Le Creuset/ libri che ho letto/ pasticci dolci - cake/ pasticci dolci - muffins e dolcetti

Mug cake alla vaniglia e la mia ultima lettura

mug cake alla vaniglia
image_pdfimage_print

La “mug cake” per me è stata una vera sorpresa!
Appena aperto il blogghino, anni fa, provai questa versione e devo dire che mi colpì e non poco…però, non so poi perchè, non ne preparai più neppure una. Devo ammettere che uso si, il microonde e anche tanto, ma non per cose un po’ diverse dal solito…ed ammetto anche che sono sempre molto lenta nell’affrontare le novità…arrivo sempre dopo…ma arrivo…
La scintilla è scoccata dopo questo post, dove messa alla prova, ho ottenuto dei risultati inaspettati…e così ho deciso di comperarmi, guarda un po’, un libretto a tema, che mi è piaciuto e mi ha conquistata davvero tanto!
Così, ultimamente, quando ho voglia di coccolarmi oppure quando voglio preparare una merenda per i miei cari da farsi in un battibaleno, lo sfoglio, e…zac, in men che non si dica ecco delle perfette e golose tortine in tazza da gustare come e quando mi va!
Queste mug cake alla vaniglia le ho veramente pensate e realizzate in un attimo; delicate e profumatissime, con quel tocco di cioccolato in superficie, ve le consiglio proprio, credetemi vi piaceranno.

 

mug cake alla vaniglia IMG_7613-1

 
Io ho utilizzato queste deliziose mug di Le Creuset…che ne dite, non sono adorabili?!

 

mug cake alla vaniglia
Write a review
Print
Ingredienti
  1. per una mug
  2. 4 cucchiai di farina 00
  3. 1/4 di cucchiaino di lievito per dolci
  4. 1 cucchiaio di zucchero
  5. 3 cucchiai di latte
  6. qualche goccia di estratto di vaniglia
  7. un pizzico di vaniglia bourbon in polvere
  8. 1/2 cucchiaio di olio di semi
  9. scaglie di cioccolato per decorare
Preparazione
  1. Sbattere tutti gli ingredienti tranne le scagliette di cioccolato, dentro alla tazza con una piccola frusta ( o anche in una ciotolina a parte che poi travaserete ), in modo da ottenere un composto morbido ed omogeneo.
  2. Cuocete al microonde per circa un minuto alla potenza di 1000 watt...se il dolce non risulta ben cotto prolungare la cottura per altri 15 secondi (a me è bastato il minuto!)
  3. Otterrete una tortina ben gonfia e spumosa, dal cuore tenero ma non liquido...lasciatela raffreddare qualche minuto e spolverizzatela con le scagliette di cioccolato, prima di servire.
  4. Questo dolcetto va mangiato al momento, altrimenti perde di gusto e consistenza...in qualsiasi caso però sempre tiepido e mai freddo.
Adapted from Mug cake di Jennifer Lee (con mie variazioni)
Adapted from Mug cake di Jennifer Lee (con mie variazioni)
Pensieri e pasticci https://www.pensieriepasticci.it/

 

mug cake alla vaniglia IMG_7616-1

 

Pensando a questa deliziosa tazzina dolce e coccolosa come perfetto spuntino in un momento di relax, vi voglio parlare di una delle mie ultime letture…purtroppo sono molto presa da mille cose in questo periodo, e la lettura ne sta facendo un po’ le spese.

Ho molti libri letti, fra l’altro anche in vacanza, di cui non vi ho mai parlato, e così oggi ne voglio approfittare, proprio perchè questo romanzo mi ha molto colpita e ci tengo a farvelo conoscere.
Si intitola “Cosa sognano i pesci rossi” di Marco Venturino, ed è un romanzo un po’ diverso dai soliti che generalmente vi racconto. No, non aspettatevi una storia d’amore, di cibo, d’avventura…
Questo è un romanzo particolare, una lettura che mi ha fatto molto riflettere, e mi ha catturata dalla prima all’ultima riga, tenendomi incollata alle sue pagine senza riuscire a smettere.

