pasticci salati - primi/ seguilestagioni

Spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle

spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle
image_pdfimage_print

Spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle

Adoro tutto ciò che è pesto e devo ammettere che questa versione col cavolo nero mi mancava e mi incuriosiva, quando la adocchiavo sui blog delle amiche o su vari siti di cucina…
Così, quando dal mio fruttivendolo di fiducia ho trovato un cavolo nero bello e freschissimo che pareva dirmi con voce suadente: “sono qui tutto per te”…beh, non ho resistito.
Devo avere qualche lontana origine toscana perchè lo amo alla follia, a differenza (come al solito!) dei miei famigliari che invece lo sopportano a malapena…così mi son detta: proviamo.
…Se a loro non piacerà, questo pesto me lo papperò tutto da sola.
Le ultime parole famose: è terminato e l’ho rifatto già molte altre volte.
Ho quindi pensato che era davvero perfetto da proporre anche a voi per l’appuntamento mensile con la rubrica “Seguilestagioni“: i cavoli ora sono nel loro pieno fulgore e vanno mangiati perchè sono ricchi di tantissime proprietà.
Provate quindi questo pesto di cavolo nero e mandorle, ve ne innamorerete…il gusto è molto particolare, le mandorle donano quel tocco croccante che completa il tutto.
Io ci ho condito gli spaghetti (altro formato di pasta che amo, ma che a casa mia non piace tanto…) ma è perfetta che con degli gnocchi, oppure dei fusilli, oppure su una bella fetta di pane bruscato…largo alla fantasia!

 

pesto di cavolo nero e mandorle

 

Il cavolo nero è una riserva di principi depurativi, antivirali e immunostimolanti, utile anche a decongestionare i tessuti irritati; è ricco di sali minerali e vitamine, in particolare la vitamina C che aiuta a combattere i malanni dell’inverno.
Anche le mandorle poi sono ottime alleate della nostra salute…contengono vitamina E, vitamine del gruppo B, calcio, ferro, magnesio e potassio; amiche del cuore e delle ossa, hanno anche proprietà anti-colesterolo ed anche anti-anemia.
Insomma, perchè non provare questo pesto allora?!
Fidatevi, è davvero super!

 

 

spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle

 

Print Recipe
Spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle
Un primo piatto questo, gli spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle, saporitissimo e sfizioso, di cui vi innamorerete! Semplicissimo da fare, è davvero ottimo.
spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle
Istruzioni
  1. Mondare e lavare le foglie di cavolo nero, eliminando il gambo e la costa centrale più dura; tagliarlo a striscioline e sbollentarle per circa una decina di minuti. Scolarlo e strizzarlo, poi metterlo in un piccolo mixer con le mandorle spezzettate grossolanamente, una presa di sale e il parmigiano.
  2. Azionare il frullatore a impulsi intermittenti (per non scaldare ed ossidare troppo il tutto) aggiungendo pian piano Olio Extravergine fino al raggiungimento della consistenza desiderata: si otterrà un pesto morbido ma non troppo fluido (io lo preferisco così, però se voi lo volete più fluido aggiungete altro olio e continuate a frullare).
  3. Cuocere la pasta, scolarla e condirla con il pesto, spolverizzando prima di servire con mandorle a scaglie in quantità a piacere.
Recipe Notes

Una volta realizzato, si conserva in frigo ben chiuso ermeticamente per qualche giorno, badando di coprire la superficie con un filo d'olio extravergine.
Ottimo anche su una bella bruschetta di pane tostato!

Condividi questa Ricetta

 

 

spaghetti al pesto di cavolo nero e mandorle

 

Vi ricordo le amiche che con me collaborano a questo bel progetto, ci trovate anche sulla pagina facebook e su pinterest

Lisa Verrastro – Lismary’s Cottage
Alisa Secchi
– Alisa design, sew and Shabby Chic
Enrica Coccola – Coccola Time
Beatrice Rossi – Beatitudini in cucina
Sisty Consu – I biscotti della zia
Miria Onesta – Due amiche in cucina
Maria Martino – La mia casa nel vento
Anna Marangella – Ultimissime dal forno
Susy May– Coscina di pollo
Ely Valsecchi – Nella cucina di Ely
Francesca Lentis – Crudo e cotto
Monica Costa- Fotocibiamo
Ilaria Lussana Biologa nutrizionista
Ilaria Talimani – Soffici

Qua la bella immagine che ogni mese vi regaliamo e che potrete anche stampare e tenere a portata di mano per ricordarvi qual’è la stagionalità del momento, per fiori, frutti e ortaggi 😉

 

seguilestagioni gennaio

 

Io intanto vi saluto, augurandovi un sereno inizio di settimana, ricco di cose belle!
Le festività son terminate, si torna alla normalità…da un certo punto di vista io son contenta così….e voi?

