conserve e marmellate/ Pasticci di frutta e verdura

Confettura alle fragole e rabarbaro

image_pdfimage_print

Buongiorno a tutti amici miei…riemergo da qualche giorno di assenza dopo aver passato dei giorni incasinatissimi ed aver sostenuto una bellissima esperienza al Taste of Milano insieme a delle altre bravissime e simpaticissime blogger di  Ifood. Che esperienza!
Sostenere uno showcooking davanti ad un pubblico vero, indossare la casacca di Ifood, avere a fianco, oltre alla mia bravissima socia Anna, anche uno chef come Daniele Persegani…beh, credetemi non è cosa da poco…mi devo ancora riprendere!
Comunque sia, fra l’altro diversi altri impegni qua a casa si sono accavallati, per cui non mi è stato possibile in questi giorni essere presente come avrei voluto, e neppure lo sarò molto nei prossimi…lasciatemi sbrigare un po’ di cosette e poi riprenderò appieno il mio ritmo, almeno spero, caldo torrido permettendo..
In seguito a tutto questo bailamme di cose in ballo, mi ero quasi scordata di mostrarvi questa confettura a dir poco favolosa, da me realizzata con l’ultima parte di rabarbaro portato a casa dal Belgio…ve la ricordate vero l’avventura semiseria della Simo?
Ecco, dopo aver visto sul blog della bravissima Simona questa ricetta, ho voluto anche io replicarla per ottenere una deliziosissima confettura alle fragole e rabarbaro, che ci è davvero piaciuta assai.

 

IMG_5303-1

Una confettura non troppo dolce, ma assolutamente buonissima e particolare, dal colore inebriante, perfetta da gustare col pane, coi biscotti, ma anche per realizzare per esempio una bella crostata…insomma gustatela come più vi piace, so già che la divorerete e vi conquisterà, come è stato per noi!

 

IMG_5302-1

Confettura alle fragole e rabarbaro
golosa e buonissima!
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 250 g rabarbaro
  2. 250 g fragole
  3. 250 g zucchero di canna chiaro
  4. 1 mela detorsolata e fatta a pezzettini
  5. il succo di un limone
Preparazione
  1. Lavare, pulire e tagliare le fragole e il rabarbaro a tocchetti non troppo piccoli.
  2. Trasferire in un tegame insieme allo zucchero e al succo del limone e lasciare riposare il frigo per almeno 6 ore.
  3. Unire la mela detorsolata ma con la buccia, fatta a dadini piccolini e trasferire il tegame sul fuoco a fiamma viva solo per i primi 5-10 minuti, mescolando spesso.
  4. Abbassare la fiamma e lasciar cuocere dolcemente fino a quando la confettura avrà raggiunto la giusta consistenza.
  5. Una volta cotta, tritarla con il frullatore ad immersione per alcuni secondi in modo da renderla ben uniforme, poi invasarla subito in contenitori di vetro precedentemente ben sterilizzati in acqua bollente.
  6. Chiudere ermeticamente i contenitori e lasciarli raffreddare capovolti.
  7. Conservare la confettura in luogo buio e asciutto; una volta aperto il barattolo, tenere in frigo e consumare quanto prima.
Adapted from blog Bianca Vaniglia Rossa Cannella di Simona
Adapted from blog Bianca Vaniglia Rossa Cannella di Simona
Pensieri e pasticci https://www.pensieriepasticci.it/
 IMG_5306-1

Ora davvero scappo amici e amiche mie, come vi dicevo le cose da fare son tante, la scuola è finita quindi in questi giorni anche mia figlia sarà a casa con me (prevedo di fare mooolte volte il taxi, in adolescenza funziona così, lo sapevate?!).
Un caro abbraccio e alla prossima