 

 

cosa sognano i pesci rossi

 

All’amministratore delegato di una importante azienda viene diagnosticato un tumore in metastasi avanzata.
Non si potrebbe operare, ma un chirurgo famoso lo fa lo stesso. Salvo parcheggiare il paziente in terapia intensiva quando l’operazione non riesce…
Tra quest’uomo ormai menomato, incapace di comunicare, in attesa della morte, e il medico di terapia intensiva che deve prendersi cura di lui, comincia un rapporto tormentato e umanissimo che l’autore descrive nei dettagli più personali, suddividendo il romanzo in capitoli, uno raccontato in prima persona dal malato, l’altro dal medico.

 L’autore è direttore di divisione di anestesia e terapia intensiva all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.

 

Mi è piaciuta la narrazione raccontata a due voci, una quella del paziente e l’altra quella del medico… e come l’autore sia riuscito, in alcuni momenti anche con ironia e crudezza, a mostrarci questa dolorosa realtà che purtroppo in molti si sono trovati a vivere con un famigliare.
Un libro davvero intenso e ben scritto, che fa riflettere, e molto. Almeno per me è stato così…

Vi lascio amici, augurandovi una serena nuova settimana…così, come in un battibaleno è arrivato, questo ottobre sta volgendo alla fine…il prossimo appuntamento sarà dedicato al tè, con la rubrica mensile curata da me e Gabriella…vi aspetto, non mancate!

08E2796ECBC9AA89D26349E6FB14FA4C

You Might Also Like

39 Comments

  • Reply
    Graziana
    20 Novembre 2015 at 23:24

    Adorabili e golosissime! Le proverò.
    Grazie mille

  • Reply
    federica
    31 Ottobre 2015 at 17:28

    troppo belle e golose Simona 😛 buon we

  • Reply
    Laura e Sara Pancetta Bistrot
    28 Ottobre 2015 at 19:57

    Cara Simo, ma sai che il libro sulle Mug Cake me lo ha regalato Sara lo scorso natale? Davvero carino e ricco di spunti, anch’io quando ho voglia di dolce, ma ho fretta, vado di Mug cake !! Le tue mug cake sono venute perfette, belle alte…e troppo belline le tazze!!
    Grazie per il bel consiglio di lettura, un bacione <3
    L.

    • Reply
      pensieriepasticci
      29 Ottobre 2015 at 8:36

      A te piacciono cara? Perchè ci sono pareri contrastanti…devo ammettere che la consistenza non è quella di un normale dolce, ma per un’immediata coccola golosa direi che sono perfette….sei d’accordo con me!?? Bacione!
      P.s: quel libro è da leggere, credimi……….

  • Reply
    Fabio
    28 Ottobre 2015 at 12:22

    Quelle tazze sono troppo belle (le abbiamo anche noi) e la ricetta è super golosa.

    Fabio

  • Reply
    Emanuela
    27 Ottobre 2015 at 22:31

    Ciao Simona, ma quanto belle non sono queste mug? non ho mai provato a farle…mi samba strano che il tutto si cuocia bene, ma devo provarci perche’ sono troppo accattivanti! Un abbraccio

    • Reply
      pensieriepasticci
      28 Ottobre 2015 at 8:43

      innanzitutto grazie cara…volevo specificare che il risultato non è come quello che uno si aspetta, cioè la consistenza di una torta normale…è un po’ diversa, ma comunque perfetta quando si ha voglia di un dolcetto ed in pochi minuti lo si può fare! All’interno rimangono un po’ umidini e morbidi, ma è la loro particolarità 😉
      Prova e poi mi dici che ne pensi, ok?
      Bacio!!!!!!!!!

  • Reply
    aria
    27 Ottobre 2015 at 17:57

    voglio copiarla spudoratamente…visto che ho quelle stesse taze! e voglio pure leggere quel libro 😉 Io sto finendo Bambine che raccoglievano conchiglie!