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    Melania
    8 Gennaio 2019 at 22:26

    Che fortuna che hai nel trovarlo. Da me è impossibile reperirlo. Perciò, non l’ho mai assaggiato e mi piacerebbe moltissimo. Specie perché ho letto tante di quelle ricette che, mi piacerebbe replicare.
    Bellissimo il tuo piatto così colorato e saporito. Un abbraccio Simo

    • Reply
      Simona Milani
      9 Gennaio 2019 at 8:24

      Caspita, davvero fatichi a reperirlo? Anche nei negozi biologici? Perché secondo me lì si trova….o in qualche mercato di prodotti bio….
      È un peccato perché è un ortaggio davvero versatile e dalle mille proprietà…beh, non demordere amica mia, se ti dovesse capitare di trovarlo…pensa al mio pesto 😉
      Un bacione grande e buona giornata ❤️

  • Reply
    Mary Vischetti
    8 Gennaio 2019 at 16:17

    Simo questo pesto mi incuriosisce tantissimo… Devo farlo assolutamente! Anche a me piace tanto il cavolo nero (e tutta la famiglia dei cavoli) e il tuo piatto di spaghetti mi sta facendo davvero tanta gola! Bravissima come sempre!
    Un bacione,
    Mary
    P. S. Anch’io felice di tornare alla normalità😉

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 20:28

      Lo devi provare Mary, vedrai che buono!!!! Se il cavolo nero ti piace, provalo…sarà una vera scoperta… 😉
      Un bacione grande e buona serata amica mia
      E…W la normalità ahahahah

  • Reply
    ipasticciditerry
    8 Gennaio 2019 at 14:13

    Sai che pur amando un sacco le verdure e i cavoli in generale, non mi fa impazzire il cavolo nero? L’ho provato recentemente, visto che non l’avevo mai assaggiato. Complice anche il mio contadino che mi consigliava di provarlo. Naturalmente cucinato e mangiato solo io con i miei cuccioli, figurati se mio marito lo assaggia! Ad ogni modo queste foto mi invitano all’assaggio. Buona settimana amica mia

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 15:25

      Ma dai davvero? Io invece non sopporto il cavolfiore e il cappuccio, mentre per tutti gli altri cavoli farei pazzie. Amo anche i cavoletti di Bruxelles, purtroppo però non li digerisco…una volta son stata male dopo averli mangiati e non riesco più nemmeno ad assaggiarli.
      Beh, ti posso dire che di gusto non è molto delicato questo cavolo qui, ma combinato in questo modo merita veramente, fidati…provalo e mi darai ragione!
      Ti abbraccio cara e buona settimana anche a te 🙂

  • Reply
    Ivana
    8 Gennaio 2019 at 12:17

    Ciao bella SImo, finalmente riesco a scriverti di nuovo… mi aggiornerò sulle tue ultime meravigliose creazioni.
    Questa pasta condita così è deliziosa, amo la pasta condita con le verdure, resta delicata e per me la migliore, un bacio grandissimo. ciao bella stella

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 13:17

      Grazie e buon anno amica mia, spero tutto bene! Questa pasta è assolutamente da provare, fidati che vi piacerà tantissimo…
      Un abbraccio e bentornata

  • Reply
    saltandoinpadella
    8 Gennaio 2019 at 11:06

    Qua purtroppo si fa fatica a trovarlo, e se lo trovi ti tocca pagarlo un rene. Questo piatto di spaghetti mi fa venire una fame. Mi è venuto da sorridere perchè casa mia è uguale, mentre io amo molto gli spaghetti gli altri insomma… io amo le verdure in generale e molto anche i cavoli e gli altri insomma per non dire per niente

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 13:18

      Ma dai davvero? Io qui lo trovo senza difficoltà, sia al mercato che al super!
      Se ti capita comunque ti assicuro che va provato questo pesto, è davvero la fine del mondo 😉
      Bacione e ancora auguri di buon anno amica mia

  • Reply
    Natalia Piciocchi
    8 Gennaio 2019 at 6:57

    Adoro il cavolo nero e questa versione piace tanto anche a me! Buona giornata.

