libri che ho letto/ Pasticci di frutta e verdura

I miei piccoli “lussi”….

image_pdfimage_print
 
Tazze e accessori per la tavola Villa D’Este Home
 
 

Cos’è un lusso?
Difficile da descrivere….

…”Siamo più felici con gli interni in pelle immacolata o in una macchina piena di amici?  Un calice di vino al tramonto o un cocktail in discoteca? Non tutti risponderebbero allo stesso modo, non tutti si sentirebbero gratificati nei panni di un altro. Ma tutti vorremmo essere felici, soddisfatti di quello che sappiamo aver costruito e delle piccole cose che ci arricchiscono nel profondo.
Vivere bene al presente, forse è proprio questo il vero lusso.
Circondarci di ciò che ci dà allegria, eventi, persone, oggetti, non necessariamente costosi o eclatanti.
Nell’attesa dei grandi avvenimenti, delle grandi esperienze, di desideri inarrivabili si rischia altrimenti di perdersi il sale della vita, come sospesi fra un’emozione e la successiva.
Ed invece è importante costellare il proprio mondo di gioie effimere per godere del presente, come un profumo costoso, un dolce alla panna, una gita in barca a vela, una mattinata rubata al lavoro.
…costruire la propria felicità, quella con la F maiuscola,  è l’obiettivo da cui non distogliere mai lo sguardo, a cui lavorare per una vita, spesso lungo una strada che appare in salita.
I piccoli lussi quotidiani sono proprio quello che abbiamo per percorrerla a testa alta, fino in cima.”

 
 
Il lusso per me è l’ozio…sono cresciuta con un senso del dovere spropositato, mia nonna diceva sempre “L’ozio è il padre dei vizi!”…quindi mai stare con le mani in mano, cercare sempre di trovare mille cose da fare per non sprecare neanche un briciolo di tempo.
Ultimamente sto riscoprendo il lusso dell’ozio, inteso come momento di relax e di riposo…un momento tutto per me, da assaporare con lentezza, da vivere appieno e godere delle piccole cose, come un ricamo, un libro letto sdraiata sul divano, una coppa di dolci fragole alla crema assaporata con calma, fra una pagina e l’altra…
 
E per voi, cos’è il lusso, quale lusso vi concedete almeno una volta tanto?
 
 

 

Coppette di fragole alla crema con gocce di cioccolato
(da Cucina naturale del mese di Aprile)

Ingredienti:

400 gr fragole ben mature
125 gr yogurth magro (per me quello greco)
40 gr mandorle o nocciole
40 gr gocce di cioccolato o cioccolato fondente al 70% in scagliette
1 cucchiaio di miele di castagno
1 limone piccolo biologico
1 cucchiaio di zucchero di canna
foglioline di menta a piacere (io non le ho messe)
 
Preparazione:
Grattugiate mezzo cucchiaino della scorza di limone e poi spremetelo. Riducete in pezzettini le fragole, conditele poi con poco succo, lo zucchero, la scorza di limone grattugiata ed eventualmente le foglioline di menta…lasciate alcune fragole più belle a pezzi più grandi per decorare poi la coppetta. Mettete al fresco.
A parte preparate la crema tritando grossolanamente le mandorle o le nocciole, mettetele in una ciotola ed amalgamatele al miele e allo yogurth. Mettete anche questa crema al fresco.
 
 
 
Componete la coppetta in questo modo:
Mettete sul fondo la crema e le fragole condite a pezzetti nel centro col loro succo, lasciando come decorazione qualche pezzo più grande lungo i bordi; completate con le gocce o le scaglie di cioccolato ed eventualmente qualche altra fogliolina di menta a piacere.
 
 

Gustate in pura calma, assaporando ogni cucchiaiata e godendovi la domenica pomeriggio….
Se vi va, posso consigliarvi l’ultima mia lettura, eccola qua:

 
La trama e le recensioni di Non è lui, romanzo di Sophie Hannah edito da Garzanti.
 
