libri che ho letto/ Pasticci di pane/ Senza categoria

Grissini alla farina di ceci e origano…e…”L’arte di correre sotto la pioggia”

image_pdfimage_print
..in questi giorni il freddo umido comincia a farsi davvero sentire. Purtroppo le temperature si sono notevolmente abbassate, e questo proprio non mi piace…sia a me che al mio povero collo, che ne risente parecchio.
Le giornate sono lunge e uggiose, buie un pò tristarelle…che c’è di meglio quindi che accendere un pò il forno per preparare qualcosina di buono?
L’altra sera, sono andata a spulciare nelle ricette che accantono in continuazione e che mi ripropongo di fare…passa sempre un sacco di tempo, ma spesso poi mi ci metto.
La ricetta di questi grissini l’avevo vista qui…avevo anche risposto a Valentina dicendole che avrei provato a variare ingredienti, e sicuramente glielo avrei fatto sapere…ecco Valentina, guarda un pò come li ho fatti….Grazie di tutto!
Ingredienti:
150 gr.di pasta madre rinfrescata da alcune ore
150 gr.farina di ceci
150 gr farina 00
mezzo cucchiaio di origano secco
60 gr latte scremato
sale e acqua q.b
Preparazione:
Versare in una ciotola il latte tiepido con la p.madre e scioglierla un pò…aggiungere l’origano, le due farine, e un pò di sale fino, ed iniziare ad impastare.
Aggiungere un pochino d’acqua alla volta, sino ad ottenere un bell’impasto elastico e sodo nello stesso tempo.
Fare una palla e lasciare lievitare per circa tre ore, comunque sino al raddoppio, poi dare una reimpastata, prenderne dei piccoli pezzettini e formare dei filoncini come dei grissini.
Appoggiarli ben distanziati su una teglia coperta con della carta forno, e poi spennellarli con dell’acqua (Valentina ci ha messo anche una spolveratina di sale, io no).
Ho lasciato lievitare per un’altra oretta e mezza nel forno spento e leggermente intiepidito, poi ho infornato a 200° per una decina/quindicina di minuti…attenzione perchè cuociono molto in fretta e tendono a bruciacchiarsi, soprattutto alle estremità…teneteli d’occhio, perchè credo che ogni forno abbia la propria resa, non devono seccare molto, altrimenti poi, una volta freddi, diventano duri duri!!!
A noi sono piaciuti molto, e li abbiamo accompagnati ad una frittata di verdure e del formaggio.
Colgo l’occasione anche per mostrarvi l’ultimo mio libro letto…come sapete mi piace condividere questo con voi, lo faccio molto volentieri!!
Amate i cani…??? Avete un animo gentile e generoso..?
Beh, allora non potete perdervi questo libro…
…ecco guardate…la recensione ve la farà lui stesso, il protagonista di questo libro raccontato in prima persona…lui che nel suo narrare mi ha anche fatto scendere qualche lacrima…
Mi chiamo Enzo.
Adoro guardare la TV, soprattutto i documentari del National Geographic, e sono ossessionato dai pollici opponibili.
Amo il mio nome, lo stesso del grande Ferrari, anche se d’aspetto non gli assomiglio per niente. Però, come lui, adoro le macchine. So tutto: i modelli, le scuderie, i piloti, le stagioni.
Me lo ha insegnato Denny. Denny è come un fratello per me. Per sbarcare il lunario lavora in un’autofficina, ma in realtà è un pilota automobilistico, un asso, anche se per ora siamo in pochi a saperlo. Perché lui ha delle responsabilità: deve prendersi cura della sua famiglia e di me, perciò non può dedicarsi interamente alle gare. Eppure è un vero campione, l’unico che sappia correre in modo impeccabile sotto la pioggia.
E, credetemi, è davvero difficile guidare quando c’è un tempo da cani: io me ne intendo. Tra noi è stato amore a prima vista. Ne abbiamo passate tante, negli anni che abbiamo trascorso insieme.
Ci sono stati l’incontro con Eve, la nascita di Zoë, il processo per il suo affidamento. Ah, ho dimenticato di dirvi una cosa importante: sono il cane di Denny, e questa è la mia storia.
A tratti esilarante e a tratti commovente, ma sempre tenerissimo e originale, “L’arte di correre sotto la pioggia” offre uno sguardo unico sulle meraviglie e le assurdità della vita umana… come solo un cane può raccontarle. Un libro che tocca le corde più profonde dell’animo e che non può lasciare indifferenti (dal sito Qlibri.it)
A presto, buon fine settimana!!!