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 9:52

      pensa che io non l’avevo mai provata…ma è stata una scoperta che mi ha aperto un mondo! E’ semplicemente fantastico!
      Un abbraccione e buona giornata

  • Reply
    Laura De Vincentis
    7 Gennaio 2019 at 23:30

    Il cavolo nero garba tanto anche a me 🙂 e devo dire che ultimamente anche Marco e Junio lo stanno apprezzando. Il pesto di cavolo nero poi è favoloso, soprattutto sulle bruschette ma anche l’idea di condirci un bel piatto di spaghetti, proprio come hai fatto tu, è davvero intrigante e ghiotta. Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 9:53

      Non so come sia la tua versione, ma ti consiglio di provare anche questa…è davvero super.
      Versatile e squisita si sposa bene un po’ con tutto 😉
      Un abbraccio e buonissima giornata amica mia!

  • Reply
    Daniela
    7 Gennaio 2019 at 21:55

    Ho scoperto da poco il cavolo nero e mi piace tantissimo. Proverò anche questo pesto, quel piatto di spaghetti è molto invitante ^_^
    Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      8 Gennaio 2019 at 9:54

      Mi fa piacere Daniela che ti abbia colpito positivamente…provalo e non te ne pentirai!
      Poi fammi sapere 😉
      Un bacione

  • Reply
    Francesca
    7 Gennaio 2019 at 19:47

    Ma sai che proprio oggi ho preso il cavolo nero per fare una minestra e pensavo che foglie così belle andavano valorizzate? In effetti il pesto è un’ottima idea per sentire la loro croccantezza e ti dirò, vorrei provare senza sbollentarle, usarle così, crude… che dici, azzardo? 🙂 Buon anno nuovo, Simo… che sia verde, come la tua pasta, come ogni cosa che nasce ed è piena di linfa vitale!

    • Reply
      Simona Milani
      7 Gennaio 2019 at 21:03

      Io le ho sbollentate perchè altrimenti non le digerisco…però puoi tranquillamente provare…fallo e poi dimmi, son curiosissima 😉
      Buon anno anche a te carissima, sempre e solo ricco di cose belle, te lo auguro di vero cuore!

  • Reply
    Elisa Cecilia
    7 Gennaio 2019 at 15:17

    Ciao Simo, è davvero una bella idea condire gli spaghetti con il pesto di cavolo nero. Questo ortaggio un tempo lo consumavo parecchio ma poi, non so perché, è finito nel dimenticatoio. Lo riutilizzerò quanto prima. Buon inizio settimana. Un bacio. 💕

    • Reply
      Simona Milani
      7 Gennaio 2019 at 19:02

      E invece non va dimenticato…ricco di salubri proprietà, è anche versatile in cucina e davvero buonissimo 😉
      Questo pesto ne è la prova!
      Buon inizio di settimana anche a te amica mia, ti abbraccio forte <3

  • Reply
    speedy70
    7 Gennaio 2019 at 13:48

    Delizioso questo pesto alternativo, mi piace molto, complimenti!!!!

    • Reply
      Simona Milani
      7 Gennaio 2019 at 14:24

      Mi fa piacerissimo, grazie! Provalo e piacerà un sacco anche a te 😉

  • Reply
    Antonella Bicci
    7 Gennaio 2019 at 13:17

    Io sono toscana e da noi il cavolo nero si usa tanto, ma mai ho provato ad utilizzarlo per fare un pesto. proverò sicuramente. Ciao!!

    • Reply
      Simona Milani
      7 Gennaio 2019 at 14:24

      Devi assolutamente provarlo in questa versione allora, fidati di me! Un abbraccione e buon inizio settimana 🙂

  • Reply
    Monica
    7 Gennaio 2019 at 12:22

    Con me sfondi una porta aperta…mi piace un sacco anche se da piccola lo vivevo come un incubo. Mia madre faceva una zuppa di cavolo nero con fette di pane abbrustolito che proprio non mi andava giù!!! Ahahahahaahh!! Come si cambia crescendo…per non dire invecchiando :P!! Il pesto di cavolo nero è un ottimo escamotage per far mangiare il cavolo nero ai miei figli!!!!

    Un abbraccio grande e ancora buon anno
    moni

    • Reply
      Simona Milani
      7 Gennaio 2019 at 14:23

      Devo ammettere che io lo amo un po’ meno nella zuppa…questa versione però è stratosferica, non voglio peccare di presunzione ma è uno dei pesti migliori che abbia mai realizzato!
      Se poi troviamo il giusto escamotage per fregare un pochino i nostri figli, ahahahahah beh…perchè non tentarci?! Dopotutto è per la loro salute 😉 O no?!
      Un abbraccio!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.