pasticci salati - primi/ sponsored

La mia pasta alla Norma

image_pdfimage_print
 
 
 

Adoro le melanzane…devo avere in me qualche lontana radice sicula, perchè ne mangerei sempre e ovunque, ehehehehhe…
Scherzi a parte, ora che siamo in un periodo davvero propizio, non me le lascio di certo scappare; sui banchi del mercato se ne trovano davvero di belle e di ogni varietà (a proposito…lo sapevate che ne esistono più di dieci?! Dodici se non vado errato…), addirittura qualcuno te le offre anche dal proprio giardino…e allora eccomi qua, pronta ad utilizzarle.
Mia figlia come al solito storce un pò il naso, il marito mangia tutto, e quindi penso sempre a qualche sistema sfizioso per impiegarle e per “conciarle” in modo saporito e gustoso.

Questa pasta non brilla per leggerezza in verità, ma è talmente buona che ogni tanto un occhio si chiude…

 

 

Ho voluto riproporne la versione vista su questo libro della Luxury Books, Al pomodoro, splendido volume dove il re dell’estate la fa da padrone in molte ricette, semplici e d’effetto, ma sempre con un occhio alla tradizione nostra culinaria italiana e mediterranea.
L’unica variante che ho fatto, è stata cambiare il formato di pasta ed utilizzare le fettuccine, che hanno raccolto in meniera speciale tutto il condimento, morbido e voluttuoso.

 

 

“In Sicilia ho mangiato numerose versioni di questo piatto. Non proprio leggerissimo, ma è bilanciato dalla ricotta salata grattugiata (ricotta di latte di pecora, messa sotto sale e stagionata), un formaggio asciutto e denso dal gusto tagliente.
L’alternativa che più gli si avvicina è il pecorino stagionato, o anche la feta.
Pur essendo un piatto tradizionale molto antico, è stato ribattezzato “Alla Norma”dai catanesi in omaggio al compositore Vincenzo bellini, autore dell’opera omonima. ”

Da Al pomodoro, note dell’autore

Ingredienti:
Riporto la dose per 4 persone:
3 melanzane medie (se possibile quelle tonde violette)
500 gr pomodori rossi molto maturi, io ho utilizzato una conserva biologica di pomodorini del piennolo
2 cucchiai di passata di pomodoro (io non l’ho messa)
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
3 spicchi d’aglio schiacciati (per me solo uno)
350 gr spaghetti, io ho utilizzato come dicevo sopra le fettuccine
3 cucchiai di basilico fresco tritato o spezzettato alla buona
3-4 cucchiai di ricotta salata stagionata grattugiata, più un’altra spolverata per servire
sale e pepe nero macinato fresco
olio per friggere le melanzane (io ho utilizzato sempre quello d’oliva)

 

 

Preparazione:
Tagliare a dadini le melanzane e metterle in uno scolapasta, cosparse di sale; mettere poi lo scolapasta su un piatto e lasciar scolare per circa una mezz’oretta.
Nel frattempo immergere i pomodori in acqua bollente per 10 secondi e poi in acqua fredda, per poterli pelare in maniera più agevole; una volta pelati, tagliarli a metà ed eliminare i semi. Tritare grossolanamente la polpa e poi aggiungerci la passata di pomodoro.
Io non ho fatto questo passaggio; ho semplicemente aperto la mia scatola di pomodorini del piennolo, profumati e deliziosi.
Scaldare l’olio di oliva in una padella, aggiungerci l’aglio e cuocere per 2 o 3 minuti finchè si dora per bene, poi toglierlo ed aggiungere i pomodori, cuocendo per circa una quindicina di minuti, finchè cominciano a disfarsi.
A parte sciacquare le melanzane, scolarle ed asciugarle con carta da cucina; friggerle in olio (il libro consiglia quello vegetale, ma io ho utilizzato quello d’oliva!), finchè prendono un bel colore dorato scuro. Tirarle fuori dall’olio, metterle su fogli di carta da cucina per perdere il possibile unto e poi unirle al sugo di pomodoro.
Aggiungerci anche il basilico tritato o spezzettato e se serve regolare di sale.

 

 

Portare ad ebollizione una grande pentola di acqua salata, buttarci gli spaghetti o le linguine e cuocere per il tempo necessario.

Scolare la pasta e metterla nella padella col condimento, mantecare bene il tutto con una generosa spolverizzata di ricotta salata; impiattare, regolare ancora con una spolverata di pepe ed una grattugiatina ulteriore di ricotta: io ho utilizzato la mia nuova e meravigliosa grattugia di Microplane.

Gustare caldissima….buona estate e buon appetito!

You Might Also Like

23 Comments

  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    5 Agosto 2011 at 3:12

    Adoro molto la pasta con le melanzane,non sarà leggerissima ma ogni tanto uno strappo ci vuole!!! Ha un aspetto che mi fa venir voglia anche a quest'ora… ma mi sa che è meglio che vado a fare colazione visto l'orario…

  • Reply
    Mammazan
    4 Agosto 2011 at 21:14

    La pasta alla Norma..un classico primo dal grande carattere e sapore che ricorda il sole della Sicilia..
    Anche io non metto la passata…mi piace bianco così…
    Pesante poi? ma scherziamo…anche se le melanzane sono fritte un onesto fritto casalingo poi non ha mai fatto male a nessuno, a meno che non ci siano precisi problemi di salute!!
    Un bacione grande

  • Reply
    neve di marzo
    4 Agosto 2011 at 12:10

    risultato perfetto!

