pasticci salati - primi/ pasticci salati - secondi

Calamari alla “taggiasca”

image_pdfimage_print
 
 
 

Questa ricetta l’ho inventata io di sana pianta, e gli ho dato questo nome…non so se esistano altre ricette di calamari alla taggiasca, magari originali e tipiche del luogo, ma questa la posso definire “la versione della Simo”…..
I calamari e le seppioline in casa mia si mangiano davvero volentieri, e proprio per questo si è costantemente alla ricerca di idee nuove nel proporli…complici delle meravigliose olive taggiasche che stazionavano nella mia dispensa, ho inventato questo abbinamento.
Intanto che li preparavo il mio pensiero vagava al bellissimo mare della Liguria…terra meravigliosa, che insieme alla Toscana io adoro…

 

Ho passato anni a trascorrere le vacanze d’inverno in quel di Alassio e Laigueglia (quest’ultima località mi ha rapito,  letteralmente!!!!), quando mia figlia era piccola e soffriva di bronchiti asmatiche continue.
Ho avuto modo di scoprire queste cittadine durante la stagione invernale, quando non c’è la calca dei vacanzieri, quando sono tranquille e coi ritmi dilatati…che meraviglia! Il mare d’inverno è meravigliosamente rilassante…….

 

Che voglia di essere lì….credetemi, non potete immaginare quanta!!!!!!!
Guardate che spettacolo…sulla spiaggia…non c’è nessuno!!!!!!!!!!!!!!

Con questa ricettina voglio partecipare al contest di Valerio, “il mare nel piatto”

Ingredienti:

Riporto le dosi per 3 persone
3 bei calamari a testa (i miei non li ho pesati, erano lunghi circa una decina-quindicina di centimetri cad…)
una trentina di olive nere taggiasche col nocciolo
3 falde di pomodoro secco sott’olio
olio d’oliva taggiasco se possibile
sale pepe
timo secco mezzo cucchiaino (per me Mondospezie)
un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro Mutti
mezzo bicchiere di brodo vegetale
vino bianco secco un goccio per sfumare

 

Preparazione:
Lavare e pulire bene i calamari, poi tagliarli ad anelli e tenere anche il ciuffetto superiore.
In una larga padella antiaderente, mettere qualche cucchiaio d’olio e tuffarvici i calamari, facendoli rosolare qualche minuto. Sfumare col vino bianco e lasciar evaporare l’alcool per altri 2 o 3 minuti.
Abbassare la fiamma ed aggiungere il triplo concentrato di pomodoro, le olive, il brodo,  i pomodori secchi tritati molto finemente, sale e pepe a piacere, e lasciar cuocere sino al restringimento del sughetto formatosi.
A qualche minuto dalla fine della cottura, aggiungere il timo, che sprigionerà così tutto il suo meraviglioso profumo….
Io ho servito questi calamari con del cous cous che a noi piace tantissimo, quindi ho ottenuto un piatto unico davvero favoloso…si possono però anche utilizzare per condire una pasta, o un riso basmati in bianco…fate lavorare la vostra fantasia, e …buon appetito!

Auguro a tutti voi un felice fine settimana…le temperature si stanno pian pianino alzando, le giornate si allungano, il sole è un pochino più caldo…che volere di più??!!!!!!

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply
    Ambra
    13 Febbraio 2011 at 20:40

    Boni questi!!!!!MMM….Bacio bella!!

  • Reply
    Manuela e Silvia
    13 Febbraio 2011 at 18:37

    Caio carissima, questa ricetta ci piace moltissimo! Hai avuto una bella fantasia ed hai realizzato un piatto che ci piace moltissimo! Tra il dolce dei callamari ed il saporito di olive e pomodori secchi, ne viene una ricetta buona sia così sia per condire qualsiasi altra cosa!
    si si, questa te la copiamo di sicuro.
    baci baci

  • Reply
    rebecca
    13 Febbraio 2011 at 17:54

    bravissima Simo, una ottima creazione! buono!!!!ti abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    Mammazan
    13 Febbraio 2011 at 11:18

    Non so proprio se esistano ricette come questa …so solo che la tua è veramente indimenticabile per gusto, presentazione…per tutto insomma!!!!

  • Reply
    More
    13 Febbraio 2011 at 9:08

    Sinceramente questo piatto mi invita tantissimo! Non ho mai provato ad associare i calamari al cous cous ma adesso sono curiosa e ci proverò!

