevenzione, vengono considerati ottimi paladini per combattere il cancro, ed io ce li ho messi.
Anche le farine integrali e poco raffinate sono perfette per la salute del nostro organismo, io qui le ho utilizzate ed anche il miele, altro elemento molto importante e fondamentale per una sana e corretta alimentazione…

 

torta-allo-yogurt-con-mandorle-limone-e-mirtilli-6

 

….che altro posso dirvi se non: provatela!
E son sicura che vi piacerà…

Correte quindi anche voi a comprare uno stampo rosa della linea Guardini Pink is Good; con  un piccolo gesto, potrete dare il vostro contributo a questa battaglia molto importante.
E in questi giorni voglio unirmi al cordoglio per la morte dell’amato Prof. Veronesi, grande medico e grande uomo; sono vicina a tutta la fondazione, ai collaboratori del caro Professore e alla sua cara famiglia.
Un grande abbraccio e grazie per avermi supportata sin qui..
Buona giornata

Simona

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply
    Daniela
    12 Novembre 2016 at 22:31

    Ottima iniziativa! Un post molto interessante.
    Questa torta deve essere deliziosa 🙂
    Un bacio

  • Reply
    Mimma Morana
    12 Novembre 2016 at 17:05

    condivido la tua attenzione nei confronti di queste tematiche così attuali. Nel nnostro Paese purtroppo, l’unica arma che possiamo utilizzare contro il cancro, e cioè la PREVENZIONE, prima gratuita, adesso si deve pagare, a qualsiasi età….naturalmente non ci fermeremo ma, ci sono tantissime donne che non possono pagare gli 80 euro di ticket per mammografia e visita….meglio addolcirci l’anima con questa torta emravigliosa, salubre e golosa e con ingredienti preziosi. Bravissima amica mia!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Novembre 2016 at 17:25

      Ecco, questa cosa infatti non la condivido…a volte dal medico ti fanno storie anche solo per un prelievo di sangue, se tu lo chiedi come controllo e senza motivo impellente…ma come è possibile fare prevenzione così? E poi tutto a pagamento…a volte son cifre…..mamma mia!
      Io però, in merito a questo argomento, cerco di fare sempre quello che posso; anche una goccia nel mare fa qualcosa diceva Madre Teresa, e quindi, anche nel mio piccolo ci provo…
      Ti abbraccio amica mia e grazie

  • Reply
    damiana
    12 Novembre 2016 at 5:38

    Il mio stampo rosa ce l’ho,quello basso,quadrato da crostate.Lo trovo bellissimo,come dici tu due volte,e conto di prenderne ancora.Con la tua torta buona,sana,profumata bella,hai contribuito in modo delicato e delizioso,come il tuo essere.Me la godo serenamente amica mia speciale?

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Novembre 2016 at 14:26

      Brava Dami! E’ per una giusta causa, e trovo che sia davvero una bella iniziativa…se tutti facessero così, sai quanto bene si farebbe?!
      A volte basta davvero poco…
      E non vedrei l’ora di vedere qualcuna delle tue meraviglie realizzata lì dentro amica mia…
      Ti abbraccio forte e ti auguro un sereno finer settimana

  • Reply
    Silvia
    11 Novembre 2016 at 21:16

    Una bella iniziativa,è importante parlarne e sensibilizzare le donne a dare la prevenzione! La tua torta mi piace moltissimo Simona, è da mangiare con gli occhi!

  • Reply
    Ivana
    11 Novembre 2016 at 20:32

    Queste iniziative sono davvero fantastiche….
    la tua torta ha un aspetto molto invitante e golosa, brava Simo, complimenti… baciottone e buon w.e.

  • Reply
    zia consu
    11 Novembre 2016 at 18:33

    Un’iniziativa davvero importante x sensibilizzare 🙂 Ottima ricetta, ha un aspetto super goloso 😛 Buon we Simo <3

    • Reply
      pensieriepasticci
      12 Novembre 2016 at 14:26

      E’ davvero golosa, a noi è piaciuta tanto…un bacione anche a te stella e buon we!

  • Reply
    Elisa Cecilia
    11 Novembre 2016 at 13:38

    Gnam…Simo, una torta irresistibile, ingrediendi squisiti, gioia per la vista….Continua a buttarti a capofitto nelle sfide e sarai soddisfatta dei frutti. Iniziativa lodevole, spero siano sempre di più coloro che la divulgano. La ricerca è importante, le cure scoperte hanno salvato la vita, siamo in tante a dire: GRAZIE, siamo qui! Buon fine settimana a te e a tutti i tuoi cari. 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Novembre 2016 at 13:43

      Grazie di cuore Elisa, dove posso mi butto e in questo genere di sfide sai che cerco di non tirarmi mai indietro.
      Un grande abbraccio a te forte e speciale amica mia…buon fine settimana!

  • Reply
    Claudia
    11 Novembre 2016 at 12:44

    Un’ottima causa e sai come la penso.. Hai realizzato una torta davvero deliziosa!! Mi piacciono le farine che hai usato.. e anche l’aggiunta di mandorle e mirtilli.. Un baciotto e buon w.e. cara

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Novembre 2016 at 13:42

      Grazie di cuore amica mia, anche tu hai sposato questa causa ed io ne sono più che felice! Un grande abbraccio e buon we

  • Reply
    Susanna
    11 Novembre 2016 at 10:31

    Cara Simo, innanzitutto grazie per aver aderito ad un’iniziativa così importante e sentita, non solo dalla sottoscritta che ha provato in prima persona questa terribile esperienza dalla quale, confermo, si può uscire bene! E questo è merito della ricerca e del prof. Veronesi, cui va il pensiero e la gratitudine di noi tutte, oggi.
    Prenderò indubbiamente uno stampo rosa Guardini e lo inaugurerò con questa tua dolce ed invitante ricetta.
    Un abbraccio Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Novembre 2016 at 10:49

      Le tue parole di apprezzamento e gratitudine sono bellissime e in questi giorni ancora più sentite, vista l’imminente scomparsa del Prof. Veronesi.
      A volte anche con poco si può provare a fare qualcosa, ed io ci ho provato…se lo farai anche tu, già saremo due gocce nel mare…
      Un abbraccio a te amica mia e grazie davvero.

  • Reply
    saltandoinpadella
    11 Novembre 2016 at 9:28

    Sai che i dolci semplici e golosi sono i miei preferiti. Mi piace molto la consistenza della fetta, sembra un misto tra un clafoutis e una torta soffice

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Novembre 2016 at 10:30

      Hai proprio azzeccato mia cara, la consistenza è quella lì!
      Bacio e buona giornata

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.