pasticci salati - primi

Fregola agli asparagi, piselli e gamberetti, profumata al timo

image_pdfimage_print
 
 
 

Eccomi qua…mezza acciaccata ma ci sono. Beh, qua al nord ragazzi siamo nel pieno delle allergie…graminacee, pioppi e chi più ne ha più ne metta…di conseguenza il mio naso è tappato, tosse da raspino in gola, notti in bianco passate a tossire e soffiare il naso…
Durante questi periodi la voglia di scappare via da qua è tanta, credetemi. La voglia di andare a vivere in una zona sicuramente meno inquinata, con un’aria più salubre…ma che posso fare? Questo è il mio posto…
Inoltre ci si mette anche mia figlia che in questi giorni è particolarmente su di giri…gli ormoni girano che è un piacere, la voglia di sentirsi grande è tanta, forse troppa per i suoi undici anni e mezzo..e a volte la pazienza scappa, eh, già già già…fra uno starnuto e l’altro…
Ieri ero talmente girata per tutte ‘ste cose messe insieme che mi son detta….adesso prendo la macchina e me ne vado.
Solo un pensiero però, perchè infatti, sono ancora qua…….

Il piatto di oggi mi fa pensare alla mia amata Sardegna, a quel mare meraviglioso, a quella natura a tratti ancora incontaminata…ecco, me ne sarei volentieri scappata lì…che ne dite, facevo bene, vero?

La fregola, pasta tipica sarda per l’appunto, è una specialità che viene lavorata a mano in minuscole palline di semola di grano duro e poi tostata al forno.
La si può cucinare come un risotto (già io la sperimentai qua, con pomodoro e salsiccia…divina!) cotta sia col brodo di carne che con quello di pesce o di verdure, insieme a vari ingredienti a piacere.
Questa volta ho pensato di farne una versione tipicamente primaverile, con gli asparagi a tocchetti e i piselli..insieme ai gamberetti, poi, ne è venuto fuori un piatto davvero ricco e sostanzioso, tanto che, dopo averne mangiata una porzione, eravamo pieni da scoppiare!

Per la cottura ho voluto utilizzare questa meravigliosa casseruola in terracotta Piral, di un giallo sole abbagliante, adatta a questo tipo di cotture lente, per zuppe, minestre e paste..

Il risultato devo dire è stato favoloso…una fregola perfettamente mantecata e morbida come un risotto, buonissima!

Ingredienti:
250 gr fregola sarda
olio extravergine d’oliva Marina Colonna q.b
una decina di asparagi verdi
200 gr gamberetti (per me surgelati)
una manciata abbondante di piselli
sale q.b
pepe q.b
vino bianco mezzo bicchiere
brodo di verdure circa un litro
un rametto di timo fresco

Preparazione:
Nella casseruola ho messo l’olio d’oliva, ho scaldato ed ho rosolato i gamberetti (lasciati scongelare, lavati sotto l’acqua corrente e asciugati con carta da cucina) qualche minuto a fiamma viva; successivamente ho aggiunto i tocchetti di asparagi ben puliti  e mondati, i piselli ed ho continuato a rosolare, sfumando col vino bianco a fiamma vivace.

 

 
 
Ho poi aggiunto la fregola ed ho continuato la tostatura per alcuni minuti…ho iniziato ad aggiungere brodo, come per un risotto, sempre mescolando…ho regolato di sale e di pepe.
La fregola assorbe molto brodo, io ne ho preparato un litro circa e l’ho utilizzato quasi tutto…inoltre i tempi di cottura non sono corti, dipende dalla grandezza delle palline di semola…le mie devo dire non erano piccine e per cuocere il tutto mi ci è voluta quasi una mezz’oretta…però ne è valsa la pena!
A qualche minuto dalla fine cottura, ho aggiunto le foglioline del rametto di timo, in modo che tutto il profumo si è meravigliosamante sprigionato…che meraviglia!
Prima di servire ho lasciato mantecare il tutto, ancora aggiungendo un filo d’olio crudo, col coperchio a fiamma spenta…mia nonna diceva che lasciava “a riposare”…
 
Ed ecco qua il piatto pronto:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cosa ve ne pare? Dite la verità…lo assaggereste, vero?
 
