pasticci dolci - muffins e dolcetti/ Wald

Voglia di montagna? Alto Adige e…Buchteln

image_pdfimage_print
 
Porcellana da forno: Wald Domus Vivendi – linea impronte verde

 

In questi giorni ho voglia di vacanza.
Si vabbè…(so che direte)…l’hai già detto più volte! Ebbasta Simo…….
Avete ragione, sicuramente.
Ma da qualche giorno a questa parte, la voglia di una bella gita al fresco si fa più impellente.

Tendenzialmente per me la vacanza è al mare…ma ultimamente sono davvero stanca, stressata e la testa ha bisogno di silenzio e di calma. Sto prendendo in seria considerazione l’andare qualche giorno in montagna per rigenerarmi un pò…
Di luoghi di montagna ne conosco davvero ben pochi. Alcuni però mi attirano davvero tanto!

Sapete che io non sono mai stata in Alto Adige?
Avrei davvero voglia di scoprire queste zone meravigliose…poi da quando ho avuto modo di visionare il sito di Alto Adige/Sudtirol mi sono innamorata delle immense distese verdi di questi luoghi, delle meravigliose Dolomiti, della cucina favolosa che coccola tutti coloro che hanno modo di gustarla…
Insomma spero di riuscire in un futuro prossimo ad organizzarci una vacanzina, magari anche un fine settimana…sento che ci lascerò sicuramente il cuore.

Intanto mi sono acquistata questo libro…una bibbia della pasticceria, non c’è che dire.
Dolci tipici Altoatesini ma non solo…ricette base per vari tipi di paste e impasti, spiegate davvero in maniera perfetta (anche una pasticciona come me ce l’ha fatta, quindi…), dolci di vario genere, piccole paste, cioccolatini, creme, sciroppi e liquori, crepes, rotoli, e chi più ne ha più ne metta….
Il dolce che vi voglio mostrare con immenso orgoglio,è il Buchteln, un dolce tipicamente austriaco che però si gusta anche in queste zone.
Mi è riuscito davvero alla perfezione…soffice, morbidissimo e ripieno di una meravigliosa marmellata ai frutti di bosco che ci ha conquistati…..
Quindi, anche se a casa mia….mi sono regalata un piccolo piacere altoatesino!

 

 

Ricetta presa da Dolci Dolomiti
Ingredienti:
per circa 4 persone (12 Buchteln piccoli)

Per la pasta lievitata:
25 gr lievito di birra
40 gr zucchero
100 ml latte
2 uova
1 bustina di zucchero vanigliato, o come me zucchero alla vaniglia home made
1 cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata
2 cucchiai di Rum
300 gr farina Manitoba
40 gr burro fuso
1 pizzico di sale

Marmellata per farcire, io ho usato la Fiordifrutta ai frutti di Bosco Rigoni di Asiago
burro fuso per spennellare le palline
Zucchero a velo per la superficie

Preparazione:
Mescolare in una ciotola (o con l’impastatore) il lievito sbriciolato e lo zucchero con il latte tiepido (si tratta della biga o preimpasto) e far riposare la soluzione fermentante al caldo per 15 minuti (max 35 gradi…io l’ho lasciata in cucnia coperta con uno strofinaccio, il termometro segnava 29.1!!)
Mescolare le uova, lo zucchero vanigliato la scorza d’arancia e il rum e riscaldare leggermente ( io ho messo qualche minuto nel microonde).
Unire la farina, la biga, e il composto di uova, quindi aggiungere il sale e il burro fuso, impastando la massa fino a che non si formeranno delle bolle, quindi coprire e far riposare ancora per 15 minuti.
Stendere la pasta con lo spessore di 1 cm- 1cm e mezzo, ritagliare con una formina dei cerchietti del diametro di 6-7 cm circa, quindi farcirli con la marmellata prescelta e richiuderli bene.
Spennellare i Buchteln con burro liquido e disporli uno vicino all’altro in una pirofila imburrata, con la parte chiusa rivolta verso il fondo della pirofila.

 

 

Farli riposare e lievitare per ancora una mezz’oretta coperti sempre al caldo (io sempre in cucina!) quindi infornarli.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Una volta terminata la cottura, lasciarli raffreddare  ancora nella pirofila, cospargerli di zucchero a velo, a piacere scomporli e servirli tiepidi.

Golosissimi!!! Una pallina tira l’altra, davvero……..

Altra meravigliosa tradizione dell’Alto Adige, sempre a palline, sono i canederli…che adoro ma che non so fare….prossimamente mi cimenterò, promesso!

