pasticci salati - secondi

Biancostato di manzo con salsa al latte

image_pdfimage_print
 
 
Mi piace comperare riviste di cucina…spulciare idee, trovare nuovi spunti…
..ne ho tantissime e meno male che la mia cantina è bella grande, altrimenti non saprei più dove metterle, eheheheheh!
 
Su Sale e pepe del mese di Febbraio e su In Tavola (di Sorrisi e canzoni) sempre dello stesso mese, si parlava del biancostato…
 
Il biancostato è una parte poco pregiata del quarto anteriore del manzo e del vitello; è posizionato sotto le costole del bovino.
E’ caratterizzato dalla presenza dell’osso e di strati di carne magra alternati a strati di grasso.
 E’ indispensabile per  realizzare il brodo di carne;
adattissimo quindi a bolliti misti, si presta bene per realizzare stracotti o stufati, e, una volta sgrassato, anche per preparare spezzatini.
Il taglio, a seconda della posizione, prende il nome di biancostato di reale (più anteriore), biancostato della croce e biancostato di pancia.
Quest’ultimo ha una forma più allungata ed ossi meno evidenti.
E’ anche un taglio particolarmente economico…Sale e pepe lo definisce “taglio da Cenerentola”!!
 
Proprio da questa rivista ho estrapolato questa ricetta:
mi incuriosiva il fatto di cucinare e gustare il biancostato (che peraltro io cucino spesso, ma sempre bollito con le verdure, il classico “lesso” alla lombarda per intenderci!) in una maniera un pò diversa..e quella bella cremina che si vedeva in foto mi intrigava parecchio…quindi detto..fatto!
Questa è la mia ricetta leggermente modificata dall’originale..
 
Ingredienti:
Un bel pezzo di biancostato di manzo o più pezzi, intorno comunque agli 800 gr.
1 litro di latte
un rametto di rosmarino
3 foglie di salvia
uno spicchio d’aglio
qualche scorza di limone biologico
mezzo cucchiaio di fecola
1 foglia di alloro
sale e pepe
 
Preparazione:
 
Rosolare il biancostato in una casseruola antiaderente senza condimento.
Scaldare a parte il latte e versarlo sulla carne, in modo da coprirla bene..unire le foglie del rosmarino, la salvia, l’alloro, l’aglio (che io ho tolto dopo poco), alcuni pezzetti di scorza di limone.
Salare e pepare bene, quindi cuocere a fuoco dolcissimo per circa un paio d’ore a recipiente parzialmente scoperto.
Prelevare a questo punto qualche mestolino del liquido di cottura, filtrarlo dalle foglie delle erbe e dalle scorzette, unirvi la fecola stemperata in un pochino di acqua calda e far legare qualche minuto a fiamma moderata, in modo da ottenere una bella salsina nappata.
Servire la carne a fette con la salsa al latte.
 
 
 
A noi è piaciuto molto…la prossima volta però cercherò di non mettere l’aglio, perchè anche se l’ho tolto dopo circa una mezz’oretta di cottura, secondo il nostro gusto personale si sentiva parecchio.
Ora, vorrei precisare che noi non ne siamo particolarmente amanti e facciamo anche fatica a digerirlo, quindi questo è solo un mio parere…voi provate e poi mi direte.
Inoltre vorrei provare col biancostato di vitello…secondo me dovrebbe risultare ancora più tenero!
 
Buonissima giornata a tutti…che fate di bello oggi?
 
Io ho intenzione di fare un bel sano giretto…magari ci scappa qualcosa….
 

You Might Also Like

33 Comments

  • Reply
    Ros
    16 Marzo 2013 at 0:17

    provata oggi… la salsa è ottima, ma la carne non mi ha soddisfatta 🙁 non so se la rifarò!

