in cucina con il tè/ pasticci salati - primi

In cucina con il tè: Maggio, risotti fruttati

risotto alle ciliegie
image_pdfimage_print

 

Anche questo mese rieccomi fra voi, insieme a Gabriella dello Chà Tea Atelier, con una nuova puntata dell’ormai consueto appuntamento: “In cucina con il tè”. 
Stavolta arrivo a rotta di collo, come sapete sono stata un pò presa e anche non in perfetta salute, però non ho voluto mancare a quella che ormai per me è diventata anche una sfida con me stessa…
Tutti sapete quanto io sia tradizionalista nelle ricette e nei piatti…insieme a Gabriella però, ormai da quasi due anni a questa parte, mi sono messa a sperimentare nuovi sapori, gusti e accostamenti tutti a base di tè; ogni mese quasi mi stupisco di come questa meravigliosa bevanda possa essere davvero perfetta e versatile anche per cucinare!

Questo mese, per esempio, abbiamo voluto nientepopodimeno che….proporvi dei risotti!
Da buona lombarda Doc quale sono, sapete ormai che adoro il risotto in tutte le sue declinazioni, anche se però sempre realizzato in maniera tradizionale.

Questi risottini però, sono non sono per nulla tradizionali: sono preparati con dei tè dolci e aromatici, ed anche con la frutta!
Qualcuno potrà rimanere colpito e incredulo: frutta? E al posto del brodo tè e tisane fruttate, dal gusto dolce?
…Si, proprio così! 
E, credetemi: erano davvero speciali.

Per me è stata una scoperta nuova…non potrei descriverli, vi consiglio solo di provarli…piuttosto insoliti, a partire dai colori assolutamente meravigliosi per poi assaporarli e rimanere estasiati e quasi increduli di fronte a dei sapori così particolari ed originali.

 

 

 

Ora Gabriella vi parlerà dei tè che abbiamo scelto per realizzare questi particolarissimi e favolosi risotti fruttati.

 
Per realizzare il primo risotto, quello alle ciliegie, abbiamo voluto utilizzare, al posto del brodo, l’infuso Lampone e Ciliegia.
Un infuso di frutta che racchiude in sé il profumo del cestino delle primizie. Al gusto di lampone e ciliegia, contiene fiori diibisco, uva passa, bacche di sambuco, pezzi di ananas candito (ananas, zucchero), ribes nero e lamponi.

Ideale sia caldo che freddo, è una bevanda deliziosa da offrire ai bambini, molto apprezzata anche per il colore rosso acceso brillante.
  
3 grammi ogni 150 ml,
acqua a 90-95°,
5 minuti d’infusione.
 
Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 18 grammi di infuso di frutta in un litro di acqua fredda, riporre in frigorifero per almeno 6 ore, filtrare. 
 
Per il secondo risotto invece, quello alle bacche di Goji, il tè utilizzato è  stato il “Giardino dell’eternità”.
Un delizioso e fruttato mélange di tè wulong con bacche di goji, pezzi di papaya candita, di pesca, di fichi, fiori di calendula,  fiori di fiordaliso.
Il nome di questo tè sottolinea la presenza di un importante ingrediente che compone la miscela, la bacca di goji.
Il goji è un frutto che contiene una grande quantità di potenti antiossidanti, pari a 4000 volte quelli dell’arancia, e per questo viene chiamato frutto della longevità.
Le bacche di goji si raccolgono da un arbusto delle valli himalayane, della Mongolia e del Tibet.
 
Anche questo tè risulta gradevolissimo preparato freddo.
 
3 grammi ogni 150 ml,
acqua a 90°,
3 minuti d’infusione.
 
Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 18 grammi di infuso di frutta in un litro di acqua fredda, riporre in frigorifero per almeno 6 ore, filtrare. 
 
