pasticci salati - primi/ sponsored

Gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta

gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta
image_pdfimage_print

Buon lunedì amici ed amiche, mi son messa al pc per scrivervi questa ricetta, ma sto soffocando…stamane nella mia camera (dove ho la postazione del pc) ci sono già 31 gradi, e sono appena le otto e mezza!
Vero che amo l’estate, ma quando il caldo si fa così soffocante, beh…rimpiango la primavera ed ultimamente…udite udite: anche l’autunno, stagione che da poco sto iniziando a farmi piacere, nonostante sia quel periodo di transizione fra la bella stagione e il freddo inverno.
Ma bando alle ciance, stamane son qui per presentarvi una delle mie amate ricette del riciclo, ovvero degli gnocchetti squisiti e molto particolari, che hanno stupito in primis me, ma anche chi li ha assaggiati, per il loro gusto davvero speciale.
Sono degli gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta: l’avreste immaginato?!
Sì, delle carote non si dovrebbe buttare nulla…lavandole be bene e spazzolandole sotto l’acqua corrente, potrebbero essere usate senza pelarle; in quel caso, lo scarto della pelle potrebbe essere essiccato ed usato per fare il dado o la base per un soffritto.
I ciuffi si prestano ad essere consumati in molti modi…si può fare il pesto, come ha fatto Consu in questa ricetta
…oppure inserirli in qualche impasto: io tempo fa ci ho fatto dei pancakes salati davvero particolari e delle polpettine finger-food incredibili!!
Perchè quindi non pensare ad un impasto un po’ differente?!
Detto fatto, l’idea presto è arrivata: ci faccio degli gnocchi!
Siccome quelli alla ricotta sono amatissimi in casa mia, per renderli un po’ più saporiti e particolari, ho pensato di utilizzare proprio loro, gli amati ciuffetti: col loro sapore un po’ piccantino li hanno resi assolutamente speciali!
Con un semplice condimento al burro, salvia e parmigiano, li abbiamo graditi tantissimo.
Provate anche voi!
Vi serviranno delle belle carote bio, che sicuramente troverete al mercato, come ho fatto io…un’ottima e fresca ricotta, una buonissima farina, del parmigiano e…al lavoro!

 

gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta

 

La ricetta degli gnocchi è quella mia ormai collaudata…con queste dosi mi vengono sempre benissimo, quindi cavallo che vince non si cambia, eheheh 😉
(si diceva così?! Mah….)

 

gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta

 

Print Recipe
Gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta
Un primo piatto delicato ma con un pizzico di gusto dato dai ciuffi di carota nell'impasto: una perfetta e sfiziosa ricetta del riciclo!
gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 7 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Per gli gnocchetti
Per il condimento
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 7 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Per gli gnocchetti
Per il condimento
gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta
Istruzioni
  1. Lavare, asciugare e tritare con un piccolo mixer i ciuffi di un mazzetto di carote bio. Mettere il trito in un vasetto ermetico per la conservazione in frigo e lasciare un attimo da parte.
  2. Unire in una terrina capiente la ricotta col parmigiano grattugiato, il sale e la farina; aggiungere due cucchiai di ciuffi tritati ed iniziare ad impastare delicatamente, ottenendo una bella palla d'impasto morbida e malleabile; se serve aggiungere man mano una spolverata di farina (l'impasto non deve appiccicare più di tanto sulle mani ma nello stesso tempo non dev’essere neppure troppo duro).
  3. Fare dei piccoli vermicelli della misura di un dito, e tagliarli con un coltello affilato a piccoli dadini di circa 2 cm di lunghezza. Far bollire dell'acqua salata e cuocere gli gnocchetti finchè non vengono a galla.
  4. Nel frattempo in una capace padella antiaderente far sciogliere il burro con la salvia in modo da insaporirlo per bene (senza farlo brunire, ma solo leggermente sfrigolare); versare nella padella col condimento gli gnocchetti scolati, aggiungere abbondante parmigiano grattugiato e mantecare ( se serve unire anche qualche cucchiaio di acqua di cottura degli gnocchetti stessi).
  5. Servire caldissimi a piacere con qualche fogliolina di salvia fresca.
Recipe Notes

Ho acquistato un mazzetto di carote col ciuffo al mercato: ho staccato i ciuffi, li ho lavati prima benissimo sotto l'acqua corrente e poi con un pizzico di bicarbonato; li ho fatti asciugare e tritati al mixer.
Ne ho usato una parte per gli gnocchetti, l'altra l'ho conservata in frigo in un contenitore ben chiuso: può essere utilizzata per altre ricette e dura qualche giorno.
Presto vi mostrerò un'altra ricetta che ho realizzato!