  • Reply
    Anto:o)
    10 Marzo 2010 at 14:03

    Una ricetta simile la faceva mia mamma con la lonza di maiale….
    buonissima anche questa però;o);o)

    Bacio
    Anto:o)

  • Reply
    Dolcetto
    5 Marzo 2010 at 9:52

    Cara simo questo post per me è utilissimo!! Devi sapere che i miei suoceri hanno una piccola fattoria e a casa mia ho un freezer pieno di carne… quella che però non riesco mai a far fuori è quella da fare bollita perchè il mio compagno non la ama molto… Grazie a questa tua ricettina (e anche all'idea di farlo come spezzatino) per lo meno potrò far fuori un po' di manzo!
    Grazie mille e buon w.e.!

  • Reply
    Romy
    4 Marzo 2010 at 10:55

    Meravigliosamente cremosa….sul biancostato bisogna mi informi anch'io…mi hai incuriosito e non poco! Buona giornata! 🙂

  • Reply
    rebecca
    4 Marzo 2010 at 9:35

    che bella ricetta, 'sto biancostato non lo ho mai sentito , magari da noi ha un altro nome, m'informerò! molto molto unvitante con quella cremina, mi ricorda un po' l'arrosto morto che faceva mia zia ,bella presntazione, brava come sempre.
    cioa Reby

  • Reply
    luxus
    4 Marzo 2010 at 9:28

    un taglio economico ma molto saporito. e con la salsina al latte è sicuramente delizioso. bella ricetta!

  • Reply
    Elisakitty's Kitchen
    4 Marzo 2010 at 8:21

    Bella la tua versione con la salsetta. sicuramente il latte gli da quel tocca in più. Ho preso nota. Buonagiornata!!

  • Reply
    Carolina
    4 Marzo 2010 at 8:04

    Che ricetta gustosissima!
    Non ho mai provato a cucinarlo così…
    Ha un aspetto proprio buono!
    A presto e buon fine settimana.

  • Reply
    Giovanna
    3 Marzo 2010 at 21:34

    Di tanto in tanto preparo lo spezzatino al latte ed è buonissimo. Il tuo biancostato ha un aspetto delizioso.
    Brava! Baci Giovanna

  • Reply
    Lo
    3 Marzo 2010 at 21:12

    la salsina al latte è davvero tentatrice eh si!!! che ho fatto oggi…lavoro e pioggia! bacio

  • Reply
    pensieriepasticci
    3 Marzo 2010 at 17:45

    Ciao a tutte ragazze, grazie di cuore!
    Davvero questo taglio cucinato così è stata un'ottima sorpresa per me, ma voglio provare anche con qualche pezzo da arrosto…
    Buona serata a tutte!!!!!!!!

  • Reply
    Dida70
    3 Marzo 2010 at 17:45

    yum yum ma che bella e interessante questa ricettina, devo cercare anche io questo taglio di carne!
    grazie cara
    un abbraccio
    dida

  • Reply
    angelica
    3 Marzo 2010 at 17:13

    da brava carnivora ti dico:ottimoooooooooo

    ciao simo smack

  • Reply
    Shade
    3 Marzo 2010 at 16:25

    non conoscevo questo taglio…in realtà la carne la conosco poco!
    con quella salsina dev'essere proprio un secondo delizioso!
    gnamm!!!

  • Reply
    soleluna
    3 Marzo 2010 at 16:22

    Carissima….una ricetta deliziosa per la il pezzo di carne che troppo spesso è relegato al bollito…io di solito dopo lo faccio in insaslata con sott'aceti…ciao Luisa

  • Reply
    Masterchef
    3 Marzo 2010 at 15:54

    Ciao Simo ben tornata…….spero tutto bene……bellissima questa ricetta……mi piacerebbe postarla nel mio contest su facebook…..ti lascio il link con il regolamento

    http://incucinaconmasterchef.blogspot.com/le-ricette-dei-migliori-blog-di-cucina.html

    aspetto una tua risposta ciao e buona giornata

  • Reply
    marifra79
    3 Marzo 2010 at 14:57

    Anch'io ho iniziato ad essere invasa da riviste di cucina…si trovano talmente tanto spunti che rinunciare è difficile!Complimenti per questa…interessante
    UN ABBRACCIO

  • Reply
    Nanny
    3 Marzo 2010 at 14:19

    Una novità anche per me,una ricetta molto interessante!