Vi voglio lasciare una dichiarazione d’amore al Principe Knödel, (canederlo in italiano), con annesse varie informazioni che sicuramente vi potranno interessare…tante belle manifestazioni a cui partecipare…insomma 
se volete fare un giretto in questi luoghi meravigliosi non avrete di che annoiarvi!

C’era una volta il Principe Knödel…
 
Forse fu un nodo – dal tedesco “Knot” – o forse un gomitolo – da “Knӓuel” – a dare origine al termine Knödel, canederlo in italiano, il “principe” delle tavole dell’Alto Adige/Südtirol. Il più creativo, fantasioso, gustoso, colorato e “antispreco”.
Bollito come da tradizione, ma anche pressato, saltato in padella e cotto come accade in Val Pusteria, con un impasto in grano saraceno tipico del Meranese e della Val Passiria, ma anche cotto a vapore e non in acqua “alla maniera” della Val Venosta.
 
Un vero principe sa far innamorare proprio tutti al gusto
 
 
 
Basta comunque anche fare una passeggiata in montagna: ogni malga, ogni rifugio, ogni maso o trattoria propone i canederli della propria tradizione, tutti rigorosamente fatti a mano!
 
 
 
Buon fine settimana a tutti
 
 

You Might Also Like

53 Comments

  • Reply
    Robin Esposito
    27 Ottobre 2014 at 9:41

    Ciao! Ho provato la tua ricetta ed il risultato è stato così buono che ho pensato di riproporlo sul mio blog 🙂 se ti va di dargli uno sguardo ti lascio il link: http://stopthinkingletscook.blogspot.it/2014/10/buchteln.html

  • Reply
    Francesca
    11 Luglio 2012 at 6:20

    Simo, con me sfondi una porta aperta…. se salto un anno, vado in crisi di astinenza…!!! Tutto troppo bello: i paesaggi, la cucina, l'aria, la cultura… Come ti avevo già scritto, l'ho fatto anch'io questo dolce e per un attimo mi è sembrato di star seduta dentro una baita, con fuori quelle meraviglie naturali… Purtroppo quest'anno non potrò andarci, speriamo in inverno con i tipici mercatini natalizi ^__^!!!!!!!!
    Baciotti,
    Franci

  • Reply
    Federica Simoni
    10 Luglio 2012 at 19:23

    che delizia questo dolce!!bellissimo e goloso!baci Simo!

  • Reply
    monica
    8 Luglio 2012 at 16:25

    simo mia, quando parti?

  • Reply
    v@le
    8 Luglio 2012 at 14:48

    anche io non sono mai stata in alto adige..ma adoro questi dolcetti 🙂

  • Reply
    Antonietta
    8 Luglio 2012 at 9:18

    Simo, io vivo a dieci minuti dal mare e lo adoro non vivrei da nessuna altra parte, ma per le vacanze scegliamo la calma rassicurante della montagna e quella dell'Alto Adige è sicuramente LA CALMA. Non c'è posto che si possa paragonare a quello, gente ospitale e gentile, cibo sublime e passeggiate da paura! Insomma, vai e poi mi farai sapere se non ho ragione ;D

  • Reply
    Ely
    8 Luglio 2012 at 6:30

    Oh mamma mia che favola questo dolce meraviglioso….. La morbidezza e la golosità la si nota dalle foto mia cara e per la mia colazione oggi sarebbe perfetto, quel libro è meraviglioso!!!!! Baci

  • Reply
    Paola
    7 Luglio 2012 at 17:22

    Mamma mia Simo, è arrivata una ventata di freschezza a casa mia parlando di verdi vallate e aria fresca 🙂
    Questa ricettina è sfiziosissima, poi i prodotti di questo genere sanno così di buono, hanno un'aspetto davvero invitante e soffice…ti auguro di andare presto in vacanza o almeno di portare un pò di Alto Adige a casa tua…e a casa nostra 🙂

  • Reply
    Tortino al Cioccolato
    7 Luglio 2012 at 16:58

    eh ehe eh io a fine mese parto x il sud tirolo!!! 🙂 posti magnifici…andrò alla ricerca di un bel librone come il tuo!!