 

È sera. Sally Thorning ha appena messo a letto i bambini. Sta guardando la televisione con il marito quando all’improvviso riconosce un nome che non avrebbe più voluto sentire: Mark Bretherick. La notizia è dell’ultima ora. L’uomo ha appena perso la moglie e la figlia. Sono state trovate morte, si sospetta un omicidio-suicidio.
Un brivido le percorre la schiena: Sally conosce Mark Bretherick. Quell’uomo è il suo unico segreto, l’unica macchia nella sua vita di moglie e madre perfetta. Con lui ha tradito, ma ha giurato a sé stessa di non farlo mai più.
Sullo schermo scorrono le foto della donna e della bambina, la voce fuori campo racconta i dettagli della vita di Mark.
Tutto corrisponde, tranne un particolare fondamentale: il suo aspetto. Sally è senza parole… quell’uomo dal viso stravolto non è Mark Bretherick. Ne è sicura, non è lui. Ma allora con chi è stata veramente Sally? Chi è il vero Mark Bretherick? E come è possibile che la moglie di Mark le somigli così tanto?
A occuparsi del caso è il detective Simon Waterhouse, che, giorno dopo giorno, diventa sempre più scettico riguardo all’ipotesi del suicidio. E mentre le domande si rincorrono l’una dopo l’altra, Sally sente di essere in pericolo, ma ha paura a rivolgersi alla polizia: il suo tradimento verrebbe scoperto, la sua famiglia si sfascerebbe.
Ma quando nel giardino dei Bretherick vengono trovati altri due corpi, Sally capisce di dover raccontare tutto. Anche se forse è davvero troppo tardi…

Balzato in cima alle classifiche a poche settimane dall’uscita, Non è lui ha venduto oltre 200.000 copie in un mese, riconfermando la fama di Sophie Hannah come l’unica nuova stella del giallo inglese. Proclamato dalla stampa come il suo romanzo meglio riuscito, Non è lui è una storia di menzogne e di identità nascoste, segreti e ossessioni, che esplora le radici del male umano.

Sophie Hannah ha trentatré anni e vive nello Yorkshire con il marito e i due figli. È poetessa e autrice di racconti che le hanno valso premi prestigiosi, tra cui il Daphne Du Maurier Festival Short Story Competition. Non è mia figlia è il suo primo romanzo ed è stato un caso editoriale in Inghilterra, dove ha superato le centomila copie ad appena un mese dall’uscita.

Dal sito http://www.qlibri.it/

Di questa autrice avevo già letto altro, e devo dire che anche questa volta sono rimasta piacevolmente colpita…un libro avvincente, intrigante, ti tiene in sospeso dalla prima all’ultima riga in maniera magistrale.
Un libro che consiglio in una oziosa giornata di primavera…..

Buona domenica a tutti!

 

 

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    viola
    2 Maggio 2011 at 23:00

    ciao Simo!
    Il lusso per me è la serenità!
    Spero sempre di riuscire a conquistarla, anche solo per poco…
    Chissà. Nel frattempo mi imoegno in mille cose….ma mi piace anche il relax sul divano con un buon libro. Capita molto raramente perchè do spazio sempre alle cose da fare…
    Vabbè, ma siamo sempre in evoluzione quindi chissà!
    Le fragole le ho comperate oggi anch'io, approfitto per delle scorpacciate, mi piacciono troppo. Un bacione e grazie per i tuoi consigli sempre preziosi
    Smack

  • Reply
    titty
    2 Maggio 2011 at 19:44

    Se guardi un foto come questa con il cucchiaio pienp fragole…come puoi pensare di non comprarle domani??? ok le compro : ))

  • Reply
    Lo
    2 Maggio 2011 at 19:30

    il mio lusso…avere tempo solo per me..e fare tutto quello che voglia fare…senza cedere al tran tran…molto simile al tuo in un certo senso…per quello mi gusto con gioia queste meravigliose fragole
    un bacione