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

You Might Also Like

42 Comments

  • Reply
    Ivana
    14 Giugno 2015 at 14:20

    a.a.a. cercasi rabarbaro disperatamente!!!!!!! Praticamente è introvabile…..
    Prima di tutto ti faccio i complimenti per l’avventura che hai vissuto, brava brava, brava!!!!!
    Poi, cosa dire di questa ricetta? Fantastica… rabarbaro permettendo…..
    Baciotto

    • Reply
      pensieriepasticci
      14 Giugno 2015 at 15:29

      ecco, se dovessi trovarlo fammi un fischio…viceversa io lo farei a te, nel caso.
      Qua in Italia è davvero mooolto dura trovare il rabarbaro, chissà perchè poi…mah!
      Un bacione e grazie per passare sempre a trovarmi, sei un tesoro…..

  • Reply
    Maddy
    10 Giugno 2015 at 20:29

    Ciao dolce Simo….accidenti che invidia mi fai con quel rabarbaro….che ancora non sono riuscita a reperire….mi hai fatto venire una gola irresistibile con la tua torta fragole e rabarbaro e adesso questa marmellata golosissima!!!!! Ma io muoro!!!!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Giugno 2015 at 10:34

      …vedo che anche in Toscana ci sono problemi, mannaggia…ma sto rabarbaro solo in Belgio ce l’hanno?! Eh no, così non va bene…mi toccherà coltivarlo e poi trovare un modo per commercializzarlo a tutte le amiche blogger, ahahahah…dicventerei ricca, lo so!
      Baciotto e buona giornata

  • Reply
    Reb
    10 Giugno 2015 at 17:48

    Voglio il rabarbaro. Farò una petizione per avere il rabarbaro in Italia, in tutte le regioni, in tutti i comuni 😀 Questa confettura la sto annusando, la sento da qui, o forse sono le allucinazioni…

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Giugno 2015 at 12:04

      Eh…..a trovarlo!!!!
      Se fai la petizione, stai pur certa che sarò la prima della lista ad unirmi a te!!!
      Bacio grande

  • Reply
    Susanna
    10 Giugno 2015 at 16:14

    Rabarbaro: questo sconosciuto cara Simo. Ma sulla parola ci credo che la tua marmellata sia speciale!
    Quanto all’essere tassista…ah se ne so qualcosa con tre figlioli, quando erano piccoli, s’intende 😉
    Un baciotto Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      11 Giugno 2015 at 12:04

      Ecco, ora aprirò un’indagine….chi trova il rabarbaro alzi la mano! Chissà…magari qualcuno si trova, boh…
      Baci cara e un abbraccio…sono solidale con te ahahahahah

  • Reply
    ada
    10 Giugno 2015 at 13:37

    Non dirlo a me che faccio la tassista da anni… ormai! La marmellata di fragole la preparo ogni anno, ma con il rabarbaro me la devo dimenticare… qui da me proprio niente!

    • Reply
      pensieriepasticci
      10 Giugno 2015 at 14:06

      anche tu col rabarbaro sfortunata come me insomma…vabbè, organizzeremo un camper direzione Belgio per trovarlo ahahahah 😉
      Un bacione

  • Reply
    saltandoinpadella
    10 Giugno 2015 at 9:17

    Che ne dici se domani vengo a fare colazione da te?

  • Reply
    Monica
    10 Giugno 2015 at 9:02

    Bellissime voi allo showcooking e immagino che sia stata un’esperienza elettrizzante!!
    Amo l’abbinamento tra fragole e rabarbaro, chissà che bontà questa confettura…delicata, colorata e giustamente poco dolce, per esaltare tutti gli altri ingredienti.
    Posso rubartene un vasetto? 😉

    • Reply
      pensieriepasticci
      10 Giugno 2015 at 12:13

      Si, in merito al Taste, elettrizzante è la giusta parola!
      E tornando alla confettura…purtroppo è quasi finita….spero di ritrovare il rabarbaro, magari in Italia, per poterla rifare quanto prima!
      Bacioni stella