  • Reply
    verderame
    7 Luglio 2012 at 13:54

    io li mangiai a Dobbiaco e mi sembrava di mangiare pan del paradiso, ma non sapevo il nome di questo dolce delizioso per cercarne la ricetta, hai colmato una lacuna, ciao Marina

  • Reply
    rebecca
    7 Luglio 2012 at 12:34

    per me voglia di mare al 100%, ma in montagna per queste golosità una capatina ce la farei, buonissimi! un abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    faustidda
    7 Luglio 2012 at 11:22

    non c'è che dire, ci hai trasporttato in Alto Adige! Anch'io non ci sono mai stata, non amo la montagna; ma certo che con queste prelibatezze mi verrebbe proprio voglia di farci un bel giretto! Ciao

  • Reply
    roberta
    7 Luglio 2012 at 8:22

    Anche a me, nel gioco del celo/manca, l'Alto Adige…manca! Mi sono fermata al Trentino…Pero' ho avuto piu' volte modo di gustare la cucina tipica della regione ed e' davvero paradisiaca…Questi buchteln ti sono venuti davvero una meraviglia e poi io ho una passione sfrenata per i lievitati…sono gia' nella lista dei to-do! Un bacione Simo e buon fine settimana!

  • Reply
    marifra79
    7 Luglio 2012 at 7:36

    Ti accompagnerei volentieri in un bel posto di montagna! Il mare è bellissimo però è stancante o almeno è questo l'effetto che ha su di me…
    Sono splendidi questi Buchteln!!!
    Un abbraccio Simo

  • Reply
    Giovanna
    7 Luglio 2012 at 5:56

    idea deliziosa e molto golosaaaa buon fine settimana

  • Reply
    Tiziana
    6 Luglio 2012 at 21:53

    mi porti in vacanza con te simo??? anche io non vedo l'ora ma per me manca esattamente un mese.. anche io preferisco il mare ma in effetti la montagna dev'essere bellissima!!! come bellissima è la tua ricetta, ottima per la colazione, poi con quel bel ripieno… i lievitati son sempre così buoni!!! un bacione

  • Reply
    maria
    6 Luglio 2012 at 21:22

    Ma che bellissima ricetta!!! Wow bravissima e che bel post, davvero interessante, mi hai fatto venire voglia di andare in Alto Adige, non ci sono ancora stata!! Buon fine settimana!!

  • Reply
    Milen@
    6 Luglio 2012 at 20:08

    Sia il libro che la ricetta sono nella mia to do list da un po' e di tuoi eccelelnti risultati mi invogliano all'acquisto 😀

  • Reply
    titty
    6 Luglio 2012 at 20:07

    Che spettacolo quell'interno!!!! mi fai venire voglia di accendere il forno nonostante caronte!!!

  • Reply
    pensieriepasticci
    6 Luglio 2012 at 19:41

    Un abbraccio a tutte voi!!!!!!!!

  • Reply
    Letiziando
    6 Luglio 2012 at 19:32

    Adoro il mare, ma anche un bel posto in montagna non si disdegna affatto e ovviamente la cucina che ne è legata…. davvero un "materassino" dolcissimo 🙂

    Buona serata

  • Reply
    Cuoche a Casa Tua
    6 Luglio 2012 at 19:17

    Ciao non ci conosciamo, ma questi dolcetti sono davvero deliziosi, mi hai fatto venire l'acquolina, complimenti.

    Giancarla

  • Reply
    Simona
    6 Luglio 2012 at 19:02

    Simo, anch'io non sono mai stata in Alto Adige…io non amo la montagna, nè d'estate nè d'inverno, ma sicuramente sono dei posti meravigliosi!
    Così come è bellissimo e stra-goloso questo tuo dolce!!!!!
    Buon weekend!!

  • Reply
    Damiana
    6 Luglio 2012 at 18:03

    Amo troppo il mare,l'estate per me significa sole,bagni e allegria,ma ti confesso che col tempo anche a me piace tanto il silenzio e il riposo,perciò fai bene a farti questa vacanzina,ti rigenerai sicuramente!!Io intanto gusto questo dolcino golosissimo che ci porta tutte un pò con te in trentino!!
    Baci bellezza e buon fine settimana!!

  • Reply
    Betty
    6 Luglio 2012 at 17:09

    è buonissimo anche io l'ho fatto un po' di tempo fa ed è stato divorato!
    piacerebbe anche me visitare l'Alto Adige… chi sa!
    un abbraccio e felice w.e.

  • Reply
    LAURA
    6 Luglio 2012 at 16:45

    Ciao, altrochè ti sono venuti benissimo, morbidi e molto invitanti!!!
    A questo punto non ti resta che programmarti un bel we tra i monti dell'Alto Adige dove i posti meravigliosi non mancano di certo!!!
    Baci

  • Reply
    monica
    6 Luglio 2012 at 16:20

    se ti interessa ti consiglio io un posticino in trentino… anch'io l'altoadige non lo conosco, ma alle terme mi sono trovata di un bene…
    ci andiamo per la nanetta, ma è un relax infinito anche per noi..
    fammi sapere!
    bbbbono il dolcetto…
    bacio

  • Reply
    giovanna
    6 Luglio 2012 at 16:05

    Il libro voglio comprarlo pure io, penso che non debba mancare nelle nostre cucine. Il dolce buchteln, è una golosità unica. Io sono nata a Trento, ma il Trentino non lo conosco ancora, dovrò rimediare!Ciao.