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Ottobre 2015 at 18:56

      Quel libro credimi è molto duro e toccante, ma bellissimo…secondo me tutti dovrebbero leggerlo prima o poi. Quello che stai leggendo tu non lo conosco…com’è?! Di che parla?
      E in merito alle tortine…beh, son da fare…
      Ohibò…ma parlavi del libro sulle mug cakes o il romanzo che ho recensito?
      Sono fusa stasera…
      Bacio!

  • Reply
    Maristella Maltinti
    27 Ottobre 2015 at 9:06

    Ciao sicuramente da provare! Buona giornata

  • Reply
    zia Consu
    26 Ottobre 2015 at 21:10

    Peccato non avere il micronde o avrei messo subito in cantiere la tua ricetta 🙂 L’aspetto di queste mug è troppo troppo goloso 😛
    Buon inizio settimana tesorina <3

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Ottobre 2015 at 8:10

      se mai un domani lo comprerai…prova! Sono dei colcetti un po’ diversi, ma comunque versatili e golosi…per soddisfare una coccola improvvisa, van benone!
      Un bacione e buona giornata (la mia settimana è iniziata un po’ cosìììì)

  • Reply
    Ivana
    26 Ottobre 2015 at 21:05

    Ma Simo, queste mug sono semplicemente deliziose, bellissime, non le ho mai fatte ma adesso mi hai fatto incuriosire e anche parecchio, ora………. il microonde ce l’ho, le tazze pure, mi devo solo mettere all’opera…
    Un bacione e buona settimana, ciao gioia

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Ottobre 2015 at 8:11

      Oh ma grazie di cuore cara! Visto che hai tutto…perchè non provare allora… 😉 ??!!?!???!
      baciotto e buonissima giornata

  • Reply
    Francesca P.
    26 Ottobre 2015 at 20:55

    Adesso ti faccio ridere: ho comprato tempo fa un libretto di ricette di mug cake pur non avendo il microonde, ahah! Ho pensato che potevo usare le stesse dosi con il forno normale, armandomi di pazienza… erano così belle quelle tazze ripiene e gonfie che comunque non ho resistito! Sono tremenda, lo so… 😛 Vorrà dire che verrò da te per l’appuntamento speciale del tè e sarà un piacere ammirare tutto, ancora prima che assaggiare!

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Ottobre 2015 at 8:12

      ahahahah Francy mi fai morire! però mai dire mai…mia mamma dice impara l’arte e mettila da parte, quindi che dirti: quando il micro arriverà…tu sarai già pronta ed equipaggiatissima 😉 eheheheh!
      Un baciotto grande e adesso passo da te che non avevo ancora avuto tempo…
      P.s: passa pure quando vuoi, il bollitore è sempre pronto 😉

  • Reply
    Silvia Brisi
    26 Ottobre 2015 at 15:55

    Te lo confesso, mi comprerei il microonde solo per due cose, i pop corn e queste torte!!! Il libro non l’ ho letto ma ne ho sentito parlare bene, quindi lo studierò meglio nella mia prossima incursione in libreria!!! Un abbraccio!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 18:33

      ahahaha si in effetti….
      Di libri sull’argomento ce ne sono diversi, io ho trovato questo semplice e di facile consultazione. Poi bisogna provare, provare e provare………………..
      baciotto grande!

  • Reply
    saltandoinpadella
    26 Ottobre 2015 at 15:27

    Io ho il microonde da poco e come te lo uso solo per le cose classiche, non ci ho ancora mai cucinato seriamente. E’ da un po’ che vedo in giro questi dolcetti, bisogna che li provi

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 15:53

      siii prova! Certo, preferisco una gran bella torta tradizionale, ma credo che ogni tanto anche un dolcetto come questo ci stia bene, dai… 😉
      bacione

  • Reply
    Daniela
    26 Ottobre 2015 at 15:13

    Non ho il micro, ma trovo queste mug cake adorabili 🙂
    Un bacio e buona settimana

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 15:53

      grazie cara…si poi sono anche teneer e belline da vedere!
      Un abbraccione grandissimo