 
 
 
 
 
 

Risotto alle ciliegie e infuso “Lampone e ciliegia”

Ingredienti per 2 persone:
160 g riso Carnaroli
una quindicina di ciliegie ben sode
olio extravergine d’oliva q.b
qualche fogliolina di maggiorana fresca
700 ml circa di infuso lampone e ciliegia, preparato in precedenza con tempi e dosi come da descrizione di Gabriella.
50 ml spumante dolce
un cucchiaio abbondante di panna fresca per mantecare
sale

Preparazione:
In una casseruola antiaderente mettere un filo d’olio e tostare il riso per qualche minuto a fiamma vivace, sfumando poi col vino e lasciando evaporare l’alcool.
Aggiungere le ciliegie ben lavate e denocciolate, alcune lasciate intere, altre divise a metà, mescolando bene.
Iniziare ad aggiungere l’infuso di lampone e ciliegia preparato in precedenza, filtrato e lasciato intiepidire, poco alla volta sempre mescolando e aggiungere sale a piacere.
Cuocere il riso per circa una quindicina di minuti, aggiungere poi le foglioline di maggiorana tritate finemente, mescolare ancora per qualche minuto, controllare se giusto di sale (nell’eventualità aggiungerne q.b) e spegnere la fiamma.
Mantecare a fornello spento con la panna, mescolare bene, mettere il coperchio e lasciar riposare per qualche minuto.
Servire caldissimo, accompagnato con del tè o, come abbiam fatto noi, con dell’infuso lampone e ciliegia ben fresco.

 

 

 

Risotto alle bacche di Goji e tè Giardino dell’eternità

Ingredienti per due persone:
160 g riso Carnaroli
2 cucchiaini pieni di Bacche di Goji
olio extravergine d’oliva q.b
sale
50 ml spumante dolce
700 ml circa di tè Giardino dell’eternità, preparato con tempi e dosi come da descrizione di Gabriella
Un cucchiaio raso di panna fresca per mantecare

Preparazione:
In una casseruola antiaderente mettere un filo d’olio e tostare il riso per qualche minuto a fiamma vivace, sfumando poi col vino e lasciando evaporare l’alcool.
Aggiungere le bacche di Goji, amalgamare bene ed iniziare ad aggiungere pian piano il tè, sempre mescolando, un mestolino alla volta per circa una quindicina di minuti, regolando di sale a piacere.
Una volta cotto il riso, spegnere la fiamma, unire la panna e mantecare bene. Mettere il coperchio e far riposare per qualche minuto il risotto prima di servirlo, ben caldo.
Ottimo se accompagnato con tè Giardino dell’eternità ben fresco.

 

 

Allora…che ne dite?!
Siete rimasti anche voi colpiti dai colori meravigliosi di questi originalissimi risotti?!
Io, se fossi in voi li proverei…sono davvero molto belli e scenografici, oltre che buonissimi…preparateli per amici e conoscenti, li stupirete con qualcosa di veramente particolare!
Se volete acquistare i tè che io ho utilizzato per questi due primi favolosi, sappiate che sul sito di Chà Tea Atelier è possibile acquistare on line…e se siete di Milano o dintorni, quale migliore occasione per andare a fare un giro in via Marco D’Oggiono? Gabriella vi aspetta con le sue miscele ed  i suoi sempre ottimi consigli!
E per qualsiasi altra domanda…io son sempre qua!

Buon lunedì, alla prossima

 

You Might Also Like

51 Comments

  • Reply
    Ivana
    1 Giugno 2014 at 20:18

    p.s.: bellissima la teiera!!!!!!!

  • Reply
    Ivana
    1 Giugno 2014 at 20:18

    Ma lo sai che mi hai incuriosito parecchio????? Da FARE!!!!! Bacione ^.^

  • Reply
    www.mipiacemifabene.com
    28 Maggio 2014 at 9:57

    Questo post è bellissimo me lo sono riletto ben 2 volte! Complimenti sei bravissima 🙂 Baci e a presto
    Federica 🙂

  • Reply
    Susy Bello
    28 Maggio 2014 at 3:48

    Tempo fa ho postato un risotto con il tè al gelsomino e uva, sicuramente i tuoi risotti mi invogliano a provare altri accostamenti. bellissime idee!
    Un salutone Susy

  • Reply
    La cucina di Esme
    27 Maggio 2014 at 22:23

    Quanto mi stuzzica quel risotto alle ciliegie…lo devo provare assolutamente!
    Baci
    Alice

  • Reply
    Aria
    27 Maggio 2014 at 15:59

    è sicuraamente la mia rubrica preferita…che profumo si sente attraverso lo schermo…non è magia, questa?

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    27 Maggio 2014 at 9:12

    Effettivamente è insolito e bisognerebbe provarli per farsi un'idea più precisa anche del sapore. L'aspetto in ogni caso sembra ottimo.

