pasticci dolci -torte

Melaccio di Marco Bianchi

Melaccio di Marco Bianchi
image_pdfimage_print

Il Melaccio di Marco Bianchi è un dolce ricco ma leggero al contempo; rustico e povero di grassi, a base di mele e frutta secca, vi piacerà!

Da anni seguo Marco Bianchi, sia leggendo i suoi libri, che guardando le sue trasmissioni in tv; se non lo conoscete vi lascio qualche piccola info su di lui cliccando qui, così vi potete rendere conto di chi è e cosa fa.
Ho diversi libri suoi, e tempo fa mi sono autoregalata ( ve lo dico, io i regalini spesso me li faccio da sola: quando ce vò ce vò!) questo bellissimo, “La mia cucina delle emozioni”, che non è l’ultimo ma che ho apprezzato tantissimo ( se non erro ci è stata fatta anche l’ultima serie tv)!
Le ricette di Marco sono sempre sane e leggere, tutte di facile esecuzione e soprattutto rientrano perfettamente nelle mie corde e in quella che è la mia filosofia in cucina.
Qualche tempo fa, dovevo andare a cena da amici e volevo fare un dolcetto per non presentarmi a mani vuote: avendo sottomano il libro, ho voluto dargli una sfogliata per prendere qualche idea, essendo i miei amici vegetariani: una volta visto il Melaccio, è stato subito amore.
Eh sì, il Melaccio di Marco Bianchi, è famosissimo nel web…io proprio non lo sapevo, ma ho visto che è stato abbondantemente replicato da un sacco di persone; non è forse bellissimo da vedere, ma se amate le mele ve ne innamorerete all’istante!!
Ricco, ma leggero al contempo vista la presenza di pochissimi grassi, è una ricetta perfetta da servire a quadrotti sia a colazione che a merenda, o come piccolo spuntino in qualsiasi momento della giornata.

Questa ricetta si trova nel capitolo del libro dedicato alla concentrazione, in quanto i nutrienti presenti nei suoi ingredienti sono perfetti per darci la giusta carica in qualsiasi momento difficile o impegnativo della giornata…ferro, triptofano e tirosina: trittico ideale per aumentare l’attenzione!
Insomma, io l’ho realizzato in una teglia più o meno simile a quella da lasagne, poi una volta cotto l’ho tagliato a quadrettini, in modo da avere sempre a portata di mano una golosa ed espressa dose di bontà ed energia buona.

Print Recipe
Melaccio di Marco Bianchi
Il Melaccio di Marco Bianchi è un dolce ricco ma leggero al contempo; rustico e povero di grassi, a base di mele e frutta secca, vi piacerà!
melaccio di Marco Bianchi
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
teglia
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
teglia
Ingredienti
melaccio di Marco Bianchi
Istruzioni
  1. Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 200 g con funzione statica. Preparare in una capiente ciotola un impasto mescolando insieme lo yogurt, l'olio, lo zucchero, la cannella, la farina addizionata col lievito, le mandorle a scaglie e le noci spezzettate; unire poi l'uvetta ammollata per qualche minuto in acqua tiepida ed amalgamare ben bene.
  2. Lavare, asciugare e sbucciare le mele, detorsolarle e farle a piccoli cubetti della misura di circa 2 cm per lato, ed unirle anch'esse all'impasto preparato.
  3. Rivestire una teglia con carta forno leggermente bagnata e strizzata (va bene anche quella usata per fare le lasagne, la mia misurava 30x20), e versarci l'impasto, livellandolo un po' col dorso di un cucchiaio. Infornare e cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti, abbassandolo a 180° per gli altri 20 minuti.
  4. Far raffreddare completamente il melaccio prima di sfornarlo; togliere la carta forno e tagliare a quadrotti, della misura preferita (più piccoli o più grandi a seconda delle esigenze). A piacere prima di servire spolverizzare con un poco di zucchero a velo.
Recipe Notes

Attenzione, è possibile anche usare altra frutta secca a piacere...noci pecan spezzettate, pinoli, frutta disidratata o secca come albicocche secche o prugne...largo alla fantasia!

Io ho diminuito un po' la dose di uvetta perchè ai miei amici non piaceva molto, ma la dose raccomandata in ricetta da Marco è di 150 g (ho apportato qualche piccolissima modifica all'originale)

La consistenza è umida e un po' pesante, non spaventatevi...non è crudo 😉 Marco lo definisce un simil castagnaccio ma con le mele

Buon lunedì quindi a voi tutti…fra un paio di giorni troverete una ricettina ancora a base di mele, realizzata per l’ormai collaudato appuntamento scritto a sei mani, de “Il giro del mondo con i dolci alle mele”.
Non voglio però dirvi altro, vi dò appuntamento qui mercoledì, mi raccomando siate puntuali; nel frattempo preparate questo melaccio delizioso e gustatevelo come abbiam fatto noi, magari con una buona e calda tazza di tè o anche una di latte caldo, perchè no…
Ogni momento è buono per una coccola perfetta: se anche sana e buona, allora siamo a posto 😉
Buona settimana ahimè ancora con la pioggia…direi che sarebbe anche abbastanza quella già venuta, che ne dite?
Tante persone sono disperate per i danni che ha provocato, in diverse località ma soprattutto nella bella Venezia, orgoglio italiano nel mondo!
Mi stringo con un abbraccio a tutte le persone che in questo momento sono in difficoltà, mandando a loro tutto il mio appoggio e affetto.
Buona giornata

simona

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    zia Consu
    22 Novembre 2019 at 21:56

