pasticci dolci- biscotti/ seguilestagioni

Tozzetti alle nocciole e mandorle

tozzetti alle nocciole
image_pdfimage_print

Buon lunedì amici ed amiche, arrivo da una settimana abbastanza incasinata, e spero che questa che inizi possa esserlo un pochino meno…
Oggi voglio iniziare regalandovi una chicca dolce: dei biscottini, o meglio dei tozzetti alle nocciole e mandorle, davvero golosi e croccantissimi, che io ho imparato ad amare negli anni, andando in vacanza in quella meravigliosa terra che è la  Toscana.
Quando la mia bimba era piccola infatti, amavamo recarci lì per le nostre vacanze…l’abbiamo girata in lungo e in largo, poche sono le località che ci mancano da vedere, sia balneari che cittadine; ne abbiamo apprezzato le bellezze della natura, ma anche dal punto di vista culinario abbiamo cercato di assaporare il più possibile.
Qualche anno fa, in occasione del nostro ventesimo anniversario di matrmonio, io e mio marito ci siamo concessi qualche giorno in un posto meraviglioso con la Spa, vicino a Tirrenia, dove a parte essere coccolati in tutti i sensi dal punto di vista fisico, non vi dico come abbiamo mangiato…strepitosamente!
Tutte le sere terminavamo il pasto con un dolcetto, ed io non riuscivo a resistere ai tozzetti inzuppati nel vin santo: sono tendenzialmente astemia, nel senso che non amo particolarmente vino ed alcoolici, ma per il marsala ed il vin santo ho una predilezione particolare, così lì mi sono davvero sfogata , tanto che me li ricordo ancora.
Fra una cosa e l’altra però, questi tozzetti mi ero sempre scordata di replicarli in casa mia…marito e figlia preferiscono altri tipi di dolci, amano i biscotti più soffici e le torte da credenza, quindi ho sempre fatto cose che li avrebbero maggiormente coccolati; recentemente però, dovendo anche preparare dei piccoli pacchettini regalo per i miei amici, ho pensato bene di mettermi a sperimentare, provando la ricetta di un’amica che in merito a queste preparazioni è davvero forte e ferrata, Miria del blog “Due amiche in cucina“(la sua versione è quella umbra, ma credo poco si discosti da quella toscana, sempre tozzetti sono, ehehehe!).

 

tozzetti alle nocciole

 

Sono venuti buonissimi, croccanti quanto basta ma non duri, insomma perfetti da inzuppare ma anche da sgranocchiare così da soli, con quelle nocciole intere davvero golosissime.
Siccome devo purtroppo limitare le nocciole, in quanto ne sono un po’ intollerante, diciamo che li ho solo assaggiati, lasciando agli altri la sentenza che però è stata assolutamente positiva.
Nocciole e mandorle…che buone però…
La frutta secca è un alimento che se consumato con moderazione fa benissimo, contiene vitamina E, sali minerali quali potassio, magnesio, poi zinco, ferro, calcio, fosforo, acido folico, fibre e acidi grassi essenziali, fitosteroli…insomma mai farne a meno!
Soprattutto quando è di stagione…con questa ricetta infatti ho decso di partecipare, come ogni mese, all’appuntamento con la rubrica “Seguilestagioni“, insieme a tante altre amiche blogger che come me vogliono ribadire il concetto della stagionalità degli alimenti da consumare, che fanno bene alla salute ed al portafogli!

 

tozzetti alle nocciole

 

Print Recipe
Tozzetti alle nocciole e mandorle
Dei biscotti caratteristici da inzuppo ma anche da sgranocchiare così da soli, resi perfetti dalle croccanti nocciole e mandorle all'interno
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
teglia
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
teglia
Ingredienti
Istruzioni
  1. Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180°. Rivestire un paio di leccarde con della carta forno. Mettere in una ciotola la farina con lo zucchero e il bicarbonato, poi aggiungere le uova, il burro a pezzettini, il rum ed iniziare ad amalgamare con una forchetta.
  2. Unire la frutta secca e continuare ad impastare con le mani, fino ad ottenere un impasto ben liscio ed amalgamato. Formare con questo impasto tre filoncini lunghi e stretti, adagiarli sulla leccarda e infornare per 20 minuti.
  3. Sfornare, far raffreddare leggermente e tagliare i filoncini a fettine oblique, formando i tozzetti; adagiarli sulla leccarda con la parte tagliata rivolta verso l'alto e cuocere per altri 7-8 minuti in modo da biscottarli appena. Spegnere poi il forno, estrarre la teglia e farli raffreddare completamente prima di degustarli o confezionarli.
Recipe Notes

Ricetta presa dal blog Due Amiche in cucina di Miria Onesta.