You Might Also Like

27 Comments

  • Reply
    Anna
    20 Novembre 2013 at 19:24

    Ciao carissima… ho seguito il tuo consiglio e ho letto questo bellissimo libro – l'arte di correre sotto la pioggia – …avevi ragione!!! Mi è piaciuto moltissimoooooo!!! Grazie…

  • Reply
    brii
    6 Dicembre 2009 at 11:59

    mmmmmmmmmmm..deliziosi questi grissini, mi intriga tantissimo la farina di ceci.
    da provare da provare
    un abbraccio superforte e buonissima domenica
    baciusssss

  • Reply
    FairySkull
    6 Dicembre 2009 at 11:19

    splendidi i tuoi grissini, poi con la farina di ceci .. baci !!

  • Reply
    Nanny
    5 Dicembre 2009 at 18:52

    Ho proprio in uesti giori comprato la farina di ceci e sperimentato una riccetta,mi sa che con il resto che mi è rimasto farò questi fantastici grissini 😛

  • Reply
    le pupille gustative
    5 Dicembre 2009 at 16:55

    Ciao Simo, eh già solo oggi siamo state risparmiate qui al Nord da questa uggia: non ti dico il mio forno nuovo quanto lavora, in pratica giorno e notte sforna qualsiasi cosa eh eh!! Ceh belli i tuoi grissini, quanto ci starebbe bene una bella fettina di prosciutto arrotolata lì sopra 😀 Ti mando un bacione grande, passa una felice domenica

  • Reply
    pensieriepasticci
    5 Dicembre 2009 at 12:22

    Milli…trova il tempo per leggerlo. E' bellissimo.
    Un bacio

    Carolina grazie, a noi è piaciuto…stuzzicante è il termine per definirlo!

    Manu e Silvia: si, questa farina mi gironzolava intorno da un pò…prendendo spunto dalla cuochetta ballerina, ho sperimentato!

    Ale, Tania, Stefy, Eli, Manu…grazie ragazze!

    Paola…prova, poi mi dirai. Grazie per essere passata da me!

    Sabrine grazie di cuore…sono sicura che farai un gradito regalo se opterai per questa lettura!

    Dida….grazie, noi facciamo il ponte!! Anche se non sono di Milano citta', qua è comunque festa…si va in fiera!!!!!!!

    Grazia, Imma, Marina….grazie anche a voi!

    Un abbraccione grande e buon fine settimana

  • Reply
    verderame
    5 Dicembre 2009 at 11:17

    che buoni devono essere! e poi legati con un nastro sono proprio belli da presentare, ciao Marina

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    5 Dicembre 2009 at 9:16

    mmmm ma quanto devono essere stuzzicanti mamma mia troppo golosi e grazie per la recenzione questo libro deve essere proprio bello!!!bacioni imma

  • Reply
    Grazia
    5 Dicembre 2009 at 6:24

    Grazie Simo!
    …questo libro mi incuriosisce proprio….vado a comprarlo!
    Ciao cara…e buon week end!
    Grazia

  • Reply
    Dida70
    5 Dicembre 2009 at 5:28

    grazie dolce Simo…e per i grissini e per il libro che è davvero particolare!
    uè milanesa…buon Sant'Ambrogio!!!
    un abbraccio
    dida

  • Reply
    manu
    4 Dicembre 2009 at 22:36

    bravissima!!!bello anche il suggerimento del libro da leggere!!!buon w.e.

