libri che ho letto/ pasticci dolci- biscotti

Un dolcino e una lettura per questi giorni di festa!

image_pdfimage_print
 
 
 
 
 
 
Eccoci ritrovati amici ed amiche!!!
Come avete trascorso il S.Natale? E il S.Stefano?
Io in serenità, in famiglia con i miei genitori e mia sorella con la sua tribù a Natale, poi a S.Stefano dai suoceri con i cognati e nipote…tutto davvero molto tranquillo, (mangiando molto purtroppo), ma anche chiacchierando ed assaporando la compagnia e il piacere di stare insieme a chi si vuol bene.
 
Oggi si ricomincia un’altra settimana…però in questi giorni di festa, è bello anche trovare qualche momento per oziare, gustarsi il piacere di un buon libro, magari accompagnato da un dolcino semplice ma goloso, che ne dite?
Io trovo che le feste sono belle proprio per questo…
 
La lettura che vorrei presentarvi, e che a me è piaciuta assai, è questa:
si intitola    
 “Gli ingredienti segreti dell’amore”, un romanzo di Nicolas Barreau edito da Feltrinelli.
 
Una lettura dolcissima, piacevole e scorrevole, una storia d’amore pulita e romantica, che mi ha conquistata all’istante.
 
Le coincidenze non esistono.
Aurélie Bredin ne è sicura. Giovane e attraente chef, Aurélie gestisce da qualche anno il ristorante di famiglia, Le Temps des cerises.
È in quel piccolo locale con le tovaglie a quadri bianchi e rossi in rue Princesse, a due passi da boulevard Saint-Germain, che il padre della ragazza ha conquistato il cuore della futura moglie grazie al suo famoso Menu d’amour.
Ed è sempre lì, circondata dal profumo di cioccolato e cannella, che Aurélie è cresciuta e ha trovato conforto nei momenti difficili. Ora però, dopo una brutta scottatura d’amore, neanche il suo inguaribile ottimismo e l’accogliente tepore della cucina dell’infanzia riescono più a consolarla.
Un pomeriggio, più triste che mai, Aurélie si rifugia in una libreria, dove si imbatte in un romanzo intitolato Il sorriso delle donne.
Incuriosita, inizia a leggerlo e scopre un passaggio del libro in cui viene citato proprio il suo ristorante. Grata di quel regalo inatteso, decide di contattare l’autore per ringraziarlo. Ma l’impresa è tutt’altro che facile. Ogni tentativo di conoscere lo scrittore – un misterioso ed elusivo inglese – viene bloccato da André, l’editor della casa editrice francese che ha pubblicato il romanzo.
Aurélie non si lascia scoraggiare e, quando finalmente riuscirà nel suo intento, l’incontro sarà molto diverso da ciò che si era aspettata.
Più romantico, e nient’affatto casuale.
Con mano fresca, leggera e piena di passione, Nicolas Barreau mescola amore, un pizzico di mistero, lo charme di Parigi e la sensualità della cucina per regalarci una storia tenera e gustosa, che nutre e scalda il cuore.

Recensione dal sito LaFeltrinelli.it

Un libro che vi appassionerà, riga dopo riga..pagina dopo pagina…vi immedesimerete nei panni della dolce Aurélie e vi sembrerà di respirare l’aria di una Parigi sempre romantica e meravigliosa…
E se vorrete potrete anche cimentarvi nella realizzazione delle ricette del famoso Menu d’Amour, pubblicate alla fine del libro.

 

 
 
 
 
 

E cosa c’è di più bello che una lettura accompagnata da un buon the o una tisana e un biscottino croccante e profumato…per esempio come questi “Brutti ma Buoni?”

Li ho realizzati con un preparato della Molino Rossetto: ho aggiunto solo un albume d’uovo montato a neve ben ferma e mezza bustina di lievito per dolci…ho amalgamato ben bene il tutto, poi ho dato all’impasto la forma di piccole palline che ho poi appiattito leggermente col dorso di un cucchiaio.
Le ho disposte abbastanza distanziate fra loro su una teglia precedentemente ricoperta con un foglio di carta forno (io uso questa riutilizzabile di Tescoma, davvero favolosa!) e le ho cotte per circa una quindicina di minuti in forno già caldo a 180° ventilato.
Il risultato sono stati dei deliziosi biscottini , profumati e croccanti, leggeri ed anche gluten free, adattissimi ad essere gustati con una bella tazza di fumante the…

 

 
 
…a proposito…vi piace il mio nuovissimo e fiammante bollitore- tisaniera-infusore, insomma, una macchina davvero strepitosa che sto utilizzando alla grandissima per prepararmi deliziosi the, infusi e tisane profumate??!!
…ad esempio questo infuso di Twinings che ho trovato di mio gradimento!

Limone e zenzero, profumato e pizzicantino (lo zenzero si sente, eccome!!!), adatto ad una merenda o ad un dopo pasto, soprattutto dopo le abbuffate di questi giorni è proprio quello che ci vuole per rimettere lo stomaco al top! Ve lo consiglio…lo proverete e vi conquisterà all’istante.

Ora vi lascio, in questi giorni tutta la famiglia è più o meno a casa e ne approfitto per stare un pò con loro e dedicarmi a fare un pò di cose di casa tutti insieme…cosa c’è di meglio, ditemi voi?!
Buona merenda, buona continuazione di feste ed un abbraccio…alla prossima!

 

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Benedetta Marchi
    29 Dicembre 2011 at 19:55

    Buone feste mia cara!!! Di libri ora ne ho circa tre ma il tuo lo metto in lista! intanto mi prendo un biscottino! un bacio grande!

  • Reply
    Flavia
    29 Dicembre 2011 at 17:18

    Anch'io non ne posso più di mangiare, prenderò nota anche di questo libro.