Adesso vi chiedo un aiutino….ho bisogno di consigli su come conservare le mie erbe aromatiche, che in questi giorni stanno crescendo in maniera divina…l’idea era di seccarle, ma accetto anche consigli di qualsiasi genere…voglio fare provvista per tempi a venire: chiunque mi possa dare idee o pareri su come fare è bene accetto!!!!
Grazieeeeeeeeeeeee
 
Bene, ora vi saluto, auguro a tutto un bellissimo fine settimana, anche se qualcuno, (non ricordo chi), mi ha detto che non sarà bellissimo il tempo…speriamo sia solo una bufala…
Un abbraccio e alla prossima!!
 
 
 

You Might Also Like

31 Comments

  • Reply
    terry
    6 Giugno 2011 at 8:39

    Che cremosità questo piatto… e poi sai che non ho mai provato la fregola! mi hai proprio ispirato e incuriosito!
    Sempre bello passar a vedere le cose buone che hai fatto e mi ero persa! 🙂
    baci

  • Reply
    Allegra
    19 Maggio 2011 at 4:55

    Bel piatto,anche se io consiglio sempre il classico piatto di fregola con arselle,e veramente buono…provare per credere!!!! Per quanto riguarda le erbe aromatiche, io in genere le faccio seccare e poi preparo dei sali aromatici.E' comodo averli sempre a portata di mano e poi cosi son sicura che non contengono nessun conservante!!!!

  • Reply
    Memole
    16 Maggio 2011 at 19:59

    Che piatto curioso…Ma mi piace…

  • Reply
    Emilia
    15 Maggio 2011 at 19:27

    Chi non scapperebbe in Sardegna ? Vivere con poco e mare tanto mare e sole tanto sole…Simo mi stai facendo sognare !!!!!!
    Buona la tua fregola, buona davvero.
    Non parliamo di bambini con ormoni in subuglio, il mio grandone sta anticipando l'adolescenza……..
    Grazie ancora e smack ! 🙂

  • Reply
    Massaia Canterina
    15 Maggio 2011 at 19:22

    Questa pasta proprio non l'avevo mai sentita!
    E dai…FATTA A MANO???? Piccina così??? Che pazienza, ragazzi!

    A me i piatti in cui i colori abbinati siano verde-bianco-rosa….me li mangerei tutti senza quasi guardare di cosa son fatti!!!

    Un bacione!
    Elisa

    PS: ti volevo avvisare del pdf di "Mai Dire Mais" e della nuova raccolta, ma sei arrivata prima tu!!!

  • Reply
    Ely
    15 Maggio 2011 at 18:59

    che bellezza questo piatto! e mi sà che te lo copio al volo la fregola l'ho trovata e così la preparo!!! sono stanca e vado a cuccia a domani cara! baci

  • Reply
    rebecca
    15 Maggio 2011 at 16:45

    l'ho utilizzata solo nel brodino di pesce,sai quando avanza un po' di sugo della zuppa di pesce? il giorno dopo è minestrina con la fregola, ma usata come risotto mi sembra super, la proverò , bellissima ricetta complimenti!d'accordissimo sulla Sardegna, non vedo l'ora che arrivi il 10 giugno per tornare a la maddalena; per i figli ,poi, ci vuole tanta pazienza specie in adolescenza, età di ribellione , fantasie e voglia di indipendenza, sono prove tecniche di trasmissione, pensa che passerà ,non subito, ti aspetta qualche annetto di fuoco,ma fermezza, pazienza e dialogo ti daranno modo di uscirne indenne, in bocca al lupo!ti abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    pensieriepasticci
    15 Maggio 2011 at 13:40

    Grazie a tutte! Buona domenica, baci!

