pasticci dolci -torte

Quadrotti di quattro quarti al Vin Santo

image_pdfimage_print

 

A Natale ho ricevuto diversi bei regali anche inaspettati…uno fra tutti quello di mia figlia, che di sua spontanea
volontà,  ma soprattutto col suo portafogli (cosa che mi ha stupito e non poco, vi assicuro…è sempre al verde!),
mi ha comperato un libro che desideravo con tutto il mio cuore…: “I LoveToscana” della bravissima Juls Giulia Scarpaleggia, blogger di nota bravura e simpatia.
Il libro è stupendo, le sue pagine hanno un profumo di carta che mi ha inebriato al primo sguardo, con delle immagini davvero favolose…certo, la Toscana è bella in qualsiasi suo angolo fotografabile, ma devo dire che qui Juls ha trovato davvero degli scorci spettacolari…inoltre le ricette sono quelle che amo e che in parte conosco, essendo stata lì tantissime volte ed avendola  girata parecchio.
Beh, anche io posso sicuramente dire nel mio piccolo I love toscana, anche se non ci sono nata…ho instillato questo amore viscerale anche in mia figlia, la quale praticamente da quando  è venuta al mondo non è stata un anno senza
andarci in vacanza!
Comunque sia, tornando al libro di Juls, è già pieno di piccoli post-it ad ogni pagina, in merito alle varie ricette…-“questa la devo fare…si, …mmmm questa è spaziale….questa che buonaaaaaa”-,insomma è un commento unico il mio…‼
 
Tanto per iniziare, la prima ricetta sperimentata è stata questa quattro quarti al Vin Santo, vino che non manca mai nella mia dispensa (Ogni volta che ci rechiamo in Toscana infatti, non manchiamo mai di comperarne qualche bottiglia in qualche negozietto particolare specializzato in vini e cibo…oltre ai pici, olio, a qualche salume profumato e a qualche formaggio stagionato).
 
Una ricetta facilissima, alla quale questo vino liquoroso dà un profumo davvero delicato ed un gusto aromatico meraviglioso….per non parlare della sofficità e della dolcezza…vabbè, insomma…fate prima a farla, credetemi!
Ci metterete meno che a leggere questo post, ehehehehe….
 
 
 
 
 
 
 
A differenza della ricetta originale, io ho voluto farla a quadrotti, anche perchè ho utilizzato questa bella teglia  quadrata di Lagostina, linea Virtuosa, che mi ha permesso di poterlo fare, ma va benissimo anche una teglia da plumcake…così la farete a fette! 
 
Ingredienti:
3 uova
190 gr zucchero
190 gr burro (eh, si non è propriamente leggera, ma
credetemi ogni tanto vale la pena concedersi uno strappo di questo tipo!)
190 gr farina auto lievitante (per me Molino Rossetto)
1 tazzina di caffè di Vin Santo
1 arancia biologica
 
Preparazione:
Preriscaldare il forno a 180°. Montare il burro con lo zucchero per qualche minuto (io ho usato le fruste elettriche) finchè diventa piuttosto spumoso.
Aggiungere pian piano le uova leggermente sbattute, sempre continuando a montare, e la tazzina di Vin Santo. Grattare la buccia di mezza arancia ed incorporarla al composto, unendo poi pian piano la farina, sempre
montando.
Imburrare uno stampo (Juls come dicevo, realizza un plumcake, io ho preferito usare questo stampo quadrato di Lagostina) ed infarinarlo leggermente; versare l’impasto e infornare per circa 45 minuti (io ho utilizzato la modalità ventilata) fin quando diverrà ben dorato. …effettuare comunque la prova stuzzicadente per vedere se è cotta…va infilato al centro del dolce e se ne esce asciutto, è perfetta!
Fare raffreddare il dolce completamente prima di sformarlo e farlo poi a quadrotti, da spolverizzare con abbondante zucchero a velo: potete deciderne voi la misura…più piccini o grandicelli, a seconda se volete fare dei piccoli spuntini o delle merende golose…
 
 
 
 
 
Un dolce insomma questo, che mi ricorda l’estate e questa bella regione con le sue campagne e le sue immense distese di girasoli…con l’amata maremma… con le pinete e il mare…le sue città d’arte e i piccoli borghi, magari meno famosi ma tanto caratteristici…quante ne avrei ancora da dire, ma qua parte la lacrimuccia nostalgica e quindi mi fermo.
 
Anzi, no….partecipo al bel giveaway dei miei zonzoloni preferiti….
La meta dove vorrei recarmi?! Potrei dirvi mete esotiche, lontane…invece vi dico che vorrei girare completamente proprio tutta la Toscana, recarmi nei luoghi che non ho mai visto, girare la Maremma e la Garfagnana, fare un pò di sano shopping in Versilia e poi rilassarmi alla grandissima sulle spiagge dell’Argentario o della Costa Etrusca….
Siiii…sto sognando!!!!
 
