Home pasticci dolci -torte Clafoutis di ciliegie…un classico dolcissimo!

Clafoutis di ciliegie…un classico dolcissimo!

by pensieriepasticci
 
 
Non ce l’ho fatta. Non ho resistito!
 
Sembravano dirmi con la loro suadente vocina rossa…comprami, comprami… e così è stato
Alle ciliegie non so resistere!!
Venerdì facevano capolino in tutto il loro splendente colore vermiglio, fra le casse di frutta e verdura del mio amato mercato locale.
Il prezzo, ahimè non era ancora dei migliori, ma che ci volete fare non ho resistito, sono umana …e 
così eccomi qua con il mio tesoro rubino che fa bella mostra di sé nel mio frigorifero!! Quale migliore impiego se non in un clafoutis?!
Infatti mi sono accorta di non averne mai fatto uno con le ciliegie…devo recuperare assolutamente..
…mi metto subito all’opera!
 
La ricetta è presa da uno dei miei libri preferiti in assoluto “Al mercato Locale” di Leanne Kitchen edito da Luxury Books. Una ricetta semplice e profumata, veloce da preparare…l’unico neo è stato lo snocciolare le ciliegie (io preferisco farlo, onde evitare spiacevoli puntatine dal mio amico dentista ;)), ma vale davvero la pena fare un po’ di fatica in più, credetemi…il risultato è strepitoso!
 
 
E poi le ciliegie fanno davvero bene…vi voglio dire alcune piccole curiosità:
 
 
“Oltre che ad essere deliziose, le ciliegie sono straripanti di cose che fanno bene al corpo. Particolarmente ricche di antiossidanti anticancro, contengono anche composti antiinfiammatori e abbondanti quantità di melatonina, che aiuta a regolare i ritmi circadiani del corpo. Al consumo di ciliegie si attribuiscono gli effetti  benefici più svariati, dal combattere l’artrite e la gotta, al prevenire il diabete e le malattie cardiache.
Compratele sempre col picciolo attaccato: si conserveranno meglio. Assicuratevi che siano state tenute al fresco, perché se restano esposte al caldo,  gusto e consistenza si rovinano. Le ciliegie dolci e mature resistono per 3 giorni in un sacchetto di plastica in frigorifero; quelle aspre anche fino a due settimane con la medesima conservazione. Sia quelle dolci che quelle aspre si congelano bene…una volta tolto il nocciolo con uno snocciolaciliegie sarà poi più facile gustarle una volta scongelate”
 
Da:  Al mercato Locale- Luxury Books
 
Ingredienti:
con qualche mia piccola modifica personale
200 ml panna fresca, io ho usato Vialat senza lattosio di Codap
Qualche goccia di estratto di vaniglia
100 ml latte scremato o senza lattosio
3 uova
55 gr zucchero semolato
85 gr farina antigrumi per me Molino Chiavazza
Un cucchiaino di Kirsch (io non ce l’avevo ho usato lo Sherry!)
400 gr ciliegie mature dolci
Zucchero a velo a piacere per la copertura (io non l’ho
messo)
Con me in cucina: ciotola, spatola in silicone, frusta e teglia antiaderente Lagostina linea forno Virtuosa 
Una nuova linea pensata per la pasticceria, con tante idee bellissime e utili, come ad esempio i manici con inserti in silicone, o il particolare rivestimento antiaderente con superficie zigrinata interna, in modo da sformare i dolci senza difficoltà…
 
 
 
Preparazione:
Iniziate a scaldare il forno a 180° In una ciotola, con l’aiuto di una frusta, sbattete le uova con lo zucchero e la farina, poi incorporate la panna e il latte insieme all’estratto di vaniglia, sempre mescolando.
 
 
 
 
Accessori pasticceria  e teglia Lagostina linea Virtuosa e I cucinieri
 
 
 
Lavate, asciugate con un panno e snocciolate le ciliegie ed aggiungetele all’impasto con un goccio di Kirsch o di Sherry.
Imburrate ed infarinate uno stampo e versateci pian piano il composto; mettete in forno per circa 35 minuti a funzione ventilata…deve essere ben dorato in superficie.
A piacere potete servirlo spolverizzato con dello zucchero a velo.
 
