pasticci dolci/ Senza categoria

Putitza triestina

image_pdfimage_print

Buon 2009 a tutti!!! Come sono andati i festeggiamenti, bene?
Noi tutto bene, tutto si è svolto in serenità e tranquillità a casa di amici carissimi…abbiam cenato, riso, chiacchierato, le bimbe hanno giocato…poi, allo scoccare della mezzanotte, nelle case intorno a noi è stato un esultare di urla, botti, fuochi d’artificio…noi abbiam brindato al nuovo anno, con la speranza che sia per tutti sereno, felice e propizio.
Per il dolce ci ho pensato io…ho preparato questa specialità triestina, vista su un libro di ricette qualche giorno fa…a dire il vero il risultato non mi ha soddisfatto pienamente, lo immaginavo più briochoso e soffice, anche se i commenti sono stati positivi, ed è stato mangiato con piacere.
Anche visivamente me lo aspettavo diverso…beh, forse sono io un pò esagerata, comunque eccolo qua….
…adesso vi spiego come l’ho realizzato.
Ingredienti:
per il lievitino:
20 gr.lievito di birra
50 gr.farina 00
0.5 dl.latte
per l’impasto:
2 uova
350 gr.farina 00
80 gr.zucchero
60 gr.burro fuso
la scorza grattuggiata di un limone non trattato
0.5 dl.latte
per il ripieno:
50 gr.uvetta rinvenuta
scorza grattuggiata di 1 arancia non trattata
scorza grattuggiata di un limone non trattato
80 gr.gherigli di noce tritati
50 gr.mandorle spellate
50 gr.canditi a pezzi
50 gr.pinoli
50 gr.zucchero
50 gr.burro morbido
1 tuorlo d’uovo
1 albume montato
Preparazione:
Per prima cosa ho preparato il lievitino in una ciotola con gli ingredienti sopradescritti, ho chiuso con un coperchio e lasciato lievitare in luogo tiepido per 1 ora.
Ho poi aggiunto al lievitino gli ingredienti per l’impasto, sempre mescolando, lasciando per ultima la farina….quello che si ottiene è un impasto abbastanza morbido, non troppo elastico, che va lasciato lievitare ancora in luogo tiepido per altri 30 minuti.


Mentre l’impasto sta lievitando, si preparano in un’altra ciotola tutti gli ingredienti per il ripieno…per ultimo incorporare l’albume montato a neve, ed amalgamare dolcemente.
Ecco qua….


A questo punto prendere l’impasto e metterlo sul tavolo da lavoro infarinato ben bene…stenderlo col mattarello in modo da ottenere un bel rettangolo e stendere il composto con l’aiuto di una spatola in silicone…a questo punto arrotolate il rettangolo in modo da ottenere un bel salamotto e sigillate i lati con le dita, pizzicottando leggermente.
A questo punto avvolgere il rotolone ottenuto a spirale, in modo da ottenere una specie di chiocciola, e mettere in una tortiera antiaderente ben unta di burro.
Prima di infornare, spennellare la superficie con del tuorlo sbattuto…io l’ho spennellato con il latte.
Infornare a 180° per circa 50 minuti, lasciar raffreddare e servire cosparso di zucchero a velo.

You Might Also Like

27 Comments

  • Reply
    Snooky doodle
    5 Gennaio 2009 at 14:26

    buona questa 🙂

  • Reply
    Antonella
    3 Gennaio 2009 at 20:08

    Beh! a me sembra proprio buono…credo che brioscioso o no, una fetta e la sarei pappata pure io!!!

    Un abbraccio
    Anto:o)

  • Reply
    marcella candido cianchetti
    3 Gennaio 2009 at 19:39

    sono sicura d’averla mangiata più volte e grazie alla tua ricetta la posso fare a casa mia grazie e sereno 2009

  • Reply
    pensieriepasticci
    3 Gennaio 2009 at 18:49

    Buonissimo e dolcissimo anno anche a tutti voi!!!!!!!!!

  • Reply
    Giovanna
    3 Gennaio 2009 at 17:53

    Carissima, una fetta la mangerei moltoooooo volentieri!! Baci ed ancora buon anno! Giovanna

  • Reply
    emilia
    3 Gennaio 2009 at 15:36

    Simo tu sei sempre esageratamente criticona !!! A me sembra buono…provare per credere 😉 bacioni.

  • Reply
    Raffaella
    3 Gennaio 2009 at 14:44

    A me invece sembra molto bello, rustico, profumato, insomma adatto a questo freddo! Ne assaggerei volentieri una fetta!

  • Reply
    manu
    3 Gennaio 2009 at 13:22

    buon anno un grande abbraccio!!!