  • Reply
    Mammazan
    4 Dicembre 2009 at 22:03

    Anche io non ho mai usato la farina di ceci e utilizzata in questo modo è veramente interessante …da provare al più presto anche per il pranzo di Natale…ma anche per tutti gli altri!!!

  • Reply
    sabrine d'aubergine
    4 Dicembre 2009 at 22:02

    Grazie per la ricetta (eseguita e fotografata a regola d'arte). Ma grazie anche per la recensione, che mi ha molto incuriosito: un consiglio di lettura che ho apprezzato e che magari farò mio, regalando il libro per Natale. A presto
    Sabrine

  • Reply
    AbcHobby.it
    4 Dicembre 2009 at 16:43

    il forno si riaccende con molto piacere e questi grissini sono da provare!!
    grazie e buon fine settimana

    eli

  • Reply
    Paola Brunetti
    4 Dicembre 2009 at 16:42

    Sai che hai provocato la mia curiosità…di provare la farina di ceci? fino ad oggi non l'ho mai usata, ma, con una ricetta così stuzzicante, correrò presto all'opera! grazie 🙂
    ciao, paola

  • Reply
    stefi
    4 Dicembre 2009 at 15:46

    Carinissimi i grissini, il libro è mio di sicuro!!!
    Grazie e buon fine settimana!!!

  • Reply
    Tania
    4 Dicembre 2009 at 15:28

    Il tempo è piovoso anche da me putroppo e hai ragione, pasticciare è un bel modo per occupare il tempo e poi coccolarsi! Mi piace molto questa versione di grissini!

  • Reply
    Ale
    4 Dicembre 2009 at 15:00

    Bellissimi, complimenti !

  • Reply
    manu e silvia
    4 Dicembre 2009 at 14:30

    Proprio gustosi con la farina di ceci aggiunta all'impasto! è un'idea diversa per utilizzarla!
    bacioni

  • Reply
    Carolina
    4 Dicembre 2009 at 13:54

    Farina di ceci e origano mi sembrano una fantastica accoppiata!
    Brava, hai avuto una buona idea a metterli assieme…
    Ti auguro un buon fine settimana!

  • Reply
    Milli
    4 Dicembre 2009 at 13:37

    Ciao stella…anch'io ho questo libro….è sul comodino da un pò di tempo..spero di riuscire presto a leggerlo..
    Un bacio
    Milli

  • Reply
    pensieriepasticci
    4 Dicembre 2009 at 13:05

    Valina…si sei proprio tu Valentina!!! Hai visto che li ho fatti…e postati??

    Micaela, Alem…grazie di cuore!

    Babi,è proprio così…davvero sono sgranocchiosi, e poi hanno un saporino molto particolare.

    Caspita Giovanna, che forte l'abbinamento!!! Io non ci sarei mai arrivata…

    Un abbraccione!!

  • Reply
    Giovanna
    4 Dicembre 2009 at 12:49

    Simo, come sai io amo il tè, che può accompagnare qualunque cibo. Questo per dirti che sto arrivando per mangiare i tuoi fantastici grissini, abbinati al tè nero cinese affumicato.
    Come te, mi ripropongo sempre di fare tutta una serie di ricette, e poi la fantasia parte e faccio altro. Però i grissini vogli provarli.
    Baci Giovanna

  • Reply
    Alem
    4 Dicembre 2009 at 12:15

    bellissimi!!

  • Reply
    babi
    4 Dicembre 2009 at 11:59

    Cara Simo, hai ragione, con il freddo è un piacere accendere il forno. La cucina si riscalda e si riempie di deliziosi profumi. Questi grissini con la farina di ceci sono da provare. Che buoni, starei a sgranocchiarli tutto il giorno 😛
    Buon finesettimana e buone letture 🙂

  • Reply
    Micaela
    4 Dicembre 2009 at 11:53

    stupendi!!! sei troppo brava! baci

  • Reply
    valina
    4 Dicembre 2009 at 11:30

    uh che bello!! Valentina io!! 😛
    Pensa che proprio ieri mattina stavo corteggiando un sacchetto di farina d ceci al supermercato…:-D

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.