 
 
 
Bottiglia latte e tovaglietta americana Shab
 
 
 
Nell’augurarvi buona merenda, vi lascio con le immagini piacevolissime di “Dejeuner sur l’erbe”, un evento realizzato da Lagostina sabato 19 maggio presso la Rinascente di Milano, a cui ho partecipato.
E’ stato un evento molto piacevole, con la presenza dello Chef Massimiliano Mariola che adoro (persona squisita e cordialissima come appare in tv!!!) il quale ha realizzato degli show cooking su come utilizzare le erbe aromatiche in cucina,  e da un giardiniere della fondazione Minoprio che ci ha spiegato come poter coltivare un piccolo orto in città…anche sul balcone! 
Grazie Lagostina!
 
 
 
 
 Una dolce merenda a tutti voi…….alla prossima!

 

You may also like

51 comments

Clafoutis al cocco e ciliegie | 2 Amiche in Cucina 20 Aprile 2016 - 17:24

[…] di oggi, non avevo mai provato un clafoutis, poi nel blog di Simona ho trovato la ricetta del clafoutis alle ciliegie e ho deciso che dovevo provare. Ho  deciso di variare un po’ la ricetta e visto che tengo […]

Reply
Anonimo 3 Giugno 2012 - 19:02

Oggi menù di Simo: frittelle di zucchine e wurstel, plumcake di zucchine, pinoli e formaggi da consumare, clafouti di ciliegie… covoli ne ho un cestone pieno e domani parto per lavoro se potessi le manderei a tutti i golosoni come me grazie Simo delle ricette belle da vedere e buone da mangiare!

Reply
Giovanni, Peccato di Gola 2 Giugno 2012 - 7:33

ma sai che volevo proprio provarla? 🙁 poi ho comprato le ciliegie e come al solito sono finite subito -.- pensa che iniziai a mangiarle per strada… peggio di un bambino XD ha ha ha buon fine settimana :-*

Reply
monica 31 Maggio 2012 - 13:04

dolce e delicato come te….

Reply
Barbara 31 Maggio 2012 - 10:22

Ciao Simona, adoro i clafoutis … dopo i crumble ovviamente 😉 … e quello di ciliegie e` sempre una certezza. Se ti va perche` non partecipi al mio contest : e` proprio sulle ciliegie!! Ti aspetto 🙂

Reply
Federica Simoni 31 Maggio 2012 - 9:10

una fetta non basta, troppo golosa questa torta!baci!

Reply
Terry 31 Maggio 2012 - 7:01

Bellissimo libro che avevo sfogliato in inglese e son contenta che sia stato pubblicato anche in italiano!!! Che bontà il clafoutis, ti è venuto benissimo!

Reply
Isabeau 30 Maggio 2012 - 21:45

Come ti capisco. Io le vedo, mi dico che costano troppo, e poi non so come ce ne è un cestino tra le altre verdure e frutta che invece ho comprato attenta al prezzo. Sono le ciliegie, le aspettiamo tutto l'anno…e questa tua ricetta mi piace moltissimo, credo la proverò prestissimo!

Reply
nonna papera 30 Maggio 2012 - 16:24

è ora di ciliegie…ricetta giusta.

Reply
dolcipensieri 30 Maggio 2012 - 13:55

ciao, ne ho sfornato uno anche io qualche giorno fa ma vorrei doppiare prima della mia partenza… anche la tua versione mi piace un sacco! uno splendore, addenterei il video! buona giornata!

Reply
Marina 30 Maggio 2012 - 12:05

Clafoutis… già il nome fa venire l'acquolina se poi guardo le tue foto… 😉

Reply
Sonia M. 30 Maggio 2012 - 11:48

Capisco perfettamente il "richiamo delle ciliegie" 😉 cado spesso in tentazione pure io e nel clafoutis sono se possibile ancora più gustose!

Reply
Simona 30 Maggio 2012 - 11:34

Non ho mai fatto il clafoutis, ma dopo aver visto questa ricetta lo proverò sicuramente!!

Reply
valentina-cucinaecantina 30 Maggio 2012 - 9:20

Buono!! anche io questo week end mi dedicherò ad un dolce alle ciliege, ne ho raccolte un pò ieri sera nell'orto e sono belle mature, le uniche ques'anno purtroppo!! 🙁

Reply
Emanuela - Pane, burro e alici 30 Maggio 2012 - 8:26

…e il tuo clafoutis con la sua voce suadente sembra dire: mangiami, mangiami …!