  • Reply
    Gunther
    3 Gennaio 2009 at 12:07

    l’avevo sempre mangiata a trieste ma non sapevo come si faceva, ci posso provare anche, magari aspetto un po’ perchè nelle feste le calorie non sono mancate me la la copio

  • Reply
    Elga
    3 Gennaio 2009 at 11:20

    Wow! un bel dolce tradizionale per iniziare bene l’anno!

  • Reply
    Mirtilla
    3 Gennaio 2009 at 11:16

    e’favolosa questa preparazione!!!
    auguri per il nuovo anno

  • Reply
    manu e silvia
    3 Gennaio 2009 at 9:46

    Ciao! ma questa delizia triestina è davvero meraviglioda!! un dolce proprio come piace a noi: con una base soffice e un ripieno di fruttta secca!! bravissima!
    un bacione

  • Reply
    unika
    3 Gennaio 2009 at 9:27

    a volte succede che in una ricetta noi ci aspettiamo una cosa e ne viene fuori un altra:-)comunque sia..l’importante è che è stato mangiato e apprezzato da tutti:-)
    Annamaria

  • Reply
    pensieriepasticci
    3 Gennaio 2009 at 9:16

    Ragassuole, grazie davvero di tutti i vostri bellissimi commenti….no, non è che ero proprio insoddisfatta…il dolce era buono…ma mi aspettavo un’altra cosa, ecco!
    Comunque, come ho confermato…è stato spazzolato, eheheh!
    Besitos a tutte!!!!!!!!!!

  • Reply
    Antonella
    2 Gennaio 2009 at 23:55

    MMhhh….Simooo…ha un aspetto veramente invitante :-9
    Ancora tantissimi auguri a te e alla tua famiglia!
    Bacioni

  • Reply
    Mammazan
    2 Gennaio 2009 at 22:38

    Tu ti sentirai insoddisfatta ma l’aspetto è fantastico e con la lista degli ingredienti che hai scritto non può essere diversamente.
    Adoro questo tipo di dolci!!

  • Reply
    clamilla
    2 Gennaio 2009 at 22:15

    Tantissimi auguri di buon anno nuovo! Anche noi lo abbiamo passato in casa il capodanno, con dei bambini non vedo posto migliore!
    Complimenti per il dolce!
    Marty

  • Reply
    Panna
    2 Gennaio 2009 at 22:00

    su dai Simo…. scommetto che era buonissimo…..
    besitos

  • Reply
    Mariarita
    2 Gennaio 2009 at 21:57

    fatto post in cui parlo di te…vai a leggere…
    baci
    Mrita

  • Reply
    Mariarita
    2 Gennaio 2009 at 21:57

    Io amo il pandolce e per la serata era adattissimo, bella scelta!!!
    Tvb
    Mrita

  • Reply
    Mary
    2 Gennaio 2009 at 19:42

    che bella e che buona , non lo mai mangiata ma sono sicura dal’aspetto che è buonissima!

  • Reply
    Barbara
    2 Gennaio 2009 at 19:23

    L’ho mangiata varie volte (OVVIAMENTE acquistata in pasticceria!) e la tua è bellissima, complimenti davvero ed auguri per un 2009 meraviglioso!

  • Reply
    FairySkull
    2 Gennaio 2009 at 19:22

    La vorrei proprio assaggiare !!! Buon anno !!!

  • Reply
    pensieriepasticci
    2 Gennaio 2009 at 18:53

    Brava Mariarita, esatto, l’effetto finale è molto simile al pandolce!
    Era buono, comunque!
    Un bacionissimo!

    Ciao Claudia, ti ringrazio tantissimo per gli auguri che ricambio e ti invio virtualmente una bella fettazza di putitza!
    Un abbraccione

    Romy, il sapore è davvero una delizia, si sentono gli agrumi e la frutta secca con i suoi profumi…l’unica cosa che lo immaginavo più morbido, ma si è fatto mangiare, neèèè???!!!!
    Augurissimi e bacioni anche a te!

  • Reply
    Romy
    2 Gennaio 2009 at 18:34

    Non sarà venuto super-briochoso, ma…è una meraviglia! Mi immagino che sapore delizioso! Bravissima…auguri di nuovo, e di nuovo un mare di baci!

  • Reply
    Claudia
    2 Gennaio 2009 at 18:27

    Ciao Simo, mi fa piacere tu abbia trascorso una piacevole nottata di San Silvestro, quale modo migliore per accogliere il nuovo anno!!! Questo tuo dolce invece si presenta bene… Baci baci

  • Reply
    Mariarita
    2 Gennaio 2009 at 18:22

    Adorabile, brava!!!
    Ma se nell’impasto c’è il latte non poteva diventare brioscioso, ma più asciutto come il pandolce di genova!!!
    Baci baci e baci
    Mariarita

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.