  • Reply
    elisa cecilia
    26 Ottobre 2015 at 14:46

    Ehi! Simo, se mi dai il permesso faccio un salto da te, ho bisogno di relax e coccole. Questi mug cak alla vaniglia, con quella golosa spruzzata di cioccolato, si presta bene allo scopo. Visto, ottobre appena iniziato è già arrivato alla fine. Il libro? Da come lo descrivi, è interessante per l’argomento che, purtroppo, tocca tantissime persone. Buon inizio settimana. Un bacio. 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 15:55

      come no…anzi ti aspetto, oggi ne avrei tanto bisogno anche io…
      …e come volano i giorni mamma mia…sembrava ieri quand’ero al mare…e già due mesi son trascorsi, mannaggia!
      Il libro…beh, è molto bello ma anche molto toccante.
      Un bacione a te!

  • Reply
    elisa cecilia
    26 Ottobre 2015 at 14:43

    Ehi! Simo, se mi dai il permesso faccio un salto da te, ho bisogno di relax e coccole. Questi mug cak alla vaniglia, con quella golosa spruzzata di cioccolato, si presta bene allo scopo. Visto, ottobre appena iniziato è già arrivato alla fine. Il libro? Da come lo descrivi, è interessante per l’argomento che, purtroppo, tocca tantissime persone. Buon inizio settimana. Un bacio. 🙂

  • Reply
    imma
    26 Ottobre 2015 at 14:18

    Accidenti, non ho il micro tesoro altrimenti l` avrei fatte oggi stesso,sono davvero adorabili ed anche velocissime quindi ne parlerò alle mie amiche che hanno il microonde!! Bacioniiiii,tvb,Imma

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 15:56

      certo cara, tu le avresti fatte in un battibaleno e personalizzate pure a gogoòòòò 😉 eheheheh
      baciotto e buon pomeriggio, tvb anche io!

  • Reply
    Valentina
    26 Ottobre 2015 at 13:53

    io le ho sempre guardate ma mai fatte!!!! devo decidermi!!!

  • Reply
    damiana
    26 Ottobre 2015 at 13:09

    Dopo,ma poi ci arrivo anch’io,forse poi,l’importante è arrivarci!Ed io arriverò alle tue tazze,ne prenderò una e mi coccolero’ un pochino,in questo lunedì strano e che va a rilento mentre mille pensieri si accavallano!Tiriamoci su…ed è per questo che rimandero’ la lettura di questo libro,in questo periodo ho bisogno di storie belle!Un bacione amica mia…son qui per qualunque cosa!

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 15:58

      come noooo…ti aspetto e te ne puoi prendere quante ne vuoi mia cara amica! Questo lunedì è pesante ma che più pesante non si può…anche per me…
      Si in effetti questa lettura non è forse adatta a tutti, però fa riflettere ed ogni tanto anche questo fa bene.
      Bacione

  • Reply
    monica
    26 Ottobre 2015 at 12:17

    qui, fra questo dolcetto e la lettura che hai proposto, non potevo non arrivarci. per la prima devo accontentarmi di immaginarla, perchè non ho il microonde. per la seconda il libro ce l’ho, devo trovare il coraggio di affrontare questo argomento….. buona settimana simomia! p.s.: com’è andata all expo?

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 12:41

      mamma mia all’expo è stato un incubo, siamo andati altre volte di sera ma mai un casino simile, era una roba da pazzi!
      Comunque, oltre al dolcetto, ti consiglio questa lettura, so che per te non può essere facile, ma merita davvero.
      Bacione

  • Reply
    Claudia
    26 Ottobre 2015 at 11:50

    Mi credi se ti dico di aver provato un sacco di versioni e non me n’è mai venuta una??? cioè.. sembravano finte… collose.. boh.. Ora vedo la tua.. e ho visto anche l aprima che hai fatto… salvo!!!!! voglio provare :-*****

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Ottobre 2015 at 12:40

      secondo me il segreto sta nella cottura…se appena appena si sfora coi tempi diventa spugnosa.
      In realtà la consistenza non è comunque quella di un dolcetto normale, ma per soddisfare una coccola immediata van bene….
      bacione stella

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.