Reply
Valentina 30 Maggio 2012 - 5:37

che bontà il clafoutis!!!

Reply
faustidda 29 Maggio 2012 - 17:40

un classico realizzato in modo super (io l'ho fatto una volta e…beh, lasciamo perdere!). Le ciliegie sono uno dei miei frutti preferiti, peccato la stagione duri davvero poco. Bellissima la tovaglietta e splendide foto…

Reply
Tiziana 29 Maggio 2012 - 17:30

ma simona.. così proprio mi prendi per la gola, per me non c'è cosa migliore di un bel chilo di ciliege da mandar giù.. si io non mi fermo quando le ho tra le mani, quest'anno mi son ripromessa di fare questo dolce che non ho mai provato con le ciliege ma è la morte sua!!! ottimo!!! ciaoooo

Reply
eli 29 Maggio 2012 - 16:10

Ah, ma con le ciliegie snocciolate è un altra cosa!
In Francia non si snocciolano mai, così passi il tempo a sputacchiare:(((((
(Infatti è un dolce che faccio con altra frutta eheheheheh)

Reply
Ritroviamoci in Cucina 29 Maggio 2012 - 15:19

Mmmhhh! Vedere quei bordi gonfi e ambrati e il colore rubino delle ciliege fare capolino è un vero piacere per gli occhi! *_*

Reply
Susanna 29 Maggio 2012 - 15:04

Clafoutis… vedi quanto sono analfabeta? Ebbene ho imparato una nuova dolce ricettina. Ma qui da te è tutto uno scoprire cose speciali, che fanno bene alla pancina, al cuore e un pò meno alla ciccetta 🙂
Susanna

Reply
elenuccia 29 Maggio 2012 - 14:48

Appena riesco a trovare delle belle ciliegie ad un prezzo "umano" sicuro che questo clafoutis finisce nel mio forno

Reply
carmencook 29 Maggio 2012 - 13:03

Che buono il tuo clafoutis!!
Mio figlio lo adora!!!
Un bacione Carmen

Reply
dario 29 Maggio 2012 - 12:58

che spettacolo Simo!!!!!
questo è il clafoutis che amo di più (il problema per me e riuscire a non mangiare prima tutte le ciliegie…eheh)
mi segno la tua ottima versione e si si si… la provo!!!!
bacioni

Reply
sarapatch 29 Maggio 2012 - 12:58

Volevo fare anch'io un bel clafoutis di ciliegie..ma sono sparite prima che potessi usarle..mia figlia ne è ghiotta!!

Reply
Clara 29 Maggio 2012 - 12:23

Proprio l'altro giorno pensavo ad un clafoutis di ciliegie…è molto golosa la tua ricetta e la rifarò sicuramente sperando esca bene come la tua!! a presto Clara

Reply
nanocucina 29 Maggio 2012 - 12:09

la mia prima esperienza con il clafoutis è stata semifallimentare. mooolto diverso dalle foto che vedo sui vari foodblog. magari riprovo con la tua ricetta. che sia la volta buona?

Reply
Roxy 29 Maggio 2012 - 12:00

Impossibile resistere alle ciliegie…rosse….carnose…succose!!! Poi in questo dolce semplice si espriumono al meglio!!!

Reply
Antonella cioccomela 29 Maggio 2012 - 11:03

Ciao Simona che bello questo clafoutis… ti capisco è impossibile resistere alle ciliege!!
Antonella di cioccomela.blogspot.it

Reply
Francesca 29 Maggio 2012 - 10:54

E meno male che non hai saputo resistere!! Così ci hai deliziato con questa favola!!! Bravissima!!
Franci

Reply
accantoalcamino 29 Maggio 2012 - 10:52

Ami i clafoutis, trovo siano il modo perfetto per valorizzare la frutta di stagione, io l'avevo fatto anni fa, non ho ancora comperato le ciliegie, aspetto di andarein Slovenia dove costan davvero molto meno, ciao e complimenti per gli eventi ai quali partecipi.

Reply
Manuela e Silvia 29 Maggio 2012 - 10:28

Hai proproprio ragione simo, alle ciliegie prorpio non si resiste! giusto domenica ne abbiamo fatto una scorpacciata da mal di pancia 😉
Goloso il clafoutis: un dolce morbido e leggero!
Bellissimo qusto incontro con un grande chef e pure utile con i consigli per l'orticello 😉
un bacione

Reply
giovanna 29 Maggio 2012 - 10:26

Sei bravissima. Questa ricetta ti è rriuscita benissimo.Ciao!!!