  • Reply
    laroby
    29 Dicembre 2011 at 16:32

    Approvo il tuo commento al libro che, ovviamente , ho letto ( avevi dubbi???) stra bello il bollitore !!!:) e anche i dolcetti, molto invitanti !!! Baci e augurassimo !

  • Reply
    Amos Gitai
    29 Dicembre 2011 at 14:26

    Augurandoti buone feste, invito te e i tuoi visitatori a votare i migliori film e attori del 2011.

    FILM 2011

  • Reply
    Ely
    29 Dicembre 2011 at 8:24

    Il libro è li pronto per essere letto e i brutti ma buoni sono poco brutti e tanto buoniiii! Ti sei rimessa? passato tutto? un bacione mia cara!

  • Reply
    Tortino al cioccolato
    28 Dicembre 2011 at 18:20

    prendo un biscottino e grazie x il suggerimento del libro, ero proprio alla ricerca di una lettura piacevole in questi giorni di vacanza!:-)

  • Reply
    Ilaria
    28 Dicembre 2011 at 16:13

    Anche per noi giornate all'insegna dell'ozio e del dolce far niente… o comunque con tempi molto più rilassati di quelli dei giorni pre natalizi.
    Buonissimi questi biscottini!!

  • Reply
    Elena
    28 Dicembre 2011 at 10:48

    com'è dolce e rilassante questo post…adoro parigi e la sua aria….ahhhhh (sospiro)….ti auguro un buon anno

  • Reply
    Giovanna
    28 Dicembre 2011 at 10:38

    Che buoni Simo! Li mangerei volentieri proprio ora! ^_^
    Un bacione

  • Reply
    lina
    28 Dicembre 2011 at 7:56

    grazie per la ricettina…e pure per il libro……..

  • Reply
    aleste
    27 Dicembre 2011 at 21:50

    Un bel libro.degli ottimi biscotti e una tazza di buon thé: io non chiedo altro,è il massimo!

  • Reply
    monica
    27 Dicembre 2011 at 21:10

    tutte le volte che leggo un post come questo ti immagino con una copertina calda e colorata sulle gambe, che allunghi una mano verso il piatto di biscotti sul bracciolo del divano mentre sfogli le pagine del tuo libro….

  • Reply
    l'albero della carambola
    27 Dicembre 2011 at 15:30

    Ciao Simo!!! Quel libro è sul mio comodino in attesa di essere iniziato..mi sa che stasera comincio la lettura… Carini i tuoi biscottini…mi hai ricorrdato una ricetta perrfetta per smaltire gli albumi (dopo le varie cremette accompagna panettone)… Un saluto e tanti auguri!
    simo

  • Reply
    Aria
    27 Dicembre 2011 at 14:13

    Grazie per questi suggerimenti sembre ben graditi! Io sono ancora influenzata e malaticcia, ormai è una barzelletta! bacioni simo!

  • Reply
    Luca and Sabrina
    27 Dicembre 2011 at 12:08

    Ciao Simo, tra un po' lo inizierò a leggere anche io quel libro, il tempo di finirne un altro, sono contenta che lo consigli! E quanto ai biscotti, buonissimi, oggi biscottiamo anche noi!
    Baci da Sabrina&Luca

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    27 Dicembre 2011 at 11:30

    Il Natale in famiglia é sicuramente il modo piu dolce per trascorrere le feste ma anche una buona lettura, dei biscotti golosi cosi e una buona tazza di tè trovo che sia un bel momento:-D!!!bacioni,Imma

  • Reply
    Federica
    27 Dicembre 2011 at 11:22

    Che buoni Simo questi biscotti. Da sgranocchiare in totale relax in compagnia di un bel libro come quello che ci hai proposto e una tazza di tè caldo sono il massimo 🙂 Un bacione

  • Reply
    Patrizia
    27 Dicembre 2011 at 11:20

    Quanto mi piacerebbe starmene a casa in pieno relax magari con una lettura dolce come questa!! Purtroppo oggi si è ritornati al lavoro e quindi rimando questi momenti a tempi migliori!!! Buonissimi anche i dolcetti…Un bacione e buon proseguimento!!!

  • Reply
    Valentina
    27 Dicembre 2011 at 11:17

    anch'io natale in famiglia e oggi al lavoro!ma questi biscotti hanno le mandorle?che bell'aspetto!

  • Reply
    Francesca
    27 Dicembre 2011 at 11:04

    Mi attira sia il dolcino che il libro…wowwwwwwwwwwwwwww!!

  • Reply
    Roberta
    27 Dicembre 2011 at 11:02

    Una romantica storia d'amore con Parigi sullo sfondo e una giovane cuoca come protagonista? Irresistibile!! Questi "brutti-per-niente-brutti, ma buoni" hanno l'aria di sciogliersi in bocca…Tanti carissimi auguri di Buone Feste, Simo.

  • Reply
    Manuela e Silvia
    27 Dicembre 2011 at 10:57

    Un suggerimento di lettura che consideriamo!
    magari insieme a questi deliziosi biscottini 😉
    un bacione

  • Reply
    Claudia
    27 Dicembre 2011 at 10:24

    L'ho trascorse bene queste giornate anche se ho decisamente mangiato troppo! Grazie per la recensione del libro..s embra motlo interessante! Ed ottimi quei dolcetti.. e nemmeno tanto brutti! smack e buona giornata 🙂

  • Reply
    Pinta
    27 Dicembre 2011 at 10:12

    cara Simona, Buone feste!
    Clo

  • Reply
    Lilly
    27 Dicembre 2011 at 9:57

    Dopo due giorni pieni non voglio nient'altro che un buon thè, biscottini e un buon libro.

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.