 
 
 
 
Come vedrete, anche in questa ricetta ho voluto mettere un tocco di colore con le mie primulette, quasi ad esorcizzare il freddo e ad invocare il tanto desiderato sole primaverile…sono un po’ monotematica ultimamente, ma che ci devo fare se ad un certo punto l’inverno mi sta stretto?! Pensate che qui stamane si è rimesso a nevicare….sob!!!!!!!!!!!
 
Vabbè, scappo a fare un po’ di cosette…la giornata è pienissima anche oggi, vi abbraccio forte e vi auguro una serena giornata, sperando illuminata almeno da un sorriso! E buon fine settimana…….
Alla prossima
 

You Might Also Like

49 Comments

  • Reply
    La Dile
    27 Febbraio 2013 at 21:23

    Questa torta é davvero super buona..arriva fino in Toscana il profumo!!!io ci vivo e condivido con te la bellezza della mia terra!!!ti seguitò d'ora in poi,il tuo blog mi piace tantissimo!!a presto dile

  • Reply
    Zonzo Lando
    26 Febbraio 2013 at 13:27

    Ma carissima la tua zonzolata da sogno è proprio nella mia terra! Ma come non posso essere d'accordo. Si pensa sempre a posti lontani non guardando alle bellezze che abbiamo vicino. Grazie per avercelo ricordato e complimenti a te per questa dantastica torta e a tua figlia per il regalo 🙂 Ti mando un abbraccio forte!

  • Reply
    Federica Simoni
    25 Febbraio 2013 at 9:22

    è da un pò che non lo faccio appena sto meglio rimedio! baci!

  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    25 Febbraio 2013 at 5:53

    Ciao Simo! Hai ragione le ricette e le foto di Giulia, sono davvero uno spettacolo, per la ricetta ne sei testimonianza anche tu 😉 Questi tra l'altro sono i dolci che preferisco, buoni, semplici e profumati, sono perfetti a qualsiasi ora del giorno ma a qeust'ora sarebbero ancora meglio! Donatella

  • Reply
    Maria Luisa
    24 Febbraio 2013 at 18:27

    ottimo questo dolcetto!:-) e con questo freddo, insieme al vin santo sarebbe l'ideale!:-) baci

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    24 Febbraio 2013 at 14:47

    Ma che brava tua figlia che ti ha fatto questo splendido libro come regalo !!!!
    E tu c'è ne hai dato un assaggio con questo splendido dolce! Anche noi quando andiamo in Toscana ci portiamo a casa il vin santo:)
    Un bacio

  • Reply
    Meris
    24 Febbraio 2013 at 5:24

    Ma che meraviglia Simo! Quanto devono essere soffici quei quadrotti.
    Buona domenica ed un abbraccio

  • Reply
    rebecca
    23 Febbraio 2013 at 21:58

    una delizia semplice e gratificante,come …le primule, ti abbraccio carissima
    ciao Reby

  • Reply
    Inco
    23 Febbraio 2013 at 21:54

    Che bella torta!! E i fiori sono segno di una primavera che si sta avvicinando. Un abbraccio a presto.
    Inco

  • Reply
    Ketty Valenti
    23 Febbraio 2013 at 17:16

    Ciao Simona che bello il tuo post,parla di primavera con quei meravifliosi fiori…..sono affascinata anch'io della Toscana pur non conoscendola,i miei cognati ci sono stati varie volte e me ne parlano estasiati….davvero una bella terra.
    Anche i tuoi quadrotti mi piacciono parecchio….vado a sbirciare l'autrice del tuo libro.
    Buona Domenica 😉
    Z&C

  • Reply
    Nadji
    23 Febbraio 2013 at 11:42

    Un gâteau certainement délicieux et des tranches généreuses et gourmandes.
    J'en voudrai une.
    A bientôt

  • Reply
    Cucina con Dede
    23 Febbraio 2013 at 11:10

    Anche io sono innamoratissima della Toscana: io e mio marito abbiamo deciso che la nostra vecchiaiam la faremo li sicuramente.
    Bella ricetta, sono una nuova iscritta e se tiva vieni anche tu a trovarmi, sarà molto bello scaambiarci opinioni culinarie.
    A presto
    Patrizia

  • Reply
    Geillis
    23 Febbraio 2013 at 11:06

    sfondi una porta aperta, perché io adoro la Toscana e la cucina toscana, conosco molto bene ambedue ed ho anche imparato dei bei dolci da una signora presso cui ho soggiornato: questi quadrotti sembrano profumatissimi, il vinsanto dona sempre un tocco liquoroso molto speciale ai dolci, l'ho finito un po' di tempo e non l'ho più ricomprato, invece dovrei! complimenti per il dolce e per le tue primule, che fanno tanto primavera!