Si conservano per diversi giorni in una scatola o in un sacchetto alimentare ben chiusi in luogo fresco e asciutto.

Condividi questa Ricetta
 

 

 

tozzetti alle nocciole

 

Ed ecco chi, come ogni mese, partecipa a questo bell’appuntamento:

 

Lisa Verrastro – Lismary’s cottage

Alisa Secchi – Alise home shabby chic

Enrica Coccola – Coccola Time

Beatrice Rossi – Beatitudini in cucina

Sisty Consu – I biscotti della zia

Miria Onesta – Due amiche in cucina

Maria Martino – La mia casa nel vento

Anna Marangella – Ultimissime dal forno

Susy May – Coscina di pollo

Ely Valsecchi – Nella cucina di Ely

 

Siamo anche su Fb e su Pinterest! Seguiteci 😉

 

Buon lunedì quindi, un abbraccio e buon inizio di settimana, solo con cose belle 😉

You Might Also Like

40 Comments

  • Reply
    Mary Vischetti
    7 febbraio 2018 at 18:30

    Adoro questo tipo di biscotto Simona e anche qui in Abruzzo si preparano regolarmente. Pensa che la mia mamma ne fa una versione con le noci e il miele…deliziosa! I tuoi tozzetti sono meravigliosi, come sempre!
    Bacio grande,
    Mary

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 19:01

      Mmmmmmmmm…mi piacerebbe provare anche quella di versione, sai?!
      Saranno sicuramente da urlo…
      Un abbraccio grande amica, ti voglio bene 🙂

  • Reply
    Elena
    7 febbraio 2018 at 14:37

    Anche a noi piacciono moltissimo e quando viaggiamo verso nord ci fermiamo sempre in un posto dove li fanno buonissimi….mi segno che la ricetta e’ qui…cosi’ quando mi vien voglia di inzupparli so dove prenderla….baciiii!!!

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 15:40

      Perfetto, per me sarebbe un onore se tu volessi provarli…ti piaceranno sicuramente!
      Un abbraccio grande e buon pomeriggio

  • Reply
    Silvia
    7 febbraio 2018 at 8:29

    Quanto devo ancora viaggiare!! E la Toscana è uno di quei luoghi dove sono certa potrei innamorarmi! Mentre aspetto il mio momento, assaggio uno dei tuoi tozzetti…li adoro! Ciao Simo un caro abbraccio

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 12:03

      Il mondo è così vasto e non si finisce mai di vedere, imparare, arricchirsi…
      Però credimi, la Toscana merita davvero…io l’ho girata abbastanza e non c’è stato uno, dico uno, dei posti che ho visto che in qualche modo non mi abbia toccato il cuore.
      Un caro abbraccio a te e solo cose belle <3

  • Reply
    Daniela
    6 febbraio 2018 at 21:12

    Tirrenia è stata la mia meta delle vacanze quando mio figlio era piccolo…quanti ricordi ^_^
    Adoro i cantucci, magari con un bel bicchierino di vin santo, ma anche da soli si sgranocchiano volentieri.
    Mi hai fatto venire la voglia 🙂
    Un bacio

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 15:41

      Eh, si…quanti bei ricordi…anche io ci portavo la figlia da piccina…bei tempi!!
      Questi sono davvero golosi, uno tira l’altro, si sgranocchiano che è una bellezza ahahaha 😉
      Bacione e buon pomeriggio

  • Reply
    elisa cecilia
    6 febbraio 2018 at 20:24

    Urca! Simo, fra tutti i biscotti questi sono quelli che adoro di più. Mia mamma me ne preparava delle teglie enormi. A quei tempi potevo papparne fino a saziarmi, ero magra. Li chiamavamo biscotti con le mandorle. Io non li ho mai fatti. Oggi quando vado al supermercato devo tenere il freno della gola tirato. Ho scoperto una marca che sono come piacciono a me. Qualche volta compro un pacco e… uno tira l’altro finché non li ho pappato tutti. Buona settimana con la speranza che vada tutto liscio. Un bacione. 😂🌹