    Mi piace molto Marco Bianchi ed ho replicato molte sue ricette dal libro “io mi voglio bene”. Questo lo consiglieresti come acquisto? O è una ripetizione?
    Il melaccio è da rifare ^_*
    Buon we Simo <3

    • Reply
      Simona Milani
      23 Novembre 2019 at 10:11

      Ecco, quel libro che citi tu mi manca, quindi non potrei fare un paragone.
      Le ricette sono facili e replicabilissime, il prezzo non è elevato, quindi potresti provare a prenderlo…non so che dirti, a me è piaciuto, molto colorato e ricco di foto!
      Un bacione e buon fine settimana a te e alla tua bella famiglia 🙂

  • Reply
    Ivana
    21 Novembre 2019 at 11:14

    Non ho parole!!!! Solo a leggere gli ingredienti mi è venuta l’ acquolina in bocca….
    La faccio oggi, mi ha incuriosito tantissimo, ciao bella stella

    • Reply
      Simona Milani
      22 Novembre 2019 at 9:39

      Devi provarlo, è ricco e buonissimo….poi anche sano, il che non guasta!
      Baciotto grandissimo e buon venerdì

  • Reply
    ipasticciditerry
    20 Novembre 2019 at 9:10

    Mi sa che questo l’ho fatto anch’io, tempo fa. Ho un vago ricordo. Anche a me piace Bianchi, anche se a volte, è un pò troppo “talebano” per i miei gusti. Allora aspetto la ricetta di oggi, a sei mani. Buona giornata tesoro

    • Reply
      Simona Milani
      20 Novembre 2019 at 11:43

      Sai, essendo un ricercatore medico, è ovvio che sia propenso a divulgare le sue idee…però se ci si approccia al suo modo di concepire il cibo, si sta molto meglio…e non si rinuncia al gusto!
      Un abbraccio e….. la crostata è pronta per te! 😉

  • Reply
    Elisa Cecilia
    19 Novembre 2019 at 15:29

    Ciao Simo, immagino quanto deve essere buono questo melaccio, sono i dolci che più mi piacciono. Un pezzo per coccolarci ci sta per dimenticare queste giornate uggiose… perchè l’estate è ancora tanto lontana… Gggrrr… Buona settimana. Un abbraccione. 💕🌷

    • Reply
      Simona Milani
      19 Novembre 2019 at 15:50

      Ahimè ce ne vuole una teglia intera per consolarci….qui non smette di piovere ed io non ce la faccio più!
      Pazienza, del resto la stagione è quella…comunque sia è un dolce perfetto in ogni momento e con ogni tempo, ricco, ma comunque leggero…
      Un grande abbraccio e buona settimana a te! A me sta venendo il raffreddore, aiutooooo

  • Reply
    saltandoinpadella
    19 Novembre 2019 at 9:54

    Questa è proprio il tipo di torta di mele che preferisco. Tantissime mele e bella umida. Sai che non lo conoscevo neanche io? se si usa yogurt vegetale vedo che diventa anche vegan. E’ davvero una ricetta interessantissima, che proverò presto

    • Reply
      Simona Milani
      19 Novembre 2019 at 10:19

      Sì, è una ricetta davvero particolare, forse non particolarmente fotogenica o instagrammabile, ma assolutamente molto buona e sana.
      L’idea di usare yogurt vegetale è perfetta per veganizzarla, se la provi poi fammi sapere 😉
      Un bacione e buonissima giornata amica mia

  • Reply
    Daniela
    18 Novembre 2019 at 22:11

    Seguo anch’io Marco Bianchi e avevo notato questa torta. E’ già nella lista delle torte da provare ^_^
    Un bacione e buona settimana

    • Reply
      Simona Milani
      18 Novembre 2019 at 22:32

      ….ottimo, allora quando la proverai poi mi farai sapere che ne pensi 😉
      Un baciottone cara e buona serata

  • Reply
    Susanna
    18 Novembre 2019 at 14:47

    Molto interessante questa ricetta. Sono andata a vedere chi fosse Bianchi, sinceramente non lo conoscevo, però mi piace la sua filosofia in cucina!
    Un bacio Susanna

    • Reply
      Simona Milani
      18 Novembre 2019 at 15:36

      Io lo seguo da tantissimi anni, ho letto quasi tutti i suoi libri ed anche lo seguo in tv….
      Con semplicità riesce a regalare delle ricette alla portata di tutti buone ma soprattutto sane!!! che direi non è poco 😉
      Prova il melaccio e ti piacerà 🙂
      baciooooooo

  • Reply
    Jessica
    18 Novembre 2019 at 13:43

    Anche seguo Marco Bianchi da un po’: le sue ricette sono semplici e molto interessanti e il melaccio, in particolare, è famosissimo!

    • Reply
      Simona Milani
      18 Novembre 2019 at 15:37

      Ecco vedi che io non lo conoscevo?!
      Beh, ho recuperato direi…. a noi è piaciuto e tanto!
      Un caro saluto 🙂

  • Reply
    Mary Vischetti
    18 Novembre 2019 at 12:11

    Mi ispira tantissimo questo Melaccio Simo, mi ricorda uno squisito dolce alle mele che fa un’anziana signora che conosco bene. Adoro i dolcetti che sono anche leggeri e in questo periodo, che sto cercando di rimettermi un pochino in forma, vanno proprio a ciccio! Lo rifarò prestissimo amica mia!
    Baci e buon inizio settimana,
    Mary

    • Reply
      Simona Milani
      18 Novembre 2019 at 15:40

      Ecco, brava, allora dovresti leggerti qualche libro di Marco, ci aiuta ad alimantarci con gusto, in salute e leggerezza, che è la cosa più importante 😉
      Un bacione immenso a te e buona settimana…speriamo con un po’ di sole…

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.