  • Reply
    Chiara Natascha
    6 Luglio 2012 at 15:45

    QUEL LIBRO!!!!!!!!!
    ohhhhh..quel libro è il mio sogno..è un anno che ci faccio il filo!!
    ma costicchia un po' e non posso permettermelo per ora..(mannaggia a non trovar lavoro).
    Quindi ti sto invidiando immensamente!!!
    Per i buchteln invece..essendo altoatesina li conosco e li AMO profondamente!!!

  • Reply
    Chiara Setti
    6 Luglio 2012 at 15:29

    Alto Adige e Trentino sono posti stupendi, soprattutto se uno cerca relax e una vacanza rigenerativa..
    Questi buchteln ti sono usciti alla perfezione!!! Brava Simona!

  • Reply
    Chiacchiere ai fornelli
    6 Luglio 2012 at 15:13

    La prima che volta sono stata nelle Dolomiti avevo 9 anni e mentre facevamo i bagagli misi in macchina paletta e secchiello…chissà che mi aspettavo! La seconda volta invece, avevo partorito da 3 mesi Tommaso ed è stata una delle vacanze più belle che ho fatto, rilassante, fresca, in mezzo alla natura….ogni anno in questo periodo mi ritorna in mente quella vacanza e tutte le cose buone abbiamo mangiato….i tuoi dolci sono spettacolari..un abbraccio e buon fine settimana!

  • Reply
    carmencook
    6 Luglio 2012 at 14:30

    E' un dolce fantastico!!
    Me lo appunto subito perchè è da provare!!!
    Grazie e un abbraccio Carmen

  • Reply
    ingorda
    6 Luglio 2012 at 14:01

    Per me la montagna è solo Alto Adige..non ha paragone anche se io la prediligo in inverno.
    Questi dolcetti li ho mangiati, e i tuoi sono veramenti deliziosi e ti posso assicurare che sembrano gli originali….
    SEmpre bravissima e originale come al solito.

  • Reply
    Aria
    6 Luglio 2012 at 14:01

    è una meraviglia Simo, la copio immediatamente!

  • Reply
    Laura ai fornelli
    6 Luglio 2012 at 13:19

    Anche io ho quel libro una bibbia l'ho acquistato in uno dei miei innumerevoli viaggi in Alto Adige adoro quei posti sono stregati. I dolcetti sono squisiti complimenti ciao un'abbrraccio LAURA

  • Reply
    lucy
    6 Luglio 2012 at 13:12

    pero'veramente molto, molto invitante!pensa cheio gia'finite sigh!!

  • Reply
    Mopo
    6 Luglio 2012 at 11:30

    Bellissimo! Mi sembra di sentirne il profumo di questo dolce.
    E la montagna….come ti capisco!
    Io abito al mare,ma ci sono momenti in cui desidero proprio la montagna.
    Le albe di un colore straordinario, il cielo stellato che in città non si vede mai e poi l'aria….
    Un caro saluto
    Mopo

  • Reply
    AntonellaCioccomela
    6 Luglio 2012 at 11:25

    Simo ti è venuto benissimo, si vede che è soffice e goloso. Complimenti!!

  • Reply
    Ros
    6 Luglio 2012 at 10:31

    Cara Simona…sono stata a Selva di Val Gardena alcune estati fa per una meravigliosa vacanza. Anche i dintorni sono spettacolari! E i canederli li ho mangiati in molte versioni. Mi sa che ripesco i due libri di cucina che comprai allora…Ottimo davvero anche questo dolce! Ti auguro di partire presto…!!! Un abbraccio forte da togliere il fiato

  • Reply
    Manuela e Silvia
    6 Luglio 2012 at 10:19

    Seee altro che voglia di vacanze…questa è voglia di coccole!
    Ottimi questi panini dolci farciti!
    baci baci

  • Reply
    Flora
    6 Luglio 2012 at 9:08

    E' un dolce buonissimo, uno dei miei dolci preferiti! la montagna in Alto Adige è veramente splendida, se puoi vai all'Alpe di Siusi, è una località mozzafiato!