  • Reply
    carmencook
    22 Febbraio 2013 at 21:31

    Belli e sofficiosi i tuoi quadrotti!!
    Mi salvo la ricetta e li provo!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

  • Reply
    Giovanna Bianco
    22 Febbraio 2013 at 18:55

    Bel regalo ti ha fatto tua figlia e con questa torta le hai dimostrato quanto lo hai apprezzato. Molto buono complimenti e che bel viaggio in Toscana hai sognato!!! Un abbraccio.

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    22 Febbraio 2013 at 18:37

    Che bella la Toscana! E che meraviglia il tuo dolce! 🙂
    Un bacione!

  • Reply
    Ros Mj
    22 Febbraio 2013 at 15:14

    Anche io amo la Toscana e ogni volta che ci vado faccio incetta di prodotti (anche di tartufo e olio al tartufo. Mi piacciono da impazzire). I quadrotti al vin santo? In una teglia così piccola ;-)? Dovevi farne almeno una dose doppia :-))))). Un bacio, carissima!!

  • Reply
    Antonella Le Torte di Pezzettiello
    22 Febbraio 2013 at 14:53

    Buoni e belli come sempre e poi le tue foto sono fantastiche!!

  • Reply
    Ely Mazzini
    22 Febbraio 2013 at 14:43

    Ciao Simo, questi quadrotti sono davvero molto ma molto invitanti, soffici e profumati!!!
    Bella ricetta, bravissima!!!
    Bacioni, a presto :))

  • Reply
    Serena
    22 Febbraio 2013 at 14:10

    Ma com'è che non conosco questo dolce? Sembra buonissimo, sarebbe perfetto per i miei studenti americani…

  • Reply
    Ivana
    22 Febbraio 2013 at 13:30

    Non ho mai fatto questo dolce ma…. rimedio subito!!!! Deve essere buonissima, un bacione ad Aurora, che dolce!!!! ^.^

  • Reply
    Valentina
    22 Febbraio 2013 at 13:06

    il vin santo deve dare un aroma unico!! anche io la adoro come blogger!!!

  • Reply
    Ely Valsecchi
    22 Febbraio 2013 at 13:00

    Eh quel libro ce l'ho anche io!!!! Favoloso come tutte le cose di Juls!!!! Devono essere davvero gustosi questi quadrotti! Buon w.e. cara!!!

  • Reply
    Antonella
    22 Febbraio 2013 at 12:59

    Che belli questi quadrotti e chissà che profumo! Buon fine settimana cara Simo.

  • Reply
    La cucina di Esme
    22 Febbraio 2013 at 12:46

    mai usato il vinsanto per cucinare, deve aver reso questa torta profumatissima!
    baci
    Alice

  • Reply
    Sonia Monagheddu
    22 Febbraio 2013 at 12:36

    Il 4/4 è insuperabile, Giulia è una garanzia, il Vin Santo è sempre ben gradito ^_* e Aury ha avuto un pensiero carinissimo a regalarti il libro, un post perfetto insomma!
    Bacioni

  • Reply
    Flor de Princesa
    22 Febbraio 2013 at 12:05

    Seu blog é maravilhoso!
    Abraços
    Daniela

  • Reply
    Aria
    22 Febbraio 2013 at 12:00

    a me il burro non spaventa..lo amo! lo so, non dovrei ma…come si fa a resistere a certe tentazioni! che carina tua figlia, son proprio soddisfazioni, eh?

  • Reply
    Manuela e Silvia
    22 Febbraio 2013 at 11:16

    Proprio buona come idea per una tortina semplice e con un tocco di liquore!
    bacioni

  • Reply
    Clara pasticcia
    22 Febbraio 2013 at 10:53

    mmmmmhhhh Simo, che ricettina semplice e meravigliosa! Un connubio speciale con il vin santo e mi paice molto anche la forma che hai scelto!!

    Buonissimo fine settimana!!

  • Reply
    Clara pasticcia
    22 Febbraio 2013 at 10:53

    mmmmmhhhh Simo, che ricettina semplice e meravigliosa! Un connubio speciale con il vin santo e mi paice molto anche la forma che hai scelto!!

    Buonissimo fine settimana!!