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    10 Giugno 2015 at 8:57

    CIAO CARA, CEH BELLA ESPERIENZA, TI INVIDIO UN PO’!!!!BELLO FARE LA CONFETTURA IN CASA, OLTRE CHE AD ESSERE DIVERTENTE, E’ ANCHE MOLTO SODDISFACENTE!!!!BACI SABRY

    • Reply
      pensieriepasticci
      10 Giugno 2015 at 12:11

      si hai ragione! A me piace pasticciare, se posso sperimento cose nuove e golose…
      Grazie per il Taste è stato bello, molto…un’esperienza unica!
      baci a te

  • Reply
    Daniela
    9 Giugno 2015 at 22:53

    Visto che in Belgio per ora non ci vado, io porto il pane e tu ci metti la confettura 🙂
    Un bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      10 Giugno 2015 at 8:09

      ma certo che si…ti aspetto allora!!!! 😉
      Bacione e buona giornata

  • Reply
    zia Consu
    9 Giugno 2015 at 21:10

    Un periodo indubbiamente intenso ma ricco di emozioni Simo, vedila così ^_*
    La confettura è da sballo..peccato che qui da me sia impossibile da trovare questo benedetto rabarbaro..mi toccherà andare in Belgio 😛
    A presto cara e non ti strapazzare 😛

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 21:15

      Si, davvero, dai….tanta stanchezza ma anche tante cose belle.
      Un abbraccio cara, grazie e se dovessi trovare il rabarbaro…beh, ti faccio un fischio di sicuro!
      Bacio

  • Reply
    Silvia Brisi
    9 Giugno 2015 at 20:23

    Complimenti Simo, deve essere stata davvero un’ avventura splendida!! E poi siete così braveeeee!!!!
    E questa confettura!! Appena mi capita il rabarbaro sotto mano sarà mia!!!
    un abbracciooooo!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 21:16

      Grazie di cuore mia cara, ce l’abbiamo messa tutta….
      bacione e buona serata

  • Reply
    Anna Rita
    9 Giugno 2015 at 20:02

    Simo ho seguito la tua bellissima avventura su facebook! che emozione sarà stata? *__* e che bella e buona questa marmellata! non mi arrendo alla ricerca del rabarbaro 😉

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 21:18

      E’ stata un’emozione grandissima ed anche un piccolo modo per mettermi alla prova…è servito a farmi superare la mia timidezza, insomma spero di aver fatto una figura almeno passabile…
      Se trovi il rabarbaro fai un fischio…io non posso tornare in Belgio per riprenerne altro, eh!!!!!!!!!!!!
      Buonissima serata

  • Reply
    Marta e Mimma
    9 Giugno 2015 at 18:31

    brava e bella tu allo showcooking!! Il rabarbaro ce lo siamo portati anche noi l’estate scorsa dal Belgio (che poi è, appunto, finito in una galette :-))…ora riusciamo a trovarlo anche qui e dobbiamo metterci all’opera per preparare questa confettura!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 21:20

      Grazie ragazze belle, vi lovvo, eheheh 😉
      So che dalle vostre parti il rabarbaro si trova…peccato essere esattamente da un capo all’altro della penisola, ahimè….sarei venuta a prenderlo subitissimo!
      Bacione grande e buona serata

  • Reply
    Giovanna
    9 Giugno 2015 at 18:00

    Tesoro che delizia, tufferei il cucchiaino in quel barattolo. Un bacio

  • Reply
    arabafelice
    9 Giugno 2015 at 15:48

    Hai appena postato la mia confettura preferita, l’ho sempre comprata in realtà perchè non ho mai trovato il rabarbaro ma quanto mi piacerebbe assaggiare la tua!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 16:11

      caspita, te la farei assaggiare con tutto il mio cuore, ma come si fa?!
      Un bacione stella

  • Reply
    Andreea
    9 Giugno 2015 at 15:41

    Ho visto tanti dolci con rabarbaro e ora anche la confettura con le fragole ma non lo trovo in giro, chi sa che buon gusto li da !