  • Reply
    Stefania
    2 Maggio 2011 at 15:09

    Questo è uno delle ricette che prepara mio marito con yogurt fragole cioccolato baci ciao

  • Reply
    Dolcetto
    2 Maggio 2011 at 14:24

    Il mio problema negli ultimi mesi è che mi sto concedendo troppi lussi!! Non sono una spendacciona e i lussi che mi concedo sono una vagonata di dolci!!! Sto ingrassando proprio ora che si avvicina la prova costume…
    Dovrei limitarmi a concedermi un lusso come queste belle fragole, la cui crema è bella leggera ma comunque buonissima!

  • Reply
    soleluna
    2 Maggio 2011 at 14:19

    Ecco quella frase , l'ozio è il padre dei vizi la odio, me la ripeteva sempre mia madre quando mi perdevo nei miei pensieri…a dir la verità non ci sono lussi che vorrei concedermi…ma un lusso se così si può chiamare, è quello di non aver mai tempo asufficenza per leggere tutto quello che vorrei…ecco le giornate dovrebbero essere di 36 ore. La ricettina e stupedamente deliziosa, supe invitate ma leggera buona settimna Luisa

  • Reply
    elenuccia
    2 Maggio 2011 at 13:03

    Sono d'accordo, il lusso per me e' riuscire a prendermi un po' di tempo per me, riposarmi e fare le cose che mi piaccionotranquillamente, come leggere un libro.
    La rama di questo romanzo sembra molto avvincente, appena finisco i due che ho a mezzo faccio un salto in libreria 😉

  • Reply
    eli
    2 Maggio 2011 at 9:34

    In questo momento il mio lusso personale è che mia figlia riesca a trovare un posto di lavoro che vada oltre i tre mesi di contratto!
    Di questi tempi anche il diritto al lavoro è diventato un lusso!

    Per i piccoli lussi quotidiani invece è più facile e il prossimo sarà sicuramente andare in cerca di questo libro (adoro i gialli)

  • Reply
    Claudia
    2 Maggio 2011 at 9:22

    Le voglio adesso quelle coppette fresche di fragole!! smackkk buon lunedì!:-)

  • Reply
    NIGHTFAIRY
    2 Maggio 2011 at 8:26

    Sai che hai proprio ragione?per me il lusso sarebbe una giornata senza pensieri…eppure sembra così semplice!
    Buonissime le coppe di fragole!

  • Reply
    Blo
    2 Maggio 2011 at 7:47

    una cosa così piccola con un sapore paradisiaco. 🙂

  • Reply
    pensieriepasticci
    2 Maggio 2011 at 6:17

    Grazie amiche…vedo che concordate quesi tutte con me…il vero lusso sono le piccole cose che ci fanno assaporare la gioia di viverle appieno!
    Un abbraccio e buon inizio settimana

  • Reply
    Francesca
    2 Maggio 2011 at 5:48

    ehehe,quella ricettina l'ho vista anche io ed ho pensato che dovevo provarla…^_^ ora la faccio di sicuro!

  • Reply
    silvia
    2 Maggio 2011 at 5:43

    Simo, sentirsi padroni del proprio tempo, esserne consapevoli. Questo è il vero lusso per me…
    Grazie per le fragole!
    Buona settimana!
    Silvia

  • Reply
    Patrizia
    1 Maggio 2011 at 23:00

    Proprio buone queste coppette e con un condimento diverso dal solito!!! Mi è piaciuta molto l' idea delle gocce di cioccolato!! La penso come te riguardo i piccoli ma grandi lussi che ogni tanto per fortuna riusciamo a concederci e sono felice che non sono la sola ad accontentarmi di poco per essere felice in certi giorni…Un bacione e buona settimana!!!