Reply
Francesca 29 Maggio 2012 - 9:56

E come si fa a resistere?????????????^_^

Reply
Olga 29 Maggio 2012 - 9:56

Hai proprio ragione alle ciliegie non si può resistere!!!! bacio

Reply
Claudia 29 Maggio 2012 - 9:40

Bravissima Simo… mi hai fatto ricordare che devo chiedere a mia mamma di prendermi le più belle ciliegie questo ven. al mercato.. perchè nel w.e. volevo provare a farlo anche io.. terrò a mente la tua ricetta.. mi sembra ottima!!!! baci e buona giornata 🙂

Reply
Elisina 29 Maggio 2012 - 9:24

io non amo particolarmente le ciliegie ma il mio ragazzo ne va matto e quindi penso proprio che te lo copio…

Reply
Cucina che ti passa - RUMI - 29 Maggio 2012 - 9:24

ma che meravgiliaaaa!! *__* ok adoro questa bontà super goduriosa!
un passo passo perfetto complimenti!!

PS: vorrei invitarti a partecipare al mio contest:
http://www.cucinachetipassa.info/2012/05/arcobaleno-in-cucina-1-contest.html
se vuoi potrai partecipare con un massimo di 2 ricette per categoria (primi, secondi/contorni e dolci)! spero che vorrai partecipare! ^_^

Reply
Cey 29 Maggio 2012 - 9:14

Mi sono avanzate delle ciliegie rubate dai non suoceri in chissà quale albero -_- mi sa che tengo a mente la tua ricetta per farne due monoporzioni =)

Reply
Giada V. 29 Maggio 2012 - 9:05

Se mia madre non mi stacca a morsi le mani se le tocco le ciliegie…… Ci provo anch'io a farla 😀
Sembra deliziosa!!! 🙂

Reply
dolci a ...gogo!!! 29 Maggio 2012 - 9:02

Che spettacolo tesoro…ma lo sia che avevo in programma anch'io un clafoutis e il tuo alle ciliege è decisamnete il top!!Bacioni,Imma

Reply
Valentina 29 Maggio 2012 - 8:41

ah anche io adoro le ciliegie, anche se non ho mai fatto questa torta!!!! rimediare subito!!!! 🙂

Reply
lucyinvacanzadaunavita 29 Maggio 2012 - 8:33

L'unico clafutis che ho preparato, anni fa, era salato, alla mozzarella e pomodorini. Questo è da provare! Un abbraccio e a presto!

Reply
Betty 29 Maggio 2012 - 8:08

ma sai che io non ho proprio mai fatto UN clafoutis?
devo recuperare anch'io, e subito!
le ciliege sono irresistibili davvero 😛
buona settimana.

Reply
Serena 29 Maggio 2012 - 7:53

Questo sarebbe un risveglio decisamente più dolce di quello "a scossoni" di stamani!!!

Reply
Paola Caratto 29 Maggio 2012 - 7:34

è vero, a quanto pare hanno anche proprietà antiinfiammatorie… se hanno la melatonina dovrei portarmene una cesta per il viaggio in aereo di 12 ore che devo fare! xD sarebbero utili…

il clafoutis è davvero una bontà! =)

Reply
La cucina di Esme 29 Maggio 2012 - 7:31

E' il secondo che vedo sta mattina mi state facendo venire una voglia di andare in cucina a prepararlo…le ciliegie ci sono!
baci
Alice

Reply
soleluna 29 Maggio 2012 - 7:27

E chi resiste sa resistere alle ciliegie, sono talmente buone che è impossibile…e presentatate così è il massimo buona settimana Luisa

Reply
serena 29 Maggio 2012 - 7:26

Ciao simona,
il tuo clafoutis è irresistibile e mi hai fatto venir voglia di rifarlo ..
un abbraccio e buona giornata!
serena

Reply
Memole 29 Maggio 2012 - 7:18

Che bontà!!!

Reply
Federica 29 Maggio 2012 - 7:08

Per me è davvero impresa dura resistere al richiamo delle ciliege. Ed è altrettanto dura resistere alla tentazione del tuo clafoutis delizioso ^_^ Un bacione, buona giornata

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.