  • Reply
    lacucinaincantata
    15 Maggio 2011 at 12:51

    mai fatta! ora mi hai incuriosito..bravissima!
    anna maria

  • Reply
    ღ Sara ღ
    15 Maggio 2011 at 11:31

    che meraviglia questo piatto! proprio coccoloso come piace a me! buona domenica Simo :-*

  • Reply
    Giovanna
    15 Maggio 2011 at 9:49

    Deliziosa! Preparata così la fregola è buonissima.
    Stavolta vengo io…
    Le erbe aromatiche io le seccherei, oppure le conserverei sott'olio.
    Ho un libro sulle erbe aromatiche, leggo qualcosa e ti mando una
    e-mail.

    Baci e buona domenica

    Giovanna

  • Reply
    le pupille gustative
    15 Maggio 2011 at 9:35

    Mannaggia SImo, oltre al naso tua figlia ti fa prudere le mani,,, passerà, io sono stata un'adolescente ATROCE poi però mi sono rimessa in carreggiata e quanto a studi e lavoro ai miei non ho mai dato problemi. Non è facile essere una teenager, nemmeno per lei, cucciola. Poi al giorno d'oggi le ragazzine sono delle streghe e se hai la maglietta sbagliata ti bollano a vita!!! Questa fregola è la giusta ricompensa x tanta pazienza, bellissima e sono certa di una bontà divina! Un bacio grandissimo, ti voglio bene davvero!

  • Reply
    °Glo83°
    15 Maggio 2011 at 8:27

    che bella ricetta con buonissimi ingredienti! la tua presentazione poi è da mangiare con gli occhi! bravissima!!! 😉

  • Reply
    Flavia
    15 Maggio 2011 at 7:52

    Ecco un'altra ricettina da copiare.
    Per quel che riguarda le erbe aromatiche, noi congeliamo basilico, menta, prezzemolo e salvia, secchiamo timo, alloro e rosmarino, ma queste ultime solo quando cimiamo le piante altrimenti in inverno usciamo a coglierle dalla pianta direttamente.
    Un abbraccio
    Flavia

  • Reply
    Mirtilla
    15 Maggio 2011 at 7:02

    un piatto meraviglioso,e che bell'effetto cremoso che hai ottenuto!!

  • Reply
    Manuela e Silvia
    14 Maggio 2011 at 22:17

    Ciao Simo, e anche oggi ci prendi per la gola con uno dei tuoi stupendi primi piatti!
    Abbiamo giusto un pacco di fregula che siamo, per caso, riuscite a trovare in una fiera locale. Non abbiamo ancora pernsato a come utilizzarla, ma questa ricetta ci piace moltissimo.
    Particolare la cuttura in una teglia come il risotto…il risultato sembra perfetto comunque.
    baci baci

  • Reply
    k@tia
    14 Maggio 2011 at 19:34

    ho proprio in casa della fregola… credo che finirà in quesoto modo! non l'ho mai mangiata e non vedo l'ora di assaggiarla! :)) buona domenica!

  • Reply
    Lara
    14 Maggio 2011 at 17:26

    oh come ti capisco…anche io sono un'allergica, e pure asmatica. quel piumino di pioppo, che copre i campi come se fosse appena nevicato, è uno dei miei nemici…dovremmo vivere al mare!!! Per questa sera ci limitiamo a sognarlo con la tua ricetta. buona serata

  • Reply
    Francesca
    14 Maggio 2011 at 16:25

    Non ho mai provato la fregola, ma la ua ricetta mi ispira molto….segno segno!!!! Bacio Simo

  • Reply
    Luca and Sabrina
    14 Maggio 2011 at 16:06

    Abbiamo una confezione di fregola acquistata in Sardegna ed ancora la dobbiamo cucinare. La tua ricetta arriva nel momento giusto, pensavamo di cuocerla come si fa con la pasta, invece seguiremo il tuo consiglio, procedendo come se si trattasse di un risotto! E' un piatto delizioso.
    Per quanto riguarda le erbette aromatiche anche noi abbiamo una quasi giungla sul terrazzo, di solito ci prepariamo dei pesti, puoi eventualmente anche surgelarli. Altrimenti più che fare seccare le foglioline, noi solitamente le congeliamo, ma lo facciamo più avanti, intorno ad agosto, sarà che adesso siamo sempre a spennare giornalmente le piantine che col prezzemolo già siamo in urgenza!
    Bacioni da Sabrina&Luca