    Fabio

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Maggio 2014 at 10:09

      come dicevo, i sapori sono insoliti, ma a noi son piaciuti un sacco.
      L'obiettivo era usare il tè al posto del brodo proprio per ottenere qualcosa di diverso ma d'effetto…se li provi, fammi sapere, ci tengo!
      Buona giornata

  • Reply
    Simona Tagliatti
    27 Maggio 2014 at 8:50

    Ma te sei un genio! Li voglio assolutamente provare!! devono essere deliziosi…stasera…risotto!! =)

    Simo

  • Reply
    Sara e Laura-PancettaBistrot
    26 Maggio 2014 at 20:14

    Mamma mia Simo, questi risotti hanno un aspetto delizioso, sembrano così cremosi e profumati!! Molto originali gli abbinamenti, dovremmo utilizzare più spesso anche noi il the in cucina! Seguiremo com piacere questa rubrica:)
    Buona serata, un bacione!

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Maggio 2014 at 6:19

      provate ragazze, usare il tè in cucina son sicura che vi piacerà e vi riserverà belle ed insolite sorprese! Un abbraccio

  • Reply
    Mirtilla
    26 Maggio 2014 at 19:14

    io fa gran golosa e curiosa non avrei dubbi,li assaggerei entrambi!!!
    un bacione,Patrizia

    • Reply
      pensieriepasticci
      27 Maggio 2014 at 6:18

      e allora, se lo farai….aspetto tue impressioni al riguardo!
      Un abbraccione cara

  • Reply
    rebecca
    26 Maggio 2014 at 18:57

    post meraviglioso per contenuto ed immagini , bravissima , grazie per la condivisione , ti abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    Michela Sassi
    26 Maggio 2014 at 18:00

    Questa rubrica la adoro, che risottini profumati che hai proposto… tutti da provare!!!
    Mi metto all'opera… baci Simo!

  • Reply
    Peanut
    26 Maggio 2014 at 17:51

    Il risotto alle goji è troppo una figata e io devo devo devo troppo provarlo! 😉
    un abbraccio Simona, a presto!

  • Reply
    Mimma e Marta
    26 Maggio 2014 at 17:44

    Ma che meraviglia devono essere questi risotti! Abbiamo sempre voluto provare un risotto al tea visto quanto ci piace e quanto ne abbiamo, ma abbiamo sempre pensato a sapori non troppo spinti, per non osare troppo ma questi…rimaniamo affascinate dai colori e dal loro meraviglioso aroma! Ora dobbiamo decidere quale preparare per primo 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 18:35

      Effettivamente anche io mi appoggio molto a Gabriella per cercare gli accostamenti giusti…..in realtà ogni volta è una sorpresa anche per me! provate ragazze, poi fatemi sapere, nè?!
      Un abbraccio!

  • Reply
    Giovanna
    26 Maggio 2014 at 16:14

    Sono deliziosi i risotti preparati col tè, li preparo spessissimo lo sai quanto è importante il tè per me! Un bacio

  • Reply
    LaRicciaInCucina
    26 Maggio 2014 at 14:21

    Ecco vedi? E' proprio questo uno degli aspetti che più apprezzo in un blog: la possibilità di scoprire abbinamenti che mai avremmo potuto immaginare. Risotto e thé..per me è un abbinamento ben + che estremo!!! Però che risultato e ti dirò di +…quasi quasi ne provo uno!! Grazie Simo! Post illuminante. Questa rubrica è davvero fantastica! Bravissime e grazie sia a te che a Gabriella!!!

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 18:19

      Sono davvero felice quando leggo commenti come il tuo, sai?! E ti dirò di più…ti consiglio davvero di provare questi risotti, vedrai che stupiranno anche te, come è stato per me…
      Un abbraccio grande!

  • Reply
    Susanna
    26 Maggio 2014 at 13:21

    Sicuramente molto suggestivi a vedersi. Il riso mi piace sempre e comunque. Non credo riuscirei a proporlo a quelle zucche vuote in famiglia: così prevenuti verso il nuovo e l'insolito.
    Chissà?!
    Bacetto Susanna

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 13:40

      sono a capirti completamente…a mio marito non potrei mai proporli, proprio per questo li sperimento con mia figlia che ama questo genere di sapori nuovi e diversi! Un bacione cara…se vorrai venire a trovarmi, un giorno chissà…te li preparerò di persona!!! 😉

  • Reply
    Ely Mazzini
    26 Maggio 2014 at 12:37

    Colpita e affondata, cara Simo, questi risotti sono una meraviglia… per i colori e i sapori, sono da provare sicuramente!!! Bravissime come sempre… tu e Gabriella!!!
    Bacioni, a presto…

  • Reply
    Ale
    26 Maggio 2014 at 12:26

    simo ma che originali questi risotti….sei la regian del risotto tu! bravissimaaaa

  • Reply
    Valentina
    26 Maggio 2014 at 11:13

    Mi manca il risotto con le ciliegie devo rimediare!