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 16:11

      trovare il rabarbaro in Italia, praticamente sembra un miraggio e un’operazione quasi al limite dell’impossibile.
      Un’amica mi ha consigliato di piantarlo…ci penserò….
      Il rabarbaro dà un gusto particolarissimo alla confettura, non riesco a descrivertelo…è da provare!!

  • Reply
    Francesca P.
    9 Giugno 2015 at 14:26

    Ecco, adesso mi mangio ancora più le mani per aver lasciato il rabarbaro bellissimo a Copenaghen… guarda che colore, senti che profumo! La ricetta di Simona aveva incantato anche me, sognandola… e grazie a te il sogno continua! 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 16:09

      Franci mannaggia, ma dai….anche tu l’hai lasciato lì…….eh no, non si fa!!!!
      Grazie per le tue parole…fossi più vicina ti omaggerei di un vasetto…l’ultimo che rimane, ehehehe 😉 indovina un pò perchè!
      Bacione grande

  • Reply
    Valentina
    9 Giugno 2015 at 13:35

    adoro questo mix, quando andavo in POlonia mi portavo sempre a casa il rabarbaro!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 16:07

      ….caspita ma anche tu dovevi andare all’estero per trovarlo?! Pazzesco, mah…
      Un bacione stella!

  • Reply
    damiana
    9 Giugno 2015 at 13:10

    Anche qui ti rifaccio i complimenti amica mia,ti trovo deliziosa e sono sicura che sei stata bravissima…e poi quanto mi e simpatico Persegani,uno chef col sorriso finalmenteGuarda che son venuta armata di brioche,percio’ accomoduamoci e gustiamo questa delizia…il taxi lo fai dopo,se vuoi ti presto la bici!Baci tesoro bello!

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 16:07

      davvero, hai proprio ragione…Daniele Persegani è uno chef col sorriso, gentile, educato, paziente e un vero gentlemen, simpaticissimo anche che non guasta!
      Insomma non si è capito che è uno dei miei preferiti?!
      bene cara, la brioche la accetto, ma ti dico subito che sulla bici io sto sopra e tu sotto, ok?! ahahahahah ci siamo capite alla grande vero?!
      Un bacione amica mia e grazie che su fb sei sempre così carina con me, uno spasso……….

  • Reply
    Simona - Biancavaniglia
    9 Giugno 2015 at 11:46

    Simo ho sbirciato le foto dello showcooking sei una delizia, bello vederti all’opera 😉 Sono troppo felice che tu abbia provato questa confettura e mi incuriosisce l’aggiunta della mela. Io un barattolino l’ho già finito, l’altro vorrei quantomeno resistere fino a Natale per assaporare un po’ d’estate durante l’inverno. Il colore è intenso e il sapore dolce ma non troppo, adesso la preferisco a quella di solo fragole, questa è il giusto equilibrio.
    Grazie Simo, sei sempre tanto cara con me. Un bacione

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 12:48

      Mamma mia grazie per i complimenti…avevo ‘na faccia nelle foto arghhh!
      Tornando alla confettura, ho aggiunto la mela per addensarla un pò, so che contiene pectina naturale ed ho voluto unirla (se posso la metto in tutte le confetture proprio per questo motivo, per questo ho anche lasciato la buccia!)
      Hai ragionissima sull’equilibrio dei sapori la penso esattamente come te. Un bacione stella!

  • Reply
    luisa
    9 Giugno 2015 at 10:43

    io non riesco a trovarlo questo rabarbaro, uffa! questa confettura è perfetta.. l’abbinamento è il migliore con le fragole! lo adoro

    • Reply
      pensieriepasticci
      9 Giugno 2015 at 11:27

      ….eh, ti dico…io l’ho trovato in Belgio, vedi un pò, ahahahaha!!
      Davvero questa confettura è buonissima, grazie anche a Simo che l’ha proposta
      un bacione e a presto 😉

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.