  • Reply
    minnie
    3 Marzo 2010 at 14:16

    Mi è sfuggita questa ricetta su S&P. Ultimamente ho poco tempo per sfogliare bene le riviste. Le passo moooolto velocemente e mi soffermo solo su poche cose. Questa salsina al latte però mi ha stregato 🙂

  • Reply
    Ely
    3 Marzo 2010 at 13:24

    Grande Simo! anche io come te lo mangio solo bollito con maionese genuina e contorno di verdure lesse, ma così si trasforma, una carne poco pregiata e che costa poco può diventare un piatto molto buono e saporito! evviva il biancostato 🙂 baci cara!!!! Ely

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    3 Marzo 2010 at 13:22

    casa mia è invasa di riviste adesso a Piu dolci e Alla cucina italiana si è aggiunta Alice…..insomma nn so piu dove metterli!!questa ricetta è davvero gustosa la foto fa venire fame solo a guardarla davvero ben preparato!!!bacioni imma

  • Reply
    AbcHobby.it
    3 Marzo 2010 at 12:36

    che bella ricetta!! anche io amo il biancostato, ma lo faccio sempre nel bollito misto (che adoro… con la salsa verde!!)
    adesso non posso non provare la tua ricetta, mi attira un sacco!!!

    buona giornata
    eli

  • Reply
    Micaela
    3 Marzo 2010 at 11:55

    ottima davvero questa ricetta, come posso non provarla?

  • Reply
    Vale
    3 Marzo 2010 at 11:50

    buono il biancostato al latte!!!! complimenti!!!

  • Reply
    arabafelice
    3 Marzo 2010 at 11:15

    Anche io non conoscevo questo tipo di carne…ha un nome molto bello, lo terro' presente!

  • Reply
    Claudia
    3 Marzo 2010 at 10:56

    Se l'arrosto al latte è buono.. figuriamoci questo!!!! Da leccarsi le dita con quella salsetta!!! Smack!

  • Reply
    Tania
    3 Marzo 2010 at 10:54

    A giudicare dagli ingredienti e dalla salsa sembra proprio buono!
    Ti auguro un buon pomeriggio! Io lo trascorrerò con la mia nipotina!

  • Reply
    unika
    3 Marzo 2010 at 10:31

    anche io il biancostato lo prendo spesso per il brodo….ma questa tua salsina mi ha catturato e oggi ci faccio gli ossobuchi di tacchino:-) saranno sicuramente buonissimi:-) un bacio
    Annamaria

  • Reply
    marsettina
    3 Marzo 2010 at 10:26

    la cottura con il latte conferisce alla carne morbidezza,ottimo!

  • Reply
    rossella
    3 Marzo 2010 at 9:57

    Che bella questa salsina deve essere deliziosa il prossimo arrosto lo faro' in questo modo!!! Grazie per la bella ricetta bacioni e buona passeggiata!!!

  • Reply
    terry
    3 Marzo 2010 at 9:51

    Ed anche oggi ho imparato cosucce nuove! 🙂
    sta salsina è da "tocio" …perfetta!!!
    baci

  • Reply
    Soribel
    3 Marzo 2010 at 9:20

    ciao, il tuo blog con tutte queste ricette è stupendo!!!^_^
    ne ho creato uno mio
    http://lullaby-coccinellalaboriosa.blogspot.com/
    spero tu ci possa fare un salto, e perchè no seguirlo^_^come io seguo il tuo!!buona giornata!!

  • Reply
    manuela e silvia
    3 Marzo 2010 at 9:20

    Ciao! è un formato di carne che non abbiamo mai acquistato! morbida, delicata e profumata questa salsa!!
    bacioni

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.