  • Reply
    sonia
    14 Maggio 2011 at 15:44

    Ottima la ricetta la fregola l'ho vista, la conosco, ma non l'ho mai provata mi hai fatto venire una voglia di provarla…

  • Reply
    riccioli di cioccolato
    14 Maggio 2011 at 15:39

    Caspita, non conoscevo la fregola!!!!Nei miei viaggi in sardegna non ne ho sentito parlare, sembra proprio buona.
    Scappa pure, sole, mare, silenzio, zero starnuti…., direi che come idea era ottima, anzi quando scappi, fammelo sapere che vengo via con te….

  • Reply
    BARBARA
    14 Maggio 2011 at 15:37

    Splendido questo piatto di fregoila… che fame! Ma sono le cinque e mezza del pomeriggio??????????????????????????? embè, ma se il piatto è buono dicoi io!

  • Reply
    letrecivette
    14 Maggio 2011 at 15:31

    Mai assaggiata ma mi piacerebbe…mmhh!
    Per le spezie ..secco , trito e conservo in vetro nel frigo!
    Ciao Monica

  • Reply
    Susanna
    14 Maggio 2011 at 14:24

    Un'altra delle tue invitanti ricette da provare assolutamente!
    Per la tua fastidiosa allergia (anch'io sto litigando con le graminacee…) certo che il mare della Sardegna gioverebbe assai.
    Posso dirti che comunque, anche se arrabbiate q.b. noi mamme non diventiamo mai allergiche ai figlioli con sconvolgimenti ormonali…meno male che non hai preso la macchina e sei fuggita, così abbiamo beneficiato di una ricettina speciale 🙂
    Buon fine settimana
    Susanna Cerere

  • Reply
    lerocherhotel
    14 Maggio 2011 at 13:43

    Deliziosa, proprio moooolto appetitosa!

  • Reply
    Nel cuore dei sapori
    14 Maggio 2011 at 13:33

    sai che non conoscevo la fregola? invitante ricetta,complimenti

  • Reply
    Claudia
    14 Maggio 2011 at 13:32

    Simoooo sai quando ho mangiato la prima volta la fregola??? al ristorante sardo.. preparata con le cozze e pachino! Quindi mi piace moltissimo la tua idea! smack e buon w.e
    ps: mamma mia che casino ieri con blogger vero?? che ansia.. e che spavento mi son presa!

  • Reply
    Patrizia
    14 Maggio 2011 at 13:21

    Mai provata la fragola, ma l' ho vista poco tempo fa preparare dal grande chef sardo Luigi Pomata durante una dimostrazione a Culinaria qui a Roma alla fiera…mi aveva infatti parecchio incuriosita specialmente nel modo in cui viene fatta! L' hai comprata da te o in Sardegna? Devo vedere se la trovo qui a Roma…Ma veniamo ora a questo tuo piatto davvero delicato e buonissimo…è davvero invitante come l' hai proposta, bravissima!! Un bacione e buon w.e.

  • Reply
    Federica
    14 Maggio 2011 at 13:17

    Se viene voglia di assaggiarla?!?!?! Ti dico solo che lo schermo è a rischio "forchettata in arrivo"!!!!!Non ho mai mangiato la fregola ma quell'abbinamento è divino ^__^ Un bacione, buon we…senza troppi starnuti!

    P.S. per le erbe aromatiche la mia mamma solitamente le secca e poi le trita finissime. Oppure potresti tritarle, metterle sott'olio e congelarle.

  • Reply
    titty
    14 Maggio 2011 at 13:12

    Mai provata la fregola sarda e dovrò farlo, questa ricetta sembra gustosa! Anch'io notti quasi in bianco per l'allergia ufff

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.