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 15:44

      ahahaha bei tempi eh, quando si mangiava senza metter su un etto….che voglia di rìtornare indietro…ma non si può mannaggia!!!
      Il rischio infatti di questi tozzettini è proprio quello che una volta iniziato…non ci si ferma più…almeno a me fanno questo scherzo, ma mi par di capire che non sono l’unica… 😉
      Bacione grande e buon pomeriggio.
      Sempre pensando positivo e con la forza e la grinta che hai affronta tutto, che ce la fai… <3 (fa pure rima ahahahahaha)

  • Reply
    ipasticciditerry
    6 febbraio 2018 at 18:37

    Io questi li adoro davvero. Ho una ricetta che arriva direttamente da Montecatini val di Cecina, in Toscana, da un caro amico, nonchè nostro testimone di nozze. Il quale aveva un forno in centro al paese e produceva questi Cantucci, come li chiamano loro. Li faccio ogni tanto anche io e li distribuisco regolarmente tutti, altrimenti non so resistere … avanti e indietro dalla scatola di latta! E non ti dico il profumo per casa, quando li faccio. Nei miei c’è l’anice. Complimenti, devono essere ottimi anche i tuoi. Un abbraccio e buona settimana

    • Reply
      Simona Milani
      7 febbraio 2018 at 15:45

      Che bello, hai una ricetta toscana originale, sarà perfetta!
      Irresistibili è la parola giusta, io li sgranocchio con immensa gioia e vedo di non essere l’unica 😉
      L’anice nei dolci mi piace un sacco, la prossima volta lo proverò al posto del rum
      Bacione e buona settimana a te

  • Reply
    Melania
    6 febbraio 2018 at 10:29

    Io ne vado matta! Mi piace prepararli soprattutto durante le feste e regalarli a tutti quelli che conosco. Mi piace che vengano un poco più morbidi e non eccessivamente duri.
    I tuoi sono bellissimi amica! Porto il caffè?

    • Reply
      Simona Milani
      6 febbraio 2018 at 10:42

      Infatti ho fatto così anche io, e poi, siccome li ho rifatti perchè troppo buoni, ho deciso di postarne la ricetta 😉
      Porta pure il caffè, se vuoi io faccio il tè e ti aspetto… <3
      Baciotto

  • Reply
    tizi
    6 febbraio 2018 at 10:06

    io li chiamo cantucci, qui in toscana accompagnati da un bicchierino di vin santo sono il dessert per eccellenza! i tuoi sono davvero perfetti, basta guardarli per vedere che son fatti a regola d’arte! brava simo 🙂

    • Reply
      Simona Milani
      6 febbraio 2018 at 10:10

      Esatto, cantucci in Toscana, tozzetti in Umbria (visto che la ricetta viene da Miria), insomma comunque li chiami sono buonissimi e golosi!
      Grazie davvero di cuore per i tuoi complimenti che accetto con immenso piacere, un abbraccione e buona giornata 🙂

  • Reply
    Welda
    6 febbraio 2018 at 9:49

    Simona, fanno veramente gola, io che adoro la frutta secca ne sono innamorata!
    Non conoscevo la rubrica, bellissima iniziativa e tu come sempre sei strepitosa!

    • Reply
      Simona Milani
      6 febbraio 2018 at 10:09

      Grazie mia cara, la rubrica esiste da diverso tempo ed è semplicemente un modo in più per ribadire un concetto importante, quello della stagionalità…per carità qualche volta lo sgarro ci può stare, ma non deve diventare abitudine! Ti mando un forte abbraccio

  • Reply
    Susanna
    6 febbraio 2018 at 9:34

    Bontà assoluta, cara Simo!
    Un abbraccio Susanna

  • Reply
    zia Consu
    5 febbraio 2018 at 19:06

    Non sapevo del tuo amore x la Toscana e mi fa davvero piacere..anzi la prossima volta che sei in zona vediamoci x un abbraccio ^_*
    Questi tozzetti (che noi chiamiamo cantucci) hanno un aspetto davvero goloso e te ne ruberei volentieri un paio ^_*
    Buon inizio settimana <3

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 20:38

      Ultimamente sto cambiando mete, però questa bella terra resta sempre nel mio cuore e, se dovessi tornarci, stai pur certa che te lo dirò 😉
      I tozzetti-cantucci sono simili, ed anche se chiamati in modo diverso, la bontà è la stessa!
      Buon inizio settimana anche a te e un abbraccio

  • Reply
    zonzolando
    5 febbraio 2018 at 17:52

    Simo verrebbe voglia di rubarne uno dallo schermo da tanto che son belli! Sempre più brava! 🙂 Bacioni!