  • Reply
    Serena
    26 Maggio 2014 at 11:01

    Entrambi hanno dei colori bellissimi e sono assai insoliti, con quel che di orientaleggiante, ma, allo stesso tempo, radicato nella robusta cucina del nostro settentrione.
    Li hai serviti come primo piatto o come dessert? Sai che dagli ingredienti non riesco a capirlo?

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 12:14

      assolutamente come primo piatto mia cara! Provali e ti stupirai…so che a te questi sapori particolari potrebbero piacere una cifra!

  • Reply
    Vaty ♪
    26 Maggio 2014 at 10:56

    Non oso immaginare il profumo e la bontà di questo risotto, Simo!! sono appena rientrata in un posto dove c'erano delle miscele pazzesche del tè ed ho deciso che non mi accontenterò più delle bustine del supermercato!! ora cerco proprio questi tuoi perchè è da un pò che ci tenti <3
    ps come stai cara? spero meglio :*

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 12:16

      anche io ho scoperto che dietro al tè c'è un mondo, fatto di profumi, aromi, sapori…
      Grazie cara, sto meglio, Aury non molto però…baciotti

  • Reply
    elenuccia
    26 Maggio 2014 at 10:30

    Si sono rimasta davvero colpita da questi risotti, non saprei quale scegliere, mi intrigano entrambe. E poi hanno anche un colore stupendo

  • Reply
    Angela Dolcinboutique
    26 Maggio 2014 at 10:05

    Fantastici! Sono rimasta a bocca aperta. Ma devo essere una cosa particolarissima, e io che adoro i sapori nuovi li assaggerei subitissimo, poi i colori sono meravigliosi. Ti dirò il primo mi ispira tantissimo, saranno quelle deliziose ciliegi e quei colori….meraviglia! Un bacione cara.

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 10:39

      Hai ragione Angela quando dici che i colori sono meravigliosi, han colpito anche me…si gustano prima con gli occhi!
      Se ti piacciono i sapori un pò insoliti…beh, li devi assolutamente provare, allora!
      Grazie, un bacione

  • Reply
    Mamilu
    26 Maggio 2014 at 9:38

    Ciao SiMo che bello questo appuntamento :)! Mi piace molto l'accostamento dolce e salato nei piatti (adoro l'insalata di arance d'inverno) e dopo il risotto alle fragole, perché no a quello con le ciliegie?!!! Brava anche questa volta, ciao ciao Luisa

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    26 Maggio 2014 at 8:51

    Oddio!…non riesco a decidere quale assaggerei per primo! Sono entrambi molto appetitosi e stuzzicanti!
    Complimenti di cuore Simo! 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 9:34

      Grazie cara, allora ti dico che mia figlia ha gradito maggiormente quello alle cliiegie, io invece li ho apprezzati entrambi, quello alle bacche di Goji ha un gusto davvero particolare….a me son piaciuti!

  • Reply
    Claudia
    26 Maggio 2014 at 8:02

    Non saprei quale scegliere.. mi piacciono entrambi.. Ma forse il primo.. mi attira di più.. è particolarisismo con le ciliegie e quell'infuso che deve essere delizioso! Che brava!!!! baciotti e buona settimana 🙂

    • Reply
      pensieriepasticci
      26 Maggio 2014 at 9:36

      sono tutti e due molto diversi e nel contempo molto particolari…credimi, sono da provare.
      baciotti e buona settimana anche a te

  • Reply
    Dolci a gogo
    26 Maggio 2014 at 7:46

    Mi piace tantissimo questa rubrica tesoro e poi come te amo il tè quindi non posso che rimanere ammaliata da questi due risotti strepitosi…non saprei quale scegliere di sicuro li assaggerei entrambi sono uno spettacolo!!Bacioni,Imma

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.