La farina 00 che ho utilizzato è di Molino Rossetto.

Condividi questa Ricetta

 

 

gnocchetti ai ciuffi di carota e ricotta

 

Potete anche aggiungere un solo cucchiaio di ciuffi di carota se preferite degli gnocchetti più delicati; con l’avanzo degli altri ciuffi tritati ho realizzato un ottimo secondo piatto…ma di questo ve ne parlerò più avanti, stay tuned 😉
Potete anche aggiungerli ad una minestra, o farci le polpettine di pane e i pancakes che vi ho mostrato sopra…o un ottimo pesto…insomma largo alla fantasia, mai buttare nulla!
Ora scappo, augurandovi una serena nuova settimana…e a chi è in vacanza, auguro mille cose belle, tanto riposo e relax!

A presto

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Sabrina di Delizie & Confidenze
    2 agosto 2018 at 19:17

    Ma dai, che favolosi che sono!!!!! A prima vista ho pensato a tutto ma non ai ciuffi delle carote! Ottima idea, fantastica!!

    • Reply
      Simona Milani
      3 agosto 2018 at 10:06

      ehehehe 😉 ti ho stupita?!
      Devi provarli, son davvero di una bontà incredibile!
      Un grande abbraccio e buon we

  • Reply
    Serena
    2 agosto 2018 at 11:20

    Adoro le ricette del riciclo e anche gli gnocchi, adesso come la mettiamo mi sa che mi dovrai invitare a pranzo!? baci Simo

    • Reply
      Simona Milani
      3 agosto 2018 at 10:00

      Ma sarebbe davvero bello, ti aspetto! Un abbraccio e grazie cara 🙂

  • Reply
    Laura De Vincentis
    31 luglio 2018 at 13:01

    Simo questi gnocchetti sono semplicemente geniali! Mi stai lontana altrimenti mi autoinvitavo a pranzo! Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      31 luglio 2018 at 14:29

      Ahahaha ma ti avrei invitata più che volentieri…ci sarenìmmo messe a chiacchierare senza finirla più! Un abbraccio grande e provali, se ti va 😉

  • Reply
    Raffaella Agnesetti
    30 luglio 2018 at 17:38

    Ma che meraviglia questi gnocchetti Simo!! sai che pure io ero davanti a pc, poi è arrivata una zanzara e ho rinunciato…ho pubblicato poi più tardi..oh mamma
    bacio
    raf

    • Reply
      Simona Milani
      30 luglio 2018 at 17:53

      L’estate sarà bella, ma stare al pc quando fa caldo e ci sono le simpatiche zanzare, beh…non è il massimo!
      Questi gnocchetti sono davvero facili da fare e buoni da gustare…provali 😉
      Baciotto a te

  • Reply
    zia Consu
    30 luglio 2018 at 16:28

    Quando trovo le carote con il ciuffo non me le faccio mai sfuggire e questi gnocchi saranno uno dei prossimi esperimenti ^_*

    • Reply
      Simona Milani
      30 luglio 2018 at 17:53

      Ed io invece proverò il tuo pesto…ti ho menzionata, hai visto?! 😉
      Un bacione e buon pomeriggio

  • Reply
    aria
    30 luglio 2018 at 16:24

    Mi piacciono! Mi sanno anche di freschezza preparati cosi!

    • Reply
      Simona Milani
      30 luglio 2018 at 17:54

      Vero, hanno un sapore fresco e pizzicantino che ti conquista! Falli ai tuoi bimbi che amano le verdure… 😉
      Bacione e buona estate!

  • Reply
    elisa cecilia
    30 luglio 2018 at 13:40

    Ullalà! Simo, che sfiziosi questi gnocchi, molto originali e da spazzolare in un batter d’occhio. Si, il caldo soffocante sarà solo per questa settimana. Poi prevedono temperature da estate piacevoli. Parola d’ordine: resistere!!. Poi staremo meglio. Buon inizio settimana a te e a tutti i tuoi cari. Un abbraccio. 💖

    • Reply
      Simona Milani
      30 luglio 2018 at 14:44

      hai detto bene, son davvero sfiziosi e particolari! Da provare 😉
      Speriamo un po’ si abbassi il termometro…così almeno da farci respirare, ecco.
      Un bacione grande e buon inizio di settimana

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.