  • Reply
    Luca and Sabrina
    1 Maggio 2011 at 21:09

    Simona, molto bella la citazione dell'intro del tuo post, vivere nell'attesa di, anche per noi equivale a non vivere. L'ozio sicuramente è un lusso, poi come dici tu il concetto di lusso è molto personale. Il nostro lusso è vivere intensamente ma lentamente, rimuovendo la fretta e il dovere guardare continuamente l'orologio, cosa che il più delle volte non è possibile. Poi lusso sono anche le tentazioni che ci si concede, concordiamo sul fatto che queste coppette di fragole siano strepitose, crema e gocce di cioccolato…non chiederemmo altro!
    Baciotti e buona settimana
    Sabrina&Luca

  • Reply
    Giovanna
    1 Maggio 2011 at 19:48

    Il lusso è il tempo. Fare tutto con calma, concedersi pause. Passeggiare nella campagna, in riva al mare, al lago, scegliere con calma il tè, leggere un libro senza contare i minuti.

    Baci

    Giovanna

  • Reply
    riccioli di cioccolato
    1 Maggio 2011 at 17:40

    Il lusso di ascoltare le onde del mare, calme e bellissime per gli occhi, ma soprattutto per la mente, ritrovando se stessi.

  • Reply
    Federica
    1 Maggio 2011 at 17:18

    Lusso è poter fare quello che ci piace, quando ci piace…senza dover ritagliare tempo qua e là! Lusso è una giornata in panciolle sul divano, alzarsi la domenica mattina a mezzogiorno o anche risucire a dormire profondamente 5 ore di fila senza risvegli (sono di nuovo nella mia fase d'insonnia acuta!). Lusso è anche una bella coppa di fragole e gocce di cioccolato…adesso…leggendo un bel libro ^__^ Un bacione, buina serata

  • Reply
    SONIA
    1 Maggio 2011 at 16:04

    Ciao cara un lusso secondo me che tutti vorrebbero è avere del tempo da dedicare alle cose che fanno stare bene, a me basta stare con la mia famiglia e preparare da mangiare, mi accontento di poco ^_^ però se posso anche mangiare una coppetta di fragole così sono proprio inv ersione ultra lusso!
    Bacioni

  • Reply
    zuccacapricciosa
    1 Maggio 2011 at 15:09

    proprio quello Simo, il luso che intendo io è proprio quello del dolce far niente senza sensi di colpa, del tempo dedicato a se stesse, delle coccole tutte per noi, senza per questo togliere niente a chi ci è vicino. Questo è il vero lusso… con una tazza di queste fragole n mano poi….. che te lo dico a fa??? Buona domenica, buon relax *_^ bacio.

  • Reply
    Storie di fili
    1 Maggio 2011 at 14:42

    Ciao Simona ho curiosato a lungo sul tuo blog e le ricette mi piacciono molto..un saluto ,ti seguirò apresto Dany

  • Reply
    Ely
    1 Maggio 2011 at 13:56

    direi che il mio lusso è fare quello che mi piace, cucinare, leggere e riposarmi, cosa che non faccio spesso…
    e questa coppettadi fragole fà al caso mio, nell'attesa di cominciare un libro… senza niente da fare… con una sdraio sul terrazzo… baci

  • Reply
    Natalia
    1 Maggio 2011 at 13:53

    Che belle coppette!!
    Il mio piccolo momento di relax è il caffè delle 11.00, mi siedo e me lo godo con calma. Poi basta, con una bimba piccola ed una casa su tre piani non trovo più pace.

  • Reply
    lerocherhotel
    1 Maggio 2011 at 13:40

    Un post bellissimo!
    E bel consiglio di lettura, sembra molto intrigante!

  • Reply
    Manuela e Silvia
    1 Maggio 2011 at 13:20

    Ciao Simo! eh il lusso è una parola grande, può essere un semplice vizio o qualcosa di più importante..
    Queste coppette sono deliziose! le vogliamo provare anche noi con l'aggiunta di yogurt e mandrole..ci sembrano delle aggiunte davvero semplici e gustose!
    bacioni

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.