  • Reply
    Le ricette dell'Amore Vero
    4 Agosto 2011 at 11:57

    Ecco per te il primo numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine​.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openki​tchenmagazine

    Un abbraccio,
    Claudia Annie Carone, creative manager di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere i link con tutti i tuoi amici! Per farlo basta andare sul sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine! Te ne saremmo grati! ^.^

  • Reply
    Pagnottina
    4 Agosto 2011 at 10:15

    Ho giusto delle splendide melanzane da preparare!:) Che fame e che piatto Simo!! Ho dato un'occhiatina alle varie ricettine e ti copio anche il cous cous con le seppioline!! Sempre bravisima!! ;D Grazie cara a prestoooooooooo!! Buona giornata!

  • Reply
    marifra79
    3 Agosto 2011 at 20:59

    Sai che non l'ho mai fatta!! Devo proprio provarla!! Un abbraccio Simo

  • Reply
    Carmen
    3 Agosto 2011 at 17:54

    Mmmm, buona la pasta alla Norma! A quest'ora, di ritorno dal mare, poi…
    Baci
    Carmen

  • Reply
    Donatella
    3 Agosto 2011 at 16:17

    Anch'io amo le melanzane e quindi anche la pasta alla Norma, la tua versione è bellissima

  • Reply
    soleluna
    3 Agosto 2011 at 12:01

    Simo è super golosa! Le melanzane sono divine io ne mangio a iosa e ogni ricetta per me è la benvenuta perciò provero anche la tua versione di questa spettacolare ricetta un abbraccio luisa

  • Reply
    °Glo83°
    3 Agosto 2011 at 11:45

    è invitantissima!!! e poi è proprio l'ora giusta per fare un bell'assaggio!!! 😉

  • Reply
    Valentina
    3 Agosto 2011 at 11:21

    assolutamente divino….mi immagino il profumo di melanzane e pomodoro che si spande x la cucina…mmmm…

  • Reply
    letrecivette
    3 Agosto 2011 at 11:19

    Certo che ho scelto un orario oggi per passare da te..con questa meraviglia mi mangio lo schermo!
    Buona giornata Simo!
    Monica

  • Reply
    Manuela e Silvia
    3 Agosto 2011 at 11:17

    oddio..a quest'ora poi…ma non si fà?!!
    Davvero buonissima e molto invitante! una versione guastosa, sempre ricca..e fantasticamente gustosa!
    un bacione

  • Reply
    giulia
    3 Agosto 2011 at 11:10

    Ah Simo, hai toccato il mio punto debole….le melanzane!! Sto diventando viola (e verde zucchina XD) di questi periodi. E la Norma non l'ho mai mangiata, ma prima o poi la provo.

    Un bacio

  • Reply
    Francesca
    3 Agosto 2011 at 9:39

    Gustosissima!! Anch'io adoro le melanzane!! Brava!!
    Franci

  • Reply
    ღ Sara ღ
    3 Agosto 2011 at 8:50

    che delissssia Simo!! troppo golosa!!

  • Reply
    Manuela
    3 Agosto 2011 at 8:37

    quanto mi piace la grattugia Microplane, me la sono regalata anche io qualche mese fa e da allora non ne faccio più a meno, è fantastica! grazie per la bella ricetta e per l'acquolina in bocca scatenata alle 10.36 !!! e come arrivo adesso all'ora di pranzo???
    Baci
    Manu

  • Reply
    lerocherhotel
    3 Agosto 2011 at 8:33

    la pasta alla Norma ci fa impazzire, troppo buona!

  • Reply
    Claudia
    3 Agosto 2011 at 8:28

    E' davvero troppo buona la pasta alla norma… con quella ricotta salata sorpa..io infatti tempo fa ne ho proposta una versione light.. (senza frittura melanzane) e non avendo nemmeno la ricotta salata ho optato per il pecorino romano!!!! gnammyyyyy baci 😀

  • Reply
    Annalisa
    3 Agosto 2011 at 8:26

    Pensa che l'anno scorso ne avevo un campo pieno di melanzane dietro casa e l'ho fatte in mille modi….bello l'abbinamento delle tagliatelle….il tocco in più.
    Bacini bacini

  • Reply
    Federica
    3 Agosto 2011 at 7:45

    Anch'io adoro le melanzane ed è impossibile resistere alla tentazione della Norma. Con quelle tagliatelle il condimento si sposa benissimo. Bacioni

  • Reply
    Benedetta Marchi
    3 Agosto 2011 at 7:43

    mmm davvero un ottima ricetta per la pasta alla norma! buonissima!

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    3 Agosto 2011 at 7:15

    Adoro le melanzane ed ovviamente la apsta alla norma la trovo strepitoso e in questa tua verisone ancora di piu!!!un piatto a cui è impossibile dire di no!!!tvb,Imma

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.