  • Reply
    soleluna
    6 Luglio 2012 at 8:48

    Simo vai a ferti una vacanza in Trentino anzi meglio ancora in Alto Adige ci sono paesaggi spettacolari che ricordano molto gli anni trascorsi del tempo che fu ed è ancora prepotente l'aria austriaca del tempo di Sissi. Questi dolci non li conosco ma mi hanno conquistato ciao Luisa

  • Reply
    pagnottella
    6 Luglio 2012 at 8:42

    Il mare lo preferisco, anzi, lo amo…la montagna mi piace :).
    Tenere, in tutti i sensi, quelle pallotte morbidose!
    Non preoccuparti, ripeti pure quante volte vuoi che hai bisogno di vacanza, tanto è una frase che ripetiamo tutti in questo periodo 🙂
    bacioni Simo

  • Reply
    Claudia
    6 Luglio 2012 at 8:40

    Io ho fatto solo 1 volta in vita mia le vacanze in Trentino.. e son state meravigliose.. diverse dalle solite al mare.. Fresco.. natura favolosa.. e come si mangiava bvene!!! Questa ricetta la salvo.. mi piace.. vedo se riuscirò a farla nel w.e… smackkkk

  • Reply
    Dana
    6 Luglio 2012 at 8:37

    Il posto giusto per rigenerarsi, secondo me, è proprio la montagna, pensa che il viaggio di nozze, 25 anni fa, l'ho passato a San Candido, siamo stati benissimo e abbiamo mangiato a favola, ne avevamo bisogno dopo mesi di avanti e indietro Sardegna-Abruzzo prima del matrimonio.
    Come tutti i dolci dell'Alto Adige anche il buchteln è buonissimo, grazie per aver condiviso la ricetta e quando puoi io ne aspetto altre da quel libro che dev'essere fantastico.
    A presto!

  • Reply
    accantoalcamino
    6 Luglio 2012 at 8:14

    Ciao Simo, qui io gongolo, fa conto che sono "cresciuta" a buchteln, a Trieste si trovano nelle pasticcerie.
    Però non li ho mai fatti, chissà perchè… Proverò verso l'autunno, mi hai fatto venir voglia di provarci.
    Il Trentino Alto Adige è straordinario, se hai l'occasione vacci, non rimpiangerai il mare 😉
    Buon fine settimana a te 🙂

  • Reply
    Zonzo Lando
    6 Luglio 2012 at 8:13

    Uhmm… sta piovendo a dirotto da queste parti, pare più un'alluvione che una pioggia d'estate 🙁 Se cerchi il fresco è comunque garantito eheheh Buonissimo questo tuo dolce, mi fa una gola!!!

  • Reply
    Kappa in cucina
    6 Luglio 2012 at 7:54

    la montagna d'estate è bellissima, senza troppa gente, posti meravigliosi, aria fresca e pulita e tantissime passeggiate e mangiate…. Noi di solito andiamo a Salice, vicino a Bardonecchia…Sulel dolomiti ci sta andandpo andesso il mio lui in moto con amici ma io non ci sono mai stata! dolce meraviglioso che rubo volentieri!!! buon fine settimana

  • Reply
    Irma
    6 Luglio 2012 at 7:41

    Anche io ho questo libro! E' una miniera di ricette interessanti e deliziose! 🙂
    Non ho ancora mai provato questo dolce, ma mi sa che lo farò presto!
    Irma

  • Reply
    serena
    6 Luglio 2012 at 7:40

    Per me, mare forever!!! Buono il tuo dolcetto, fa venire una tale fame .. e poi è la prima volta che lo sento! Un abbraccio simona e buon w-end!

  • Reply
    Federica
    6 Luglio 2012 at 7:32

    La montagna mi è sempre piaciuta più del mare e una bella vacanza in Trentino sarebbe un sogno. In attesa magari di poterlo realizzare faccio "allenamento" con il tuo splendido Buchteln. E' da tantissimo che voglio farlo, magari mi decido 🙂 Un bacione, buon we

  • Reply
    Roxy
    6 Luglio 2012 at 7:11

    Anche per me vacanza equivale assolutamente a mare…ma questa stanchezza penso possa togliercela solo un pò di fresco delle montagne!!!
    Questo dolce l'ho preparato una sola volta e mi rendo conto solo ora non non averlo mai pubblicato….rivederlo da te mi fa venire volgia di rifarlo!!!! Buon we

  • Reply
    Valentina
    6 Luglio 2012 at 6:53

    Simo, questo dolce qui è speciale!!! 😀 Mi è venuta una voglia matta di mangiarlo… e ora? 😀 Dovrò farlo, chissà se mi verrà perfetti così! Un abbraccione e buona giornata 🙂

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.