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 18:31

      Grazie di cuore e…ruba pure! Un bacione a voi

  • Reply
    Damiana
    5 febbraio 2018 at 17:30

    Tozzetti,cantucci,sono quei classici biscotti che amo tanto.Quindi prepara il vin santo,oggi niente caffè,mbriachiamoci senza rimorsi💝

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 18:30

      Ma siiiii, andiamo a ‘mbriacarci allegramente micuzza ahahahaha
      Oggi ci sta! Bacione

  • Reply
    saltandoinpadella
    5 febbraio 2018 at 17:28

    Simoooo ho gli occhi a cuoricino. Scusa se lo dico ma i tuoi proprio non li capisco, come possono non amare questi biscottini? io adoro i cantucci o tozzetti, mi piacciono da morire e ne mangerei dei chili. Sono sicura che mi farebbero benissimo anche per l’influenza, questi resusciterebbero anche i morti. E le foto sono deliziose tesoro, carinissimo quel barattolino

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 18:30

      Eh, secondo me sono un po’ viziatelli…amano altri dolci e sanno benissimo che io li accontento sempre ahahahaha 😉
      Potessi madartene un po’ per farti star bene, lo farei credimi!
      Ti abbraccio e buona guarigione stella

  • Reply
    Federica
    5 febbraio 2018 at 16:46

    buoniiiii!! uno tira l’altro!!buona settimana

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 18:29

      Grazie di cuore cara, e buona settimana a te :*

  • Reply
    Elena
    5 febbraio 2018 at 15:42

    Ahhhh questi sono perfetti dopocena, inzuppati nel mio marsala preferito, Simo tu sai come ingolosirmi!!!! Un bacione!

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 18:13

      ehehehe ti posso garantire che sono assolutamente perfetti! Provali, provali… 😉
      Bacioni a te

  • Reply
    Mile
    5 febbraio 2018 at 14:09

    Ti sono venuti identici a quelli Toscani o Umbri! Io li adoro. Ricordo che l’ultima volta che li ho mangiati li avevo presi appena sfornati da un forno ad Arezzo e il sacchetto era caldo. Messi in macchina li ho mangiati uno dietro l’altro. Ottimi, E complimenti a te e a Miriam!

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 14:16

      Grazie carissima, li adoro anche io sai?! Ed esattamente come te…li pappo uno dopo l’altro, ahahahah 😉
      Giro i tuoi complimenti a Miria, grandissima cuoca!
      Un abbraccio e buon lunedì

  • Reply
    Francesca
    5 febbraio 2018 at 12:57

    Ti sono venuti benissimo, Simo! Quando vedo i tozzetti, penso sempre a mia madre e quanto li ama, a come li mangiava la sera, quasi un appuntamento fisso… sai quante volte mi sono detta che potrei prepararli io a mano, prima o poi devo decidermi, tu hai risvegliato quel pensiero e quel desiderio… 🙂

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 13:05

      Dai, allora provaci, son davvero facilissimi da fare e la ricetta di Miria è una garanzia!
      Anche a me hanno risvegliato dei bellissimi ricordi…
      Un abbraccio grande grande amica bella 🙂

  • Reply
    Natalia
    5 febbraio 2018 at 11:57

    Biscotti che adoro.
    Bella la vostra nuova iniziativa.
    Buon lunedì

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 12:29

      Grazie di cuore cara e buon lunedì anche a te 🙂

  • Reply
    Ivana
    5 febbraio 2018 at 11:39

    Ciao Simo, ma che buoniiiii, ho tutti gli ingredienti, pomeriggio mi cimento, adoro questi biscotti, la loro consistenza ed il loro gusto….grazie bella stella, buona settimana!!!!!

    • Reply
      Simona Milani
      5 febbraio 2018 at 12:30

      Questi sono buonissimi, uno tira l’altro…inzuppati poi…sono davvero la fine del mondo!
      Bacione e buon inizio di settimana a te <3

    Leave a Reply