  • Reply
    ilcucchiaiodoro
    13 Febbraio 2011 at 8:59

    Ora come ora credo che anche a me farebbe bene un pò di aria di mare….
    Buono questo piatto e come hai fatto tu mi piace con il cous cous!!!
    Buona Domenica
    Donatella

  • Reply
    le pupille gustative
    12 Febbraio 2011 at 23:49

    SimoCarissima, sono tornata ora da una super cena ma puoi credermi che questo piatto me lo mangerei anche ora? CHe meraviglia, davvero stupendo. Lo mangerei con te, in riva a questo bel mare, un bicchiere di bianco e tante chiacchiere. Ti voglio bene, un bacio grande

  • Reply
    Lucia
    12 Febbraio 2011 at 20:08

    Un piatto particolare, che denota fantasia, originalità, buon gusto e chi più ne ha più ne metta! Brava al cubo 🙂

  • Reply
    Dida70
    12 Febbraio 2011 at 13:26

    secondo me tu hai scelto il posto sbagliato per nascere!!! che bello questo piattino, sai che non ho mai assaggiato le olive taggiasche? qui non è che si vedano molto spesso! ma per le prossime vacanze … la Campania non ti alletterebbe??? Simooooo ti voglio guardare in facciaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!
    anche la ricetta del limoncino è bellissima e preziosa sai? me la tengo stretta perchè la mia amica Lucia ogni settimana dmi porta una bella scorta si arance che raccoglie nel giordino di suo suocero sul Vesuvio, vero è che io ne consumo grandi quantità perchè ogni giorno Manu beve un bicchierone di aranciata però anche questo liquorino mi ha stuzzicata non poco!!!
    tvb
    ti bacio
    dida

  • Reply
    viola
    11 Febbraio 2011 at 21:52

    Grazie Simo, mi hai dato una bellissima idea. Al contrario di te il pesce lo mangio poco e quindi le ricette scarseggiano. Questa me la segno e domani predo un pò di seppioline….:D
    Un bacione e buon w.e

  • Reply
    Lo
    11 Febbraio 2011 at 19:45

    in questa ricetta hai messo tutto il tuo pensiero e la tua creatività…buon weekend!

  • Reply
    Giovanna
    11 Febbraio 2011 at 17:36

    Cara Simo, per una napoletana, il mare d'inverno ha un fascino particolarissimo.
    Passeggiare sulla spiaggia, solitaria e fredda, molto fredda, ancora ricordo il vento, era bellissimo.
    Buonissimi i calamari, li mangerei tutti.

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

  • Reply
    l'albero della carambola
    11 Febbraio 2011 at 16:51

    Simo questa sarà la mia ricetta per il pranzo di domenica: mi hai straconvinta! Mi piacciono tutti gli ingredienti che hai usato…ed è una vta cohe non faccio il cous cous!
    Un saluto caro
    simona

  • Reply
    Fabiana
    11 Febbraio 2011 at 15:14

    In effetti quando ho letto " calamari alla taggiasca" ho pensato…sta a vedere che ho una vicina di blog e non lo sapevo!!!
    Ci sono altre ricette alla taggiasca, ma la tua mi sembra perfettamente titolata e ……..speciale!
    Averti scoperta è un piacere, anche se abiti in Lombardia!!!

    Un abbraccio,

    Fabi

  • Reply
    valerioscialla
    11 Febbraio 2011 at 13:59

    un posto davvero bellissimo!!! Grazie per aver partecipato al contest, inserisco subito la ricetta!!!

  • Reply
    soleluna
    11 Febbraio 2011 at 13:25

    Deliziosi..serviti con il cus cus fanno un piatto superlativo..felice weekend Luisa

  • Reply
    Claudia
    11 Febbraio 2011 at 13:10

    Ossignur che bel piatto!!!!! e poi con il cous cous.. quanto mi piace!!! Quella foto… mette voglia di vacanze.. di ferie d'agosto!!!! smackkk e buon w.e. 🙂

  • Reply
    Ely
    11 Febbraio 2011 at 12:50

    che voglia di mare e di caldo… e questo piatto da urlo!!!! io amo il pesce e le olive e i pomodori! insomma mi piaceeeeeeeeeeeeeeee baci Ely

  • Reply
    Roxy
    11 Febbraio 2011 at 12:41

    Sembra quasi di poterne sentire il profumino delizioso!!! Buon we

  • Reply
    Milli
    11 Febbraio 2011 at 11:46

    Di solito non amo molto le olive nere…ma questa ricettina mi sembra proprio deliziosa!!
    bacio
    Milli

  • Reply
    elenuccia
    11 Febbraio 2011 at 9:10

    Che bella quella spiaggia tutta vuota…meravigliosa!! come è meraviglioso questo piatto, sembra di sentire il profumo di mare.

  • Reply
    Cey
    11 Febbraio 2011 at 8:48

    Ad Alassio ho passato tante giornate estive =) e questo piatto riesce proprio a ricordarne i colori =)

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    11 Febbraio 2011 at 8:46

    mi ci tufferei subito in quel mare meraviglioso per adesso mi tuffo nel tuo piatto favoloso e cerco di immaginare il profumino delizioso!!!baci imma

  • Reply
    Lilly
    11 Febbraio 2011 at 8:29

    Anche io adoro Alassio. Non mi resta che accompagnare i bei ricordi con i tuoi calamari.Deliziosi!

  • Reply
    Mirtilla
    11 Febbraio 2011 at 8:26

    mi hanno colpito proprio perche'accompagnati col cous cous!!!
    bellissima ricetta 🙂

  • Reply
    Federica
    11 Febbraio 2011 at 8:14

    La spiaggia deserta in questa stagione per me è empre uno spettacolo da sogno. E un sogno è questo delizioso piatto unico. Buono buono buono :D! Un bacione, buon we

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.