  • Reply
    soleluna
    22 Febbraio 2013 at 10:27

    Simo un dolce semplice ma sempre d'effetto…aromatizzato con il vis santo deve essere divino felice weekend Luisa

  • Reply
    SQUISITO
    22 Febbraio 2013 at 9:58

    adoro il vino dolce…questo dolce sarà sicuramente da favola!
    un bacio

  • Reply
    Claudia
    22 Febbraio 2013 at 9:49

    Posso dirti I love Toscana anche io???? la conosco un bel pò.. la porto semrpe nel cuore.. Purtroppo Riccardo al contrario di me.. non la entusiasma.. e quindi da 4 anni non ci son più andata.. che ricordi! Ottimo questo docle.. baci e buon w.e. 🙂

  • Reply
    Federica
    22 Febbraio 2013 at 9:49

    Non ho mai usato il von santo per una torta e mi sa proprio che devo rimediare. Mi ispirano un sacco quei quadrotti profumati e sono proprio sfiziosi 🙂 Un bacione tesoro, buon fine settimana

  • Reply
    Valentina
    22 Febbraio 2013 at 9:34

    Ciao Simo 🙂 La quattro quarti è una delle basi che adoro, versatile e morbidissima… con un ottimo sapore! Immagino che buona al vin santo… mmm… devo provare! Complimenti e grazie per averci consigliato il libro di Juls (tra l'altro io adoro la cucina toscana), prendo nota! 😉 Un abbraccio, buon weekend :**

  • Reply
    eli
    22 Febbraio 2013 at 9:24

    Il vin santo, che meraviglia e chissà che profumo questo cake!!!!

  • Reply
    Valentina Minibonbons
    22 Febbraio 2013 at 9:08

    buona buona!!

  • Reply
    Graziella
    22 Febbraio 2013 at 9:03

    ciao Simo, non sai quanto mi attira questo dolce, se non fosse per tutto questo burro….
    carinissima tua figlia, ti ha davvero sorpreso.
    buon fine settimana
    Graziella

  • Reply
    Ely
    22 Febbraio 2013 at 8:38

    Ehh tesoro.. in Toscana ci vado ogni anno e mi manca immensamente. Specie perchè ho dedicato tutta la mia vita all'archeologia e in special modo agli Etruschi.. puoi ben capire che significa per me!! 😀 Questi quadrotti sono assolutamente da provare.. mi invitano moltissimo. Che cara è stata tua figlia 😀 TVTB un felice venerdì!!

  • Reply
    Damiana
    22 Febbraio 2013 at 8:29

    La toscana è bellissima,quasi unica e tu con il tuo post hai saputo omaggiarla come si deve.Ci manco da parecchio,ma il profumo del vin santo mi riporta lì immediatamente,sperando di tornarci presto!Meraviglioso il tuo dolcino a quadrotti,grazie a te e naturalmente a Giulia!

  • Reply
    pensieriepasticci
    22 Febbraio 2013 at 8:25

    Grazie mille ragazze e grazie soprattutto a Juls, l'autrice che mi ha onorato della sua visita…

    Elisina…penso proprio di si!

    Chiara si chiama così perchè le proporzioni degli ingredienti sono le stesse…4 ingredienti fondamentali uova, farina, burro e zucchero…da qui il nome quattro quarti. Solitamente si pesano le uova con il guscio e da qui si aggiungono lo stesso peso degli altri 3 ingredienti…è davvero facile e veloce!

  • Reply
    Dolci a gogo
    22 Febbraio 2013 at 8:25

    Juls è un tesoro, ho avuto modo di conoscerla ed è una ragazza deliziosa e solare come questo dolce morbido e profumatissimo con il Vin Santo che adoro!!
    Anche la tua bimba è stata carinissima, ormia i nostri cari snno come renderci felici:-)!!!Bacioni,Imma

  • Reply
    Memole
    22 Febbraio 2013 at 8:23

    Ma che bontà!!!

  • Reply
    Juls
    22 Febbraio 2013 at 8:15

    Grazie mille per la splendida recensione e per le belle parole! che bella idea farlo a quadrotti!
    buon fine settimana
    Giulia

  • Reply
    Sandra dolce forno
    22 Febbraio 2013 at 8:12

    Simo , se vedessi il panorama dalla mia finestra prenderebbe pure a te lo sconforto, accipicchia! Meno male che le tue primule , bellissime, sembrano dire che il sole è dietro l'angolo 🙂
    Deliziosa ricetta, splendide foto e viaggio..da sogno! Buona giornata!

  • Reply
    Elisina
    22 Febbraio 2013 at 8:09

    secondo te se invece del vin santo che non beviamo ci metto la sambuca che il mio ragazzo adora saranno buoni uguale?

  • Reply
    Chiara Setti
    22 Febbraio 2013 at 8:07

    Deliziosa….anche se tutto quel burro un po' di spaventa…ma forse è per questo che è così soffice…curiosità: perché si chiama quattro quarti??
    Buon weekend cara! Un bacione

  • Reply
    Ileana Pavone
    22 Febbraio 2013 at 8:06

    Questi quadrotti così soffici sono meravigliosi mia cara. Scusa l'assenza, ma ultimamente ho davvero poco tempo 🙁
    ti auguro uno splendido fine settimana :*

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.